Il segreto del successo telematico

In una intervista rilasciata alla BBC, il fondatore del popolarissimo sito d'annunci Craigslist dà consigli: L'importante è fondare un'azienda di servizi su saldi rapporti umani e sul senso di comunità online

New York (USA) - A volte le idee geniali non necessitano di squadre di consulenti e pianificazioni estreme per diventare successi. Specialmente quando si tratta di imprese di carattere telematico, come il riuscitissimo Craigslist: un sito di annunci gratuiti che sta facendo tremare la carta stampata, capace com'è di registrare più di tre miliardi di visite al mese.

Craig Newmark, fondatore di questo titano digitale, non vuole avere segreti: in un'intervista rilasciata alla BBC fa sapere di "non avere mai avuto un piano", seguendo una linea guida di tipo etico basata principalmente su tre pilastri. "Non abbiamo business-plan", dichiara, "puntiamo tutto sul senso di comunità" e soprattutto "cerchiamo di aderire ai valori dei nostri utenti, seguendoli e mantenendo un rapporto diretto con loro".

Nato quasi per caso in un salotto di San Francisco, il piccolo prodigio di Craig Newmark si è presto evoluto da semplice mailing-list a gigantesca raccolta di piccoli e grandi annunci utilizzato in tutto il mondo.
"Più ci espandiamo e più dobbiamo mantenere contatti di tipo umano con gli utenti": il segreto del successo per un'azienda di servizi online, secondo Newmark, è proprio questo. In maniera quasi antitetica rispetto alle dinamiche abituali dell'imprenditoria classica, il piccolo team di Craigslist cerca di impegnarsi quotidianamente nell'aiutare "gli utenti a costruire una vera comunità", dove "le persone rimangono in contatto tra di loro e si aiutano a vicenda".

"Stiamo facendo il meglio", continua Newmark: l'importante, secondo il giovane manager, è fornire un servizio che corrisponda esattamente a ciò che gli utenti esigono. Un obiettivo raggiungibile solo grazie allo spirito di collaboratività ed interconnessione reso possibile dalle nuove tecnologie.

Gli annunci di Craigslist, totalmente gratuiti salvo che nel caso delle offerte di lavoro, spaventano le testate tradizionali ed hanno attirato gli interessi di giganti come eBay, che recentemente ha acquistato il 25% dell'azienda: nonostante l'interfaccia priva di grafica, la bacheca ha fatto drizzare le antenne persino a Google, tentato dalla prospettiva di una acquisizione-lampo.

Tommaso Lombardi
TAG: mercato
7 Commenti alla Notizia Il segreto del successo telematico
Ordina