DRM anche nella radio digitale

Negli USA primi screzi fra l'associazione dei broadcaster e quella che raccoglie le major discografiche sull'adozione di sistemi anticopia in uno dei nuovi medium più gettonati

Washington (USA) - Negli Stati Uniti, come in altre parti del mondo, il broadcasting radiofonico ad alta definizione (Radio HD) è ancora agli albori, ma le major discografiche sono già in "pista" per l'introduzione di soluzioni di Digital Rights Management (DRM).

La National Association of Broadcasters, associazione che rappresenta le stazioni televisive e radiofoniche, è già pronta a dare battaglia. Il CEO di NAB, David Rehr, ha confermato che cercherà di raggiungere un compromesso con la RIAA - l'organizzazione dei discografici - sui sistemi di protezione, ma ha escluso totalmente la possibilità che vengano implementate tecnologie di criptazione del segnale alla sorgente.

La strada da percorrere, sempre secondo Rehr, dovrebbe essere quella del confronto pacato, senza il coinvolgimento del Congresso. Insomma, nessuna legge su "commissione", ma l'avvio di un dibattito approfondito che possa favorire il mercato stesso.
"Il broadcasting HD è all'inizio, ma numerosi operatori stanno già investendo da tempo per la transizione al digitale. L'obiettivo per la nostra industria è quello di individuare una soluzione che bilanci la protezione del copyright con le esigenze di espansione del settore. Una legislazione troppo rigida potrebbe rimettere in discussione tutti i nostri sforzi. Una criptazione del segnale, infatti, renderebbe obsoleti sia gli attuali ricevitori IBOC (in-band on-channel) per HD radio, che i nostri trasmettitori", ha spiegato Rehr.

Attualmente il prezzo di commercializzazione delle radio compatibili con il segnale HD è piuttosto alto, prossimo ai 500 dollari. I chip sono costosi sia perché i volumi produttivi sono bassi, sia perché le aziende produttrici stanno cercando di recuperare un po' degli investimenti legati alla fase di sviluppo. Insomma, secondo gli esperti, l'introduzione di nuove tecnologie di protezione potrebbe fiaccare la diffusione dell'HD e ridimensionare l'impegno dei broadcaster. I primi risultati si vedrebbero fra molti anni. Inoltre, le radio HD già istallate su alcune auto di lusso, come BMW, sarebbero praticamente inservibili.

"Abbiamo già molto da fare per ottenere un ascolto di qualità, una trasmissione continua e bouquet articolati. Vi sono altri scenari più difficili, dove i diritti di copyright vengono elusi quotidianamente, quindi credo che le major dovrebbero concentrarsi su di essi, più che preoccuparsi già della radio digitale", ha dichiarato Rehr. "Vi sono meno rischi di pirateria nel HD radio di quanto possa credere la RIAA, e poi non bisogna dimenticare che le soluzioni di "criptazione" si scontrano con lo stesso concetto di trasmissione libera via etere".

NAB è convinta di riuscire a convincere la RIAA a ridimensionare, almeno per ora, le sue richieste. In caso contrario, gli ascoltatori statunitensi dovranno continuare ancora ad accontentarsi dello scadente ma funzionale segnale FM.

Dario d'Elia
TAG: drm
30 Commenti alla Notizia DRM anche nella radio digitale
Ordina
  • FIno ad ora le radio si pagavano con la pubblicità, e per obbligo di cose per sopravvivere dovevano essere o generaliste o soddisfare una larga parte di pubblico, come avviene nella tv normale.
    Se così significa che potranno nascere dei canali tematici a pagamento ben venga.
    così oltre ai canali tutti uguali avremo anche altra scelta.
    come è successo con la tv e sky.
    i canali tematici non hanno abbastanza audience da stare in piedi con la pubblicità, quindi meglio averli a pagamento che non averli per niente
    e se la cifra è congrua sinceramente non vedo che male ci sia a pagare qualcuno per un servizio.
  • Peccato che ora abbiamo in TV -solo- a pagamento - e con pubblicita' - molte cose che fino a qualche anno avevamo gratis con pubblicita'.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Peccato che ora abbiamo in TV -solo- a pagamento
    > - e con pubblicita' - molte cose che fino a
    > qualche anno avevamo gratis con pubblicita'.

    io non sono mai riuscito a vedere gratis film in lingua originale, documentari quando volevo e non per un'ora alla settimana, sempre in lingua originale, i telefilm della bbc, i programmi di cucina internazionale la sera e non la mattina alle 10, essere informato con un canale specifico sul mondo della vela ogni sera che voglio, e vedere il telegiornale a qualsiasi orario arrivi la sera a casa, sempre in diretta.
    La cinematografia internazionale impegnata la davano su raidue alle 2 di notte, ora ogni sera alle 21 ho un film su raisat international.
    sinceramente di tv rai1-2-3 c5-r4-i1-l7 non vedo più nulla.

    magari orientavo male la mia antenna, che canali erano che facevano questo?

  • - Scritto da: brabra
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Peccato che ora abbiamo in TV -solo- a pagamento
    > > - e con pubblicita' - molte cose che fino a
    > > qualche anno avevamo gratis con pubblicita'.
    >
    > io non sono mai riuscito a vedere gratis film in
    > lingua originale, documentari quando volevo e non
    > per un'ora alla settimana, sempre in lingua
    > originale, i telefilm della bbc, i programmi di
    > cucina internazionale la sera e non la mattina
    > alle 10, essere informato con un canale specifico
    > sul mondo della vela ogni sera che voglio, e
    > vedere il telegiornale a qualsiasi orario arrivi
    > la sera a casa, sempre in diretta.
    > La cinematografia internazionale impegnata la
    > davano su raidue alle 2 di notte, ora ogni sera
    > alle 21 ho un film su raisat international.
    > sinceramente di tv rai1-2-3 c5-r4-i1-l7 non vedo
    > più nulla.
    >
    > magari orientavo male la mia antenna, che canali
    > erano che facevano questo?


    Ti do pienamente ragione, anche io sono un abbonato a Sky, e devo dire che e` una figata, ma, ti pongo questo questito: che Decodificatore utilizzi?
    Se stai utilizzando lo SkyBox, vedi si e no 150 Canali, e sono tutti canali che hanno accordi con Sky... beh, sappi che quelli non sono i canali Satellitari internazionali.
    Io, mi sono comperato un DreamBox e con esso, dopo la dovuta riprogrammazione, oltre ai Canali Sky, vedo altri 3000 (TreMila) canali che trasmettono via satellite gratuitamente, anche se poi, viste le lingue in cui parlano me ne restano si e no un mgiliaio che riesco a capire.
    Ecco, e` a questo che ci riferiamo.
    Quanta gente c'e` che crede di avere in mano tutta la TV mondiale con Sky quando invece ha solo quello che Sky accetta di farti vedere?
    Se prendi un Decoder libero, scoprirai centinaia di altri canali di Documentari di Cucina ed Informazione che lo Sky Box autocensura perche` deciso da Sky.
    La paura che abbiamo, e` che capiti lo stesso con le radio
    Crazy
    1945
  • c'è speranza!
    un paio di operazionali per la compressione, un altro paio per l'equalizzazione e qualc'un altro pei i vari filtri e il segnale è pulito...

    ...poi via, dentro la mia vecchia soundblaster, encodizzo tutto e....

    [costo del circuito: 10euro? no, son troppi, facciamo 5...]

    finchè da qalche parte il segnale è analogico [non importa se subito prima le casse] è copiabile!

    ovviamente ai fini di backup!!!Con la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > c'è speranza!
    > un paio di operazionali per la compressione, un
    > altro paio per l'equalizzazione e qualc'un altro
    > pei i vari filtri e il segnale è pulito...
    >
    > ...poi via, dentro la mia vecchia soundblaster,
    > encodizzo tutto e....
    >
    > [costo del circuito: 10euro? no, son troppi,
    > facciamo 5...]
    >
    > finchè da qalche parte il segnale è analogico
    > [non importa se subito prima le casse] è
    > copiabile!
    >
    > ovviamente ai fini di backup!!!Con la lingua fuori

    e' per questo che le majors stanno lavorando per la soppressione di qualsiasi "input" analogico sulle future apparecchiature audio/video.
    Tu puoi ascoltare e mettere un microfono davanti alle casse, ma se poi non puoi collegare il microfono a qualcosa in grado di registrare che fai?
    I vecchi registratori non dureranno per sempre purtroppo.
    non+autenticato
  • Nuova scoperta nel campo della genetica!
    Con le nuove tecnologie e' possibile modificare geneticamente il DNA umano in modo da dotare gli organi auditivi di un sistema di DRM biologoco.
    In questo modo le Major contano di risolvere il problema dell'ascolto di brani protetti da copyright da parte di soggetti non aventi il diritto.

    Mediante una semplice operazione in provetta, verra' impiantata nel DNA dell'ovulo una particolare sequenza genetica che consentira' all'individuo, quando nascera' di ascoltare solamente brani musicali di cui avra' pagato i diritti d'autore, altrimenti l'individuo percepira' soltanto dei rumoracci gracchianti ad alto volume.

    La soluzione dei rumoracci gracchianti ad alto volume e' stata preferita al silenzio per stimolare l'individuo a pagare per poter ascoltare la musica.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Nuova scoperta nel campo della genetica!
    > Con le nuove tecnologie e' possibile modificare
    > geneticamente il DNA umano in modo da dotare gli
    > organi auditivi di un sistema di DRM biologoco.
    > In questo modo le Major contano di risolvere il
    > problema dell'ascolto di brani protetti da
    > copyright da parte di soggetti non aventi il
    > diritto.
    >
    > Mediante una semplice operazione in provetta,
    > verra' impiantata nel DNA dell'ovulo una
    > particolare sequenza genetica che consentira'
    > all'individuo, quando nascera' di ascoltare
    > solamente brani musicali di cui avra' pagato i
    > diritti d'autore, altrimenti l'individuo
    > percepira' soltanto dei rumoracci gracchianti ad
    > alto volume.
    >
    > La soluzione dei rumoracci gracchianti ad alto
    > volume e' stata preferita al silenzio per
    > stimolare l'individuo a pagare per poter
    > ascoltare la musica.

    ssssssssssssssssssshhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!

    ma insomma!!!
    la vogliamo smettere di dargli altre idee???


















    Occhiolino A bocca aperta
    non+autenticato
  • Insomma guardiamoci intorno l'italiano medio si sta impoverendo e non si vede risalita,quelli delle majors vorrebbero sempre di più,per me è un bene che questi signori facciano la guerra per mettere i drm dappertutto perchè alla fine si ammazzeranno da soli...continuate continuate che quando saranno talmente sicuri che adirittura non si potrà fruire del bene ci sarà da ridere heheheheheh! Arrabbiato
    non+autenticato
  • Si ma da incenerito o da sotto terra uno non fa un gran consumatore.
    Piu' verosimilmente si arrivera' ad avere un sito su cui prenoti una canzone, un addetto ti bussa alla porta e te la fa sentire dal suo mp3 player, e quand' e' finita la canzone se ne va via col suo player.


    - Scritto da: Anonimo
    > ci sarebbero meno menate, no?
    non+autenticato

  • > Piu' verosimilmente si arrivera' ad avere un sito
    > su cui prenoti una canzone, un addetto ti bussa
    > alla porta e te la fa sentire dal suo mp3 player,
    > e quand' e' finita la canzone se ne va via col
    > suo player.
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ci sarebbero meno menate, no?

    Ma il diritto d'autore del suo cerume che si stacca dalle sue cuffie e va sulle tue orecchie chi lo detiene dopo
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)