eBay e prepagate: le proteste degli utenti

Pubblichiamo una delle lettere giunte in redazione che contestano ad eBay la scelta di fermare i pagamenti via carte prepagate. L'azienda risponde: Ŕ una scelta fatta su scala mondiale, una questione di sicurezza

Roma - Gentile redazione di Punto Informatico, seguo da anni la vostra ottima testata e l'ho sempre reputata un ottimo punto di riferimento per essere aggiornati su quanto accade nel panorama informatico mondiale. Tra le altre cose che apprezzo di voi Ŕ che siete sensibili alle problematiche segnalate dagli utenti. Scopo di questa e-mail Ŕ riportarvi un messaggio che ho giÓ scritto nel forum pubblico di eBay: si tratta di una protesta contro il recente atteggiamento assunto dal consiglio di amministrazione nell'intraprendere la decisione di eliminare la ricarica su una carta prepagata (come la PostePay) come metodo di pagamento per le inserzioni.

Da tempo mi arrivavano messaggi di eBay che sconsigliavano l'utilizzo della PostePay come metodo di pagamento, ma pensavo comunque che si trattasse di semplici consigli, pensavo che esistesse sempre la libertÓ per noi utenti di assumerci la piena responsabilitÓ del metodo di pagamento da noi scelto.

E invece no: vogliono costringerci ad usare i loro metodi di pagamento! Come se non gli bastasse la tariffa per l'inserzione (con tutte le eventuali opzioni accessorie per rendere pi¨ carina l'inserzione, il grassetto, l'evidenziatore) e la commissione sul valore finale (che tra parentesi Ŕ del 4.5%, ma siamo matti?)! Adesso vogliono pure la percentuale di PayPal!
Io non discuto sulla sicurezza di questo o quell'altro metodo di pagamento: io parlo invece della libertÓ dell'individuo. L'utente DEVE sempre e comunque essere libero di scegliere il metodo di pagamento che preferisce, assumendosene tutte le responsabilitÓ. eBay dovrebbe solo limitarsi a CONSIGLIARE, ma assolutamente non deve OBBLIGARE nessuno.

Mi dispiace, non volevo essere polemico, ma Ŕ un po' che rimugino queste cose dentro di me e quando ho letto la notizia sulla vostra testata proprio non ho resistito a dire la mia.

Il sistema proibizionistico adottato da eBay Ŕ perfetto per spingere la gente ad usare ancora di pi¨ PostePay proprio per ribellarsi al suo atteggiamento assolutamente anti democratico: far˛ di tutto per continuare a proporre PostePay come metodo di pagamento. Si tratta della libertÓ di scegliere e non certo del rischio legato a un metodo di pagamento come PostePay.

Cordiali saluti,
Giovanni C.

Caro Giovanni, Punto Informatico ha girato la tua email ad eBay nella speranza di poter contribuire a chiarire la genesi delle decisioni assunte dal portale delle aste. Di seguito la risposta dell'azienda:

Gentile Punto Informatico,

eBay ha deciso di adottare su tutta la propria piattaforma di commercio elettronico, e quindi in tutti i Paesi nei quali opera, una nuova regola sui pagamenti al fine di rendere sempre pi¨ sicuro per venditori ed acquirenti concludere delle transazioni sul nostro sito. La conseguenza Ŕ che non sono permessi su eBay metodi di pagamento che non offrono standard di sicurezza elevati (come ad esempio spedire i contanti via busta) o altri sistemi, che non sono metodi di pagamento, come la ricarica di una carta prepagata.

╚ giusto ricordare che VISA e Poste Italiane hanno confermato che la ricarica di una carta prepagata, come Postepay o Kalibra, non equivale in nessun modo ad un sistema di pagamento. La conseguenza di tutto questo Ŕ che se qualcosa va storto, gli acquirenti non possono recuperare le somme accreditate incautamente su una carta prepagata, mentre i venditori mettono a rischio informazioni riservate come il proprio numero di carta di credito, dato necessario per ricaricare una carta di questo tipo.

eBay, invece, consiglia l'utilizzo di sistemi di pagamento che offrono la possibilitÓ alle parti di tutelare i propri diritti, come il bonifico bancario, il vaglia postale, i gateway di pagamento e, certamente, PayPal.

L'obiettivo di eBay Ŕ quello di offrire sistemi di pagamento che diano un'esperienza di acquisto semplice e sicura per entrambe le parti coinvolte nella transazione.

Marco Pancini
Responsabile Affari Legali di eBay Italia
324 Commenti alla Notizia eBay e prepagate: le proteste degli utenti
Ordina
  • Forse lei ed eBay ritenete di avere a che fare con dei bambini. Non è così e non desideriamo essere trattati da tali specie quando, e scusi se glie lo dico, c'è il legittimo sospetto che si voglia affossare un metodo di pagamento economico come la Postepay in favore di metodi proprietari vostri.
    Come le dicevo siamo *adulti* e conosciamo i rischi che corriamo ogni volta che usiamo tali sistemi. Se a noi questo va bene non vedo proprio in base a quale principio voi dobbiate impedircelo arrivando addirittura a minacciare di sospendere l'account per gli ADULTI che non vogliono adeguarsi alle vostre paure.

    Approfitto della visibilità di questo mio post per farle presente anche altri problemi, alcuni riguardano eBay e l'altro riguarda il vostro sistema di pagamento PayPal.

    1) eBay: Per quale assurda ragione non è possibile vendere materiale opensource sul vostro sito? Materiale coperto per esempio da licenza GPL che dichiara esplicitamente la possibilità di messa in vendita di tale materiale.

    2) eBay: Perché i vostri operatori, quando rispondono a domande simili, lo fanno sempre in modo evasivo, richiamando ridicole regole interne vostre? Vi state forse sostituendo alla legge? C'è qualche interesse da parte di eBay a mettere i bastoni fra le ruote alla diffusione del software opensource?

    3) eBay: Spesso ho ricevuto email da parte del vostro personale riguardante mie domande ben precise che erano decisamente superficiali o addirittura completamente fuori tema. Avete per caso un pool di possibili risposte da cui scegliete di volta in volta quella che "potrebbe" rispondere alle domande dei vostri clienti ed in mancanza ne scegliete una a caso?

    4) eBay: Non state forse esagerando con i prezzi di inserzione? Possibile che con tutti i clienti che avete dobbiate aumentare tali prezzi? C'è una giustificazione ragionevole a questo visto che in gran parte il funzionamento di eBay è del tutto automatico? (O dovete pagare la pensione e il periodo di gravidanza ai vostri server?)

    5) PayPal: Si legge di persone a cui è stato sospeso l'account bloccando tutti i soldi che erano sul conto. Questo voi lo definite un metodo "sicuro" di pagamento? Sicuro per voi immagino... non certo per coloro a cui tenete bloccati i soldi.
    Tempo fa trovai su internet questa bella vignetta... la ripropongo qui:
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    Anche questa volta vi sentite in grado di sostituirvi alla legge decidendo addirittura di bloccare i soldi dei vostri ignari utenti?

    Rimango in fiduciosa attesa di una risposta a queste mie domande, nel frattempo consiglio alle persone che leggeranno questo post un servizio a voi concorrente: http://www.qxl.it/
    Ricordo inoltre che google sta mettendo in piedi un servizio alternativo a paypal http://checkout.google.com/ non ho ancora molte informazioni su di esso ma visto come vanno le cose mi informerò sicuramente... forse è bene che lo facciate anche voi.

    Grazie.
  • Non capisco tutta la polemica!!!

    Il problema nasce dalla scarsa sicuezza del sistema di garanzia del venditore ..... non da PostPay.

    E' vero! PostPay con il sistema di eBay si presat a truffe!

    Ma...

    Basterebbe che Ebay accreditasse su di se la cifra che il venditore desidera avere .... a garanzia della trattazione verso chi acquista....

    Escludere PostPay è solo un modo sbrigativo e ... credo .... da manager da quattro soldi che cominciano a passare dallo status di chi si fa pagare per un servizio a quello di iniziare a derubare la gente (ossia avere gli stessi soldi prestando meno servizi).

    PostPay e il metodo di garanzia per chi paga e sappiatelo che se in Italia il commercio elettronico è iniziato a decollare il motivo del successo si deve a PostPay e non a Pay Pall


    non+autenticato
  • Sono perfettamente d'accordo su un sistema di questo tipo ma è Ebay a non avere interesse di vagliare altre possibilità (sinchè le vendite continuano!!)
    non+autenticato
  • Noto con fastidio che molti cosiddetti venditori non offrono il pagamento con bonifico (lasciamo perdere le solite scemenze che i bonifici costano più di PostePay). Ma come, utilizzate PC e Internet e non avete uno straccio di conto corrente? Fate tanto i moderni e poi come strumenti di pagamento offrite vaglia postale e PostePay (e non venite a ripetere la solita idiozia che si può pagare online perché lo può fare solo chi è correntista e ha la carta) e dobbiamo fare tutti la fila alle poste come i vecchietti che devono ritirare la pensione?
    Se proprio siete tanto pidocchiosi da non potervi accollare le commissioni di Paypal (chissà perché un negoziante può pagare le commissioni delle carte di credito e i furbi venditori di eBay no) almeno offrite la possibilità di pagare con bonifico.
    Ebbene, andate a spalare un pò di carbone e ad annerire la faccia brufolosa, quindi con i soldi guadagnati tornate, apritevi un bel conto corrente e iniziate la vostra attività. Semplice, no?
    Un'altra cosa: quelli di eBay possono impedirvi di utilizzare PostePay come e quando vogliono (anche se ci mettete tutti gli avvocati dei romanzi di Grisham messi insieme) e se ne fregano di qualche utente italiano pidocchioso in meno, quindi pensate a crescere e a civilizzarvi.
    non+autenticato
  • Concordo su tutta la linea!!!!
    non+autenticato
  • Si vede che non hai mai subito una truffa!!!!

    Una volta che invii il codice di carta di credito chi la riceve può eseguire la tranzazione a qualsiasi prezzo!!!

    Sta solo alla sua onesta non farlo!!!

    Il recupero dei soldi....
    be dipende se hai garanzia sulla carta
    se controlli immediatamente la carta entro un mese dall'operazione (l'estratto arriva dopo 20)
    dipende dalla carta
    dipende dalla banca

    anche se hai una carta di credito con 1 euro ti possono ritirare fino al suo limite (2000 euri di solito ma ...dipende...)

    ..poi la banca ti chiede a te lo scoperto non a chi l'ha usata ilecitamente

    Usare PayPall!??

    Scusa ma perche devo fare tre transazioni per una sola operazione....
    ...forse perche qualcuno ci guadagna e il farlo notare non è essere pidocchiosi ma onesti.

    senno se so pochi spicciol perche non mi paghi tu le mie transazioni

    non+autenticato
  • > Una volta che invii il codice di carta di credito
    > chi la riceve può eseguire la tranzazione a
    > qualsiasi prezzo!!!

    Stai dicendo solo idiozie! E poi si stava parlando di conto corrente bancario.

    > senno se so pochi spicciol perche non mi paghi tu
    > le mie transazioni

    E che ti ho forse obbligato io a mettere la tua bella inserzione? Accetta le regole e offri le dovuto garanzie (di comodità e di sicurezza nel ricevere la merce) oppure vai a vendere nelle bancarelle al mercato.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Una volta che invii il codice di carta di
    > credito
    > > chi la riceve può eseguire la tranzazione a
    > > qualsiasi prezzo!!!
    >
    > Stai dicendo solo idiozie! E poi si stava
    > parlando di conto corrente bancario.

    Guarda che cosi avvengono le fregature ma non li leggii giornali?

    Il bancomat è una cosa la carta di credito un'altra non confondere!!!

    Con solo il conto corrente non puoi fare transazioni su internet ---> devi fare il bonificio e specificare nome cognome etc... ma comunque devi andare in banca!!

    non+autenticato
  • Non è un sistema a carta prepagata?

    Non devi dare il tuo numero di carta di credito agli strozzini per ricaricare il conto?
    Chi garantisce la sicurezza?
    Ebay?
    Paypal non è forse il sistema più soggetto a phising e quant'altro al mondo?

    Che stiano zitti invece di rispondere idiozie!
    non+autenticato
  • Appunto chi garantisce per Paypal?

    E' gestita da un'azienda che NON e' una banca
    NON e' una finanziaria
    NON aderisce a convenzione a protezione dei consumatori
    ecc. ecc.

    chi ci garantisce su Paypal?
  • .. su eBay... i miei dati personali verranno conservati nei loro archivi per ben 5 anni nonostante io non vanti nè debiti nè crediti nei confronti della stessa. La postepay era qualcosa di utile per me, studente, senza lavoro, senza busta paga, a cui una banca non da e non darà MAI purtroppo una carta di credito non prepagata.

    Non potete proprio farne a meno di eBay?

    bah..
    non+autenticato
  • Non confondere pero' l'uso delle carte per pagare (carte di credito prepagate e Postapay su questo punto sono del tutto uguali)

    e quello di usare la carta PostePay per farsi pagare in qualche modo (un po' bizzarro).

    Anche se tu avessi un lavoro, un pingo conto in banca e una carta di credito (magari anche Gold o Platinum) non potresti usarla per farti pagare.

    Per quella occorre un merchant account, che e' tutta un altra cosa ...
  • Se la usavi solo per pagare hai chiuso l'account per niente, se invece la usavi per ricevere... scusa ma utilizzavi un sistema molto insicuro... e allora hai fatto bene.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | Successiva
(pagina 1/12 - 57 discussioni)