ONU sostiene il laptop di Negroponte

Per i paesi poveri

Davos (Svizzera) - Buone notizie per il progettone di Nicholas Negroponte del MIT pensato per portare nei paesi meno ricchi un personal computer leggero e portatile, capace di funzionare anche in presenza di una fornitura elettrica non efficiente e altro ancora: l'ONU ha infatti deciso di "adottare" il progetto.

Lo stesso Negroponte ha firmato un memorandum di intesa con Kamal Dervis, a capo dello UN Development Program. L'idea è fornire un milione di unità entro la fine dell'anno prossimo: saranno venduti ai paesi oggetto del programma a prezzo di costo e saranno indirizzati a studenti ed insegnanti. Il primo milione secondo Negroponte dovrebbe essere venuto tra Thailandia, Brasile, Egitto e Nigeria.

Altre notizie sull'argomento qui
TAG: mondo
9 Commenti alla Notizia ONU sostiene il laptop di Negroponte
Ordina