Condannato il trafficante di codici Microsoft

IllWill aveva cercato di vendere online parti dei codici sorgente di Windows 2000 e Windows NT, sottratti da sconosciuti nel 2004; adesso sconterà due anni in carcere

New York (USA) - Si è chiuso l'ultimo capitolo della spy-story sui codici sorgente di Microsoft rubati nel 2004. L'epilogo non ha fatto luce sui mandanti, ma l'unico imputato - colpevole di averli diffusi online, lucrandoci sopra - è stato condannato a due anni di reclusione e tre anni di libertà vigilata, con controllo informatico del suo PC.

William "IllWill" Genovese era stato arrestato lo scorso autunno per aver pubblicato e tentato di commercializzare - sul suo sito IllMob.org - alcune porzioni del codice sorgente di Windows 2000 e Windows NT. Un investigatore privato, al soldo di Microsoft, era riuscito a stanarlo e in seguito aveva fornito le prove della sua colpevolezza agli inquirenti. La Corte Federale di New York, pur non riconoscendo IllWill colpevole di furto, ha deciso di condannarlo per aver violato lo U.S. Economic Espionage Act, la legge che vieta la commercializzazione di documenti industriali rubati.

Secondo Mark Rasch, procuratore del Dipartimento di Giustizia per il cybercrimine, la difesa ha potuto approfittare del fatto che il "codice" era diventato di dominio pubblico. La pubblicazione online su IllMob.org, infatti, era avvenuta in contemporanea con la diffusione sui siti underground di hacking e le piattaforme di file-sharing. "Questo ragazzo non ha partecipato al furto, e probabilmente non ha cospirato con nessuno per questa azione. Una volta che ha postato il tutto online, non si trattava più di un segreto. A un certo punto sono diventate informazioni di dominio pubblico", ha dichiarato Rasch, che oltre a lavorare per il Dipartimento di Giustizia è il vice-presidente della società di sicurezza Solutionary.
Genovese, però, è convinto che la condanna sia stata influenzata dalla sua fedina penale. Dal 1996 ha subito una serie di piccole condanne per crimini minori, come furti d'auto, graffitismo illegale e hacking. "In verità ogni cosa che faccio, la faccio al contrario. Mi piace disegnare, quindi graffitare. Mi piace la musica, quindi ho sottratto le radio di alcuni ragazzi che odiavo durante le superiori. Mi piacciono i computer, e quindi l'hacking", ha confermato Genovese.

Ma il giudice non sembra aver voluto calcare la mano e ha rigettato la richiesta di risarcimento - circa 70 mila dollari - depositata da Microsoft. La colpa è stata quella di voler lucrare su dati che ormai iniziavano a circolare online. Il tutto condito da altre attività malviste, come la pubblicazione online di "foto e video rubati" di alcune star, come il file amatoriale hard-core del cantante dei Limp Bizkit, Fred Durst.

Microsoft non ha ancora commentato la sentenza, ma nel tempo ha più volte espresso timori al riguardo della diffusione dei suoi codici sorgenti, sottolineando che potrebbero agevolare l'operato della criminalità informatica.

Dario d'Elia
21 Commenti alla Notizia Condannato il trafficante di codici Microsoft
Ordina
  • ...si sa che era tutta roba tagliata male
    non+autenticato
  • Tutti sanno (salvo chi non è un VERO PROGRAMMATORE) che con un decompilatore / desassemblatore da 2 soldi si possono avere i codici sorgenti di Windows !
    . Anonimo

    Questo era cosi' pirla da tentare di venderli !!!!!
    Rotola dal ridere
    ....... esistono da anni sulle news e p2p e ftp di TUTTO il mondo per chi non vuole faticare !
    Rotola dal ridere

    Ma pare che qui di VERI programmatori siamo in pochi !

    Geek

    .


    ==================================
    Modificato dall'autore il 30/01/2006 14.57.16
    mda
    783

  • - Scritto da: mda
    > Tutti sanno (salvo chi non è un VERO
    > PROGRAMMATORE) che con un decompilatore /
    > desassemblatore da 2 soldi si possono avere i
    > codici sorgenti di Windows !
    > . Anonimo
    >
    > Questo era cosi' pirla da tentare di venderli
    > !!!!!
    > Rotola dal ridere
    > ....... esistono da anni sulle news e p2p e ftp
    > di TUTTO il mondo per chi non vuole faticare !
    > Rotola dal ridere
    >
    > Ma pare che qui di VERI programmatori siamo in
    > pochi !
    >
    > Geek
    >
    > .
    >
    >
    > ==================================
    > Modificato dall'autore il 30/01/2006 14.57.16

    Ma questa è una trollata da Oscar!Sorpresa Mi compiaccio!A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > - Scritto da: mda
    > > Tutti sanno (salvo chi non è un VERO
    > > PROGRAMMATORE) che con un decompilatore /
    > > desassemblatore da 2 soldi si possono avere i
    > > codici sorgenti di Windows !

    > Ma questa è una trollata da Oscar!Sorpresa Mi
    > compiaccio!A bocca aperta

    la cosa più triste è che questo trolla utilizzando le mie iniziali... mi vergogno quasi di chiamarmi così...

    please don't feed the troll
  • Se e' un hacker a leggere quel codice si potrebbe fare quattro risate ma se invece a leggerlo e' un programmatore che ha basato tutto il suo software su quella piattaforma...

    Secondo me e' meglio che quel codice non lo legga nessuno.A bocca aperta
    non+autenticato
  • "la condanna sia stata influenza dalla sua"

    influenzaTA

    Sorride

  • - Scritto da: francescor82
    > "la condanna sia stata influenza dalla sua"
    >
    > influenzaTA
    >
    > Sorride

    Ma perche' non mandare un'email? Gia' ci sono un sacco di troll se riempiamo sti forum pure di segnalazioni di refusi non ci si capisce piu' un ca**o
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: francescor82
    > > "la condanna sia stata influenza dalla sua"
    > >
    > > influenzaTA
    > >
    > > Sorride
    >
    > Ma perche' non mandare un'email? Gia' ci sono un
    > sacco di troll se riempiamo sti forum pure di
    > segnalazioni di refusi non ci si capisce piu' un
    > ca**o

    Perche la redazione di Posta ne riceve tanta e non sappiamo quanto periodicamente la legga. nel forum almeno siamo sicuri che qualche moderatore ci bazzica....
  • Se capite l'inglese, andate sul suo sito http://www.illmob.org

    Quando lui ha iniziato a vendere i sorgenti di windows 2000, questi già si trovavano facilmente sulle reti p2p.
    Ci ha ricavato pochi dollari, consentendo a chi volesse averli velocemente, di scaricarli dal suo ftp.
    E questi pochi dollari glieli ha dati proprio l'agente che aveva il compito di stanarlo e incolparlo.

    Nel corso degli anni ha pubblicato sul suo sito links da cui poter scaricare video porno amatoriali di alcune celebrità (ma anche questi si trovavano comunque già sul p2p)

    Ogni qualvolta uscisse una nuova falla di sicurezza, egli era il primo a pubblicare l'exploit già compilato in modo che chi non sapesse compilarlo potesse comunque usarlo e divertirsi a fare un pò il lamerSorride

    L'hanno beccato e rinchiuso perchè era uno dei tanti "eroi scomodi" nel mondo dell'hacking.
    Ha sfidato le leggi in nome della libertà di sapere.
    Un ragazzo ribelle, ma non per questo cattivo.
    Non meritava 2 anni di carcere.

    Buona fortuna illwill, spero ti facciano uscire prima possibile

    ==================================
    Modificato dall'autore il 30/01/2006 9.33.43

  • > Quando lui ha iniziato a vendere i sorgenti di
    > windows 2000, questi già si trovavano facilmente
    > sulle reti p2p.
    > Ci ha ricavato pochi dollari, consentendo a chi
    > volesse averli velocemente, di scaricarli dal suo
    > ftp.

    E ti pare poco? Ha fatto una cazzata enorme, ora e' giusto che paghi!!! Un conto e' giocare con le licenze aperte un conto e' approfittare di un FURTO

    Ma la smettere di prendere le difese dei delinquenti?
    non+autenticato
  • ...basta crederci...stranamente pure la difesa si basava su quella storia!! è un pò come andare sul sito dell'Unità per cercare di leggere parole buone su governo di destra!
    non+autenticato
  • Per un lamer, per di più segaiolo, 2 anni di carcere mi paiono anche troppo pochi.

    Saluti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Per un lamer, per di più segaiolo, 2 anni di
    > carcere mi paiono anche troppo pochi.
    >
    > Saluti.

    Se devono dargli piu' di due anni perchè è segaiolo, a te dovrebbero dare l' ergastolo per idiozia sconfinata?
  • 1) Ha fatto sicuramente degli errori, ma definirlo semplicemente lamer è un giudizio incompleto. Ha ottime capacità come programmatore, ed un'ottima conoscenza nell'ambito internet security.

    2) 2 anni di carcere sono troppi...
    Se li dessero a ogni ragazzino che gioca col trojan di moda, o a tutti quelli che praticano WarDriving, dovrebbero aprire almeno 4 carceri in ogni città per contenere tutti i "furfantelli".

    Per reati del genere darei una bella multa e al max 2-3 mesi di carcere.
    2 mesi sono sufficienti per dare una lezione e calmare la maggior parte dei "ribelli" come lui.
    2 anni possono essere sufficienti a trasformare un ribelle in un delinquente.


    Il carcere lasciatelo ai veri malviventi, quelli che attualmente escono sempre prima del dovuto e tornano a truffare, rubare, stuprare, ed ammazzare
  • e già, è un ottimo programmatore si sà ..
    tutta la tragedia nasce dal fatto che si era offerto di vendere per pochi dollari su cd quello che già si poteva
    trovare online ...

    per quello che ne so sta scrivendo un nuovo programma proprio in questi giorni, per tenere la mente occupata e non pensare a queste cose ..

    è molto rispettato nell'ambiente se proprio lo volete sapere ..

    Armeno
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)