Pirateria, iniziativa Rosa nel Pugno

Annuncio

Roma - La "Rosa nel Pugno", movimento che si presenterà alle prossime politiche, ha diramato una nota in cui propone un incontro con "pirati" e "naufraghi" della rete.

Marco Perduca, esponente del partito che raccoglie radicali e socialisti, ha dichiarato:

"Varie voci nella rete denunciano la mancanza di chiarezza da parte del programma dell'Ulivo in merito a varie questioni telematiche, a partire dal peer to peer per finire alle cosiddette "proprietà intellettuali". Tra queste spicca quella di Carlo Gubitosa, fondatore di PeaceLink che pensa a un "partito Europeo dei pirati con varie federazioni nei singoli stati membri (europei)" e lancia appello "per vedere se c'è in ascolto qualcuno che vuole legalizzare lo scambio di musica e video in rete senza scopo di lucro, o dare piena legittimazione alle TV di quartiere che oggi rischiano condanne penali, oppure affermare il diritto alla riservatezza nelle comunicazioni elettroniche contro bavagli e sequestri repressivi, o magari trasformare in carta straccia tutti i brevetti che impediscono di produrre farmaci salvavita anti-Aids".
"La Rosa nel Pugno, che nel documento di Fiuggi ha dedicato un terzo dei suoi 31 punti a questioni di e-democracy, è da quasi dieci anni attenta alle dinamiche e politiche delle, nella e per la rete: al Parlamento europeo grazie al lavoro di Marco Cappato, all'interno del sistema delle Nazioni unite con la partecipazione del Partito Radicale Transnazionale alla preparazione del Summit mondiale della società dell'informazione di Tunisi. Proponiamo a Gubitosa e a tutti i membri della filibusta telematica ? nonché a tutti i naufraghi delle varie caravelle politiche ? un incontro al fine di definire modi e tempi dell'arrembaggio telematico nonviolento in vista delle prossime elezioni politiche".
25 Commenti alla Notizia Pirateria, iniziativa Rosa nel Pugno
Ordina
  • Gli Amministratori TNT Village salutano con entusiasmo la proposta avanzata da Marco Perduca, di una riunione nazionale della "Filibusta Informatica" allo scopo di definire obbiettivi, modalità e tempi con i quali affrontare la prossima ventura campagna elettorale. Nonostante la nostra Comunità non ami essere definità "Covo di Pirati" poichè abbiamo adottato, sin dalla costituzione di questa board, un codice di autoregolamentazione come descritto su
    http://scambioetico.org restiamo in attesa di una vostra comunicazione della sede e della data che vorrete stabilire. Invitiamo Perduca, e gli altri dirigenti della RnP, a visitarci sul nostro forum per comunicarci dove e quando questa riunione sarà convocata. Faccio inoltre presente che abbiamo ieri avviato una discussione aperta a tutta la Comunità su questa iniziativa, la discussione è raggiugibile a questo indirizzo http://tntvillage.org/tntforum/index.php?showtopic...
    Ricordo a tutti che per accedere a questa discussione è necessario registrarsi. Il forum è raggiungibile a questo indirizzo http://tntvillage.org/
    sul quale è presente lo Statuto costitutivo della Comunità.
  • Piccola precisazione per gli interessati (e per i pigri)... lo statuto di tntvillage.org è liberamente consultabile sulla homepage senza doversi registrareSorride
    non+autenticato
  • Lo ripeterò fino alla nausea: la legge dovrebbe IMPORRE a _tutti_ gli artisti di pubblicare le proprie opere sul web (magari non a qualità CD), proprio perché la legge dice che si è autori quando si pubblica un'opera.

    Marco Ravich

    nota: ah, io inserirei anche una norma che vieti le 'tribute bands' e tassi molto le 'cover bands'.
    non+autenticato
  • Cisono almeno 2 problemi:

    il primo e' il nome non adatto, non a caso la scelta del nome Pyrat Partit (si chiama proprio cosi'?), nome che suona bene soprattutto alle masse poco interessate alla vicenda politica e ai dettagli

    il secondo e' l'origine del partito:
    chiunque sia gia' stato attivo nella politica italiana e' gia' "marchiato" e la sola presenza identifica la provenienza del partito e l'identificazione con i partiti minori che nascono e muoiono per esisgenze specifiche o come gia' succede nel nostro paese per generare liste civetta pre raccogliere voti (qualcuno si ricorda la vicenda del partito Verdi-Verdi che portava voti a destra?).

    Un partito per internet per funzionare puo' essere formato solo da facce nuove e/o da nerd che non sanno nemmeno annodarsi la cravatta, deve puntare su argomenti semoplici come la difesa ad oltranza dei diritti di internauti e consumatori, proporre guerra aperta a lobby e multinazionali e invocare l'introduzione della Class-Action, e sfruttare quel mezzo che e' internet in tutti i suoi canali compresi quelli piu' discutibili per lanciare il massaggio.
    La politica di questi giorni sta mostrando come la democrazia delle multinazionali, dei grandi paesi, delle guerre e del capitalismo in tutti i paesi con libere elezioni stiano andando a favore dei partiti piu' estremisti e qui bisogna fare lo stesso, molta gente non ne puo' piu' e non ragiona in termini moderati (anche essendone capacissimo) e cerca una via di fuga senza badarne alle caratteristiche.
    Forse il Pyrat-partit sopravvivera' proprio per abbracciare idee come questi a partire dal nome che rivela tutta l'ambizione, altrimenti si sarebbero chiamati Internet-partit o qualcosa del genere.
    non+autenticato
  • Neppure io credo che in Italia un Partito del genere avrebbe molto spazio, invece a livello Europeo la cosa è del tutto possibile. Iniziativa da coltivare con l'auspicio che gli Amici e compagni Svedesi, che si preparano a fare questo esperimento alle prossime elezioni nazionale del loro paese, abbiano il successo che meritano.

  • Non sono sicuro che fosse questo il nome esatto;
    Intanto ditemi dove devo firmare.
    non+autenticato
  • Tenetemi sempre al corrente!
    W il P2P. W Internet.
    RIIAA e SIAE della BANDA DEI LADRONI FALLISCANO pure!
    non+autenticato
  • Anch'io aspettavo da qualche tempo qualcosa di simile al partito dei nordici , mi sfuggono i dettagli in questo momento;
    Questo e' piu' che mai un periodo caldo sotto molti punti di vista e un'iniziativa del genere i piace assai.
    non+autenticato
  • presenteOcchiolino
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)