Big Brother assegnato a Sony BMG

In Olanda il rootkit diffuso dall'azienda in milioni di CD le garantisce la vittoria nell'award dedicato a chi si ritiene abbia danneggiato la privacy degli utenti. Ecco i premi

Amsterdam - C'è il nome di Sony BMG, la multinazionale della musica, tra i vincitori del Big Brother olandese, premio dedicato a coloro che si sono distinti per attività considerate lesive della privacy. Ad annunciarlo sono stati gli organizzatori della manifestazione olandese, la ONG Bits of Freedom, che prende parte al network internazionale dedicato ai Big Brother Award.

Il motivo della "vittoria" di Sony BMG sta nella diffusione di milioni di CD musicali contenenti un rootkit auto-installante non dichiarato, dai più considerato una forma di malware, una vicenda che sta ancora causando grane legali all'azienda.

Tra i vincitori dei premi, di cui dà notizia EDRI, anche il Governo olandese, "colpevole" di aver proposto l'adozione di un database biometrico nazionale destinato a comprendere tutti i cittadini del paese che richiedano un nuovo passaporto. Un progetto che partirà questa estate e che, oltre alle foto, comprenderà anche le impronte digitali delle persone.
Altri vincitori sono un celebre ospedale, reo di non mettere in sicurezza i dati personali dei propri pazienti, e il ministro all'Immigrazione Rita Verdonk, criticata per aver fornito ai paesi di origine informazioni su persone che hanno chiesto asilo politico all'Olanda.

Per la prima volta in Olanda, la giuria dei Big Brother ha assegnato anche il Premio Winston, dal nome del protagonista del romanzo 1984 di George Orwell, un premio "in positivo" assegnato a Hans Franken, docente di Legge a Leida e membro del Parlamento, in quanto si è opposto al varo di misure di data retention.
TAG: privacy
10 Commenti alla Notizia Big Brother assegnato a Sony BMG
Ordina