Marcia indietro sul DRM adottato da Sony BMG

Uno dei produttori DRM per Sony BMG è in ritirata e modifica il software: i suoi effetti collaterali verranno spiegati al momento dell'installazione. Intanto aumentano le denunce a carico della multinazionale della musica

Roma - Il polverone sollevato dallo scandalo Sony BMG, ritenuta colpevole di avere segretamente installato software malevolo sui computer dei clienti, non accenna a diminuire. Mentre in Canada i consumatori hanno già messo in piedi la quarta class action contro la multinazionale della musica, la tempesta di polemiche ha travolto anche l'azienda produttrice di MediaMax, l'anomalo DRM incriminato.

SunnComm ha infatti risposto alle crescenti pressioni dei legali di EFF ed ha finalmente accettato di modificare il processo d'installazione di MediaMax. Al più presto, SunComm rilascerà una nuova versione del software, aggiornata per evitare spiacevolissime complicazioni.

"I clienti", dichiara il CEO Kevin Clement, "verranno notificati della presenza di MediaMax all'inserimento del CD protetto e potranno decidere di non installarlo". Un po' come accade nel settore farmaceutico, dove ogni medicinale reca indicazioni come usare con cautela, può avere effetti collaterali. Gli anglofoni definiscono questo stratagemma, pensato per evitare assunzioni di responsabilità, con un unico termine: disclaimer.
"Siamo felici di lavorare a contatto con EFF", aggiunge Clement, "e vogliamo assicurarci che i consumatori siano al corrente delle vulnerabilità insite in MediaMax". "Come azienda software", conclude il responsabile di SunComm, "siamo tenuti a seguire alti requisiti di serietà, sicurezza e qualità per i nostri prodotti".

La software house, finita indirettamente nel mirino dei consumatori, ha inoltre pubblicato una lista di CD in commercio che utilizzano il software, un rootkit in grado di mettere a repentaglio la sicurezza e l'integrità del sistema ospite. Molti di questi album sono firmati da gruppi e cantanti di rilievo internazionale, come Santana, Britney Spears e Maroon 5.

Kurt Opsahl, membro dell'organico giuridico di EFF, si è detto molto soddisfatto dal comportamento di SunComm. "Accogliamo l'iniziativa con molto apprezzamento", ha detto Opsahl, "anche se continuiamo a non essere d'accordo con tutto ciò che riguarda i DRM e la protezione dei contenuti".

Tommaso Lombardi
TAG: drm
58 Commenti alla Notizia Marcia indietro sul DRM adottato da Sony BMG
Ordina

  • ..e ricordate di boicottare il DRM-INFESTED Blu-Ray...
    non+autenticato
  • (... anzi no, confondetele pure.)

    La Sony BMG che produce musica è un'altra società che non c'entra con Sony, se non perchè è nata da una fusione tra l'ex settore musica di Sony e la Bertelsmann.

    Per questo sarebbe meglio non incolpare Sony per i guai che ha combinato Sony BMG. Ma per quanto riguarda il boicottaggio, sarei contento che Sony citasse Sony BMG per i danni d'immagine subiti e la costringesse a cambiare nome ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > (... anzi no, confondetele pure.)
    >
    > La Sony BMG che produce musica è un'altra società
    > che non c'entra con Sony, se non perchè è nata da
    > una fusione tra l'ex settore musica di Sony e la
    > Bertelsmann.
    >
    > Per questo sarebbe meglio non incolpare Sony per
    > i guai che ha combinato Sony BMG. Ma per quanto
    > riguarda il boicottaggio, sarei contento che Sony
    > citasse Sony BMG per i danni d'immagine subiti e
    > la costringesse a cambiare nome ...


    In effetti la sezione "all sony" che produce musica e' la SME: http://www.sme.co.jp/index2.html
    Cioe' Sony Music Entertainment.

    Ma se fosse del tutto all 'oscuro gli avvocati jap armati di katana sarebbero gia' all 'al\ssalto dei dirigenti BMG.

    Mah...
    non+autenticato
  • > In effetti la sezione "all sony" che produce
    > musica e' la SME:
    > http://www.sme.co.jp/index2.html
    > Cioe' Sony Music Entertainment.

    Temo vi sfugga che la holding e' la stessa per tutte le societa' del gruppo. Ed e' la' che si decide, come in tutte le multinazionali di questo tipo. Non andate dietro alle cavolate che dicono loro!!! Aprite gli occhi vi prego
    non+autenticato
  • e anche per bene.. non me ne frega niente..
    Gli errori la gente li paga quando sbaglia.
    La sony sbaglia? paga mi sembra giusto.
    Poi ci possiamo mettere pure noi a contribuire non comprando i suoi prodotti.
    Fossi a capo di un paese i prodotti di sony non entrano più in casa mia , spazio agli altri.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > e anche per bene.. non me ne frega niente..
    > Gli errori la gente li paga quando sbaglia.
    > La sony sbaglia? paga mi sembra giusto.
    > Poi ci possiamo mettere pure noi a contribuire
    > non comprando i suoi prodotti.
    > Fossi a capo di un paese i prodotti di sony non
    > entrano più in casa mia , spazio agli altri.
    >

    Dovete capire che la Sony ha fatto tutto questo per proteggere i suoi clienti dai ladri del p2p.

    Michele Miretti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > e anche per bene.. non me ne frega niente..
    > > Gli errori la gente li paga quando sbaglia.
    > > La sony sbaglia? paga mi sembra giusto.
    > > Poi ci possiamo mettere pure noi a contribuire
    > > non comprando i suoi prodotti.
    > > Fossi a capo di un paese i prodotti di sony non
    > > entrano più in casa mia , spazio agli altri.
    > >
    >
    > Dovete capire che la Sony ha fatto tutto questo
    > per proteggere i suoi clienti dai ladri del p2p.
    >
    > Michele Miretti

    http://www.interlex.it/copyright/esposto.htm
    non+autenticato
  • Dopo anni di "militanza", nei quali era sempre Sony il brand preferito, ho finalmente smesso.
    Sony mi ha deluso e nel mio piccolo non acquisterò mai più nulla di questa casa.
    Purtroppo l'ultimo acquisto che ho fatto è un plasma che ho pagato un occhio della testa, per cui spero che duri a lungo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Dopo anni di "militanza", nei quali era sempre
    > Sony il brand preferito, ho finalmente smesso.
    > Sony mi ha deluso e nel mio piccolo non
    > acquisterò mai più nulla di questa casa.
    > Purtroppo l'ultimo acquisto che ho fatto è un
    > plasma che ho pagato un occhio della testa, per
    > cui spero che duri a lungo...

    Una volta volevo comprarmi un mp3 player della sony. L'unico neo era che il software di gestione era disponibile solo per windows. Visto che nessuno a pensato di farlo per Linux, decido di chiedere a quei tamarri la documentazione per farmelo da solo. Neanche la decenza di rispondere con un autoreply
    non+autenticato


  • > Una volta volevo comprarmi un mp3 player della
    > sony. L'unico neo era che il software di gestione
    > era disponibile solo per windows. Visto che
    > nessuno a pensato di farlo per Linux, decido di
    > chiedere a quei tamarri la documentazione per
    > farmelo da solo. Neanche la decenza di rispondere
    > con un autoreply

    rispondere con un autoreply è MENO serio che rispondere personalmente, mi pare; no?

    e poi magari ti davano la documentazione per playare l'ATRAC!!!!!!! ^_____^
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Dopo anni di "militanza", nei quali era sempre
    > Sony il brand preferito, ho finalmente smesso.
    > Sony mi ha deluso e nel mio piccolo non
    > acquisterò mai più nulla di questa casa.
    > Purtroppo l'ultimo acquisto che ho fatto è un
    > plasma che ho pagato un occhio della testa, per
    > cui spero che duri a lungo...

    Sony ha fatto tutto questo solo al fine di proteggere i suoi clienti.
    Non è lei la responsabile del malfunzionamento del software DRM.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Dopo anni di "militanza", nei quali era sempre
    > > Sony il brand preferito, ho finalmente smesso.
    > > Sony mi ha deluso e nel mio piccolo non
    > > acquisterò mai più nulla di questa casa.
    > > Purtroppo l'ultimo acquisto che ho fatto è un
    > > plasma che ho pagato un occhio della testa, per
    > > cui spero che duri a lungo...
    >
    > Sony ha fatto tutto questo solo al fine di
    > proteggere i suoi clienti.
    > Non è lei la responsabile del malfunzionamento
    > del software DRM.


    Sono d'accordo.

    Michele Miretti
    non+autenticato
  • > Sony ha fatto tutto questo solo al fine di proteggere i suoi clienti.
    > Non è lei la responsabile del malfunzionamento del software DRM.

    Anche Bush a fatto sto ragionamento in Afganistan...
    Dicono la stessa cosa delle mine antiuomo....

    Leggiti un bel libro sulle fondamenta del "marketing" c'è tutto scritto li, non è nient'altro che tentativi e riuscite, fuffa o reale che sia, nel mondo di oggi tocchi la massa e hai vinto, poco importa se bene o male.
    I dirigenti della sony son felici, sono riusciti nel loro intento, perché gli stessi Co della Sony, hanno mani in altre marche che neanche sospettiamo... facendo calare un marchio, automaticamente altri salgono.
    Tutto quello che tocca la massa è vincente. perché pecore siamo e pecore si rimane se non si esce dagli schemi, se non si smette di credere in un marchio come se fosse la propria ragione di vita.

    (A marcià darretu'upecore, s'appestemmerda!)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Dopo anni di "militanza", nei quali era sempre
    > > Sony il brand preferito, ho finalmente smesso.
    > > Sony mi ha deluso e nel mio piccolo non
    > > acquisterò mai più nulla di questa casa.
    > > Purtroppo l'ultimo acquisto che ho fatto è un
    > > plasma che ho pagato un occhio della testa, per
    > > cui spero che duri a lungo...
    >
    > Sony ha fatto tutto questo solo al fine di
    > proteggere i suoi clienti.
    I clienti andrebbero protetti dalla Sony

    > Non è lei la responsabile del malfunzionamento
    > del software DRM.
    L'hanno commissionato con certe specifiche. Non hanno fatto nessun controllo di qualità, tantomeno verificato che non crei problemi al malcapitato. Inoltre installare malware ad insaputa del malcapitato primo non è educato, secondo è materia del codice penale (c.p.=galera)
    Ne sono completamente responsabili
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Dopo anni di "militanza", nei quali era sempre
    > > Sony il brand preferito, ho finalmente smesso.
    > > Sony mi ha deluso e nel mio piccolo non
    > > acquisterò mai più nulla di questa casa.
    > > Purtroppo l'ultimo acquisto che ho fatto è un
    > > plasma che ho pagato un occhio della testa, per
    > > cui spero che duri a lungo...
    >
    > Sony ha fatto tutto questo solo al fine di
    > proteggere i suoi clienti.
    > Non è lei la responsabile del malfunzionamento
    > del software DRM.
    Non l'ho capita.
    Come se la mia assicurazione aggiungesse nottetempo un riconoscitore di impronte digitali sul volante, e quando lo scopro perché non riesco a guidare con i guanti, mi rispondessero "Lo abbiamo fatto per il suo bene, per evitare che lei presti l'auto ad uno con una classe di rischio più alta". E se poi questo impianto è montato male ed influisce sull'efficienza dell'impianto frenante, non sono loro i responsabili...?!?

    Non posso fare granché, tranne che dimostrare che il "Danno d'immagine", spesso ignorato dalle aziende, esiste e pesa tanto.
    All'inizio dell'anno ho cambiato casa.
    Avevo un VCR SONY Hi8/VHS, ma il DVDRecorder l'ho preso Philips. Avevo una telecamera SONY Video8, proprio ieri ho comprato una digitale SAMSUNG. Avevo un TV color Trinitron, ora ho un Philips.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Dopo anni di "militanza", nei quali era sempre
    > Sony il brand preferito, ho finalmente smesso.
    > Sony mi ha deluso e nel mio piccolo non
    > acquisterò mai più nulla di questa casa.
    > Purtroppo l'ultimo acquisto che ho fatto è un
    > plasma che ho pagato un occhio della testa, per
    > cui spero che duri a lungo...

    mai quanto il mio nordmende del 1981!!!
    sembre sulla breccia!!!!

    il sony comprato 7 anni fa è già morto!Triste
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)