Buco per Banca della Rete

Si parla di un rosso da 9 milioni di euro per l'istituto, che potrebbe fondersi con Fineco

Roma - Sarebbe quasi 9 milioni di euro il rosso di Banca della Rete, l'istituto di credito nato per lavorare su internet e realizzato da un progetto congiunto di Banca di Roma e Telecom Italia. Una perdita che richiederà ai numerosi investitori che supportano l'istituto di tirar fuori ancora parecchio per sostenere l'impresa.

Secondo diverse fonti, mercoledì 27, in occasione dell'assemblea, Banca di Roma e Telecom Italia potrebbero decidere di far confluire Banca della Rete in Fineco che fa capo a Bipop-Carire che a sua volta dovrebbe fondersi con Banca di Roma.

Il sito di Banca della Rete è qui.
3 Commenti alla Notizia Buco per Banca della Rete
Ordina
  • Telecom e` nata con i soldi dello stato;
    nel momento in cui tenta di entrare
    in un mercato competitivo e` palese che
    tutto quello che tocca diventa cioccolata
    marcia...

    Io non aprirei mai un conto corrente
    presso una banca sostenuta da quei parassiti
    della Telecom

    Pino Silvestre

    non+autenticato


  • - Scritto da: Pino Silvestre
    > Telecom e` nata con i soldi dello stato;
    > nel momento in cui tenta di entrare
    > in un mercato competitivo e` palese che
    > tutto quello che tocca diventa cioccolata
    > marcia...

    nel senso che quando tocca qualcosa diventa cacca?
    non+autenticato
  • - Scritto da: tristemente_famoso
    > - Scritto da: Pino Silvestre
    > > Telecom e` nata con i soldi dello stato;
    > > nel momento in cui tenta di entrare
    > > in un mercato competitivo e` palese che
    > > tutto quello che tocca diventa cioccolata
    > > marcia...
    >
    > nel senso che quando tocca qualcosa diventa
    > cacca?
    non ero sicuro che quella parola
    oltrepassasse la censura
    di punto informatico, cmq si, e` proprio
    quello che intendo, Telecom e` l'esatto
    opposto della competitivita`

    Pino Silvestre
    non+autenticato