Danimarca, le major possono chiudere il P2P

Clamorosa decisione della Corte Suprema danese: i provider dovranno bloccare gli accessi ad Internet dei propri abbonati su notifica dei detentori dei diritti. Non servirà più l'intervento del magistrato

Roma - C'è soddisfazione in queste ore nei palazzi dell'industria dei contenuti: la Corte Suprema danese ha infatti emesso una sentenza che cambia sostanzialmente gli equilibri nella lotta contro la condivisione di materiali illegali via P2P, assegnando ai provider un ruolo decisivo per fermare gli utenti sospettati di abusare del diritto d'autore.

In sostanza, la decisione assunta dalla Corte Suprema consentirà alle major di inviare ai provider una notifica di violazione e questi dovranno immediatamente bloccare l'accesso ad Internet agli utenti corrispondenti agli IP segnalati nella notifica stessa. Qualora gli ISP non provvedano a tagliare l'account degli utenti, le major potranno rivolgersi alla magistratura affinché sia emessa una ingiunzione contro i provider stessi, che potrebbe aprire le porte ad un eventuale contenzioso con richiesta di danni.

La sentenza pone la parola fine ad un caso che da lungo tempo contrapponeva l'industria dei contenuti associata ad AntiPiracyGroup (APG) alla società di telecomunicazione TDC: una vicenda che ha visto soccombere la tesi di TDC, secondo cui ogni azione contro la libertà dei propri utenti poteva essere portata avanti solo dietro esplicita richiesta di un magistrato. Sebbene il caso riguardasse due utenti che operavano un FTP anonimo, da cui era possibile scaricare molti materiali di diversa natura, appare evidente agli esperti che la decisione della Corte potrà essere applicata automaticamente anche ai casi di contestazione nell'uso del P2P.
Così i massimi giudici danesi si scoprono evidentemente fiduciosi della correttezza e trasparenza delle rilevazioni sugli abusi effettuate dalle major sulle piattaforme di scambio. Si tratta di un cambio di rotta sostanziale destinato ad avere effetti in Europa. In Italia, almeno per ora, sebbene tutti gli ISP abbiano più volte confermato a Punto Informatico di ricevere regolarmente notifiche e diffide da associazioni industriali internazionali, un provvedimento come quello delineato dalla Corte Suprema danese non viene assunto se non dopo una richiesta della magistratura.

Grande compiacimento per la sentenza danese è stato espresso dagli organi dirigenti di IFPI, la federazione internazionale dei fonografici, secondo cui "questa è una buona notizia per gli artisti, le case discografiche e i detentori dei diritti all'interno dell'Unione Europea. Rende chiaro che in futuro i provider dovranno giocare un ruolo molto più decisivo nel combattere il furto di diritti su Internet. E manda un segnale forte a tutti i provider europei".

"La decisione - si legge in una nota IFPI - ci aiuterà a velocizzare in modo sostanziale le azioni contro il file sharing illegale in Danimarca. Al momento, i file sharer illegali subiscono un procedimento legale solo dopo un lungo tempo, durante il quale i detentori dei diritti devono presentare prove al tribunale per ottenere nomi e indirizzi degli utenti".
TAG: p2p
64 Commenti alla Notizia Danimarca, le major possono chiudere il P2P
Ordina
  • ... i provider non avranno abbastanza clienti per andare avanti e le mazzette prese dalla multinazionali non saranno + sufficienti?
    non+autenticato
  • Stiamo rasentando veramente il ridicolo , legge dopo legge , provvedimento dopo provvedimento , il tutto per tutelare i diritti di coloro non mirano a tutelare il loro lavoro ma ad aumentare i propri profitti facendo fuori ogni tipo di concorrente che puo' impedirgli il monopolio sul mercato con prezzi altissimi definibili "furti legali".

    E' vero che il p2p sfrenato puo' portare delle perdite sul mercato , e' vero che qualche losco individuo puo' servirsi del p2p per aprire la propria attivita' illecita di rivendita di file coperti da diritti d'autore, ma e' anche vero che il p2p ha dato nuova vita a internet , ha reso possibile una crescita tecnologica sempre piu' ampia di questo affascinante mondo virtuale , ha consentito la formazione e la crescita di numerosi provider e di conseguenza di tantissimi posti di lavoro , ha consentito la diffuzione sempre piu' ampia nel territorio e di conseguenza ha diminuito l'analfabetizzazione informatica.

    Ovviamente tutto il merito non e' del p2p ma di sicuro ha avuto un grandissimo ruolo in questo senso.

    Se i "grandi" ora ritengono che possono fare a meno del p2p , bandendolo e debellandolo considerandolo semplicemente come un difetto di internet si sbagliano veramente. Cosi come si sbagliano se pensano di combattere il mercato nero combattendo il p2p , trasformando il p2p nel male del secolo e chiudendo gli occhi al mercato piratesco osceno che si verifica su svariati siti , tanto per citarne uno il famoso ebay.
    Non e' difficile in tantissime citta' vedere bancarelle abusive di dvd , cd musicali e simili di Senegalesi , Marocchini , Albanesi e in alcune citta' anche Italiani e contemporaneamente vedere che questo mercato e' talvolta tollerato o poco perseguito.
    Quindi personalmente trovo ridicolo l'accanimento verso il p2p che principalmente non lo si puo' definire a scopo di lucro.
    La vera rivoluzione nascera' da se, alimentata da tutto questo ingiustificato accanimento contro la nostra liberta'.
    Inutile nascondere dietro il "terribile" fenomeno della pirateria informatica , l'infinita avidita' delle major.
    Non occorre essere un esperto di mercato per capire quanto i prezzi di oggi siano gonfiati all'inverosimile , unico vero motivo per il " teorico " calo delle vendite in alcuni settori.
    La rivoluzione credo nascera' in ciascuno di noi , che si vedra' via via costretto a ridurre drasticamente la propria "presenza online" , addio connessioni 24 su 24 ore , addio larga banda , addio superflat .
    Si tornera' come ai vecchi tempi dove internet era solo occasionale e non un abitudine.
    E il business informatico tornera' all'era preistorica.

    non+autenticato
  • questi sono pazzi stanno facendo una stronzata dietro l'altra!!!!
    trasferiamoci in franciaaaaa!!!!!
    non+autenticato
  • Curioso. Ci sono giornali danesi razzisti che pubblicano tranquillamente vignette offensive sull'Islam (che cosa c'entra poi Maometto con il terrorismo...boh) invocando l'ormai inflazionata libertà d'espressione (peccato, esiste anche la buona educazione, altrimenti potrei bestemmiare serenamente in pubblico) ed abbiamo una corte suprema sempre danese che consente alle multinazionali di tappare la bocca, pardon, il pc a chiunque le abbia offese impunemente avendo sottratto loro qualche soldino... Poverine...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Curioso. Ci sono giornali danesi razzisti che
    > pubblicano tranquillamente vignette offensive
    > sull'Islam (che cosa c'entra poi Maometto con il
    > terrorismo...boh) invocando l'ormai inflazionata
    > libertà d'espressione (peccato, esiste anche la
    > buona educazione, altrimenti potrei bestemmiare
    > serenamente in pubblico) ed abbiamo una corte
    > suprema sempre danese che consente alle
    > multinazionali di tappare la bocca, pardon, il pc
    > a chiunque le abbia offese impunemente avendo
    > sottratto loro qualche soldino... Poverine...

    Quindi esiste solo un danese e gli altri li hanno fatti con lo stampino?

    Ma LOL!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Curioso. Ci sono giornali danesi razzisti che
    > pubblicano tranquillamente vignette offensive
    > sull'Islam (che cosa c'entra poi Maometto con il
    > terrorismo...boh) invocando l'ormai inflazionata
    > libertà d'espressione (peccato, esiste anche la
    > buona educazione, altrimenti potrei bestemmiare
    > serenamente in pubblico) ed abbiamo una corte
    > suprema sempre danese che consente alle
    > multinazionali di tappare la bocca, pardon, il pc
    > a chiunque le abbia offese impunemente avendo
    > sottratto loro qualche soldino... Poverine...

    Se leggete alcuni articoli su www.effedieffe.com come: http://www.effedieffe.com/interventizeta.php?id=95... capirete qualcosa..
    non+autenticato
  • prima i seguaci di allah con le vignette satiriche...

    poi le major con leggi sqadriste anti p2p...

    tra un po manca solo l'invasione degli alieni, e il piccolo pese vichingo le ha viste davvero tutte..... Anonimo
  • - Scritto da: IL RE DEI TROLL
    > prima i seguaci di allah con le vignette
    > satiriche...
    >
    > poi le major con leggi sqadriste anti p2p...
    >
    > tra un po manca solo l'invasione degli alieni, e
    > il piccolo pese vichingo le ha viste davvero
    > tutte..... Anonimo

    Per risolvere la situazione mobiliteranno i berserker http://en.wikipedia.org/wiki/Berserker.
    Comunque i vichinghi non erano teneri (Viki il vikingo era solo disinformazione)
    non+autenticato

  • > Per risolvere la situazione mobiliteranno i
    > berserker http://en.wikipedia.org/wiki/Berserker.

    wow! berserker contro mujaidin...come age of empire!!

  • Eh eh eh... ecco un danese d.o.c.
    http://www.mat-x.de/Graphics/Pics/Mat-XAndFriends/...

    ... che vengano pure in europa mujaheddin, ezhbollah ed altri invasati... troveranno un bel comitato d'accoglienza Sorride

    - Scritto da: rock and troll
    >
    > > Per risolvere la situazione mobiliteranno i
    > > berserker
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Berserker.
    >
    > wow! berserker contro mujaidin...come age of
    > empire!!
    >
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)