myMobileTV, il tv-fonino di Sagem

Sagem Communication illustra le qualità televisive del suo nuovo prodotto. Il fatto che sia anche un telefono è solo una scusa per portarsi appresso una tv

Barcellona ? La "TV mobile" è un altro settore destinato a suscitare un notevole interesse di pubblico. Sembrano dimostrarlo i vari produttori che vi ripongono le proprie aspettative di business. Tra questi c'è Sagem Communication, che ha presentato al 3GSM di Barcellona "myMobileTV", telefono cellulare progettato dal designer Ora Ito che, con la presenza della tecnologia DVB-H, diventa un televisore portatile.

Il nuovo prodotto di Sagem Communication integra un ricevitore DVB-H (Digital Video Broadcasting Handheld) in un telefono cellulare. Il risultato, stando a quanto dichiarato da Sagem, è un piccolo tv-color con una qualità delle immagini paragonabile a quella di un dvd. Le funzioni One Touch permettono di selezionare da un menu il programma desiderato, televisivo o radiofonico, e visualizzarlo sul display TFT QVGA (240x320 pixel) a 262mila colori.

L'ultimo SagemNon manca una fotocamera integrata con risoluzione di 1,3 Megapixel, che consente a myMobileTv di scattare immagini e inviarle come MMS, conservarle sui 40 MB di memoria integrata o copiarle in una memoria esterna grazie al lettore Micro SD Card. Completano la dotazione del telefonino il lettore MP3 e il Video Player che supporta i formati mpeg4 e immagini nei formati bmp, jpeg, png e gif.

Sul fronte della connettività si segnalano la tecnologia Bluetooth e la possibilità di sincronizzazione dei dati tra PC e telefono tramite SyncML (rubrica, agenda).
SAGEM myMobileTV sarà disponibile sul mercato entro il primo semestre 2006.

D.B.
TAG: 
1 Commenti alla Notizia myMobileTV, il tv-fonino di Sagem
Ordina
  • "e la possibilità di sincronizzazione dei dati tra PC e telefono tramite SyncML (rubrica, agenda)".
    A me questo piace; oltre alla e-mail.
    Peccato che SyncML obblighi ad usare prodotti Microsoft. O così mi è stato spiegato.
    Cioè, voglio dire, qui si parla tanto di cellulari che sono delle meraviglie ma, alla fine, ci troviamo sempre e soltanto con musichette, suonerie e filmati. Capisco che le aziende devono vendere, ma potrebbero offrire tanti piccoli servizi diversi per incassare da più parti : come diceva Totò "è la somma che fa il totale !"
    non+autenticato