Freenet raggiunge l'Argentina

Nelle scorse settimane gli abbonamenti erano calati e ora un provider tenta la strada già percorsa da Freeserve in Gran Bretagna e Tiscali in Italia

Web (internet) - Il modello delle freenet continua a fare proseliti in tutto il mondo. Dopo i successi in Europa e in NordAmerica, anche un provider argentino ha deciso di gettarsi sulla connessione senza costo di abbonamento, senza limiti di tempo per la connessione né limiti di traffico.

Si tratta di un nuovo fronte per il paese che nelle scorse settimane, ad opera dei provider più importanti legati alle compagnie telefoniche, aveva visto calare vistosamente i costi di abbonamento mensile alla rete. Il sistema freenet è stato voluto dalla i.cero che conta di "rifarsi" con pubblicità e ecommerce.
TAG: dial-up