Office 2007 si rivela

Microsoft ha annunciato i prodotti che faranno parte della prossima release, finora nota come Office 12. Comprende nuove applicazioni, server e servizi che saranno disponibili entro la fine del 2006

Redmond (USA) - Come ci si attendeva, Office 12 arriverà sul mercato con il nome di Office 2007, rispettando così una tradizione iniziata oltre un decennio fa con Office 7.0, alias '95. Insieme al nome ufficiale, della sua prossima suite Microsoft ha svelato anche edizioni, prezzi e tipologie di licenza.

L'azienda ha spiegato che i prezzi di Office 2007 rimarranno in linea con quelli della versione 2003: ad esempio, Office Standard e Office Professional costeranno rispettivamente 399 e 499 dollari. Accanto a queste due storiche edizioni della suite si affianca l'Home and Student, un'edizione che rimpiazzerà la precedente Student and Teacher e si rivolgerà, con un prezzo di 149 dollari, anche agli utenti consumer. Da questa versione Microsoft ha eliminato il celebre client di posta elettronica Outlook aggiungendovi, al suo posto, la giovane applicazione per prendere appunti OneNote.

Con Office 2007 debutterà l'edizione Professional Plus, dedicata agli utenti business con licenze a volumi. La Plus è una versione ampiamente rinnovata dell'attuale Professional Enterprise Edition che promette soluzioni migliorate per il lavoro in team e la gestione delle informazioni grazie all'integrazione con le nuove funzionalità di SharePoint Server e all'inserimento di Office Communicator.
La nuova edizione Enterprise, basata sulle funzionalità della Professional Plus, estenderà gli scenari di collaborazione e mobility attraverso l'integrazione di Groove e di OneNote. Groove, versione aggiornata del software che Microsoft ha acquisito lo scorso anno da Groove Networks, consente ai membri di un team di sincronizzare il proprio lavoro in modo indipendente dalla connessione utilizzata: sfruttando una cache intelligente, la sincronizzazione può avvenire in modo trasparente anche quando si lavora spesso off-line.

SharePoint Designer prenderà progressivamente il posto di FrontPage, da cui erediterà buona parte delle caratteristiche, e consentirà di realizzare applicazioni basate sulle tecnologie di SharePoint. Ad affiancarlo, sul mercato consumer, vi sarà Expression Web Designer, la cui data di uscita non è però ancora stata fissata. Sui nuovi strumenti di progettazione web di Microsoft si veda questo Q&A pubblicato sul sito dell'azienda.

Con la versione 2007 di Office, Microsoft introdurrà una gamma di nuovi server che integreranno nuove soluzioni per la collaborazione, la gestione dei contenuti aziendali (ECM) e i moduli elettronici (form), la business intelligence (BI) e la gestione dei progetti aziendali (EPM). SharePoint Server, divenuto ormai il cuore di Office System, sarà il server che unificherà buona parte di queste funzionalità con la gestione dei portali aziendali.

I server specializzati, quali Project Server, Project Portfolio Server e Forms Server, forniranno rispettivamente soluzioni per la gestione di progetti e portfolio e per la gestione di moduli elettronici. Inoltre, Groove Server fornirà le funzionalità di gestione centralizzata, data relay e integrazione dei dati necessarie per distribuire Groove in tutta l'azienda. Per implementazioni più piccole, Microsoft offrirà una versione "live" di Groove che negli USA costerà 79 dollari all'anno per singolo utente.

Per avvalersi di molte delle funzionalità lato server di Office 2007, gli utenti dovranno acquistare una licenza di accesso (CAL): l'attuale Core CAL combina le licenze di accesso dei server Microsoft più noti, tra cui Windows Server, Exchange, SharePoint Portal Server e Systems Management Server; mentre la nuova Enterprise CAL includerà, oltre alla Core CAL, funzionalità quali la ricerca dei dati aziendali, la pubblicazione dei fogli di lavoro, la creazione di moduli per il Web e la messaggistica unificata. Quest'ultima integrerà anche le funzionalità dei prodotti Operations Manager, Office Live Communications Server, Windows Rights Management Services e Microsoft Security. Il prezzo delle due CAL oscillerà fra i 75 e i 100 dollari all'anno.

La data di rilascio di Office 2007 non è ancora stata fissata, ma dovrebbe cadere nella seconda parte dell'anno.

I prezzi in dollari rivelati da Microsoft possono essere consultati in questo documento. I prezzi in euro, invece, non sono ancora stati definiti.

Nel corso di questa settimana Microsoft ha anche varato la prima beta pubblica di Office Live, un servizio on-line su abbonamento con cui il colosso si prepara all'era dei Web service e alla progressiva dipartita delle applicazioni desktop tradizionali.
TAG: microsoft
164 Commenti alla Notizia Office 2007 si rivela
Ordina
  • Ho già letto in molti post che Microsoft Office è meglio di Open Office! Poi di seguito le precisazioni sul fatto che OO non costa nulla, che all'utente medio va bene, ecc.

    Insomma c'è della gente dall'altra parte della barricata che comincia a dire che i prodotti Microsoft sono migliori.

    Sono colpito.


    non+autenticato
  • hai un pc abbastanza nuovo?
    sei una persona intelligente e hai voglia di provare la concorrenza?
    hai la possibilità di scaricare più di 50MB o conosci qualcuno che lo possa fare?
    hai i diritti di amministratore sul tuo pc?
    vuoi investire sul tuo futuro?


    se tutte le risposte sono si allora sei pronto per visitare il sito: http://it.openoffice.org e scaricare la tua suite
    non+autenticato
  • Grazie al cavolo che MSOffice è meglio di OpenOffice, visto che costa 800mila delle vecchie lire. MA se la gente i software li comprasse, come sarebbe giusto, quanti sarebbero a spendere quasi uno stipendio medio da operaio per scrivere due lettere?

    Per l'utente medio domestico, ma anche per la maggior parte degli utenti aziendali, le funzionalità di OpenOffice sono più che sufficenti; a mio avviso, l'unico vero difetto di OO è la pesantezza: mentre Word si apre in pochi secondi, OO si apre in decine di secondi. Ma forse non è un difetto tale da giustificare il riversamento di uno stipendio da operaio nelle casse di Bill Gates...

    Purtroppo, però, poiché va di moda installare i software pirati oppure - nel migliore dei casi - comprarli in bundle con il PC senza rendersi conto che incidono nel costo della macchina - a molti nemmeno viene fatto di cercare alternative forse di caratteristiche leggermente inferiori ma sempre più che adeguate alle proprie necessità.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Grazie al cavolo che MSOffice è meglio di
    > OpenOffice, visto che costa 800mila delle vecchie
    > lire. MA se la gente i software li comprasse,
    > come sarebbe giusto, quanti sarebbero a spendere
    > quasi uno stipendio medio da operaio per scrivere
    > due lettere?

    MSOffice per home e studenti costa circa 150 dollari
    mentre per le aziende arriva fino a 400 circa

    non mi sembrano dei prezzi inaccessibili oppure un abuso, considerando anche l'assistenza che offre MS, direi che MSoffice costa molto meno di open office

    il problema è voi vedete le licenze software come il diavolo

    >
    > Per l'utente medio domestico, ma anche per la
    > maggior parte degli utenti aziendali, le
    > funzionalità di OpenOffice sono più che
    > sufficenti; a mio avviso, l'unico vero difetto di
    > OO è la pesantezza: mentre Word si apre in pochi
    > secondi, OO si apre in decine di secondi. Ma
    > forse non è un difetto tale da giustificare il
    > riversamento di uno stipendio da operaio nelle
    > casse di Bill Gates...

    ok... open office è un'alternativa per chi non ha grandi esigenze

    ma finiamola di fare paragoni basandosi solo sui costi, perchè non avreste molta possibilità di successo se impiantassimo una discussione seria

    >
    > Purtroppo, però, poiché va di moda installare i
    > software pirati oppure - nel migliore dei casi -
    > comprarli in bundle con il PC senza rendersi
    > conto che incidono nel costo della macchina - a
    > molti nemmeno viene fatto di cercare alternative
    > forse di caratteristiche leggermente inferiori ma
    > sempre più che adeguate alle proprie necessità.

    chi è pirata per scelta non contribuirà probabilmente mai nelle donazioni per $UN, ops... scusa volevo dire la comunità open source
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > MSOffice per home e studenti costa circa 150
    > dollari
    > mentre per le aziende arriva fino a 400 circa
    >
    > non mi sembrano dei prezzi inaccessibili oppure
    > un abuso, considerando anche l'assistenza che
    > offre MS, direi che MSoffice costa molto meno di
    > open office

    Cavolo che Ottima Argomentazione!A bocca aperta

    150 dollari sono meno di 0 dollariA bocca aperta

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > MSOffice per home e studenti costa circa 150
    > > dollari
    > > mentre per le aziende arriva fino a 400 circa
    > >
    > > non mi sembrano dei prezzi inaccessibili oppure
    > > un abuso, considerando anche l'assistenza che
    > > offre MS, direi che MSoffice costa molto meno di
    > > open office
    >
    > Cavolo che Ottima Argomentazione!A bocca aperta
    >
    > 150 dollari sono meno di 0 dollariA bocca aperta
    >

    ecco la prova tangibile della mia teoria: i linari smetteranno di urlare solo quando smetteranno del tutto di lavorare
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > MSOffice per home e studenti costa circa 150
    > > > dollari
    > > > mentre per le aziende arriva fino a 400 circa
    > > >
    > > > non mi sembrano dei prezzi inaccessibili
    > oppure
    > > > un abuso, considerando anche l'assistenza che
    > > > offre MS, direi che MSoffice costa molto meno
    > di
    > > > open office
    > >
    > > Cavolo che Ottima Argomentazione!A bocca aperta
    > >
    > > 150 dollari sono meno di 0 dollariA bocca aperta
    > >
    >
    > ecco la prova tangibile della mia teoria: i
    > linari smetteranno di urlare solo quando
    > smetteranno del tutto di lavorare

    Devi sapere che non tutti quelli che usano openoffice usano l'assistenza, al pari di quelli di msoffice...

    Adesso vorresti ripetermi che considerando l'assistenza msoffice (150$) costa di meno di openoffice (0$)?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > MSOffice per home e studenti costa circa 150
    > > > > dollari
    > > > > mentre per le aziende arriva fino a 400
    > circa
    > > > >
    > > > > non mi sembrano dei prezzi inaccessibili
    > > oppure
    > > > > un abuso, considerando anche l'assistenza
    > che
    > > > > offre MS, direi che MSoffice costa molto
    > meno
    > > di
    > > > > open office
    > > >
    > > > Cavolo che Ottima Argomentazione!A bocca aperta
    > > >
    > > > 150 dollari sono meno di 0 dollariA bocca aperta
    > > >
    > >
    > > ecco la prova tangibile della mia teoria: i
    > > linari smetteranno di urlare solo quando
    > > smetteranno del tutto di lavorare
    >
    > Devi sapere che non tutti quelli che usano
    > openoffice usano l'assistenza, al pari di quelli
    > di msoffice...
    >
    > Adesso vorresti ripetermi che considerando
    > l'assistenza msoffice (150$) costa di meno di
    > openoffice (0$)?

    se avessi letto il mio messaggio forse avresti capito il senso del discorso: non puoi condannare un software (tra l'altro come msoffice) se costa 150 dollari

    ma evidentemente non riuscite proprio a scrollarvi la mortadella dagli occhi
    non+autenticato
  • > se avessi letto il mio messaggio forse avresti
    > capito il senso del discorso: non puoi condannare
    > un software (tra l'altro come msoffice) se costa
    > 150 dollari
    >
    > ma evidentemente non riuscite proprio a
    > scrollarvi la mortadella dagli occhi
    >
    E ovviamente danno giu di testa se qualcuno afferma che open è bello perchè grativs vedi dichiarazioni di Stallman.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > MSOffice per home e studenti costa circa 150
    > > > dollari
    > > > mentre per le aziende arriva fino a 400 circa
    > > >
    > > > non mi sembrano dei prezzi inaccessibili
    > oppure
    > > > un abuso, considerando anche l'assistenza che
    > > > offre MS, direi che MSoffice costa molto meno
    > di
    > > > open office
    > >
    > > Cavolo che Ottima Argomentazione!A bocca aperta
    > >
    > > 150 dollari sono meno di 0 dollariA bocca aperta
    > >
    >
    > ecco la prova tangibile della mia teoria: i
    > linari smetteranno di urlare solo quando
    > smetteranno del tutto di lavorare

    se avessi letto il mio messaggio forse avresti capito il senso del discorso: non puoi condannare un software (tra l'altro come msoffice) se costa 150 dollari

    ma evidentemente non riuscite proprio a scrollarvi la mortadella dagli occhi
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > MSOffice per home e studenti costa circa 150
    > > > > dollari
    > > > > mentre per le aziende arriva fino a 400
    > circa
    > > > >
    > > > > non mi sembrano dei prezzi inaccessibili
    > > oppure
    > > > > un abuso, considerando anche l'assistenza
    > che
    > > > > offre MS, direi che MSoffice costa molto
    > meno
    > > di
    > > > > open office
    > > >
    > > > Cavolo che Ottima Argomentazione!A bocca aperta
    > > >
    > > > 150 dollari sono meno di 0 dollariA bocca aperta
    > > >
    > >
    > > ecco la prova tangibile della mia teoria: i
    > > linari smetteranno di urlare solo quando
    > > smetteranno del tutto di lavorare
    >
    > se avessi letto il mio messaggio forse avresti
    > capito il senso del discorso: non puoi condannare
    > un software (tra l'altro come msoffice) se costa
    > 150 dollari
    >
    > ma evidentemente non riuscite proprio a
    > scrollarvi la mortadella dagli occhi

    Se lo studente può risparmiare quei 150 dollari e avere un prodotto che, per quello che gli serve, fa le stesse cose, perchè non dovrebbe essere un problema?
    Potrebbero scendere a 75 dollari, e già sarebbe molto più allettante.
    non+autenticato
  • > Se lo studente può risparmiare quei 150 dollari e
    > avere un prodotto che, per quello che gli serve,
    > fa le stesse cose, perchè non dovrebbe essere un
    > problema?
    > Potrebbero scendere a 75 dollari, e già sarebbe
    > molto più allettante.
    >
    Selo studente vuole prende OO e amen. Quale è il problema?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > MSOffice per home e studenti costa circa 150
    > > > > dollari
    > > > > mentre per le aziende arriva fino a 400
    > circa
    > > > >
    > > > > non mi sembrano dei prezzi inaccessibili
    > > oppure
    > > > > un abuso, considerando anche l'assistenza
    > che
    > > > > offre MS, direi che MSoffice costa molto
    > meno
    > > di
    > > > > open office
    > > >
    > > > Cavolo che Ottima Argomentazione!A bocca aperta
    > > >
    > > > 150 dollari sono meno di 0 dollariA bocca aperta
    > > >
    > >
    > > ecco la prova tangibile della mia teoria: i
    > > linari smetteranno di urlare solo quando
    > > smetteranno del tutto di lavorare
    >
    > se avessi letto il mio messaggio forse avresti
    > capito il senso del discorso: non puoi condannare
    > un software (tra l'altro come msoffice) se costa
    > 150 dollari

    Infatti, concordo. E non stavamo neanche parlando di funzionalità, stavamo parlando di _costo_.

    Non concordo sul fatto che msoffice (assistenza inclusa) costi meno di openoffice.

    Come ti ho fatto notare non tutti usano l'assistenza.


    > ma evidentemente non riuscite proprio a
    > scrollarvi la mortadella dagli occhi

    Ma evidentemente gli oltranzisti winari non riescono a fare un discorso serio senza dover tirare fuori "linari", "lavorare" e altre amenità.

    Sveglia e non ricominciare con "linari".
    non+autenticato
  • continua a formattare il testo x cavoli suoi, soprattutto le immagini, o finalmente fa come il openoffice?
  • Sono morti a causa di questo genere di evoluzione.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)