Microsoft: presto smartphone a 100 dollari

Ne è sicuro Steve Ballmer, amministratore delegato del colosso di Redmond

Barcellona - Lo ha annunciato il numero due di Microsoft al 3GSM World Congress la scorsa settimana: il costo degli smartphone con Windows Mobile, entro un paio d'anni, scenderà fino a 100 dollari.

La promessa di Steve Ballmer sottintende un percorso che Microsoft e i produttori di telefonia mobile devono ancora iniziare, che passa per una ricetta da affinare: quella per produrre un cellulare con costi di produzione quantomeno dimezzati, dal momento che uno smartphone con sistema Windows Mobile oggi può costare circa 250 euro.

E' evidente, nelle parole di Ballmer, l'intenzione di entrare in competizione con Symbian (leggi Nokia) e mettere in difficoltà i produttori di device che stanno dando fiducia a sistemi Linux. E questo intento sembra confermato dalle partnership siglate recentemente da Microsoft, come quella con Virgin e BT per la TV mobile.
Prevedendo che gli smartphone andranno a formare una grossa fetta del mercato dei computer palmari, Microsoft non intende lasciarsi sfuggire il business. E trova sulla stessa lunghezza d'onda il CEO di Qualcomm, Paul Jacobs, convinto che i prezzi degli smartphone di terza generazione "WCDMA-compliant" potrebbero calare a livelli interessanti (100/120 dollari) già a fine 2006. Un parere attendibile, visto che arriva da uno dei maggiori produttori di microprocessori per cellulari.

Dario Bonacina
TAG: 
1 Commenti alla Notizia Microsoft: presto smartphone a 100 dollari
Ordina