Una città a misura di Linux

Il governo sudcoreano costruirà una cittadella universitaria dedicata all'uso ed allo sviluppo del celebre SO open-source. L'obiettivo? Creare un percorso personalizzato per abbandonare il software proprietario

Seoul - Palazzi, giardini e software open-source: il governo della Corea del Sud è pronto a staccarsi da Microsoft e costruisce un'apposita cittadella universitaria per valutare le potenzialità di Linux nella pubblica amministrazione. Il progetto, annunciato dal ministro per l'informatica Lee Do-Kyu, prevede la selezione di una città sul territorio nazionale e la conversione totale del suo apparato informatico pubblico.

"Servirà come banco di prova per scoprire come sfruttare al meglio un'alternativa sicura, pratica e conveniente agli altri sistemi operativi", ha dichiarato Lee in un'intervista rilasciata ad Hankooki. I sistemi informatici degli uffici statali ed universitari della città selezionata dovranno migrare completamente verso Linux.

Un delicato processo che prevede la partecipazione di aziende private e ricercatori universitari, chiamati a trovare soluzioni personalizzate per le esigenze sudcoreane. In ballo ci sono le esigenze di un mercato dove Microsoft detiene il 99% del settore desktop e dove Linux ed altri SO open source costituiscono solo il 20% del settore server.
"Abbiamo bisogno di capire come trarre vantaggio dalle tecnologie open source se vogliamo essere competitivi con il resto del mondo", fa sapere Ko Hyunjin dell'agenzia statale di promozione tecnologica. "Se rimaniamo preda dell'egemonia del software chiuso e partiamo da lì per produrre innovazione", continua Ko, "non possiamo assolutamente andare avanti".

Dopo la cosiddetta cittadella Linux, il governo sudcoreano lancerà un progetto per promuovere l'uso di software a codice aperto. "Sarà solo il primo passo per ottenere la flessibilità tecnologica a basso costo di cui abbiamo bisogno", ha aggiunto il ministro Lee. Seoul fornirà sussidi per gli utenti interessati al mondo di Linux e finanzierà l'acquisto di PC equipaggiati con il sistema operativo del Pinguino.

Tommaso Lombardi
TAG: corea
81 Commenti alla Notizia Una città a misura di Linux
Ordina
  • Ma ve li vedete i cinesi e i coreani che rispettano la licenza virale e rilasciano tutte le loro applicazioni come GPL? Aspettiamo la crociata di san. Stallman...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma ve li vedete i cinesi e i coreani che
    > rispettano la licenza virale e rilasciano tutte
    > le loro applicazioni come GPL? Aspettiamo la
    > crociata di san. Stallman...

    Non la rispetteranno mai, questo è sicuro. Si svilupperanno una loro distro che distribuiranno solo come binari o addirittura potrebbero solo preinstallarla sui PC koreani in modo da non far beneficiare nessun altro paese.

  • - Scritto da: CioDu
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ma ve li vedete i cinesi e i coreani che
    > > rispettano la licenza virale e rilasciano tutte
    > > le loro applicazioni come GPL? Aspettiamo la
    > > crociata di san. Stallman...
    >
    > Non la rispetteranno mai, questo è sicuro. Si
    > svilupperanno una loro distro che distribuiranno
    > solo come binari o addirittura potrebbero solo
    > preinstallarla sui PC koreani in modo da non far
    > beneficiare nessun altro paese.

    In quel caso gli USA si faranno paladini e useranno i carri armati per esportare la democrazia del software... Sono giusto in cerca di una scusa...
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: CioDu
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Ma ve li vedete i cinesi e i coreani che
    > > > rispettano la licenza virale e rilasciano
    > tutte
    > > > le loro applicazioni come GPL? Aspettiamo la
    > > > crociata di san. Stallman...
    > >
    > > Non la rispetteranno mai, questo è sicuro. Si
    > > svilupperanno una loro distro che distribuiranno
    > > solo come binari o addirittura potrebbero solo
    > > preinstallarla sui PC koreani in modo da non far
    > > beneficiare nessun altro paese.
    >
    > In quel caso gli USA si faranno paladini e
    > useranno i carri armati per esportare la
    > democrazia del software... Sono giusto in cerca
    > di una
    > scusa...
    con una battaglia virtuale tipo wargames Newbie, inesperto
    non+autenticato
  • Guardate qua che bello il vostro adorato SO conil vostro caro zio & C.

    http://video.google.com/videoplay?docid=-737099865...
    non+autenticato
  • Ma che bravo. Lo hai scoperto dopo 8 anni?
    Non che mi freghi nulla di bill, ma quel filmato ormai lo hanno visionato più e più volte anche i saassi!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma che bravo. Lo hai scoperto dopo 8 anni?
    > Non che mi freghi nulla di bill, ma quel filmato
    > ormai lo hanno visionato più e più volte anche i
    > saassi!

    Il titolo poi è errato, in quanto quello è Windows98, non 95. Infatti Gates alla fine, dopo quel leggendario momento di imbarazzo, dice: "It must be why we are not shipping Windows NinetyEIGHT yet" A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta

    TAD

    P.S: Cmq il video è davvero vecchio, io me lo godevo sull'A1200 figuriamoci...

    ==================================
    Modificato dall'autore il 20/02/2006 14.56.07
  • ...Succedera' qualcosa come in corea, probabilmente si stravolgera' il mondo. Siamo pieni di classici dipendenti zombie tossicodipendenti dalla MS che gia fanno fatica a fare il loro benemerito punta e clikka e accedere a office ( pero per vedere i siti porno o usare il messnger sul posto di lavoro sono maghi ) .... voglia di imparare sottozero, ... e ci sarebbe un elenco lunghissimo.... che vergogna.
    Siamo acculturatamente il terzo mondo dell'informatica qua in italia ... e questo e' colpa della gente ... bha speriamo in un futuro migliore.

    Fan Linux
    non+autenticato

  • > voglia di imparare sottozero

    verissimo ma non basta
    il problema è che ci sono persone nei posizioni giuste a cui certe ditte non hanno difficoltà a far accettare una bustarella qua, un favore là ecc

    checce volete fà, simme nat' in italì
    non+autenticato
  • La microsozz è il male del mondo...togliamo di mezzo la microsozz (e l'america già che ci siamo...e israele va)...e vivremo tutti in pace, più contenti, più ricchi!!! e inizieremo a stare simpatici agli islamici che smetteranno di tagliare la testa agli occidentali!!
    non+autenticato
  • sì certo, e magari eliminaiamo anche il papa, mettiamo il velo alle nostre donne, picchiamole e lapidiamole in piazza se non fanno ciò che vogliamo... agli islamici saremo ancora più simpatici.
    Perdonami, non è un problema prioritario nella mia vita essere simpatico agli islamici.
    Io rispetto loro, le loro usanze ed i loro modi di vita. A casa loro possono tranquillamente continuare a vivere secondo i loro usi e costumi se questi sono una loro libera scelta.
    Pretendo altrettanto rispetto dei miei usi e costumi in casa mia e nel mio paese.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...Succedera' qualcosa come in corea,
    > probabilmente si stravolgera' il mondo. Siamo
    > pieni di classici dipendenti zombie
    > tossicodipendenti dalla MS che gia fanno fatica a
    > fare il loro benemerito punta e clikka e accedere
    > a office ( pero per vedere i siti porno o usare
    > il messnger sul posto di lavoro sono maghi ) ....
    > voglia di imparare sottozero, ... e ci sarebbe un
    > elenco lunghissimo.... che vergogna.
    > Siamo acculturatamente il terzo mondo
    > dell'informatica qua in italia ... e questo e'
    > colpa della gente ... bha speriamo in un futuro
    > migliore.

    Veramnete pare che l?Italia si collochi al 4° posto al mondo tra gli sviluppatori di programmi software open source !!!

    http://www.datamanager.it/articoli.php?idricercato...
    non+autenticato
  • C'è solo da complimentarsi per una coraggiosa scelta come questa, seppure delicata e abbastanza rischiosa.

    Una scelta avanti coi tempi e validissima e non solo perchè vogliono liberarsi da Microsoft, ma perchè con questa iniziativa nel lungo termine avranno solo vantaggi: risparmio economico dato dal non regalare più soldi a MS e dall'utilizzo di software gratuito, spesso magari prodotto internamente. I soldi risparmiati potranno essere usati per dare lavoro a risorse locali, producendo conoscenza ed esperienza nel campo, oltre che occupazione. Un vantaggio di sicurezza dato dall'utilizzo del pinguino.

    In Italia forse ci arriveremo tra 20 anni a un cosa del genere, nel frattempo i soldi pubblici vengono continuamente versati oltreoceano a Redmond, per pagare licenze per i Windows messi in mano a gente che apre gli allegati e infetta un'intera amministrazione comunale.

    TAD

  • - Scritto da: TADsince1995
    > ....................
    >
    > In Italia forse ci arriveremo tra 20 anni a un
    > cosa del genere, nel frattempo i soldi pubblici
    > vengono continuamente versati oltreoceano a
    > Redmond, per pagare licenze per i Windows messi
    > in mano a gente che apre gli allegati e infetta
    > un'intera amministrazione comunale.
    >
    > TAD

    Aggiungo: vengono versati oltreoceano in barba alle norme di finanza e contabilità delle pubbliche amministrazioni stesse, le quali norme imporrebbero, negli acquisti, l'acquisizione di diverse offerte e la scelta di quella meno costosa.
    Indovina tra MS Office e OpenOffice quale sarebbe la scelta ammissibile?
    Tanto per fare un esempio.
  • e tra l' altro, visto che adesso ci sono anche architetture hw aperte (power.org a licenza e sparc.org su gpl) sarebbe bene rendersi indipendenti anche in questo fondamentale campo....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > e tra l' altro, visto che adesso ci sono anche
    > architetture hw aperte (power.org a licenza e
    > sparc.org su gpl) sarebbe bene rendersi
    > indipendenti anche in questo fondamentale
    > campo....

    Che siano queste le architetture che ci salveranno dal TC?

    TAD

  • > Che siano queste le architetture che ci
    > salveranno dal TC?
    >
    > TAD

    Mah, io non sono amante di Linux, ma mi considero comunque un simpatizzante. E' evidente che un modello di sviluppo ancora più chiuso come quello che arriverà con il TC non sarà un grande affare sul piano evolutivo. Ben venga quindi questa iniziativa coreana. Se poi fosse accompagnata da sviluppo di hardware aperto ...
    non+autenticato

  • > In Italia forse ci arriveremo tra 20 anni a un
    > cosa del genere, nel frattempo i soldi pubblici
    > vengono continuamente versati oltreoceano a
    > Redmond, per pagare licenze per i Windows messi
    > in mano a gente che apre gli allegati e infetta
    > un'intera amministrazione comunale.

    Molto meglio spenderne 10 volte tanti ma darli a una societa' di consulenza locale per sverminarti i pc con su linux...
    non+autenticato

  • > Molto meglio spenderne 10 volte tanti ma darli a
    > una societa' di consulenza locale per sverminarti
    > i pc con su linux...

    Il fatto è che con un modello di sviluppo aperto, Linux può migliorare. Ma io direi l'informatica in generale (uno potrebbe sviluppare anche HAIKU se vuole un sistema più user friendly). Il problema è che con il TC si taglierà fuori una buona fetta di programmatori e quelli occupati dovranno rispettare parametri molto rigidi che porteranno ad una stagnazione sul lato progresso, oltre che dipendenza da un unico produttore di SO.
    non+autenticato

  • > Molto meglio spenderne 10 volte tanti ma darli a
    > una societa' di consulenza locale per sverminarti
    > i pc con su linux...

    Spero sia una battuta. Personalmene in 8 anni che uso linux non ho mai visto l'ombra di un worm. Ma anche se ci fossero dei worm pericolosi come quelli per Windows, che ci sarebbe di male in queste società di consulenza di cui parli? D'altronde quante ce ne sono aziende simili per Windows? Forse non si riescono neanche a contare.

    TAD
  • "Seoul - Palazzi, giardini e software open-source: il governo della Corea del Sud è pronto a staccarsi da Microsoft "

    Veramente da anni la Corea del sud e nord, non piacciono le proposte Microsoft !

    Se contattate una ditta Coreana vi spediranno PDF e SXW invece di DOC.

    La maggior parte dei grandi sistemi è Solarix infatti.

    A bocca aperta

    .
    mda
    783
  • In Corea del nord muoiono di fare..quali PDF...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)