Torino, Internet è un Paese ospite

Alla Biennale Internazionale Arte Giovane di Torino, che parte il 19 aprile e durerà un mese, quest'anno la Rete è il paese ospite. L'anno scorso era la Cina

Torino - BIG, atto secondo. Torna a Torino la Biennale Internazionale Arte Giovane con un'idea nuova e rivoluzionaria: giocare. Giocare a cambiare, attraverso l'arte, le regole della società.

Il BIG SOCIAL GAME, tema su cui si misureranno gli artisti europei under 35 chiamati a rappresentare le ultime frontiere dell'arte visiva e non solo, è un invito a quei giovani di ogni campo artistico che sentono oggi l'urgenza di spingere la propria immaginazione verso idee di trasformazione sociale, sensibile e responsabile.

Per allargare i confini di questa sperimentazione, gli organizzatori hanno pensato - dopo la Cina - di ospitare quest'anno il paese più grande del mondo: Internet, definita "quella Terra di mezzo che, oggi più che mai, è simbolo di massima democrazia, di partecipazione attiva. Non quindi una Rete virtuale, ma piuttosto un gioco interattivo con la realtà. Per cambiarla. O almeno per provarci".
I linguaggi artistici su cui si basa BIG 2002 (arti visive, cinema, musica, danza, teatro, scrittura e gastronomia) interagiranno quindi su due piani diversi, uno "ecumenico" - il Web - e l'altro più concreto - le piazze e i palazzi di Torino e di tutto il Piemonte.

La parte espositiva sarà aperta dal 19 aprile al 19 maggio 2002, alla Cavallerizza Reale, nucleo della manifestazione e punto di incontro degli artisti, degli ospiti, dei dibattiti che si svolgeranno in "un'arena", uno spazio creato appositamente all'interno del Maneggio Reale. Gli spettacoli e gli eventi dal vivo avranno luogo nei cinque week-end compresi nel mese di programmazione (serate letterarie, workshop, seminari, proiezioni cinematografiche, incontri gastronomici, danza, teatro...) nella zona che congiunge Porta Palazzo, il Quadrilatero Romano, piazza Palazzo di Città e i Murazzi del Po con l'epicentro in Piazza Castello, piazza Vittorio e i portici di via Po.
Fuori ma anche dentro i "luoghi" della cultura: dal Teatro Regio al Gobetti e al Carignano, dal Museo del Cinema a Palazzo Madama.
TAG: italia
1 Commenti alla Notizia Torino, Internet è un Paese ospite
Ordina