Conferenza italiana su GPLv3

Tra meno di un mese

Torino - La conferenza italiana sul processo di creazione della licenza GPLv3 si terrà nel capoluogo piemontese il prossimo 18 marzo nell'Aula Magna "Giovanni Agnelli" del Politecnico (Corso Duca degli Abruzzi 24) a partire dalle 9,30. "L'evento - recita una nota - vedrà la partecipazione di Richard Stallman, fondatore della Free Software Foundation, che illustrerà il lavoro portato avanti per aggiornare la licenza che protegge a oggi 100 milioni di utenti nel mondo confermando come la GNU/GPL sia lo strumento legale più utilizzato nell'ambito del software libero".

"Come per la versione attuale della licenza, la GPLv2 - continua la nota - la nuova versione avrà lo scopo di garantire tutti quegli utenti che distribuiscono software in modo da essere liberamente studiato, utilizzato, condiviso e modificato. La GPLv2 tuttavia risale al 1991 e, a quindici anni di distanza, è necessario che venga aggiornata per comprendere le evoluzioni legali e tecniche che nel frattempo si sono registrate.
Oltre - punto importante - proteggere il Software Libero dalle minacce paventate dai brevetti e dai sistemi noti come Digital Restrictions Management (DRM). La nuova versione, dunque, incorporerà tutto ciò e terrà conto anche delle specifiche discipline giuridiche che differiscono a seconda dell'area geografica di appartenenza degli utenti. La conferenza di Torino si inquadra in particolare all'interno di questo aspetto in modo che la situazione europea possano essere discussa con informatici, giuristi e appassionati al mondo del software libero. Ma costituisce anche un'occasione, per chi è un semplice spettatore, di avvicinarsi alle tematiche legali e ai principi della Free Software Foundation".

Tutte le info qui
1 Commenti alla Notizia Conferenza italiana su GPLv3
Ordina