DivX 5 incontra Linux, seduce Sony

DivX Networks ha rilasciato il decoder per Linux del DivX 5 e ha annunciato l'adozione del suo formato da parte di Sony Pictures

San Diego (USA) - Dopo il debutto della versione 5.0 del DivX sulle piattaforme Windows e Mac OS (quest'ultima ancora in versione alpha), la scorsa settimana DivXNetworks ha rilasciato anche l'attesa versione definitiva per Linux.

Per il momento gli utenti di Linux e Mac devono però accontentarsi del solo decoder: questo significa che non è ancora possibile, sotto queste due piattaforme, realizzare video in formato DivX 5.

Sebbene attualmente impegnati a tappare alcuni spifferi scoperti nel codec per Windows, gli sviluppatori promettono il rilascio, in tempi brevi, anche della versione Linux e Mac OS dell'encoder e, più avanti, della versione Pro del pacchetto.
DivX 5 per Linux può essere scaricato qui sotto forma di file tgz della dimensione di 106 KB.

Recentemente DivXNetworks ha poi annunciato che Sony Pictures ha rilasciato un trailer in formato DivX del suo nuovo film "xXx", una pellicola girata dallo stessa regista di "The Fast and the Furious" che uscirà in USA per l'estate.

"Questo è un evento significativo nella storia del DivX - ha commentato DivXNetworks in un comunicato - perché è la prima volta che uno studio di Hollywood rilascia i propri contenuti in formato DivX".

Prima di oggi DivXNetworks aveva stretto accordi con un piccolo distributore di Broadway ed uno di Hollywood per fornire servizi di video-on-demand attraverso Internet basati sulla piattaforma DivX.
TAG: mercato
5 Commenti alla Notizia DivX 5 incontra Linux, seduce Sony
Ordina