Democracy: la tv la fa la rete

Sbarca anche su Windows un progettone che sa di revolution: combina download condiviso e tool multimediali per dar vita ad una comunità video, che produce video, li scambia, li consiglia, ne fruisce. Il tutto in salsa gratis ed open

Roma - Ne ha parlato BoingBoing e sta comprensibilmente facendo il giro della rete. Si tratta di Democracy, nome singolare per un particolarissimo player che integra tool multimediali che dalla loro hanno la gratuità, l'apertura e, appunto, la democracy. Qualità con cui stanno conquistando anche gli italiani.

In buona sostanza si tratta di un insieme di software open source pensati per moltiplicare la banda disponibile, scaricare video di qualsiasi genere e visualizzarli a piacimento. Ma il suo nome si deve al fatto che il software non è pensato solo per "fruire": offre infatti tutto quello che serve a dar vita ad un proprio canale di tv via internet.

Nel suo insieme, combina i feed RSS (per scegliere da qualsiasi fonte un canale o una certa programmazione), tecnologie BitTorrent per la condivisione della banda e VLC, il player multimediale e multipiattaforma. "Metti insieme a questo anche Broadcast Machine - scrive uno dei promotori -, ovvero un tool semplice per la pubblicazione di canali video, e Videobomb, un servizio di social-video, ed ottieni uno sviluppo tremendamente eccitante di accesso democratico ai media".
L'idea è quella di dar vita ad una sorta di video community fatta non solo di fruitori, che possono indicare agli amici i canali preferiti, scambiarsi i video e via dicendo, ma anche di creativi, utenti che vogliano mettersi alla prova.
Grazie alla Machine i webmaster potranno integrare interi canali nei propri siti e con i feed RSS potranno diffondere i loro video podcast. Il concetto dietro Videobomb, ovvero quello di "bombardare" i video migliori, consente di creare una sorta di "ranking" dinamico dei video disponibili, dove siano subito visibili quelli più apprezzati dai contributori-spettatori di Democracy.

Clicca per ingrandireBasta andarsi a vedere un po' di liste di canali già attivi per scoprire la viralità di questa iniziativa. Partita alcuni mesi fa ma solo per gli ambienti Mac, ora si apre al mondo Windows, con una conseguente fortissima moltiplicazione del bacino di utenti. Ci vuol poco a scovare anche un paio di canali italiani nella "Channel Guide/International": oltre a Italy Videocast, una produzione di Teleroma 56, c'è anche ChiappetteProductionTelevision.

Ma questo è solo l'inizio, evidentemente, perché se prenderà piede, il nuovo sistema promette di dare una svolta all'IPTV, la televisione via Internet, una relativa novità che in questi mesi sta conquistando il cuore di molti utenti. Un settore da tenere d'occhio perché rappresenta una delle più clamorose affermazioni di "indipendenza" della produzione internettiana dalla grande produzione televisiva tradizionale. Sebbene ancora in embrione, l'IPTV costruita dal basso e con meccanismi di condivisione e comunità come quelli messi al centro da Democracy, assume ogni giorno di più i contorni di un futuro prevedibile.

Al momento, il player di Democracy è scaricabile in versioni Windows (beta) e Mac OS X (beta) mentre la release per Linux è attesa a breve. A garantirne sviluppo e apertura sono le licenze open source di tutti i tool messi a disposizione da Democracy che, come dicono i promotori, consentono a chiunque di smanettare sul sistema e svilupparlo tutti insieme. Appassionatamente.

Il sito di Democracy è qui
TAG: sw
57 Commenti alla Notizia Democracy: la tv la fa la rete
Ordina
  • E tu guardati la tv dei Kameraten
    non+autenticato

  • Segnatevi le mie parole: questo software è talmente geniale (l'unica maniera in cui può funzionare la tv via internet è via push rss, ogni altra formula ha fallito) che diventerà popolare come lo divenne Mosaic per il web.

    La prova? I miei due figli sono addicted da quando è uscita la versione windows, ed è la prima volta che vedo qualcosa sullo schermo che non sia internet explorer durare per più di qualche ora...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Segnatevi le mie parole: questo software è
    > talmente geniale (l'unica maniera in cui può
    > funzionare la tv via internet è via push rss,
    > ogni altra formula ha fallito) che diventerà
    > popolare come lo divenne Mosaic per il web.
    >
    > La prova? I miei due figli sono addicted da
    > quando è uscita la versione windows, ed è la
    > prima volta che vedo qualcosa sullo schermo che
    > non sia internet explorer durare per più di
    > qualche ora...

    e i tuoi figli se ne intendono di browser ...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Segnatevi le mie parole questo software è
    > talmente geniale (l'unica maniera in cui può
    > funzionare la tv via internet è via push rss,
    > ogni altra formula ha fallito) che diventerà
    > popolare come lo divenne Mosaic per il web.
    >
    > La prova? I miei due figli sono addicted da
    > quando è uscita la versione windows, ed è la
    > prima volta che vedo qualcosa sullo schermo che
    > non sia internet explorer durare per più di
    > qualche ora...

    Aspetterei un paio di anni per fare simili affemazioni.
    Stampati pure le tue stesse parole e rileggile almeno non prima del prossimo anno, va', ne saranno cambiate di cose.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Segnatevi le mie parole: questo software è
    > talmente geniale (l'unica maniera in cui può
    > funzionare la tv via internet è via push rss,
    > ogni altra formula ha fallito) che diventerà
    > popolare come lo divenne Mosaic per il web.
    >
    > La prova? I miei due figli sono addicted

    Con prove cosi', a che servono le ricerche?
    non+autenticato
  • Non so perché ma i siti che scrivono "la versione per linux è attesa a breve" non la fanno oppure aspettano anni ed anni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non so perché ma i siti che scrivono "la versione
    > per linux è attesa a breve" non la fanno oppure
    > aspettano anni ed anni.

    il motivo e' semplice...il gruppo originale di programmatori produce il software con strumenti multippiattaforma sul mac e pc, svolgeno il grosso del lavoro (perche' sono queste le piattaforme piu' diffuse e in cui i programmi devono essere senza bug).

    Poi si rilasciano le sorgenti e si spera nella buona volonta' del mulo di turno per ottimizzare e il codice e portarlo su linux.

    Ai primi la gloria e il divertimento e ai i muli il compito di risolvere i milioni di bug e incompatibilita' che avvengono nel porting su linux..rpm, deb...tgz...apt..urmi

    tanto diciamo la verita' anche se le versioni per linux sono fallate, i linari mica lo dicono...stanno zitti, chinano la testa per essere fortunati di non dovere compilare il kernel per 'lennesima volta, e magari dicono che fireshit e meglio di IE....




  • > Poi si rilasciano le sorgenti e si spera nella
    > buona volonta' del mulo di turno per ottimizzare
    > e il codice e portarlo su linux.
    >
    > Ai primi la gloria e il divertimento e ai i muli
    > il compito di risolvere i milioni di bug e
    > incompatibilita' che avvengono nel porting su
    > linux..rpm, deb...tgz...apt..urmi
    >
    > tanto diciamo la verita' anche se le versioni per
    > linux sono fallate, i linari mica lo
    > dicono...stanno zitti, chinano la testa per
    > essere fortunati di non dovere compilare il
    > kernel per 'lennesima volta, e magari dicono che
    > fireshit e meglio di IE....
    non far pesare sempre cosi tanto la tua parte del nick Troll.
    almeno un occhiata alla loro homepage ce l'hai data?

    il core per far funzionare sta roba (lato client) e' roba opensource... la solita (ffmpeg(libavcodec -> vlc ,bittorrent) che esiste certamente da prima che su winbloze.


    non+autenticato

  • > il core per far funzionare sta roba (lato client)
    > e' roba opensource... la solita
    > (ffmpeg(libavcodec -> vlc ,bittorrent) che esiste
    > certamente da prima che su winbloze.

    e io che ho detto...si scelgono strumenti MULTIPIATTAFORMA per lo sviluppo, che viene portato a maggiore velocita' su windows e stranamente anche su mac. Linux e' in fase di suporto, ma come ho scritto prima sicuramente il codice e' ancora da limare...
    non ho scritto che non sara' mai supportato...



    bn

  • - Scritto da: rock and troll
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non so perché ma i siti che scrivono "la
    > versione
    > > per linux è attesa a breve" non la fanno oppure
    > > aspettano anni ed anni.

    > tanto diciamo la verita' anche se le versioni per
    > linux sono fallate, i linari mica lo
    > dicono...stanno zitti, chinano la testa per
    > essere fortunati di non dovere compilare il
    > kernel per 'lennesima volta, e magari dicono che
    > fireshit e meglio di IE....
    Mah che io non ricompilo un kernel sul mio pc saranno 3 o 4 anni, quanto a Firefox, si è meglio di IE, ma anche Opera Konqueror, Safari, Seamonkey, Camino... tutti sono meglio di IE
    saluti trollone
  • Mi fa quasi schifo condivedere con te del patrimonio gentico.

    Vai sul sito. Vai nella sezione about:

    > We're a not-for-profit organization (501c3 pending)

    Inoltre, il software è completamente GPL. Se tu avessi un minimo d'iniziativa anche un troll come te potrebbe farci dei soldi.
    non+autenticato
  • Il sorgente è li a disposizione, appena qualcuno avrà voglia di fare il porting....

    Con GNU/Linux scordati la pappa pronta.

    Questo è l'Open Source, bellezza...   Occhiolino
    non+autenticato
  • Che dirti - io ho finito da poco una versione live della ubuntu, dove ho inserito tutte le versioni opensource dei pacchetti che adesso in azienda paghiamo un mare di soldi.

    E' un CD live: per mostrarlo a qualcuno ci metto pochissimo, si avvia con pochi secondi e fin'ora sembra compatibile con tutto l'hardware aziendale. Una VALANGA di persone me ne chiede una copia - tanto che ne ho gia' fatte circa una 50ina, e me ne porto sempre dietro un bel po' da lasciare a che me le richiede.

    Il livello di usabilita' e' oramai secondo me maggiore di quello del vecchio windows NT - piu' che sufficente per il 99.99% delle applicazioni aziendali, ad una frazione del costo.

    I tuoi vaniloqui sono per la superiorita' tecnologica di windows? sei fuori anni luce. Per l'usabilita' da parte dell'utonto medio? siamo entrambi dello stesso parere. Ora pero' iniziamo a vedere quanto ti costa di licenze essere un affittuario di wintel: per far lavorare una scimmia nel modo in cui e' abituata a farlo, spendo circa 700? l'anno a postazione di sole licenze microsoft e derivati - per avere le stesse applicazioni su Linux (pagando le licenze commerciali) non arrivo a spendere 100? per prodotti paragonabili.

    E io ho 3600 utenti, e 280 server (di cui circa 180 windows ... in rapido calo ....) il costo delle licenze e' un peso che avverto; i flame su chi ce l'ha piu' lungo o piu' tecnologico li lascio ai giovani troll - finche' ci sono soldi c'e' sempre speranza.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 24/02/2006 19.10.56
    non+autenticato
  • > ho finito da poco una versione
    > live della ubuntu, dove ho inserito tutte le
    > versioni opensource dei pacchetti che adesso in
    > azienda paghiamo un mare di soldi.
    >
    > E' un CD live: per mostrarlo a qualcuno ci metto
    > pochissimo, si avvia con pochi secondi e fin'ora
    > sembra compatibile con tutto l'hardware
    > aziendale. Una VALANGA di persone me ne chiede
    > una copia - tanto che ne ho gia' fatte circa una
    > 50ina, e me ne porto sempre dietro un bel po' da
    > lasciare a che me le richiede.

    L'autoriconoscimento-autoconfigurazione riconosce, configura e permette di usare per connettersi a Internet i famigerati modem ADSL USB forniti dai vari fornitori italiani?

    Se sì, ne piagnucolo una copia anch'ioA bocca aperta .
  • > L'autoriconoscimento-autoconfigurazione
    > riconosce, configura e permette di usare per
    > connettersi a Internet i famigerati modem ADSL
    > USB forniti dai vari fornitori italiani?
    >
    > Se sì, ne piagnucolo una copia anch'ioA bocca aperta .

    Rassegnati, per quelli non c'è praticamente speranza di cavarsela con un CD Live.
    Ma cosa ti costa chiedere al tuo provider il cambio del modem? E' gratuito, e ti danno il modem ethernet. L'unico inconveniente è che devi avere una scheda di rete, ma le trovi a meno di 10 euro.
    non+autenticato
  • > Rassegnati, per quelli non c'è praticamente
    > speranza di cavarsela con un CD Live.
    > Ma cosa ti costa chiedere al tuo provider il
    > cambio del modem? E' gratuito, e ti danno il
    > modem ethernet. L'unico inconveniente è che devi
    > avere una scheda di rete, ma le trovi a meno di
    > 10 euro.

    Mi sa che mi rassegnerò a stanziare dei fondi e comprare un router ADSL, così potrò avere più computer in rete contemporaneamente.
  • questo software e' l'ennesimo veicolo per la pirateria!!! abbattiamolo sul nascere!

  • - Scritto da: rock and troll
    > questo software e' l'ennesimo veicolo per la
    > pirateria!!! abbattiamolo sul nascere!

    ma si abbattiamo anche tutti i programmatori piratozzi che non fanno altro che rubare tanti bei soldoni alle povere major discografiche con i bilanci sempre in rosso, che non installano mai robaccia tipo rootkit o cose del genere!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: rock and troll
    > > questo software e' l'ennesimo veicolo per la
    > > pirateria!!! abbattiamolo sul nascere!
    >

    il TrTroll chiacchieronell-o-meter esplode....
    non+autenticato
  • ahahaha sei un mito di troll!Troll chiacchierone
  • - Scritto da: Angelone
    > ahahaha sei un mito di troll!Troll chiacchierone


    Imbarazzato grazie!

    ==================================
    Modificato dall'autore il 24/02/2006 2.24.37
  • Speriamo di no!
    A me di vedermi "Gli Incredibili" in anteprima mondiale non me ne importa nulla, nè di scaricarmi giochi o altre stupidagini. Mi sembra però che un'opinione del tipo cassiamo tutto quello che potenzialmente è dannoso per il business commerciale, oltre che miope e autolesionista sia semplicemente assurda.
    Il problema è che cambino i modelli di business e basta, la lotta di posizione delle aziende è ridicola e sarà spazzata via da altre aziende che modificheranno il loro modello di business e surclasseranno le vecchie. Il mercato impone la libera circolazione delle merci e delle persone per il proprio porco comodo, si adatti ora al fatto che le persone impongono la libera circolazione delle idee e delle notizie scomode.

    Tommaso Patrizi
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Speriamo di no!
    > A me di vedermi "Gli Incredibili" in anteprima
    > mondiale non me ne importa nulla, nè di
    > scaricarmi giochi o altre stupidagini. Mi
    > sembra però che un'opinione del tipo
    > cassiamo tutto quello che potenzialmente è
    > dannoso per il business commerciale, oltre
    > che miope e autolesionista sia
    > semplicemente assurda.

    Infatti gia' dal titolo sospettavo che fosse un Troll chiacchierone

    > Il problema è che cambino i modelli di business e
    > basta, la lotta di posizione delle aziende è
    > ridicola e sarà spazzata via da altre aziende che
    > modificheranno il loro modello di business e
    > surclasseranno le vecchie. Il mercato impone la
    > libera circolazione delle merci e delle persone
    > per il proprio porco comodo, si adatti ora al
    > fatto che le persone impongono la libera
    > circolazione delle idee e delle notizie scomode.
    >
    > Tommaso Patrizi
    non+autenticato

  • - Scritto da: rock and troll
    > questo software e' l'ennesimo veicolo per la
    > pirateria!!! abbattiamolo sul
    > nascere!

    Clistere vergognati!Arrabbiato
    non+autenticato
  • Se io mi registro 5 minuti di una trasmissione poniamo mediaset poi prendo e la schiaffo su internet.
    Che succede ?
    mi arrestano ?
    si puo fare ?
    è illegale ?
    grazieSorride .
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se io mi registro 5 minuti di una trasmissione
    > poniamo mediaset poi prendo e la schiaffo su
    > internet.
    > Che succede ?

    Che succede ?
    vengono a casa tua e ti spaccano il culoA bocca aperta .
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Se io mi registro 5 minuti di una trasmissione
    > > poniamo mediaset poi prendo e la schiaffo su
    > > internet.
    > > Che succede ?
    >
    > Che succede ?
    > vengono a casa tua e ti spaccano il culoA bocca aperta .


    oppure vengono coloro che stufi di tante schifezze televisive se le ritrovano su internet per colpa tua A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta
    non+autenticato
  • non credo ci siano dubbi sul fatto che sia illegale.
    però se registri e pubblichi 5 minuti di pubblicità magari ti pagano pure Occhiolino
    QW
    81

  • - Scritto da: QW
    > non credo ci siano dubbi sul fatto che sia
    > illegale.
    > però se registri e pubblichi 5 minuti di
    > pubblicità magari ti pagano pure Occhiolino

    Quasi quasi ci provo!A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se io mi registro 5 minuti di una trasmissione
    > poniamo mediaset poi prendo e la schiaffo su
    > internet.
    > Che succede ?
    > mi arrestano ?
    > si puo fare ?
    > è illegale ?
    > grazieSorride .

    E quasi illegale.
    In realtà è consentito usare una parte "modica" di qualsiasi prodotto protetto da diritti, se lo fai per motivi di studio o cultutrale.
    Se fotocopi una pagina di un testo nessuno ti dice nulla,
    se fotocopi un libro intero o un capitolo non è più una parte "modica".
    Quanto sia "modico" nessuno lo dice.
    La convenzione per le telvisioni è che è possibile "quotare" un altro programma fino a qualche minuto (credo lo standard sia 3 minuti).
    Altrettanto dicasi per gli eventi sportivi.
    Se tu vai allo stadio con la telecamera riprendi e mandi in onda qualche minuto nessuno te lo può proibire, anche se qui minuti sono la somma esatta di 30" qua e 30" con le azioni più rilevanti.

    Di fatto per 5 minuti avrebbero seri problemi in tribunale a dimostrare che violi un copiright..
    Se ci pensi blob e striscia citano altri programmi tutti i giorni.

    Certo se lo fai tu senza avvocati rischi di più, che no la RAI o Mesdiaset.

    non+autenticato
  • La risposta é abbastanza semplice: TUTTO ciò che non porta soldi nelle tasche di qualche azionista é illegale di principio.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > La risposta é abbastanza semplice: TUTTO ciò che
    > non porta soldi nelle tasche di qualche azionista
    > é illegale di principio.

    Hai appena scritto una frase che non porta soldi nelle tasche di qualche azionista ma non è illegale.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Hai appena scritto una frase che non porta soldi
    > nelle tasche di qualche azionista ma non è
    > illegale.

    Errore. Ho postato la frase sul forum di Punto Informatico. Punto Informatico, quindi ho prodotto del contenuto (per quando di valore zero). Per visitare il contenuto si visita il sito, che ospita pubblicità. Pubblicità = valore economico.

    Lo stesso atto di visitare questo forum genera potenzialmente introiti per qualcuno. Ecco perché non é illegale.


    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Hai appena scritto una frase che non porta soldi
    > > nelle tasche di qualche azionista ma non è
    > > illegale.
    >
    > Errore

    No per nulla. Se no dici chi sono gli azionisti che benficiano delle tue frasi.

    Dicci chi beneficia del tuo legale dormire.
    Le multinazionali del letto e delle federe?

    Dicci chi beneficia del tuo legale respirare.
    Le multinazionali dell'ossigeno?

    Dicci chi beneficia del tuo legale scrivere poesie.
    Le multinazionali del romanticismo?

    Dicci chi beneficia del tuo legale fare sesso.
    Le multinazionali del porno?

    Dicci chi beneficia del tuo legale spolverare la casa.
    Le multinazionali del letto e degli stracci?

    Potenziamente siamo tutti presidenti del pianeta e potenzialmente tutto puo' arricchire qualcuno.
    Ma non e' detto che lo faccia (vedi i casi sopra che smentiscono la tua regola), ne' e' detto che sia sbagliato pagare per quello che un tuo simile ha prodotto.

    Il punto e' che quando dici "azionista" e non "lavoratore" o semplicemente persona, allora e' chiaro che sei fazioso.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >

    > Dicci chi beneficia del tuo legale dormire.
    > Le multinazionali del letto e delle federe?
    >

    Dormire non é una scelta.

    > Dicci chi beneficia del tuo legale respirare.
    > Le multinazionali dell'ossigeno?
    >

    Respirare, bere o mangiare non sono scelte, come non lo é dormire. Si deve fare e basta.

    > Il punto e' che quando dici "azionista" e non
    > "lavoratore" o semplicemente persona, allora e'
    > chiaro che sei fazioso.
    >

    Certo che lo sono! Sono fazioso e disonesto, e per me l' "onestà intellettuale" é uno strano animale.

    Scusa per il CUTtone ma spero che sia chiaro a tutti qual'é il senso del mio discorso (per OTT che sia): qualunque cosa facciamo su Internet che possa venire percepita come una potenziale causa di perdita di guadagno per qualcuno finirà per essere resa illegale, punto. E anche fuori da Internet, vale la stessa regola.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)