USA, scanner dell'iride a scuola

Una scuola elementare nel New Jersey sperimenta l'uso di scanner dell'iride. L'accesso all'istituto verrà subordinato all'identificazione biometrica

Freehold (USA) - La rivoluzione biometrica, a tinte fantascientifiche, potrebbe partire da una piccola scuola elementare nello stato del New Jersey. Il primo dispositivo pubblico per l'identificazione automatica dell'iride è stato installato nella Park Avenue Elementary School di Freehold, nella zona suburbana di New York.

Equipaggiato con tecnologie LG ed HP, l'apparecchio è una piccola scatola metallica che monta una telecamera digitale di precisione. Posizionata all'entrata principale dell'istituto, la macchina permette l'accesso al perimetro scolastico solo dopo la scansione oculare dei singoli visitatori: scolari, professori e genitori.

Il governo federale degli Stati Uniti ha stanziato ben 370mila dollari per la sperimentazione del sistema, che prevede la registrazione per tutti gli operatori scolastici e per tutti gli alunni. In questo modo, si apprende da fonti ufficiali, "l'accesso alle strutture scolastiche sarà strettamente sorvegliato e controllato". Bastano appena due secondi per eseguire ogni singola scansione ed identificare un visitatore.
Ciascuno studente ha quattro profili biometrici associati, riservati appositamente per i genitori, parenti o badanti che necessitassero di accedere alle strutture. Solo i "contatti sicuri" possono entrare dentro l'istituto: è una mossa preventiva per abbassare l'incidenza di rapimenti e sottrazioni di minori da parte di coniugi separati, fenomeno quest'ultimo più volte finito alla ribalta per le molte situazioni familiari "anomale", governate da precise prescrizioni giuridiche riguardo l'affidamento dei figli.

Il progetto non è stato accolto con troppo entusiasmo dalla comunità locale: solo 300 individui su 1500, tra alunni ed insegnanti, si sono registrati. Per tutti i visitatori che non intendono fornire il proprio profilo biometrico, l'apertura dell'entrata principale sarà a discrezione della segreteria.

L'adesione al sistema di riconoscimento biometrico non è infatti obbligatoria, in base alle garanzie sulla privacy riservate dalla legislazione americana. Le informazioni personali vengono archiviate in un database locale ed il direttore della Park Avenue School sostiene che "non verranno rilasciate assolutamente a terzi". Tuttavia, le forze dell'ordine potrebbero facilmente ottenere un mandato per requisire, in qualsiasi momento, tutti i dati contenuti nell'archivio.

L'idea di utilizzare le strutture dell'iride per costruire un sistema di identificazione viene da lontano: risale al 1936, ad opera dell'oftalmologo Frank Burch. Ma i primi scanner della retina hanno fatto capolino nell'immaginario collettivo grazie ai film di James Bond, negli anni ottanta. Il primo prototipo funzionante di scanner è stato realizzato solo nel 1987, immediatamente coperto da brevetto. Al giorno d'oggi, gli Stati Uniti sono l'unico stato ad aver abbracciato per una sperimentazione su vasta scala in ambito pubblico l'utilizzazione di questo metodo identificativo, finora impiegato solo in alcune carceri di massima sicurezza.

L'arrivo della biometria oculare in ambito pubblico è quindi una novità attesa: gli scenari proposti da film come Minority Report, dove l'intera popolazione utilizza i propri occhi per attivare qualsiasi tipo di dispositivo elettronico personalizzato, sono sempre meno distanti.

Tommaso Lombardi
TAG: biometria
31 Commenti alla Notizia USA, scanner dell'iride a scuola
Ordina
  • e' ora di finirla con quei soliti quattro smidollati che hanno piu' a cuore dei concetti di liberta' fasulli, si mettano a piangere ogni volta che un governo democraticamente eleto mette in atto sistemi per la protezione di suoi cittadini!!!

    Se non volete le telecamere e sistemi di scanner, allora andate a vivere nella giungla!! li si che starete al sicuro!!

  • - Scritto da: rock and troll
    > e' ora di finirla con quei soliti quattro
    > smidollati che hanno piu' a cuore dei concetti di
    > liberta' fasulli, si mettano a piangere ogni
    > volta che un governo democraticamente eleto mette
    > in atto sistemi per la protezione di suoi
    > cittadini!!!
    >
    > Se non volete le telecamere e sistemi di scanner,
    > allora andate a vivere nella giungla!! li si che
    > starete al sicuro!!

    Gia' pensa le risate quando si blocchera' il sistema perche' il TCPA palladium dira' che l'immagine dell'iride non puo' essere visualizzata perche' e' un contenuto illegale (senza DRM).

    Una vera volpata! gia' adesso in inghilterra hanno minacciato di rendere illegale il Tusted Computing perche' impedira' alle "autorita'" il funzionamento di sistemi di ispezione automatica....

    Poveri lobotomizzati! ormai non sanno neppure piu' mettere daccordo una misura di "sicurezza" con l'altra... piu' che "neocons" mi sembrano i soliti vecchi imbecilli....
    Ma andate alla corrida dilettanti!

    Con la lingua fuori Con la lingua fuori Con la lingua fuori Con la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da: rock and troll
    >
    > Se non volete le telecamere e sistemi di scanner,
    > allora andate a vivere nella giungla!! li si che
    > starete al sicuro!!

    Non sono daccordo: li continuano a disboscare, percui è molto facile beccarsi un albero alto un grattacelo vecchio 100 anni in testa. W la società moderna.
  • Personalmente, *se* e *quando* avrò un figlio, non lo manderò mai in una scuola in cui ti obbligano a fare una cosa del genere... O in cui ti obbligano a timbrare il cartellino all'ingresso prima di entrare, come in fabbrica...

    "Non voglio assolutamente che tu ti abbassi a fare una cosa simile, mi fido di te, e nel caso tu faccia qualcosa di sbagliato ne pagherai le conseguenze, ma non intendo controllarti come un criminale."
    bt
    101
  • Prendeteli finché sono giovani...

    Penso che il vero motivo per cui iniziative del genere (archivi e sistemi biometrici come in questo caso, ma anche telecamere, badge con RFID, ecc.) prolifichino nelle scuole elementari sia per abituare i cittadini del futuro ad essere sempre controllati.
    non+autenticato
  • E si perche se alla porta mettono la scansione dell'iride qualche malintenzionato potrebbe passare dalla finstra rompendo un vetro per cui avranno delle belle sbarre alle finestre come nelle carceri e sul tetto un bel cecchino per il giardino durante la ricreazione. Che bella l'infanzia Bush...
    non+autenticato
  • Ipotizziamo che il bambino di 6 anni prenda un brutto voto al compitino sulle addizioni, o una nota perchè come normale alla sua età preferisca avere qualche svago al stare composto dietro un banco come un manichino, questi potrebbe pensare di andare a scuola il giorno dopo armato di bomba puzzolente (quella del carnevale) e farla pagare alla maestra che nel piccolo mondo della scuola figura come un'autorità suprema, un presidente dei banchi uniti della terza C, insomma compirebbe un attentato un atto terroristico !!!
    Bisogna fermarli questi bin laden nani !!! Alti come una sedia è già in grado di dirottare un aereo...della chicco... contro il loro compagno di banco, quindi vai di riconoscimento dell'iride e ovviamente chuck norris nei panni di bidello così se succede qualcosa, due calci volanti al baby terrorista e ritorna il quieto vivere.

    P.S. Ovviamente il fatto che il mini bin sia basso e possa evitare il calcio volante di chucky è ulteriore indice della sua pericolosità.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ipotizziamo che il bambino di 6 anni prenda un
    > brutto voto al compitino sulle addizioni, o una
    > nota perchè come normale alla sua età preferisca
    > avere qualche svago al stare composto dietro un
    > banco come un manichino, questi potrebbe pensare
    > di andare a scuola il giorno dopo armato di
    > bomba puzzolente (quella del carnevale) e farla
    > pagare alla maestra che nel piccolo mondo della
    > scuola figura come un'autorità suprema, un
    > presidente dei banchi uniti della terza C,
    > insomma compirebbe un attentato un atto
    > terroristico !!!
    > Bisogna fermarli questi bin laden nani !!! Alti
    > come una sedia è già in grado di dirottare un
    > aereo...della chicco... contro il loro compagno
    > di banco, quindi vai di riconoscimento dell'iride
    > e ovviamente chuck norris nei panni di bidello
    > così se succede qualcosa, due calci volanti al
    > baby terrorista e ritorna il quieto vivere.
    >
    > P.S. Ovviamente il fatto che il mini bin sia
    > basso e possa evitare il calcio volante di chucky
    > è ulteriore indice della sua pericolosità.

    Proporrei la pena di morte immediata, tramite elettrocuzione. Perchè no? Sono riusciti a mettere sistemi usati su carceri di massima sicurezza, potrebbero implementare anche il braccio della morte, o forse si rendono conto prima dell' idiozia del loro operato?
  • beh, già il fatto che sia una scuola la rende di fatto un carcere.....
    non+autenticato
  • Già ! I bambini alla fine si chiederanno chedifferenza c'è tra u ncarcere e la loro scuola!

  • - Scritto da: SardinianBoy
    > Già ! I bambini alla fine si chiederanno
    > chedifferenza c'è tra u ncarcere e la loro
    > scuola!

    Ma poverini... eh? Ma per favore !
    Piuttosto che le carceri sono troppo spesso, ed in Italia ovunque, delle pensioni o degli hotel -- questo schifo va stroncato e le carceri devono essere posti inospitali altrimenti sono alberghi.
    non+autenticato
  • Infatti certi politici vogliono che le carceri siano dei posti sempre più " ospitali " simili ad alberghi, così se sgarrano di brutto e vanno in " galera " ...avranno più o meno lo stesso trattamento alberghiero! ehehehehehehe A bocca aperta

  • - Scritto da: SardinianBoy
    > Infatti certi politici vogliono che le carceri
    > siano dei posti sempre più " ospitali " simili ad
    > alberghi, così se sgarrano di brutto e vanno in
    > " galera " ...avranno più o meno lo stesso
    > trattamento alberghiero! ehehehehehehe A bocca aperta

    Bhè, la sinistra fa da anni una propaganda per rendere sempre più alberghi le carceri, benchè tanto nessuno li tocca neppure sul caso Unipol...
    non+autenticato

  • > Ma poverini... eh? Ma per favore !
    > Piuttosto che le carceri sono troppo spesso, ed
    > in Italia ovunque, delle pensioni o degli hotel
    > -- questo schifo va stroncato e le carceri devono
    > essere posti inospitali altrimenti sono alberghi.

    Si vede che non sei mai stato in cella...
  • Anche se non ci sei passato vicino perchè sapresti altrimenti che chi esce da lì è identico a prima segno che la cosidetta "rieducazione pro integrazione" non funziona.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)