Windows, da Pro a Server con un click

Una piccola utility freeware sembra in grado di far credere a Windows XP Pro di essere Windows .NET e viceversa. Gli sviluppatori l'hanno già ritirata dal Web, ma qualcuno l'ha provata...

Roma - Rilasciata su Internet da un paio di settimane ma balzata alle cronache solo in questi giorni, la piccola utility freeware NTSwitch di 3am Labs ha riportato all'attualità una vecchia polemica riguardante le differenze esistenti fra le versioni server e le versioni workstation di Windows NT.

Il piccolo programma dichiara infatti di essere in grado, attraverso poche modifiche nel registro di Windows, di trasformare qualsiasi versione workstation di Windows nella relativa versione server e viceversa. Quello che ha suscitato interesse è che il trucchetto sembra funzionare non solo con NT e 2000, cosa del resto già risaputa, ma anche con il nuovo Windows XP Professional e l'ancora da venire Windows.NET (che, in pratica, si può considerare la versione server di Windows XP). Con NTSwitch diventerebbe dunque possibile far credere a XP Pro di essere.NET e a.NET di essere XP pro.

3am, un team di sviluppatori ungheresi noti per aver sviluppato il software di controllo remoto RemotelyAnywhere, sostiene che NTSwitch si rifà da vicino ad NTTune, un tool di hacking sviluppato diverso tempo fa da SYSInternals ma mai rilasciato pubblicamente: gli sviluppatori di questo hack vollero unicamente dimostrare alla stampa come, di fatto, fossero assai limitate le differenze fra la versione Server e Workstation di Windows NT.
Con la sua utility 3am ha voluto rendere di pubblico dominio la scoperta di SYSInternals e dimostrare come lo stesso hack funzioni non solo con NT, ma anche con 2000 e XP. Riferendosi a quest'ultimo, il Readme.txt allegato al programma avverte però espressamente che la conversione da Pro a Server origina un sistema operativo "non del tutto funzionale" e potrebbe costringere l'utente a reinstallare Windows XP. Come vedremo in seguito, però, qualcuno sembra essere riuscito nell'impresa senza troppi problemi.

Da qualche giorno sul sito di 3am si legge che NTSwitch non è più scaricabile a causa di non meglio precisate "ragioni legali", tuttavia rimane possibile leggere come lavora il programma e quali voci del registro va a modificare. Con un po' di pazienza, poi, il programma è ancora rintracciabile su alcuni siti underground, fra cui la nota risorsa dedicata alla sicurezza astalavista.com.
TAG: sw
51 Commenti alla Notizia Windows, da Pro a Server con un click
Ordina
  • Vi scaricate una delle tantissime versioni di wxp pro office xp etc.. da internet e non hanno nessun problema di codici di attivazioni e limitazioni varie. Se siete intelligenti arriverete a farlo senza buttare milioni in software fin troppo buggato di sua natura Occhiolino
    Per gli antipiratisti:
    per favore non ropete le palle e spendete le vostre 7-800 carte da mille (lire) e poi impiccatevi quando non potrete piu installarlo perche microsoft vuole impedirvi di formattare come, quando, quanto volete i vostri hardisk cosi sarete costretti prima o poi a comprare un'altra licenza del software. Della serie prima vi fanno spendere quello che vogliono loro, poi vi impediscono di fare tutto quel caspita che vi pare con la vostra proprieta' (pc) e alla fine lo prendete in QLO e voi scemi ancora siete sostenitori al 100% contro la pirateria, ancora lo ripigliere in QLO dalla microsoft perche siete scemi Sorride)). Diciamo che tanti preferiscono software microsoft pirata perche si sa come è la storia ms ma per altri programmi non MS i soldi li spendono e li prendono (giustamente) originali perche non sono scemi da spendere tante centinaia di euro in software fetente come quello della microsoft
    non+autenticato
  • che scrivere codice inutile.
    se mi date i vostri nominativi ho un bel po di codice da scrivere, inoltre cerco gente dell'open sorcio cosi non gli do na lira e sono pure contenti (tanto paga mamma).
    non+autenticato


  • - Scritto da: mamma
    > che scrivere codice inutile.
    > se mi date i vostri nominativi ho un bel po
    > di codice da scrivere, inoltre cerco gente
    > dell'open sorcio cosi non gli do na lira e
    > sono pure contenti (tanto paga mamma).

    Allora vai a lavorare dallo zio Bill che di ex lire te ne da 2 e lo devi pure ringraziare.

    non+autenticato
  • > Allora vai a lavorare dallo zio Bill che di
    > ex lire te ne da 2 e lo devi pure
    > ringraziare.

    Beh se ti da le lire di che lo ringrazi? Fossero euro...:)
    non+autenticato
  • Ogni tanto mi capita di leggere dei commenti al quale non posso restare indifferente:

    - Scritto da: mamma
    > che scrivere codice inutile.

    Forse è il caso che rileggi l'articolo ,ma visto che evidententemente per te è più divertente dire cretinate tanto per passare il tempo ti incollo qui di sotto la parte a mio parere più importante dell'articolo:
    "gli sviluppatori di questo hack vollero unicamente dimostrare alla stampa come, di fatto, fossero assai limitate le differenze fra la versione Server e Workstation di Windows NT."
    voglio farti notare che una versione NT Workstation costa di gran lunga di meno che una versione NT server,e lo stesso varrà anche per Xp e .Net.
    Il fatto che con un programmino di poche righe una persona possa passare comodamente da una versione all'altra credo che sia un fatto piuttosto grave e che dovrebbe fare pensare a quanto microsoft ci stia prendendo in giro.
    Se tu ritieni che tutto questo sia "inutile",continua pure a farti fregare dalla microsoft ,per quanto mi riguarda sto cercando di imparare ad usare linux in modo da abbandonare windows definitivamente.

    > se mi date i vostri nominativi ho un bel po
    > di codice da scrivere, inoltre cerco gente
    > dell'open sorcio cosi non gli do na lira e
    > sono pure contenti (tanto paga mamma).

    Da quest'altra frase emerge nuovamente quanto ti piace parlare di cose che non conosci,
    Potrei dilungarmi pagine e pagine a parlarti di tutto quello che sta dietro all'open source,tutte cose che evidentemente non hai letto,e non conosci.
    Mi limito ad invitarti prima di tutto ad imparare ad usare i motori di ricerca , dopo di che quando trovi qualche informazione interessante leggila ,non guardare solo le figure Sorride.
    Spero che prima di scrivere altre assurdità ti leggerai almeno l'articolo e qualche cosa sul movimento open source.

    PEr concludere voglio farti notare che comunque la tematica dell'open source è OT con l'argomento di questa notizia (anche perchè se il programmino fosse stato reso Open source a quest'ora dubito che a quest'ora Microsoft l'avrebbe fatto sparire cosi:)) ) .Sperando di non trovarmi più di fronte a dei commenti scritti tanto per scrivere qualcosa ti saluto
                                    BlackMAge
    non+autenticato
  • - Scritto da: blackmage
    > voglio farti notare che una versione NT
    > Workstation costa di gran lunga di meno che
    > una versione NT server,e lo stesso varrà
    > anche per Xp e .Net.
    > Il fatto che con un programmino di poche
    > righe una persona possa passare comodamente
    > da una versione all'altra credo che sia un
    > fatto piuttosto grave e che dovrebbe fare
    > pensare a quanto microsoft ci stia prendendo
    > in giro.

    si chiama ripartizione dei costi... qualsiasi azienda lo fa.

    Si progetta per il massimo (il server) e si scopre che costerebbe 5.000 EUR e che pochi sono interessati/ricchi.
    Allora fai indagini di mercato per quantificare x e y tali che

    x*(costo_versione_server)+y*(costo_versione_prof)>=5.000*(x+y)

    lo fanno tutti.
    non+autenticato
  • Ricordo di aver visto un coso del genere nel 1998...
    Mi sa che arrivate un po' in ritardo con le notizieSorride))))

    non+autenticato
  • io ho provato ntswitch su xp home, ma purtroppo il s.o. dà di matto.
    non+autenticato
  • con una modifica al registry, si cambia la versione di windows da prof a server, ecc.

    ok. qual'è il problema? dov'è la stranezza?

    c'è davvero bisogno che qualcuno spieghi il perchè di questo? Microsoft ci ha provato, e francamente plauso la loro pazienza infinita...

    ma chi critica questo, SA la differenza tra le diverse versioni di windows? SA, da un punto di vista tecnico, cosa significa installare la versione Server piuttosto che la Professional?

    ve lo chiedo perchè mi capita spesso di sentire la domanda "ma che ha windows 2000 advanced server in più della versione server, dal momento che quando parte c'è sempre il bottone start, l'orologio e le varie iconcine?"

    Matro

    non+autenticato
  • > ve lo chiedo perchè mi capita spesso di
    > sentire la domanda "ma che ha windows 2000
    > advanced server in più della versione
    > server, dal momento che quando parte c'è
    > sempre il bottone start, l'orologio e le
    > varie iconcine?"
    supporto multiprocessore venduto a caro prezzo ????
    ah si supporta milliardi di connessioni al secondo...ma si sa, ci sono milliardi di connessioni contemporanee...
    altro ????

    non+autenticato

  • > altro ????

    Ti dicono niente le paroline NLB e Clustering? E Directory Services? Oltre ovviamente al supporto multiprocessore, a cui hai accennato.

    Tutte features indispensabili in una server farm che si rispetti. E tutte cose che non spuntano di certo fuori quando campi l'impostazione nel registry della vesrione Server per fargli credere di essere un Advanced.

    e per quanto riguarda i costi a cui hai accennato, è risaputo che a parità di scalabilità, features e prestazioni, le macchine basate su piattaforma Microsoft sono notevolmente più economiche rispetto a soluzioni Unix. Guarda qua, ad esempio. http://www.tpc.org/tpcc/results/tpcc_price_perf_re...
    (il tpc è un organo di ricerca indipendente, non pagato da m$)





    non+autenticato


  • - Scritto da: Neural
    > e per quanto riguarda i costi a cui hai
    > accennato, è risaputo che a parità di
    > scalabilità, features e prestazioni, le
    > macchine basate su piattaforma Microsoft
    > sono notevolmente più economiche rispetto a
    > soluzioni Unix. Guarda qua, ad esempio.
    > http://www.tpc.org/tpcc/results/tpcc_price_pe
    > (il tpc è un organo di ricerca indipendente,
    > non pagato da m$)
    piu' economiche di una soluzione basata su GNU/Linux o un *BSD? Non credo proprio.
    non+autenticato

  • > piu' economiche di una soluzione basata su
    > GNU/Linux o un *BSD? Non credo proprio.

    e chi ha mai detto il contrario? io no di certo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Neural
    > > piu' economiche di una soluzione basata su
    > > GNU/Linux o un *BSD? Non credo proprio.
    > e chi ha mai detto il contrario? io no di
    > certo.

    e quelli cosa sono se non degli UNIX???
    non+autenticato
  • > Ti dicono niente le paroline NLB e
    > Clustering?
    tutte cose di cui tutti hanno bisogno si sa...

    > E Directory Services?
    ah pero che innovazione spettacolare...

    >Oltre
    > ovviamente al supporto multiprocessore, a
    > cui hai accennato.
    unica cosa veramente utile...

    > Tutte features indispensabili in una server
    > farm che si rispetti.
    se uno che gestisce una farm ti chiede perche serve l'advanced server invece di server e meglio che cambi lavoro, quella farm chiudera fra poco...
    poi dipende dalle dimensioni, a volte e piu conveniente prendere nT1 lines che 1 gigabit line (e lo stesso vale anche per i computer)...almeno io la penso cosi...

    > E tutte cose che non
    > spuntano di certo fuori quando campi
    > l'impostazione nel registry della vesrione
    > Server per fargli credere di essere un
    > Advanced.
    ufff...si stava parlando di professional o server, non di ADVANCED server...la professional e la server a cui hanno tolto varie cose e limitato il numero user, ecc, venduta a meta prezzo tutto qua...

    > e per quanto riguarda i costi a cui hai
    > accennato, è risaputo che a parità di
    > scalabilità, features e prestazioni, le
    > macchine basate su piattaforma Microsoft
    > sono notevolmente più economiche rispetto a
    > soluzioni Unix.
    sara per il costo del hardware che costano di meno ???? quindi non e un confronto uguale...
    a parita di hardware le soluzioni unix costano di meno...

    > Guarda qua, ad esempio.
    > http://www.tpc.org/tpcc/results/tpcc_price_pe
    > (il tpc è un organo di ricerca indipendente,
    > non pagato da m$)
    bhe si sa tutti hanno i soldi per quelle macchine ed eseguire quei test...

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)