Mandriva 2006 fa coppia con l'anti-iTunes

Mindawn, il software compatibile con Linux per l'acquisto di musica online, sarà integrato nelle prossime versioni della celebre distribuzione per utenti desktop

San Diego (USA) - Mindawn, un software per l'acquisto online di contenuti multimediali prodotto da The Kompany, sarà integrato in ogni versione del sistema operativo Linux distribuita da Mandriva. L'azienda californiana, ex MandrakeSoft, ha infatti siglato un accordo con i produttori di questo anti-iTunes che usa formati Ogg e FLAC.

Concettualmente simile al noto negozio online di Apple, Mindawn prende le distanze da qualsiasi altro servizio perché basato su client cross-platform: "I Macintosh possono contare su iTunes, quelli Microsoft su Napster, ma nessuno di questi due software è compatibile con Linux", si legge in un comunicato ufficiale di Mandriva.

Mindawn è invece pienamente compatibile con tutti i sistemi Linux: il client permette l'ascolto in anteprima dei brani offerti, provenienti da una collezione sempre più estesa. Un servizio che vuole contraddistinguersi per non essere cattivo, come vogliono sottolineare i creatori: "Noi permettiamo l'ascolto libero e completo di ogni singola canzone", dichiarano i portavoce di TheKompany, "mentre i concorrenti si limitano a far sentire gratuitamente solo brevissime parti di un pezzo".
Gli artisti ed i gruppi disponibili su Mindawn sono autori e cantanti indipendenti, talvolta fuori da logiche mainstream. Gli utilizzatori del servizio sono a loro volta incoraggiati alla vendita di musica attraverso le potenzialità del servizio, ormai attivo da due anni.

"Gli utenti Linux sono stati fondamentalmente tagliati fuori dal mercato della musica online", sostengono i creatori di Mindawn. Il software offerto da TheKompany, sin dalla sua nascita, è sempre stato caratterizzato dall'essere open source. I file acquistabili tramite Mindawn, in base ai principi del codice aperto, sono in formato compresso Ogg Vorbis e godono del supporto nativo della stragrande maggioranza delle distribuzioni Linux.

Tommaso Lombardi
67 Commenti alla Notizia Mandriva 2006 fa coppia con l'anti-iTunes
Ordina
  • L'ho appena scaricato su mac.
    - Le immagini degli album dopo un minuto devono ancora arrivare (ho adsl).
    - il fatto che per registrarmi debba copiare e incollare un url in un web browser e fare la registrazione e' ridicolo.

    cestinato.
    non+autenticato
  • è questa mandriva.
    Dietro una interfaccia qualitativamente peggiore di win95 si nasconde un OS colabrodo, pronto ad accogliere a cosce spalancate qualsiasi hackerone svezzato a suon di Hacker Journal. Che tristezza...
    non+autenticato
  • Sembra la descrizione di un qualsiasi "sistema operativo" microsoft.
    non+autenticato
  • provato sia il programma sia il servizio a pagamento.

    pregi : il catalogo è ampio, e se si ha voglia di perderci dietro un pò di tempo si trovano anche belle sorprese, specie per i generi di nicchia.

    difetti : gli stessi di itunes. con l'unica differenza che da questo servizio non si scaricano files criptati o codificati con formato proprietario, quindi di fatto un programma apposta non serviva.

    non male, tuttavia credo che i diversi negozi che vendono musica in formati non protetti ( questo, magnatunes, mp3pod e altri) dovrebbero unire le forze per fronteggiare itunes. unico account, unico metodo di pagamento, magari sito unico ed attenzione alle band giovanili dei vari stati...
    non+autenticato
  • Cioè, che senso ha vendere file flac e ogg quando saranno si e no 2 i lettori in commercio che leggono gli ogg? La maggior parte dei lettori "mp3" leggono:
    - mp3, ovviamente
    - wma
    - aac (l'ipod, ovviamente)

    Con gli ogg cosa ci fai? Che mercato vuoi che abbiano? Deluso
  • Non devi fare altro che convertirlo...Ficoso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non devi fare altro che convertirlo...Ficoso

    Ok, ho capito. A parte che ci perdo di qualità (se originariamente era ogg), anche se poco (è come riapplicare l'algoritmo di compressione jpeg ad una jpeg), ma scusa... devo pagare per un prodotto che dopo devo smazzarmi per convertire? Vado su un negozio dove ho tutto quello che mi serve già pronto e me lo scarico da lì... Sorpresa

  • - Scritto da: dott. Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non devi fare altro che convertirlo...Ficoso
    >
    > Ok, ho capito. A parte che ci perdo di qualità
    > (se originariamente era ogg), anche se poco (è
    > come riapplicare l'algoritmo di compressione jpeg
    > ad una jpeg),

    Scarichi il FLAC che è lossless e poi lo converti in quello che vuoi.

    >ma scusa... devo pagare per un
    > prodotto che dopo devo smazzarmi per convertire?
    > Vado su un negozio dove ho tutto quello che mi
    > serve già pronto e me lo scarico da lì... Sorpresa
    Spesso non puoi. Ci sono pochissimi negozi che vendono mp3 senza drm vendono canzoni di pochi artisti.
  • Certo, sarebbe molto interessante se negozi come iTunes Music Store dessero la possibilità di scaicare in un formato lossless, tipo Apple Lossless, un AAC senza perdita; solo che i file Apple Lossless occupano circa 5 MB per minuto...
    non+autenticato
  • Il FLAC è lossless e quindi ne faccio CD a qualità massima (almeno come dati di origine) come se facessi una copia del cd originale; in più posso convertirlo in tutti i formati che voglio senza la perdita di qualità connessa alle conversioni multiple.

    Sono vantaggi talmente palesi che c'è solo da chiedersi perché non lo facciano anche i grossi store...
    non+autenticato

  • > Sono vantaggi talmente palesi che c'è solo da
    > chiedersi perché non lo facciano anche i grossi
    > store...

    semplice : perchè flac è un formato per cui non è stato ancora elaborato alcun drm.

    e poi hanno paura che con una qualità troppoo alta poi uno non compra il cd , che costa 25 euro...

    non+autenticato
  • consuma troppa banda
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il FLAC è lossless e quindi ne faccio CD a
    > qualità massima (almeno come dati di origine)
    > come se facessi una copia del cd originale; in
    > più posso convertirlo in tutti i formati che
    > voglio senza la perdita di qualità connessa alle
    > conversioni multiple.
    >
    > Sono vantaggi talmente palesi che c'è solo da
    > chiedersi perché non lo facciano anche i grossi
    > store...

    Sì, il problema è che il mercato di questi brani sta nei lettori mp3. Ben vengano i flac, ma non è quello il mercato della musica digitale, imho. Il mercato è dato dalla musica per iPod e altri lettori mp3.

  • - Scritto da: dott. Anonimo
    > Cioè, che senso ha vendere file flac e ogg quando
    > saranno si e no 2 i lettori in commercio che
    > leggono gli ogg? La maggior parte dei lettori
    > "mp3" leggono:
    > - mp3, ovviamente
    > - wma
    > - aac (l'ipod, ovviamente)
    >
    > Con gli ogg cosa ci fai? Che mercato vuoi che
    > abbiano? Deluso

    il lettori iriver e molti lettori teac leggono anche gli ogg vorbis.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: dott. Anonimo
    > > Cioè, che senso ha vendere file flac e ogg
    > quando
    > > saranno si e no 2 i lettori in commercio che
    > > leggono gli ogg? La maggior parte dei lettori
    > > "mp3" leggono:
    > > - mp3, ovviamente
    > > - wma
    > > - aac (l'ipod, ovviamente)
    > >
    > > Con gli ogg cosa ci fai? Che mercato vuoi che
    > > abbiano? Deluso
    >
    > il lettori iriver e molti lettori teac leggono
    > anche gli ogg vorbis.

    Che comunque sono una piccola minoranza del mercato dei lettori....Sorpresa
    Mentre puoi permetterti di vendere musica aac solo per gli iPod, essendo l'iPod, nelle sue varie forme, il lettore che detiene la maggioranza del mercato, IMHO non puoi permetterti di vendere solo ai lettori iriver e pochi altri...
  • Finiti gli anni '70 non è stata più prodotta musica di qualità.
    Sì sì lo so, molti mi diranno: "ma no! non è vero! E' uscita tanta robba bbuona".
    Ma io sono uno dai gusti raffinati, la roba che per voi è "robbba bbbuona" per me è merda secca. Sì proprio merda secca.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Finiti gli anni '70 non è stata più prodotta
    > musica di qualità.
    > Sì sì lo so, molti mi diranno: "ma no! non è
    > vero! E' uscita tanta robba bbuona".
    > Ma io sono uno dai gusti raffinati, la roba che
    > per voi è "robbba bbbuona" per me è merda secca.
    > Sì proprio merda secca.

    A volte anche un po' sciolta....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Finiti gli anni '70 non è stata più prodotta
    > musica di qualità.
    > Sì sì lo so, molti mi diranno: "ma no! non è
    > vero! E' uscita tanta robba bbuona".
    > Ma io sono uno dai gusti raffinati, la roba che
    > per voi è "robbba bbbuona" per me è merda secca.
    > Sì proprio merda secca.

    E gli ellepì arrivavano in orario.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E gli ellepì arrivavano in orario.
    >

    Bella questa, ti do:
    5 Funny

    *prego la redazione di aggiungere il voto al messaggio
    non+autenticato
  • bhe dai qualcosa di buono c'é, é che bisogna cercarlo.

    la colpa é dei manager, che hanno puntato al facile consenso ed ai guadagni immediati (e sproporzionati), il risultato é sotto gli occhi di tutti. Adesso é arrivato il momento di pagare e frignano che é il p2p la causa di tutti i mali...

    mi viene in mente quella trasmissione su MTV, dove hanno preso una ragazzina, la truccano, la "formano", gli danno dei musicisti, organizzano finti concerti, limousine,... fatto, hanno appena creato una nuovo star, dopo tutto brittany spears sta diventando vecchia

    mi viene in mente quando sono andato a londra, c'erano dei musicisti da strada, paura!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Finiti gli anni '70 non è stata più prodotta
    > musica di qualità.
    ma no! non è vero!
    Master of puppets é del 1986!
    :)

    non+autenticato
  • Scusate, e le Lollipop son del 2000? Il loro album Popstar è spettacolare, è valso la pena comprarlo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusate, e le Lollipop son del 2000? Il loro
    > album Popstar è spettacolare, è valso la pena
    > comprarlo.
    Io ti cito i Metallica e tu mi rispondi con le Lollipop? Perplesso
    Mo' vado a sbattere la testa sullo spigolo del tavolo... 'spetta che prendo la rincorsa. Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Scusate, e le Lollipop son del 2000? Il loro
    > > album Popstar è spettacolare, è valso la pena
    > > comprarlo.
    > Io ti cito i Metallica e tu mi rispondi con le
    > Lollipop? Perplesso
    > Mo' vado a sbattere la testa sullo spigolo del
    > tavolo... 'spetta che prendo la rincorsa. Sorride

    Beh, per i metallica del 2000 il paragone calza perfettamente!Sorride
    non+autenticato
  • considerando il tuo avatar io ci metterei un Ghost Reveries insieme a tutta la discografia degli Opeth per dire che negli anni 90 è uscita MOLTA roba buonaSorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > considerando il tuo avatar io ci metterei un
    > Ghost Reveries insieme a tutta la discografia
    > degli Opeth per dire che negli anni 90 è uscita
    > MOLTA roba buonaSorride

    Gli Opeth DOMINANO. A memoria, credo di non aver mai sentito un guppo così completo..
    DIVINI.. musica, testi..

    L'etichetta "metal" qui è out. STATE OF THE ART..
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)