UK verso l'open source regionale

Un nuovo progetto sta guadagnandosi rapidamente il cuore di enti locali ed amministrazioni regionali. Secondo il governo britannico i primi risultati sono molto incoraggianti

Londra - Il Governo britannico è prossimo ad una rivoluzione open source che coinvolgerà tutte le amministrazioni locali. La Open Source Academy (OSA), trask force finanziata dall'Office of the Deputy Prime Minister (ODPM), ha confermato che l'obiettivo prioritario è ora quello di promuovere le soluzioni open in tutte le comunità locali.

Il Consiglio Comunale di Birmingham rappresenta, al momento, l'avanguardia di OSA. A breve infatti tutti i pacchetti applicativi di 300 PC amministrativi, compresi quelli della biblioteca centrale e delle 39 di quartiere, verranno sostituiti con soluzioni open source.

"Nove mesi fa la nostra infrastruttura bibliotecaria aveva mostrato il bisogno di un ammodernamento; ciò che abbiamo fatto è semplicemente guardare all'open source come un'alternativa ai software tradizionali. Inoltre abbiamo pensato di estendere il suo utilizzo a tutte le altre postazioni", ha dichiarato un portavoce di OSA. "Adesso grazie a OpenOffice 2, Firefox e l'applicativo di grafica Gimp abbiamo tutto ciò di cui avevamo bisogno. Software molto stabili e sicuri. Il motivo principale che ci ha spinto a questa rivoluzione è quello di fare esperienza. La reazione degli utenti, comunque, è stata molto positiva".
OSA, però, ha confermato che l'adozione di queste soluzioni non mette in discussione i metodi di implementazione. "Abbiamo notato che anche in questo caso vi sono molte decisioni da prendere, come se si fosse di fronte ad un aggiornamento con applicativi tradizionali", ha aggiunto il portavoce OSA. "Con un prodotto come Microsoft Windows la maggior parte delle scelte riguardano l'aspetto e le funzionalità disponibili. Nell'open source è tutto molto diverso, perché la scelta è molto più ampia. Occorre scegliere la distribuzione Linux giusta e poi si prosegue. Bisogna approfondire di più le questioni tecniche perché la libertà è massima".

Le iniziative OSA comprendono altre sfide per il futuro, come ad esempio la redazione di linee guida per il riciclo dei vecchi PC e l'utilizzo dell'Open Source Laboratory per permettere alle autorità locali di testare i software senza il rischio di compromettere le loro reti. Inoltre, da tempo è sotto analisi la possibilità di creare il National Open Development Environment, una sorta di organizzazione che si occuperebbe di favorire la collaborazione fra gli sviluppatori e gli enti.

"L'open source offre numerose opportunità di risparmio. Ciò che stiamo analizzando è quali siano le sue reali potenzialità business, con dati alla mano e un certo entusiasmo. In fondo stiamo dicendo che si tratta di una soluzione disponibile, pronta all'uso e qualitativamente alternativa al resto. Abbiamo già delle risposte e queste sono certamente delle sfide interessanti per l'open source. I nostri utenti sono entusiasti", ha concluso il portavoce di OSA.

Dario d'Elia
82 Commenti alla Notizia UK verso l'open source regionale
Ordina
  • Come mai il nostro mangiapinguini non lascia il suo commento a questo thread?
    non+autenticato
  • sta a dire sciocchezze in un altro forum.
    non+autenticato
  • Risparmiano tutti.. e soprattutto nessun programmatore diventerà anche solo lontanamente ricco..

    Programmatori.. Regalate il vostro lavoro ! Fatelo per passione ! Lavorate fino a tardi GRATIS o pagati poco !
    non+autenticato
  • Troll
    non+autenticato
  • E' il valore didattico insito nell'avere disponibili i sorgenti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E' il valore didattico insito nell'avere
    > disponibili i sorgenti.

    Ma come no.. il valore didattico.. la kultura, l'intellighienzia.. .
    Ma per favore !
    non+autenticato
  • ma come no ...
    1) e' stato dimostrato che l'open source e' migliore e voi winarini continuate a dire di no (pur non sapendone i motivi)
    2) e' stato dimostrato che l'open source e' piu' sicuro e stabile e voi winarini ancora no non vi convincete (pur non sapendo nulla di informatica)
    3) e' stato dimostrato che il TC mette a rischio la privacy e il possesso del proprio PC e voi ancora li' a dire no ... (nonostante lo dica il TCG stesso)
    4) Linux e l'OS in generale si sta diffondendo ovunque ... e ancora siete convinti del contrario
    5) VISTA fa schifo e ancora siete convinti del contrario ... (a beh e' vero ... i giochini ...)
    ...
    a volte mi viene da pensare che siete VERAMENTE fessi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma come no ...
    > 1) e' stato dimostrato che l'open source e'
    > migliore e voi winarini continuate a dire di no
    > (pur non sapendone i motivi)

    Spero che parli per esperienza e non per sentito dire dal cuGGino dell' amico dell' amico

    > 2) e' stato dimostrato che l'open source e' piu'
    > sicuro e stabile e voi winarini ancora no non vi
    > convincete (pur non sapendo nulla di informatica)

    Spero che parli per esperienza e non per sentito dire dal cuGGino dell' amico dell' amico

    > 3) e' stato dimostrato che il TC mette a rischio
    > la privacy e il possesso del proprio PC e voi
    > ancora li' a dire no ... (nonostante lo dica il
    > TCG stesso)

    Falso

    > 4) Linux e l'OS in generale si sta diffondendo
    > ovunque ... e ancora siete convinti del contrario



    > 5) VISTA fa schifo e ancora siete convinti del
    > contrario ... (a beh e' vero ... i giochini ...)

    Perchè stai trollando?

    > a volte mi viene da pensare che siete VERAMENTE
    > fessi.

    Il fesso sei tu che parli senza dimostrare la tua tesi.
    non+autenticato
  • ma tu pensi che io abbia tempo da perdere con te. Resta convinto delle tue scemenze. A me va benissimo cosi'. piu' fessi ci sono (voi) piu' gente andra a zappare l'orticello (voi).
    Buon divertimento allora.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ma come no ...
    > > 1) e' stato dimostrato che l'open source e'
    > > migliore e voi winarini continuate a dire di no
    > > (pur non sapendone i motivi)
    > Spero che parli per esperienza e non per sentito
    > dire dal cuGGino dell' amico dell' amico

    Guarda il numero di falle aperte e il livello di criticità delle stesse in un progetto open come BSD e in uno close come windows e la differenza ti sembrera' palese.

    > > 2) e' stato dimostrato che l'open source e' piu'
    > > sicuro e stabile e voi winarini ancora no non vi
    > > convincete (pur non sapendo nulla di
    > informatica)
    > Spero che parli per esperienza e non per sentito
    > dire dal cuGGino dell' amico dell' amico

    Basta confrontare i tempi di uptime per rendersi conto della maggiore robustezza delle soluzioni opensurce, ancora puoi controntare gli uptime di BSD o un qualsiasi linux con windows.

    > > 3) e' stato dimostrato che il TC mette a rischio
    > > la privacy e il possesso del proprio PC e voi
    > > ancora li' a dire no ... (nonostante lo dica il
    > > TCG stesso)
    > Falso

    Per i loro server di calcolo le banche non comprano software di cui non gli vengano dati i sorgenti proprio per questini di affidabilita'; come puoi essere sicuro che un software faccia quello che dice se non puoi compilarlo ?

    > > 4) Linux e l'OS in generale si sta diffondendo
    > > ovunque ... e ancora siete convinti del
    > contrario
    > Sì

    > > 5) VISTA fa schifo e ancora siete convinti del
    > > contrario ... (a beh e' vero ... i giochini ...)
    > Perchè stai trollando?

    A livello di produttivita' aziendale cosa offre vista piu' di XP ?

    > > a volte mi viene da pensare che siete
    > > VERAMENTE fessi.
    > Il fesso sei tu che parli senza dimostrare la tua
    > tesi.

    Non dare del tuo agli altri, su.
    non+autenticato
  • Tutto il tuo sproloquio su BSD casca male.
    Infatti BSD è nato come ricerca universitaria finanziata da multinazionali per creare sistemi Unix commerciali. AIX è migliore di BSD e non è open source. Il fatto che BSD sia open source non dice niente, è un fatto storico e non ideologico come con Linux che è solo un clone scopiazzato di Unix mischiando tecnologie antiquate. BSD è un'altra cosa rispetto a Linux.



    - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > ma come no ...
    > > > 1) e' stato dimostrato che l'open source e'
    > > > migliore e voi winarini continuate a dire di
    > no
    > > > (pur non sapendone i motivi)
    > > Spero che parli per esperienza e non per sentito
    > > dire dal cuGGino dell' amico dell' amico
    >
    > Guarda il numero di falle aperte e il livello di
    > criticità delle stesse in un progetto open come
    > BSD e in uno close come windows e la differenza
    > ti sembrera' palese.
    >
    > > > 2) e' stato dimostrato che l'open source e'
    > piu'
    > > > sicuro e stabile e voi winarini ancora no non
    > vi
    > > > convincete (pur non sapendo nulla di
    > > informatica)
    > > Spero che parli per esperienza e non per sentito
    > > dire dal cuGGino dell' amico dell' amico
    >
    > Basta confrontare i tempi di uptime per rendersi
    > conto della maggiore robustezza delle soluzioni
    > opensurce, ancora puoi controntare gli uptime di
    > BSD o un qualsiasi linux con windows.
    >
    > > > 3) e' stato dimostrato che il TC mette a
    > rischio
    > > > la privacy e il possesso del proprio PC e voi
    > > > ancora li' a dire no ... (nonostante lo dica
    > il
    > > > TCG stesso)
    > > Falso
    >
    > Per i loro server di calcolo le banche non
    > comprano software di cui non gli vengano dati i
    > sorgenti proprio per questini di affidabilita';
    > come puoi essere sicuro che un software faccia
    > quello che dice se non puoi compilarlo ?
    >
    > > > 4) Linux e l'OS in generale si sta diffondendo
    > > > ovunque ... e ancora siete convinti del
    > > contrario
    > > Sì
    >
    > > > 5) VISTA fa schifo e ancora siete convinti del
    > > > contrario ... (a beh e' vero ... i giochini
    > ...)
    > > Perchè stai trollando?
    >
    > A livello di produttivita' aziendale cosa offre
    > vista piu' di XP ?
    >
    > > > a volte mi viene da pensare che siete
    > > > VERAMENTE fessi.
    > > Il fesso sei tu che parli senza dimostrare la
    > tua
    > > tesi.
    >
    > Non dare del tuo agli altri, su.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Tutto il tuo sproloquio su BSD casca male.
    > Infatti BSD è nato come ricerca universitaria
    > finanziata da multinazionali per creare sistemi
    > Unix commerciali. AIX è migliore di BSD e non è
    > open source. Il fatto che BSD sia open source non
    > dice niente, è un fatto storico e non ideologico
    > come con Linux che è solo un clone scopiazzato di
    > Unix mischiando tecnologie antiquate. BSD è
    > un'altra cosa rispetto a Linux.

    Parlavamo di open no ? Bhe BSD e' open.

    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > ma come no ...
    > > > > 1) e' stato dimostrato che l'open source e'
    > > > > migliore e voi winarini continuate a dire di
    > > no
    > > > > (pur non sapendone i motivi)
    > > > Spero che parli per esperienza e non per
    > sentito
    > > > dire dal cuGGino dell' amico dell' amico
    > >
    > > Guarda il numero di falle aperte e il livello di
    > > criticità delle stesse in un progetto open come
    > > BSD e in uno close come windows e la differenza
    > > ti sembrera' palese.
    > >
    > > > > 2) e' stato dimostrato che l'open source e'
    > > piu'
    > > > > sicuro e stabile e voi winarini ancora no
    > non
    > > vi
    > > > > convincete (pur non sapendo nulla di
    > > > informatica)
    > > > Spero che parli per esperienza e non per
    > sentito
    > > > dire dal cuGGino dell' amico dell' amico
    > >
    > > Basta confrontare i tempi di uptime per rendersi
    > > conto della maggiore robustezza delle soluzioni
    > > opensurce, ancora puoi controntare gli uptime di
    > > BSD o un qualsiasi linux con windows.
    > >
    > > > > 3) e' stato dimostrato che il TC mette a
    > > rischio
    > > > > la privacy e il possesso del proprio PC e
    > voi
    > > > > ancora li' a dire no ... (nonostante lo dica
    > > il
    > > > > TCG stesso)
    > > > Falso
    > >
    > > Per i loro server di calcolo le banche non
    > > comprano software di cui non gli vengano dati i
    > > sorgenti proprio per questini di affidabilita';
    > > come puoi essere sicuro che un software faccia
    > > quello che dice se non puoi compilarlo ?
    > >
    > > > > 4) Linux e l'OS in generale si sta
    > diffondendo
    > > > > ovunque ... e ancora siete convinti del
    > > > contrario
    > > > Sì
    > >
    > > > > 5) VISTA fa schifo e ancora siete convinti
    > del
    > > > > contrario ... (a beh e' vero ... i giochini
    > > ...)
    > > > Perchè stai trollando?
    > >
    > > A livello di produttivita' aziendale cosa offre
    > > vista piu' di XP ?
    > >
    > > > > a volte mi viene da pensare che siete
    > > > > VERAMENTE fessi.
    > > > Il fesso sei tu che parli senza dimostrare la
    > > tua
    > > > tesi.
    > >
    > > Non dare del tuo agli altri, su.
    non+autenticato
  • > > 3) e' stato dimostrato che il TC mette a rischio
    > > la privacy e il possesso del proprio PC e voi
    > > ancora li' a dire no ... (nonostante lo dica il
    > > TCG stesso)
    >
    > Falso

    Riprendo questo perche' discutere sugli altri punti con te sarebbe tempo perso. Dunque dici che e' falso ... se e' cosi' spiegami questi:
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1358...
    e
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1358...
    e
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1358...
    spiega su' ...
    non+autenticato
  • Germania, Francia, Canada, Corea, Brasile, Argentina, Cina, (altri) ... ed ora anche UK.
    Il vostro Windows va' dove merita: nel cestino.

    Ma non lo ammetterete mai. Come per il TC. Nel forum di Venerdi' riguardo al TC e' stato ampiamente dimostrato che il TC e' male e li' zitti!

    Starete zitti di nuovo ... e' questione di tempo.
    non+autenticato
  • >A breve infatti tutti i pacchetti applicativi di 300
    > PC amministrativi, compresi quelli della
    >biblioteca centrale e delle 39 di quartiere,
    >verranno sostituiti con soluzioni open source

    qui si parla di pacchetti appl;icativi, non di sistema operativo, quindi saranno i programmi che vengono usati, non l'OS.

    Draga torna pure a dormire sonni tranquilli, saranno gli altri a farne di meno..........

    ciao
  • Ti faccio rileggere parte dell'articolo che commenti senza averlo letto bene:
    -----
    OSA, però, ha confermato che l'adozione di queste soluzioni non mette in discussione i metodi di implementazione. "Abbiamo notato che anche in questo caso vi sono molte decisioni da prendere, come se si fosse di fronte ad un aggiornamento con applicativi tradizionali", ha aggiunto il portavoce OSA. "Con un prodotto come Microsoft Windows la maggior parte delle scelte riguardano l'aspetto e le funzionalità disponibili. Nell'open source è tutto molto diverso, perché la scelta è molto più ampia. Occorre scegliere la distribuzione Linux giusta e poi si prosegue. Bisogna approfondire di più le questioni tecniche perché la libertà è massima".
    -----

    in questo e' scritto (te lo ripeto magari ti sfugge):

    "OCCORRE SCEGLIERE LA DISTRIBUZIONE LINUX GIUSTA E POI SI PROSEGUE"

    Il tuo Draga, mi spiace ma deve iniziare a non fare sogni tranquilli.

    Ma voi winari, sapete leggere almeno?

    E' poi bello questo articolo su OSA:
    "Linux in government - better late than never"

    http://www.opensourceacademy.org.uk/news_and_event...

    A non risentirci.

    SPECCHIIIIIIIIIIIIIIII e VENTOSEEEEEEEEEEE.
    non+autenticato
  • > SPECCHIIIIIIIIIIIIIIII e VENTOSEEEEEEEEEEE.

    pippo75 è sempre così.
    non+autenticato

  • > portavoce OSA. "Con un prodotto come Microsoft
    > Windows la maggior parte delle scelte riguardano
    > l'aspetto e le funzionalità disponibili.
    > Nell'open source è tutto molto diverso, perché la
    > scelta è molto più ampia. Occorre scegliere la
    > distribuzione Linux giusta e poi si prosegue.

    Si compara nn produttore, nel caso particolare MS con il mondo open source, sono due misure diverse nel bene e nel male, come se confrontassi

    Mandriva vs MondoClosed, al lmite si fa

    Mandriva Vs Microsoft.

    Purtroppo i confronti sono quelli.....

    > Bisogna approfondire di più le questioni tecniche
    > perché la libertà è massima".

    Che tipo di liberta', quali proposto ha fatto per la PA amministrazione?

    > Nove mesi fa la nostra infrastruttura bibliotecaria
    > aveva mostrato il bisogno di un
    > ammodernamento

    sai che tipo di soluzione hanno trovato?

    >
    > "OCCORRE SCEGLIERE LA DISTRIBUZIONE LINUX GIUSTA
    > E POI SI PROSEGUE"

    l'articolo dice

    >Con un prodotto come Microsoft Windows la
    >maggior parte delle scelte riguardano l'aspetto e
    >le funzionalità disponibili.

    come tu fai notare questa frase non ha senso.
    Sia che usi Windows oppure un'altro sistema quello che di interessa e' avere il programma che ti risolve il problema, qui cosa cambia tra avere windows o mandriva o debian?

    Forse chi sviluppa per mandriva e' piu' economico di chi sviluppa per windows o forse dipende sempre dal singolo caso?

    >
    > Ma voi winari, sapete leggere almeno?

    Non sanno leggere, ma sanno che il SO e' solo la partenza, poi servono i programmi e non si parla solo di gimp/OO/Mozilla....

    > E' poi bello questo articolo su OSA:
    > "Linux in government - better late than never"

    Non dico che sia male, ma fare il mondo solo a slogan........


    >
    > A non risentirci.

    Quindi non puoi dirmi degli esempi pratici di programmi open per la PA, magari piu' economici degli equivalenti closed?

    > SPECCHIIIIIIIIIIIIIIII e VENTOSEEEEEEEEEEE.

    Puo' anche essere, pero' sono ancora in attesa di sapere che programmi si usano?

CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)