Vodafone, altra multa per pubblicità ingannevole

A distanza di pochi giorni, l'operatore mobile viene nuovamente multato dall'Antitrust. Ecco perché

Roma - Continua la saga che vede gli operatori di telefonia (mobile, anche in questo caso) alla sbarra con l'imputazione di "pubblicità ingannevole". Anche questa volta, l'Autorità Garante per la Concorrenza colpisce un'azienda che sembrava aver ignorato fino a qualche settimana fa, Vofafone. E la multa arriva a 45.100 euro.

Solo pochi giorni fa, Punto Informatico ha dato notizia della multa di 42.600 euro comminata all'operatore anglo-italiano per lo spot annunciato con la frase "Ti regaliamo il videotelefono. E anche un euro", diffuso il 26 luglio 2005. Il provvedimento n. 15204, pubblicato sul bollettino dell'Antitrust che porta la data di ieri, fa però riferimento a messaggi pubblicitari apparsi precedentemente: più precisamente, come indicato nel provvedimento stesso, "su vari quotidiani a tiratura nazionale e di un messaggio affissionale diffuso a Benevento (...) aventi ad oggetto la promozione Passa a Vodafone. Avrai 600 euro di telefonate in regalo".
I messaggi su carta stampata erano apparsi su alcuni quotidiani cartacei tra il 23 giugno e il primo luglio 2005.

Le richieste di intervento erano pervenute all'Antitrust da parte del Movimento Difesa del Cittadino e di Cittadinanzattiva. Nelle denunce si parla di ingannevolezza dei messaggi pubblicitari perché - dicono i consumatori - inducevano a ritenere che passando a Vodafone si potesse usufruire di 600 euro di telefonate in regalo, beneficio che comportava invece, per un consumatore, un esborso di 1.050 euro, "circostanza che non sarebbe indicata chiaramente nei messaggi stessi". Rilevanti, inoltre, sarebbero state in tali messaggi le omissioni di alcune limitazioni sulla natura e le condizioni dell'offerta.
L'Autorità ha di fatto condiviso le motivazioni ricevute dalle due associazioni, bollando come ingannevoli i messaggi della campagna pubblicitaria oggetto dell'indagine, in quanto "non viene esplicitato con sufficiente chiarezza, a fronte della complessità dell'offerta, in che modo sia possibile usufruire del reclamizzato regalo". E, come nel provvedimento precedente, ha sottolineato l'uso improprio che Vodafone ha fatto dei termini "regaliamo" e "in regalo", riconoscendo infine che la promozione era caratterizzata da alcuni vincoli effettivamente non richiamati nei messaggi, e che le pagine esplicative pubblicate su web riportavano solo in parte.

L'Antitrust ha così comminato la multa, elevando la cifra all'importo di 45.100 euro perché ha riconosciuto la recidività di Vodafone in materia di pubblicità ingannevole.

Dario Bonacina
TAG: vodafone
6 Commenti alla Notizia Vodafone, altra multa per pubblicità ingannevole
Ordina
  • .... finche' le multe comminate saranno molto inferiori a quello guadagnato dalle compagnie grazie alla pubblicita' ingannevole. Se le multe fossero molto maggiori, invece, le cose cambierebbero.
    non+autenticato
  • L'Autority dovrebbe multare Vomitafone ogni volta che tira fuori uno spot pubblicitario, perché è SEMPRE ingannevole! Prendiamo ad esempio la nuova tariffa "Revolution", che è una rivoluzione, si, ma a favore delle loro tasche, contrariamente a quello che dicono negli spot! Dicono che dopo il primo minuto parli gratis con tutti... è vero, ma a che prezzo?! 1 EURO AL GIORNO, che tradotto in consumo mensile significa già 30 EURO AL MESE di spesa media! In più c'è da calcolare lo scatto alla risposta di ben 15 centesimi per ogni chiamata effettuata, più altri 15 centesimi per il primo minuto di chiamata, il che porta a 30 CENTESIMI A CHIAMATA! Tutto questo per chiamate limitate ad un massimo di 30 minuti a chiamata, per un totale di 1500 minuti al mese! Dopodiché parte la tariffazione a 7,5 centesimi ogni 30 secondi, cioè 15 centesimi al minuto! E allora... dov'è la convenienza per i clienti?! VERGOGNA!!!

    ==================================
    Modificato dall'autore il 07/03/2006 2.49.45
  • non mi va' di farlo ma sarei curioso di calcolare quanto si risparmierebbe sfruttando al massimo la tariffa (naturalmente su una tariffazione classica ).
    è sempre il solito discorso: c'è cliente e cliente: io sono quel tipo di cliente che non consuma molto ,uso sms gratuiti da internet quando posso, uso il cellulare poco e cosi via.
    conosco persone a cui la tim regala cellulari per quanto chiacchiera (un mio amico per lavoro a volte non lo accende prima delle 8 del mattino perchè altrimenti non ha tempo neanche per uscire di casa)
    cmq il discorso che faccio è sempre lo stesso: la categoria "dei chiacchieroni" sarà estesa ma per quanto mi riguarda è sempre particolare e quindi non vedo perchè debbano fare una offerta rivolta a tutti quando solo a una parte converrebbe. se invece cercano di aumentare il bacino di utenza chiacchierona con queste offerte allora per me ,la tariffa è fraudolenta
  • ma 45 mila euro di multa per vodafone che sono? bruscolini! volete penalizzarla per il comportamento scorretto? impeditele di far pubblicità per un mese su qualsiasi media
    non+autenticato
  • gli facessero 45.000 euro di multa per ogni utente che si lamenta di pubblicità ingannevole! poi vedi come ci pensa due volte prima di fare queste "promozioni"
  • Le promozioni degli sms vengono presentate come se un unico esborso corrispondesse al servizio di sms verso tutti i cell e per la durata di 2 mesi. Invece, quando vai per effettuare l'acquisto, si devono aggiungere 2 ? perchè ti dicono che l'offerta che costa 8 ? vale solo x sms-msm verso i cell vodafone. Inoltre, trascorso un mese, devi ripagare ancora o 8 o 10 ?, a seconda, per usufruire del sevizio per il secondo mese. Imbarazzato   QUalcuno sa se sono stati multati per questa offerta pubblicizzata ingannevolmente???

    Liffy - parma
    non+autenticato