AOL apre AIM agli sviluppatori

America Online ha messo a disposizione degli sviluppatori API e kit di sviluppo utilizzabili per creare client personalizzati e applicazioni in grado di connettersi al suo network di instant messaging

Dulles (USA) - Un tempo leader assoluta nel settore della messaggistica istantanea, America Online deve oggi fare i conti con colossi come Microsoft, Yahoo! e, più di recente, anche Google. L'ultima mossa per contrastare gli agguerriti rivali è stata l'apertura della piattaforma tecnologica alla base di AOL Instant Messenger (AIM), uno dei più grandi social network al mondo.

Grazie ai nuovi toolkit messi a disposizione degli sviluppatori, AOL consente alle software house e ai fornitori di servizi di creare la propria versione di AIM o di integrarne le funzionalità all'interno delle proprie applicazioni. In questo caso "apertura" non è sinonimo di open source, ma il solo fatto che gli sviluppatori possono finalmente accedere alle API (Application Program Interface) di AIM rappresenta una svolta significativa nelle politiche - tradizionalmente conservatrici - di AOL.

Va tuttavia ricordato come la celebre divisione di Time Warner avesse già intrapreso una strada analoga con il rilascio, due anni fa, della piattaforma Xtraz alla base delle più recenti versioni di ICQ. Questo celebre e anziano network di instant messaging, diffuso soprattutto al di fuori degli USA, non è però mai stato al centro delle attenzioni di AOL.
L'azienda ha promesso, per il futuro, di condividere con la comunità di sviluppatori un crescente numero di funzionalità di comunicazione, anche sotto forma di web service: ad esempio, presto potrebbe essere possibile costruire un client AIM personalizzato, utilizzabile dagli utenti direttamente dal proprio sito web o da quello della propria azienda o scuola. Attualmente il solo supporto al Web è dato dalle "icone di presenza", che notificano ai visitatori se un certo utente di AIM è in quel momento on-line.

I kit di sviluppo rilasciati da AOL permettono inoltre di creare plug-in per il client ufficiale di AIM: a tal proposito il colosso ha già aperto una galleria dove presto sarà possibile scaricare i plug-in sviluppati da terzi.
TAG: 
14 Commenti alla Notizia AOL apre AIM agli sviluppatori
Ordina