Gadget difettosi? No, complicati

Una singolare ricerca dell'Università Tecnica di Eindhoven conferma che molti consumatori acquistano beni hi-tech ma poi non riescono ad utilizzarli: sono complessi e richiedono troppe energie

Amsterdam - Le leggende metropolitane che hanno accompagnato il successo dell'era PC ora trovano un fondamento statistico nell'ultima ricerca effettuata dall'Università Tecnica di Eindhoven. Secondo Elke den Ouden, responsabile del progetto, il 50% dei prodotti elettronici riconsegnati dagli acquirenti per sospetti gravi malfunzionamenti non avrebbero alcun tipo di problema.

In pratica, un numero consistente di consumatori non sarebbe in grado di far funzionare correttamente l'hardware di nuova generazione. E la colpa, sempre secondo il ricercatore olandese, non sarebbe solo ed esclusivamente da imputare all'incapacità dei consumatori ma anche alle case produttrici. Responsabili, a suo dire, di non curare troppo il design e in molti casi di fornire istruzioni troppo complicate.

Lettori MP3, sistemi home cinema, media center e tanti altri gadget si dimostrerebbero, dopo l'apertura della confezione, troppo difficili da istallare e utilizzare. I dati confermano che negli Stati Uniti il tempo massimo che un consumatore destina al set-up e alla comprensione delle funzioni di un dispositivo è di 20 minuti. Dopo di che scatta la riconsegna al negozio.
Bisogna però ricordare che il programma di restituzione statunitense è ben diverso da quello europeo. Oltreoceano si può riconsegnare il prodotto nei tempi pre-stabiliti, anche in assenza di anomalie, senza dover incorrere nel terzo grado del negoziante. In Italia, forse, ci si impegna un po' di più proprio perché i negozianti si dimostrano sempre un po' infastiditi dalle restituzioni e qualcuno frappone ostacoli di varia natura al diritto di recesso.

Elke den Ouden ha deciso di mettere alla prova anche un gruppo di quotati manager fornendo loro una serie di prodotti elettronici realizzati dalla Philips. Entro un weekend sarebbero dovuti riuscire a far funzionare correttamente i gadget: ebbene, nessuno dei partecipanti ha raggiunto l'obiettivo.

"La maggior parte dei problemi riguarda proprio il processo di studio del design. La prima fase di sviluppo è senza dubbio quella meno efficiente", ha dichiarato Ouden.

Dario d'Elia
TAG: 
58 Commenti alla Notizia Gadget difettosi? No, complicati
Ordina
  • Bel campione ha scelto e' chiaro che non sono riusciti a far funzionare nulla.
    Bha!!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Bel campione ha scelto e' chiaro che non sono
    > riusciti a far funzionare nulla.
    > Bha!!

    Ragion per cui bisogna sempre provare molti campioni finche' non si trova quello che si adatta alla nostra teoria! A bocca aperta
    non+autenticato
  • L' idiota VUOLE la roba complicata o inadatta

    Le aziende colmano la richiesta (es il Caienne il furgone finestrato e doppato; Ferdinand si sta girando nella tomba a 14000 giri)

    il risultato e' una pletora di ossimori

    Il 90% del tempo come caponegozio lo passavo a spiegare.

    E' come i TV lcd: inadatti alla visione di un film ma campioni di vendite, poi davanti ad un 42" a tubo black matrix invar cadono le mascelle di coloro i quali son presenti di testa: gli idioti ti dicono invece che il cifone che hanno a casa si vede meglio; la forza del marketing e' quella di gestire la parola qualita'.

    Si signora la sua lavatrice cifon lava peggio, si lo so quella vecchia una AEG (made in germany) era un altro prodotto. Siete voi che comprate la XXX made in bulgaria-romania ma con 1432 programmi di lavaggio anziche 1 (UNO)..... che ve ne fate di 1432 programmi di lavaggio, il display, il telecomando.....

    Come il midi e' diventato un compattone con casse rotanti, areoplano nel display da 8", 2000W dichiarati, XZCS bass, sourround, 17 casse(tutte sullo stesso scaffale!!!!!), telecomando, 8 dischi,e fornetto per la pizza, si sente da schifo?

    boh forse rinunciando ad un po di vaccate... come non ne fanno +? ma guarda!

    Ve la siete andata a cercare......

    Claudio
    non+autenticato
  • Quotissimo !

    Ciao,
    Piwi
    non+autenticato
  • quoto anch'io in pieno!
    L'altro giorno un amico cercava di convincermi che le tv lcd sono praticamente realizzate per la visione dei film alta qualità (intendendo quelli in dvd..!) Deluso
    il problema è la disinformazione, tutti vogliono fare i filosofi sul passaparola di altre persone che lo hanno saputo da altre persone ancora i quali non capivano un ca$$0 di quello che stavano dicendo
  • All'inizio degli anni 80, chi comprava un VCR, era sicuramente uno che sapeva cosa stava comprando e per questo era disposto a perderci tutto il tempo necessario per leggersi il manuale per capire ogni funzione e sfruttarla pienamente. Gli anni 90 sono stati gli anni dei VCR con l'orologio lampeggiante, tutti li compravano ma a nessuno importava mettersi li a memorizzare i programmi e sistemare l'ora. Lo stesso principio lo si può applicare ai ricevitori satellitari e naturalmetne anche ai PC. Non è colpa delle istruzioni, se uno acqusta un oggetto tecnologico perchè gli serve riuscirà ad utilizzarlo, se uno lo compra perchè "bisogna averlo", i risultati saranno altri.

  • - Scritto da: EveryMan
    > All'inizio degli anni 80, chi comprava un VCR,
    > era sicuramente uno che sapeva cosa stava
    > comprando e per questo era disposto a perderci
    > tutto il tempo necessario per leggersi il manuale
    > per capire ogni funzione e sfruttarla pienamente.
    > Gli anni 90 sono stati gli anni dei VCR con
    > l'orologio lampeggiante, tutti li compravano ma a
    > nessuno importava mettersi li a memorizzare i
    > programmi e sistemare l'ora. Lo stesso principio
    > lo si può applicare ai ricevitori satellitari e
    > naturalmetne anche ai PC. Non è colpa delle
    > istruzioni, se uno acqusta un oggetto tecnologico
    > perchè gli serve riuscirà ad utilizzarlo, se uno
    > lo compra perchè "bisogna averlo", i risultati
    > saranno altri.

    No.
    Mi e' capitato molto spesso di trovarmi davanti a traduzioni inesatte o criptiche relative ai manuali dispositivi piu' disparati.
    Dai player mp3 da "reimpostare direzionalmente", al set-up del "computadore", alle supercazzole in antanse stretto del manuale di un cellulare in cui per impostare la suoneria basta impostare la suoneria... non sto scherzando: il manuale riportava queste parole
    [b]Impostare una nuova suoneria[/b]
    accedere alle opzioni e impostare la suoneria desiderata.

    Ci sono 50 opzioni e la sezione "suoneria" non permette di cambiare suoneria, ma solo di ascoltare i file.mid, non ci sono altri comandi li'.

    E in inglese e' uguale.

    Insomma, non e' che ci vuole tutta 'sta scienza infusa a scrivere le istruzioni, ma certe volte...

    >GT<
  • Per me ti sei fermato a leggere il desperanto cioè la fusione nelle istruzioni di portoghese,spagnolo e italiano ed oramai influenzato da sta roba hai provato a tradurre direttamente dall'inglese ma ovviamente senza successo.
    Per contro posso far notare che le istruzioni della opel corsa sono assurde (dispositivo basculante... il volante ed ho detto tutto sull'andazzo)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Per contro posso far notare che le istruzioni
    > della opel corsa sono assurde (dispositivo
    > basculante... il volante ed ho detto tutto
    > sull'andazzo)

    Eh, mai letto il manuale di un videogioco?

    "Chin turret" = "torretta del mento"

    "Homing missile" = "missile che torna a casa". Già: torna casa, Sidewinder!
    non+autenticato
  • Desperanto infatti
    non+autenticato
  • Da manuali Asus

    Problema : acceso il computer, appare il messaggio "CPU non rilevata"

    Soluzione : inserire una CPU

    Ciao,
    Piwi
    non+autenticato
  • Ed io che ero convinto di infilarli il girmi...
    non+autenticato
  • Negli Stati Uniti ho assistito a scene abbastanza curiose...
    Davanti allo sportello delle restituzioni dei grandi magazzini,c'era sempre una fila mostruosa di gente con televisori,forni a microonde e altri aggeggi,praticamente nuovi. Li riportavano perche' "non gli piacevano". Ovviamente da noi ti ridono dietro e se non c'e' niente di rotto ti puoi tranquillamente attaccare al c...
    Per fare un esempio,il fine settimana vuoi organizzare una serata con gli amici per vedere la finale del Superbowl? Compri la tv a 28 pollici,il videoregistratore e l'home theatre e poi il lunedi li riporti dicendo "Non rispecchiano le mie aspettative..."
    E non ti dicono nulla.
    Bah...solo in America...
    J.J.
    non+autenticato
  • mi pare giusto.. una specie di trial gratuitaA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Negli Stati Uniti ho assistito a scene abbastanza
    > curiose...
    > Davanti allo sportello delle restituzioni dei
    > grandi magazzini,c'era sempre una fila mostruosa
    > di gente con televisori,forni a microonde e altri
    > aggeggi,praticamente nuovi. Li riportavano
    > perche' "non gli piacevano". Ovviamente da noi ti
    > ridono dietro e se non c'e' niente di rotto ti
    > puoi tranquillamente attaccare al c...
    > Per fare un esempio,il fine settimana vuoi
    > organizzare una serata con gli amici per vedere
    > la finale del Superbowl? Compri la tv a 28
    > pollici,il videoregistratore e l'home theatre e
    > poi il lunedi li riporti dicendo "Non
    > rispecchiano le mie aspettative..."
    > E non ti dicono nulla.
    > Bah...solo in America...
    > J.J.

    Già. Ma il punto è un altro. Gli americani, non approfittano di questa cosa. In italia probabilmente farebbero tutti così. Gli italiani devono necessariamente approfittare di tutto, è nella nostra natura. Ti faccio un esempio stupidissimo. Nei fastfood americani, esiste una cosa chiamata "Free Refill", ovvero, tu paghi uno o due dollari la bibita e loro ti danno un bicchiere vuoto. Poi tu vai alla "macchinetta" (non sò come si chiama esattamente, ma è quella che solitamente stà dietro al bancone, con i vari dosatori di coca, sprite, ecc) e ti riempi il bicchiere quante volte vuoi...e sai perchè funziona ? perchè la gente beve per quello che necessita...non perchè è gratis. Qui sono arrivati addirittura a tirare via le cannucce, perchè la gente se le portava a casa.

    Comunque, è solo una mia opinione.

    Giorgio.
    non+autenticato
  • >
    > Comunque, è solo una mia opinione.
    >

    l'altro giorno andavo a torino in treno, c'erano dei canadesi e degli americani (avevano la bandiera a stelle e strisce ).

    Come hanno visto che mia zia era in piedi una ragazza del gruppo si e' alzata e le ha fatto segno di sedersi.
    Secondo voi l'italiano medio cosa farebbe?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > >
    >
    > Come hanno visto che mia zia era in piedi una
    > ragazza del gruppo si e' alzata e le ha fatto
    > segno di sedersi.
    > Secondo voi l'italiano medio cosa farebbe?
    >

    Nulla ma dipende dalle situazioni.Io ho smesso di essere attento ai bisogni altrui quando le vecchiette/donne incinte/[mettete quel che vi pare] hanno smesso di fare la fatica di degnarmi di uno sguardo e almeno ringraziare... (non so da voi ma casa mia si ringrazia per questo tipo di cose).Addirittura mi è capitato di sentire commenti del tipo "era ora" "finalmente ti sei alzato" et similia...quindi per non fare un torto a nessuno, chi primo arriva meglio alloggia (e tanti saluti all'educazione)

    Just my 2 cents

    Saluti,
    by
    Ulix
    Fan Amiga Amiga lover since 1985 Fan Amiga
    non+autenticato
  • > cose).Addirittura mi è capitato di sentire
    > commenti del tipo "era ora" "finalmente ti sei
    > alzato" et similia...quindi per non fare un torto
    > a nessuno, chi primo arriva meglio alloggia (e
    > tanti saluti all'educazione)
    >

    purtroppo capitano anche questi Triste .....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > >
    >
    > purtroppo capitano anche questi Triste .....

    ???
    Non ho capito il tuo commento Con la lingua fuori
    In fondo non mi pare di chiedere la luna... almeno degnarsi di ringraziare,non costa niente!

    Saluti,
    by
    Ulix
    Fan Amiga Amiga lover since 1985 Fan Amiga
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > E non ti dicono nulla.
    > Bah...solo in America...
    > J.J.

    Già. Ecco perché loro hanno "Lost" e noi abbiamo "Centovetrine".
    non+autenticato
  • Come non citare il sempre verde Davide Bianchi? Lui è il Maestro(TM) sull'argomento utenti&tecnologia!Sorride

    www.soft-land.org/storie/
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Come non citare il sempre verde Davide Bianchi?
    > Lui è il Maestro(TM) sull'argomento
    > utenti&tecnologia!Sorride
    >
    > www.soft-land.org/storie/
    Ma infatti i candidati di questa prova non erano persone normali, erano managers!!!!!
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)