LEGO convoca gli aspiranti roboprogettisti

L'azienda ha finalmente convocato i 100 progettisti che lavoreranno su Mindstorms NXT, tool programmabili per la creazione di piccoli automi. Gli sviluppatori sono stati selezionati grazie ad una candidatura totalmente online

Copenhagen - Appassionati di robotica di tutto il mondo, unitevi. Mindstorm NXT, il giocattolo ultratecnologico messo a punto da LEGO per rilanciare le sorti dell'azienda, è ormai pronto. La multinazionale del mattoncino ha terminato la selezione dei 100 aspiranti progettisti che seguiranno lo sviluppo dell'ambizioso balocco a base di chip Bluetooth, interfacce USB e processori a 32bit.

L'insolita comunità di sviluppatori, nata dal felice incontro tra LEGO e filosofia etica dell'hacking, è nata dalla selezione di oltre 9.600 candidature provenienti da oltre 79 paesi. I roboprogettisti dovranno curare la parte hardware e software del prodotto, così come elaborare nuove idee e gestire i contatti con gli utenti. Più della metà dei progettisti sono giovanissimi: meno di 35 anni. La maggior parte dei candidati, inoltre, è residente negli Stati Uniti.

Tutto quanto avverrà su Internet, in nome di una prospettiva globale: i partecipanti avranno a disposizione una piattaforma collaborativa, organizzata per la condivisione di saperi, tecniche e strumenti. Il responsabile del progetto sarà Mitch Resnick, giovane talento del MIT: il team alle dipendenze di Resnick include anche un noto professore d'informatica di Berkeley, impegnato a 75 anni a scrivere il futuro dei mattoncini colorati, ora sempre più "intelligenti".
Geoff Gray, uno dei roboprogettisti selezionati da LEGO ed intervistati da News.com, si è detto "molto soddisfatto che una compagnia di questo calibro pensi in maniera collaborativa e dimostri di essere così aperta ai contributi esterni". Søren Lund, direttore del dipartimento robotico di LEGO, è ancora più ottimista: "Abbiamo in mente qualcosa di concettualmente simile a Flickr, ma applicato al settore della robotica".

Gray, insieme ai colleghi, parteciperà a tutte le fasi di controllo qualità precedenti al completamento di Mindstorm. Le primissime versioni complete del giocattolo, pronte per la vendita al dettaglio, arriveranno nei negozi a partire dalla prossima estate ed avranno un prezzo indicativo di 230 euro a confezione. Niente male per chi volesse muovere i primi passi nell'affascinante mondo della robotica.

Tommaso Lombardi
TAG: robotica
13 Commenti alla Notizia LEGO convoca gli aspiranti roboprogettisti
Ordina
  • si sa niente? Ne sarà previsto uno straccio di supporto con software, + o - bacato che sia?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > http://www.tldp.org/HOWTO/Lego/

    finalmente!!!!!!!!!!!!!

    Così i muli piumati potranno far ricompilare il kernel al robottino lego vestito da pinguazzo, doverosamente programmato per l'occasione !!!!

    Anche questa è andata.
    non+autenticato
  • eh? guarda che linux supporta lego mindstorm da secoli (se leggi la data di prima stesura di quell'howto vedrai un bel "October 29th, 2000")
    non+autenticato
  • E gli asini finestrati non mancano mai di trollare le loro minchiate...
    non+autenticato
  • Benedetto figliolo.
    Non finestrati, ma Fenestrati.
    Come i capillari che alimentano le gonadi nei mammiferi maschi.
    E scusa eh?
    >GT<
  • sorry, ma quello di cui si parla nell'articolo è un nuovo set completo... riscritto da zero per cui quei driver non funziano....

    però c'è la versione perr mac...

    - Scritto da: Anonimo
    > http://www.tldp.org/HOWTO/Lego/
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > si sa niente? Ne sarà previsto uno straccio di
    > supporto con software, + o - bacato che sia?

    Guarda che basta JAVA per interfacciarsi coi robot Lego.

  • - Scritto da: Herduk
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > si sa niente? Ne sarà previsto uno straccio di
    > > supporto con software, + o - bacato che sia?
    >
    > Guarda che basta JAVA per interfacciarsi coi
    > robot Lego.
    Immagino il robot implorare pietà per il peso, come un novello atlante che sorregge il mondoA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Herduk
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > si sa niente? Ne sarà previsto uno straccio di
    > > > supporto con software, + o - bacato che sia?
    > >
    > > Guarda che basta JAVA per interfacciarsi coi
    > > robot Lego.
    > Immagino il robot implorare pietà per il peso,
    > come un novello atlante che sorregge il mondoA bocca aperta

    Premesso che la JVM è davvero pesante (eufemismo), in questo caso però non penso girerebbe sulla povera creatura ma sul PC che la controlla, e servirebbe solo da interfaccia per lanciare le "primitive" che la CPU del robottino è in grado di eseguire.
    non+autenticato
  • quando un mulo vorrà lavorare per te la notte avrai la versione piumata
    non+autenticato