Parte il Global Junior Challenge 2006

Annuncio

Roma - Promossa dal Comune di Roma, patrocinata dal Presidente della Repubblica italiana e organizzata dal Consorzio Gioventù Digitale, sta partendo l'edizione 2006 del Global Junior Challenge, il concorso internazionale che - come recita una nota - "premia i progetti più innovativi che utilizzano le più moderne tecnologie informatiche nel campo dell'educazione e della formazione dei giovani".

Sono ammessi al concorso i progetti che prevedano l'uso delle nuove tecnologie (internet, la realtà virtuale e i sistemi multimediali) a fini educativi e per la formazione dei giovani. Pur essendo orientato alla Scuola, possono partecipare tutti: scuole e università, istituzioni pubbliche e private, imprese, privati cittadini, cooperative e associazioni culturali.

"Il concorso - continua la nota - è l'evento conclusivo di un insieme di attività volte ad esplicitare il ruolo strategico delle nuove tecnologie nella circolazione delle conoscenze, nella cooperazione interculturale e nella riduzione del divario sociale".
"Le tecnologie informatiche e della comunicazione - prosegue la nota - stanno aprendo nuove frontiere nel mondo dell'istruzione. L'analfabetismo informatico rischia di acuire sempre più il divario economico con una nuova forma di divario sociale, il divario digitale, che esclude chi non ha accesso alle tecnologie, dal mondo del lavoro e dei servizi. La finalità del Global Junior Challenge è diretta ad incentivare tra i giovani e tra i loro insegnanti la partecipazione attiva ai cambiamenti apportati dalle nuove tecnologie nella formazione e nella società, attraverso il confronto, lo scambio di esperienze, e l'emulazione di iniziative di successo".

Tutte le info sul sito ufficiale del Concorso e su quello del Consorzio Gioventù Digitale
TAG: italia