La3, la tv mobile aspetta i mondiali di calcio

Il canale per tivu-fonini sarebbe già pronto per i Mondiali di calcio 2006. E si augura che il pubblico italiano sia altrettanto.. disponibile

Milano ? Lo annuncia direttamente l'operatore TRE in un proprio comunicato stampa: la copertura televisiva di "La3", il canale televisivo presentato neanche un mese fa, ha raggiunto il 75,5% della popolazione italiana.

Il risultato, racconta l'operatore, è stato conseguito attraverso 3Lettronica Industriale S.p.A, azienda di cui TRE detiene il controllo. TV digitale da telefonino? Sì e no: la copertura radiotelevisiva del 75,5% della popolazione italiana sarebbe in parte attuata in tecnica analogica, in parte in tecnica digitale DVB (DVB-T o DVB-H).

La digitalizzazione dell'intera rete, che TRE descrive composta ad oggi da oltre 150 siti già funzionanti, verrà completata per il lancio dei servizi DVB-H di TRE previsti a giugno per i campionati mondiali di calcio in Germania, le cui partite saranno trasmesse da "La3" sui tivufonini dei suoi utenti. Nello splendore di un display da 2,2 pollici di modelli come l'LG U900, presentato in febbraio contemporaneamente all'emittente. E' assai probabile che il tivufonino verrà offerto (forse con il Samsung Stealth) a prezzo scontato, quantomeno "SIM-lock compatibile".
Tutto quindi sembra pronto, almeno sulla carta, per la sfida "mondiale". La palla, se riusciranno a vederla, passa ai tifosi italiani. Che per decretare il successo della tv mobile dovranno avere una preparazione psicologica in cui qualcuno non sembra credere.

Operatori telefonici e produttori di telefonini sembrano certi del successo della tv mobile, proprio a partire dai mondiali di calcio, che portano con sé un indotto potenzialmente interessante (diritti tv, ma anche la tentazione di servizi interattivi come le scommesse da telefonino). Ma non tutti i presupposti sono favorevoli, quantomeno per gli utenti tedeschi: tra gli imprevisti tecnici c'è il mancato accordo, sullo standard trasmissivo mobile da utilizzare, tra le 15 "media-authority" regionali tedesche.

A livello locale, alcuni lander offriranno "assaggi" di mondiale su tivufonino, mentre gli utenti di T-Mobile potranno fruire della trasmissioni delle partite su telefonini UMTS. Una tecnologia che le autorità tedesche hanno definito "non ottimale", per il rischio di lentezza del segnale e di saturazione delle reti in caso il numero di utenti connessi al servizio diventi considerevole.

E c'è chi giura (ma TRE non è sicuramente tra costoro) che quest'anno il boom non sarà dei tivufonini, ma dei tv color con schermo flat (LCD o al plasma). Che si diffonderanno nelle case così come nel 1974 fece il tv-color in occasione dei mondiali di allora. Il verdetto sarà tra pochi mesi.

Dario Bonacina
TAG: tre
2 Commenti alla Notizia La3, la tv mobile aspetta i mondiali di calcio
Ordina