Arabia, in carcere per un articolo web

Un contestatore è finito dietro le sbarre dopo aver criticato pubblicamente il manipolo di consulenti di cui si circonda la famiglia reale saudita. Il Governo: non sappiamo che fine abbia fatto

Riad (Arabia Saudita) - C'erano stati segnali di apertura del regime saudita rispetto alle pubblicazioni online, ma nelle scorse ore le speranze dei più ottimisti si sono frantumate: sono arrivate infatti conferme dell'arresto di un celebre contestatore colpevole di essersi espresso liberamente su Internet.

Si è infatti saputo che Mohsen al-Awajy è ormai da alcuni giorni nelle mani della polizia e il suo arresto viene collegato alla pubblicazione su web di un articolo nel quale denunciava una cricca di consiglieri di cui si è circondata la famiglia reale. A suo dire, infatti, da questo manipolo di individui che di rado salgono agli onori delle cronache deriva il vero potere della famiglia reale.

Alla notizia dell'arresto numerosi reporter hanno chiesto informazioni al ministero degli Interni saudita che però ha dichiarato di non sapere nulla dell'uomo. Una reticenza che qualcuno interpreta con preoccupazione.
Secondo un collega di al-Awajy intervistato da Reuters, Sheikh Abdelaziz al-Qassem, l'arresto è dovuto a quell'articolo, che pare sia stato ripreso da numerosi siti web, e ci vorrà del tempo per chiarire il destino del suo autore: "Immagino che sarà in stato di fermo per alcune settimane".

Va detto che l'uomo finito nelle maglie della censura era già stato arrestato negli anni '90 per aver chiesto riforme democratiche ed è rimasto dietro le sbarre per quattro anni. Un precedente che ora potrebbe aggravare la sua posizione.

L'arresto desta ad ogni modo una qualche sorpresa. Re Abdullah fin dallo scorso agosto, quando ha assunto il potere succedendo a Re Fahd, aveva dato segnali di "distensione" rispetto alle posizioni dei più critici, addirittura concedendo la grazia a diversi detenuti per motivi di opinione. Un atteggiamento tollerante che, quando si tocca direttamente la famiglia reale, non è evidentemente lecito attendersi.
TAG: censura
9 Commenti alla Notizia Arabia, in carcere per un articolo web
Ordina
  • ...una legge simile, tutti gli anarchici e i frequentatori dei centri sociali finirebbero in galera
    non+autenticato
  • vaglielo a dire a loro, visto che per loro non siamo in democrazia, quando si possono permettere di bruciare mezza Milano e di uscire dal commissariato indenni 3 giorni dopo
    non+autenticato

  • > vaglielo a dire a loro, visto che per loro non
    > siamo in democrazia, quando si possono permettere
    > di bruciare mezza Milano e di uscire dal
    > commissariato indenni 3 giorni dopo

    e pensa pure che c'e' chi truffa migliaia di risparmiatori con la borsa e non ci mette piede

    e chi corrompe e concute e riceve cariche pubbliche in premio

    e altri condannati per percosse e resistenza a pubblico ufficiale in manifestazioni altrettanto dure siedono tra i banchi di alcuni partiti secessionisti

    vero che e' curioso il mondo ?

    non+autenticato
  • Ah come mi piacciono i sauditi!!! Quattro pidocchi che affamano tutta la popolazione dell'arabia saudita, per andare in giro con le ferrari d'oro...e noi pure che facciamo affari con loro e permettiamo a questi regnanti di godersela...ma in fondo siamo tutti amiconi!! Poi veniamo a scoprire che i Saud , da bravi medievali wahabbiti, hanno finanziato i movimenti fondamentalisti di mezzo islam, madrasse su madrasse....E i nostri potenti ovviamente zitti in quanto gli fà tutto comodo....

    http://www.raisethehammer.org/images/bush_saud.jpg
    http://www.wumingfoundation.com/images/rumsfeld-sa...

    Saddam andava punito, loro invece no e sapete perchè??? Perchè quello stupido di Saddam aveva tentato di cambiare i petroldollari in euro..ahiahaihaai pessima mossa!!!! Se non faceva quell'errore ( più quello della prima guerra del golfo ) a quest'ora poteva sorridere insieme ai Saud e all'amicone Musharraf.
    Due pesi due misure.
  • Quoto in pieno il tuo messaggio.

    Finalmente qualcuno che parla con cognizione di causa.
    Il fatto che i sauditi siano fondamentalisti wahabiti e' di vitale importanza: l'80% (se non piu') dei fondamentalisti proviene direttamente o indirettamente dall'arabia saudita.

    Ogni anno questo paese spedisce centinaia di predicatori in giro per il mondo, che vanno a parlare alla gente che il Corano non lo sa leggere (cioe' il 90% dei fedeli musulmani) e piu' precisamente alla gente che si trova in situazioni disagiate e precarie.

    E' facile trovare terreno fertile in una comunita' di persone non riconosciute dal paese che le ospita, guardate con sospetto ad ogni angolo di strada e senza nemmeno il diritto di costruirsi una moschea con i loro soldi su un terreno regolarmente acquistato con una colletta (qui a Genova e' successo)

    Personalmente ritengo che l'unico modo per mettere davvero i bastoni tra le ruote (delle ferrari) ai sauditi sia muoversi su tre fronti contemporaneamente:
    1) riconoscere pari diritti a chi vive nella nostra societa', pur proveniendo da altre culture
    2) spingere per una maggiore alfabetizzazione (anche araba) che porterebbe a poter leggere il Corano in proprio
    3) colpire i predicatori di fondamentalismi
    CoD
    131
  • che è .. dobbiamo ranzare pure loro ?

    dopo gli americani sono imprialisti amigo ..
    e poi ... si ranza solo la gente che fa comodo ...

    non si può "portare la domocrazia " a tutto il mondo

    :D
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > che è .. dobbiamo ranzare pure loro ?
    >
    > dopo gli americani sono imprialisti amigo ..
    > e poi ... si ranza solo la gente che fa comodo ...
    >
    > non si può "portare la domocrazia " a tutto il
    > mondo
    >
    >A bocca aperta
    solo che i gringos fanno la guerra al terrorismo ignnorando volutamente i sauditi, quella alle dittature ignorando i sauditi...sara perche ci sono interessi economici?
  • Esatto meglio fare come i comunisti..perchè esportare la democrazia solo dove ci fa comodo...lasciamo che crepino nei loro regimi tutti quanti!
    non+autenticato

  • - Scritto da: EdGreen
    > Ah come mi piacciono i sauditi!!! Quattro
    > pidocchi che affamano tutta la popolazione
    > dell'arabia saudita, per andare in giro con le
    > ferrari d'oro...e noi pure che facciamo affari
    > con loro e permettiamo a questi regnanti di
    > godersela...ma in fondo siamo tutti amiconi!! Poi
    > veniamo a scoprire che i Saud , da bravi
    > medievali wahabbiti, hanno finanziato i movimenti
    > fondamentalisti di mezzo islam, madrasse su
    > madrasse....E i nostri potenti ovviamente zitti
    > in quanto gli fà tutto comodo....
    >
    > http://www.raisethehammer.org/images/bush_saud.jpg
    > http://www.wumingfoundation.com/images/rumsfeld-sa
    >
    > Saddam andava punito, loro invece no e sapete
    > perchè??? Perchè quello stupido di Saddam aveva
    > tentato di cambiare i petroldollari in
    > euro..ahiahaihaai pessima mossa!!!! Se non faceva
    > quell'errore ( più quello della prima guerra del
    > golfo ) a quest'ora poteva sorridere insieme ai
    > Saud e all'amicone Musharraf.
    > Due pesi due misure.


    Come ti permetti di offendere gli amici di famiglia del presidente del nostro presidente italiano?
    NSA
    1909