Apple/ Il punto sulla transizione a x86

Di D. Galimberti - Il periodo di transizione alla tecnologia x86 non sta filando del tutto liscio, rivelando come previsto qualche difficoltà. Ecco il punto della situazione e qualche pronostico

Roma - Come previsto, la transizione di Apple verso i processori di Intel non si sta rivelando del tutto scevra da contrattempi ed effetti collaterali. Ad esempio, l'esordio dell'iMac-Intel è stato ben accolto dagli utenti, ma in seguito sono cominciati i primi dubbi sull'opportunità di acquisto delle altre macchine.

Il G5 è un ottimo processore, soprattutto nelle versioni a doppio core, e rispetto al Core Duo di Intel presenta diversi vantaggi, anche in relazione al panorama software attuale. L'iMac-G5, venduto con 200 euro di sconto, è stato un ottimo affare finché è rimasto in vendita (ufficialmente sull'AppleStore non è più disponibile), ma l'acquisto di macchine con processore G4 sembra essere sempre meno opportuna, e le vendite rallentano in attesa dell'uscita dei nuovi modelli con processori Intel.

E' evidente che Apple, in questa situazione, voglia accelerare i tempi della transizione, e il recente annuncio che la WWDC di quest'anno si terrà in agosto anziché nel canonico giugno, potrebbe stare ad indicare che per quella data si prevede di completare lo switch presentando dei nuovi PowerMac con gli ultimi ritrovati di casa Intel.
Nonostante ciò, se la migrazione dei desktop consumer si è già conclusa, e la linea PowerMac può restare ai G5 dual-core attendendo processori migliori e una maggiore quantità di software nativo, nel settore dei portatili le cose stanno andando un po' a rilento. I MacBook Pro annunciati a gennaio sono in consegna da poche settimane, ma stiamo parlando del solo modello a 15", perché il 12" e il 17" sono ancora in vendita con processore G4, e lo stesso discorso vale per l'iBook.

Ha ancora senso in questo momento comprare un portatile G4, sapendo che da un momento all'altro si aspetta l'arrivo di nuovi modelli? La risposta non è certo delle più semplici, e non esiste una soluzione che possa andar bene a tutti. Il MacBook Pro è un'ottima macchina ma i primi test dimostrano che, nonostante la maggiore potenza del Core Duo, se si ha la necessità di ricorrere a Rosetta, il G4 è ancora la scelta migliore (senza considerare il fatto che alcuni software, fortunatamente molto pochi, non possono funzionare neanche con Rosetta). Il professionista dovrebbe valutare attentamente quali software intende utilizzare, e per quando è prevista una versione nativa di quei software per Intel: se usa principalmente software Apple può rivolgersi direttamente al MacBook Pro, in caso contrario la scelta varia di caso in caso, anche in relazione ad eventuali esigenze specifiche per le versioni da 12" o da 17".

Per quanto riguarda l'iBook, siamo di fronte ad una situazione ancora diversa: se da un lato l'attesa potrebbe essere ricompensata da un modello con schermo panoramico da 13" e con iSight integrata, dall'altro potrebbe esserci la sorpresa di un iBook con processore Intel a singolo core (e quindi con un incremento di prestazioni limitato), oppure una versione dual-core sicuramente più prestante, ma probabilmente venduta ad un prezzo maggiore. Anche qui la decisione va presa in funzione dell'utilizzo che se ne vorrà fare, ma l'attuale mancanza di modelli con processore Intel induce i potenziali acquirenti ad attendere le prossime uscite di Apple prima di prendere una decisione.

Tutti questi dubbi, come abbiamo già accennato, non fanno che rallentare le vendite di Mac con ovvie ripercussioni sul titolo in borsa, che in questi giorni è sceso sotto i 65 dollari. Fortunatamente le previsioni per il futuro sono più che buone: iMac e Mac-mini con processore Intel stanno vendendo bene, e le opinioni degli acquirenti sono favorevoli. Lo stesso MacBook ha richieste che Apple fatica a soddisfare, soprattutto perché il mercato dei portatili è quello che maggiormente traina il mercato in questo momento.

Come mai stiamo assistendo a ritardi nella migrazione dei portatili, che in quanto macchine ad alto potenziale di vendita, e ancora equipaggiate con il "vecchio" G4, dovrebbero essere i migliori candidati allo switch verso Intel? Probabilmente Apple non si aspettava un tale calo di vendite e pensava di poter spingere per qualche mese in più tutte le macchine con G4. Apple ha preparato con cura la transizione dell'iMac, che già nell'ultimo upgrade con G5 aveva subito modifiche tali alla struttura del case, che gli avrebbero consentito di inserire il Core Duo invece del G5 senza effettuare ulteriori modifiche.

Per i portatili la situazione sembrerebbe un po' differente: il MacBook Pro presenta numerose varianti rispetto al corrispondente PowerBook, e il fatto che sia arrivato sul mercato con un po' di ritardo indica che forse Apple non era ancora pronta al 100% per il lancio. A maggior ragione potrebbero esserci ritardi nella realizzazione di un modello con schermo da 13" (che per Apple rappresenterebbe una novità), sia se dovesse rientrare nella linea MacBook Pro, sia nel caso in cui fosse chiamato ad inaugurare il successore dell'iBook.

In ogni caso la transizione, iniziata con sei mesi di anticipo, sembra avviata a terminare molto prima del previsto, e questo consentirebbe ad Apple di concentrarsi maggiormente sull'ultimazione della prossima release di Mac OS X, la 10.5 (nome in codice "Leopard"), di cui attualmente si conosce poco o nulla.

Parallelamente, c'è anche chi segue con interesse i Mactel con la speranza di poterci installare la prossima versione di Windows. Secondo alcune indagini, Apple potrebbe arrivare facilmente ad una quota di mercato pari al 9% se sulle proprie macchine si potesse installare anche il sistema operativo di Microsoft: molti utenti dichiarano infatti di essere attratti da Mac OS ma di non poter rinunciare di colpo ad alcuni software che funzionano esclusivamente sotto Windows.

Se era risaputo il fatto che Windows XP non è installabile sui Mactel in quanto non supporta il boot da EFI, chi sperava di poter installare Windows Vista sul proprio Mactel nuovo e fiammante dovrà ricredersi: è infatti degli scorsi giorni la notizia che neanche Windows Vista supporterà il boot da EFI, se non nella versione server a 64 bit (e quindi, in ogni caso, non sui Mactel attuali). Se questo sia dovuto ad effettivi problemi di implementazione, a ritardi nello sviluppo, o ad altri motivi è difficile dirlo: è vero che resta sempre aperta la possibilità che questa funzione venga implementata in uno dei successivi Service Pack, ma da più parti si nota scetticismo intorno a questa possibilità.

Apple non fa nulla per impedire l'installazione di Windows, ma Microsoft attualmente non sembra interessata a fornire alcun supporto in merito, anzi, dopo il lancio di Vista potrebbe arrivare una nuova release di Virtual PC. L'interesse per installare Windows sui Mactel è comunque molto alta, e non è escluso che la soluzione arrivi da una delle numerose terze parti che stanno lavorando intorno al problema, anche promuovendo concorsi ove sono in palio considerevoli somme di denaro.

Domenico Galimberti
(Per contattare l'autore scrivere alla redazione)
TAG: apple
154 Commenti alla Notizia Apple/ Il punto sulla transizione a x86
Ordina
  • Tutti coloro che vogliono installare XP SP2 sui MAC con core duo possono scaricare la versione beta dell'applicazione APPLE che consente tale operazione. Si potrà avviare alternativamente il MAC con l'OS X o con XP.

    http://www.apple.com/macosx/bootcamp/


    non+autenticato
  • E ha già inviato la soluzione a chi ha organizzato il contest, il quale la sta verificando. Tra breve si saprà se funziona o no.
    Qui un video che mostra l'installazione e il boot di windows XP su iMac: http://youtube.com/watch?v=YfbvrrlZlnM

    Qui tengo traccia della situazione: http://www.settolo.it/archives/2006/03/13/windows-.../

    non entro più nel merito del perché dovrebbe o non dovrebbe essere una cosa interessante, già troppo è stato detto.
    non+autenticato
  • Direi che per chi ama il design dei Mac, forse può tentare con Linux

    http://elilo.sourceforge.net/cgi-bin/blosxom

    Sinceramente conosco un po' di gente che ha comprato il mac e, a parte rare eccezioni, lo hanno fatto solo per il design, che è semplicemente e di gran lunga il migliore sul mercato (sembra quasi che gli altri si siano messi d'accordo per fare PC brutti). Molti lo comprerebbero, ma sono frenati solo dal fatto che in molti ambienti lavorativi si usa quasi solo Windows.

    La domanda ora è: perchè Microsoft che ha l'antitrust accampato fuori dalla porta in pianta stabile dovrebbe fare in modo che Windows venisse montato sul Mac? E' evidente che se lo facesse, la Apple venderebbe certo molto più hardware, ma il SO non farebbe una bella fine, con buona pace degli estimatori del MacOSX e per somma gioia dell'antitrust

    Sono sicuro che Microsoft si guarderà bene dal mettere un bootloader compatibile EFI e, se mai lo farà, il Maxxus di turno dovrà sicuramente metterci mano per farlo girare sui Mac.

  • - Scritto da: localhost
    > Direi che per chi ama il design dei Mac, forse
    > può tentare con Linux
    >
    > http://elilo.sourceforge.net/cgi-bin/blosxom
    >
    ma perche, OSX vi fa proprio schifo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: localhost
    > Sinceramente conosco un po' di gente che ha
    > comprato il mac e, a parte rare eccezioni, lo
    > hanno fatto solo per il design, che è
    > semplicemente e di gran lunga il migliore sul
    > mercato (sembra quasi che gli altri si siano
    > messi d'accordo per fare PC brutti). Molti lo
    A mio parere esistono adesso molti PC, anche notebook, belli, anche più del Mac.
    Io non ho il Mac, però poiché lo voglio prendere (il MacBook Pro) frequento da tempo il NG machintosh e francamente mi sembra di poter dire che quasi tutti quelli col Mac usano anche Win, Linux ecc. Quindi il design c'entra, ma fino ad un certo punto. Di solito è il S.O. che interessa, poi che il Mac sia pure bello non fa schifo.
    D'altra parte quello che mi convince di più del Mac è proprio questo: che chi lo usa quasi sempre conosce anche gli altri S.O. E poi che tanti hanno "switchato" da Win al Mac, mentre non mi risultano casi inversi. Questo vorrà pure dire qualcosa. Saluti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: localhost

    > Sinceramente conosco un po' di gente che ha
    > comprato il mac e, a parte rare eccezioni, lo
    > hanno fatto solo per il design,

    C@##@te...
    Chi compra un Mac lo fa per usare MacOSX.

    non+autenticato
  • chi ha esperienze di programmazione in c++ in mac os?

    Si può installare borland o visual studio su Virtual PC ?
    (Questo nel caso in cui devo creare un programma per windows su mac os x).

  • - Scritto da: -mirko86-

    > Si può installare borland o visual studio su
    > Virtual PC ?

    Si può e funzionano, ma le prestazioni di VPC sono molto scadenti e Visual Studio non è proprio leggero come programma, soprattutto se il tuo sorgente è bello grosso da ricompilare.


    > (Questo nel caso in cui devo creare un programma
    > per windows su mac os x).

    forse è meglio usare GCC in modalità nativa, ma con target Windows/x86.

    non+autenticato

  • - Scritto da: -mirko86-
    > chi ha esperienze di programmazione in c++ in mac
    > os?

    Io ho acquistato da pochi mesi un powerbook 12" sul quale programmo in C tramite XCode, un software gratuito disponibile gratuitamente sul sito della Apple.
    Non conosco Visual Studio, ma comunque non aspettarti interfacce RAD o cose simili: gli strumenti a disposizione, dal poco che l'ho guardato(non utilizzo nulla all'infuori del suo editor, poichè compilo con gcc da console) credo che offra bene o male queste funzionalità(ma sicuramente ne avrà molte altre):

    -Gestione dei progetti
    -Debug
    -Editor con syntax highlighting
    -Aiuto in linea

    comunque sia, un giro sul sito della Apple ti fugherà quasi ogni dubbio sugli strumenti disponibili:

    http://www.apple.com/it/downloads/macosx/

    > Si può installare borland o visual studio su
    > Virtual PC ?
    > (Questo nel caso in cui devo creare un programma
    > per windows su mac os x).

    BOOOOOH
    non+autenticato
  • Premesso che sono un profano di Apple, qual è il vantaggio di usare un Mac rispetto ad un comune e meno costoso PC (parlo più o meno a parità di prestazioni)?

    M'interessa in particolare l'ambito lavorativo, quindi per favore niente trollate sulla superiorità del sistema operativo, tipo "Mac OS vs Windows vs Linux" o altre trollate tipo "su Mac OS non ci sono tutti i giochi che ci sono per Windows".

    Anticipo un grazie a chi mi risponderà seriamente.
    non+autenticato
  • Io lo uso per lavoro e ho trovato di avere i vantaggi dei due mondi, un core "bsd like" (darwin) che permette di installare/ricompilare le migliaia di applicazioni open (vedi fink e open darwin) senza troppi patemi (stile apt-get) (quindi anche i vari p2p etc) e un interfaccia grafica progettata per essere funzionale che segue dei paradigmi di uso precisi (ma questo e' difficile da spiegare e' molto soggettivo).
    Tutto l'ambiente di sviluppo e la documentazione e' gratuita (gcc+xcode) liberamente scaricabilie, programmi di grafica e musica professionale tradizionalmente non mancano.
    Poi so che magari e' un idiozia, ma un imac non occupa posto e mi permette di sfruttare meglio la scrivania. Mi viene in mente altre cose "piccole" ma utili, es si integra molto bene nelle reti aziendali (l' ldap funziona subito e non serve la licenza "professional" come per xp), puoi condividere internet senza difficolta', e' multi utente veramente (permessi come *unix), permette di criptare le directory utente, montare volumi tutto sia da interfaccia grafica che da teminale (bash o chi per lui). _Tutte_ le cose che fai su internet le puoi fare anche con macosx.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Premesso che sono un profano di Apple, qual è il
    > vantaggio di usare un Mac rispetto ad un comune e
    > meno costoso PC (parlo più o meno a parità di
    > prestazioni)?

    il sistema operativo è differente, è un modo diverso di lavorare, generalmente meno problemi, nessun virus, un plug&play vero ed effettivo in ogni situazione.
    provalo... al 90% ti troverai meglio

    > M'interessa in particolare l'ambito lavorativo,

    generico... "quale" lavoro?
    non+autenticato
  • > Premesso che sono un profano di Apple, qual è il
    > vantaggio di usare un Mac rispetto ad un comune e
    > meno costoso PC (parlo più o meno a parità di
    > prestazioni)?

    i vantaggi?

    eccoli (fonte SWITCH-OFF)

    1) Per fare uscire il CD bisogna buttarlo nella spazzatura

    2) La tastiera è fuori standard

    3) Il mouse non è un mouse

    4) Perchè il P2P te lo sogni

    5) Non puoi ripparti i tuoi DVD preferiti

    6) E' quasi impossibile fare un ping, un traceroute o un nslookup

    7) Non sai mai quanti task sono aperti

    8) Perchè i giochi escono sempre prima per il PC

    9) Perchè i warez, gli appz e i crack li vedi solo nei PC dei tuoi amici

    10) Perchè non avrai mai il Bestemmi-O-Matic



    e ora le 10 faq di eppol

    1. Come faccio ad uscire il mio floppy se ho già spento il mio Mec?
    Lo accenda.

    2. Si è rotto il monitor del mio iMec come posso fare?
    Speri che la garanzia sia ancora valida.

    3. Vorrei montare un monitor più grande sul mio iMec come posso fare?
    Rassegnarsi?

    4. Che cosa'è la prima cosa che dite quando volete comprare un Mec?
    Che colore?

    5. Quanto differente bisogna pensare per comprare un Mec?
    Moltissimo.

    6. Perchè il mio Mec è così veloce?
    Non è un Mec... è un PC!

    7. Come mai gli utenti del Mec hanno antipatia per il PC?
    Non riescono a trovare il tasto ON sulla tastiera.

    8. Un mio collega ha un PC con tanti giochi. Ci sono giochi per il Mec?
    Abbiamo provveduto aggiungendo il Puzzle (bisogna comporre la forma della mela)

    9. Il sistema si è impallato e il mio Mec non si spegne. Che devo fare?
    Staccate l'apposito cavo (Eppol Power).

    10. Perchè quando scarico qualsiasi cosa dalla rete non mi funziona?
    E' pregato di scaricare files solo da http://www.eppol.com
    non+autenticato
  • Bugg
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 dicembre 2006 19.21
    -----------------------------------------------------------
    Sgabbio
    26178

  • - Scritto da: Sgabbio
    > Troll
    >
    >
    > dico solo questo.

    ironia questa sconosciuta.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Sgabbio
    > > Troll
    > >
    > >
    > > dico solo questo.
    >
    > ironia questa sconosciuta.

    troll, fin troppo conosciuti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Sgabbio
    > > > Troll
    > > >
    > > >
    > > > dico solo questo.
    > >
    > > ironia questa sconosciuta.
    >
    > troll, fin troppo conosciuti.


    di quelli ce n'è nevvero?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Premesso che sono un profano di Apple, qual è il
    > > vantaggio di usare un Mac rispetto ad un comune
    > e
    > > meno costoso PC (parlo più o meno a parità di
    > > prestazioni)?
    >
    > i vantaggi?
    >
    > eccoli (fonte SWITCH-OFF)
    >
    > 1) Per fare uscire il CD bisogna buttarlo nella
    > spazzatura
    >
    > 2) La tastiera è fuori standard
    >
    > 3) Il mouse non è un mouse
    >
    > 4) Perchè il P2P te lo sogni
    >
    > 5) Non puoi ripparti i tuoi DVD preferiti
    >
    > 6) E' quasi impossibile fare un ping, un
    > traceroute o un nslookup
    >
    > 7) Non sai mai quanti task sono aperti
    >
    >Ficoso Perchè i giochi escono sempre prima per il PC
    >
    > 9) Perchè i warez, gli appz e i crack li vedi
    > solo nei PC dei tuoi amici
    >
    > 10) Perchè non avrai mai il Bestemmi-O-Matic
    >
    >
    Complimenti per la trollata, ma ci terrei a precisare che   il Bestemmi-O-Matic c'è ed è anche in universalA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Premesso che sono un profano di Apple, qual è il
    > > vantaggio di usare un Mac rispetto ad un comune
    > e
    > > meno costoso PC (parlo più o meno a parità di
    > > prestazioni)?
    >
    > i vantaggi?
    >
    > eccoli (fonte SWITCH-OFF)
    >
    eccoli fonte...esperiemza diretta

    > 1) Per fare uscire il CD bisogna buttarlo nella
    > spazzatura
    >

    premi F12

    > 2) La tastiera è fuori standard
    >

    la tasstiera è normale...una logitech


    > 3) Il mouse non è un mouse
    >

    il mouse è normale..un logitech 3 pulsanti + rotella

    > 4) Perchè il P2P te lo sogni
    >

    balle...cito solo mlnet

    > 5) Non puoi ripparti i tuoi DVD preferiti
    >

    balle....la lista di sw anche freevare è lunga...cerca su versiontracker

    > 6) E' quasi impossibile fare un ping, un
    > traceroute o un nslookup
    >

    balle....lo puoi fare con Netbarrier ora non lo fai col terminale? o con altri sw x il controllo network?

    > 7) Non sai mai quanti task sono aperti
    >

    balle hai il task manager

    >Ficoso Perchè i giochi escono sempre prima per il PC
    >

    in parte vero..ma per giocare uso la play.

    > 9) Perchè i warez, gli appz e i crack li vedi
    > solo nei PC dei tuoi amici
    >

    se fosse vero....avresti ragione..ma li ho visti anche nei mac per cui

    > 10) Perchè non avrai mai il Bestemmi-O-Matic
    >

    ecchissenefrega

    >
    >
    > e ora le 10 faq di eppol
    >
    > 1. Come faccio ad uscire il mio floppy se ho già
    > spento il mio Mec?
    > Lo accenda.
    >

    non c'è più il floppy dal 99....e ad ogni modo fai come con un cd a computer spendo (PC inclusi eh)....un ferretto


    > 2. Si è rotto il monitor del mio iMec come posso
    > fare?
    > Speri che la garanzia sia ancora valida.
    >

    lo ripari come se ti si rompesse lcd del computer o il crt

    > 3. Vorrei montare un monitor più grande sul mio
    > iMec come posso fare?
    > Rassegnarsi?
    >

    sei un pirl8 a comprare un all-in one e pretendere di cambiare il monitor...immagino che tu cambi spesso anche la grandezza del monitor della tua tv eh

    > 4. Che cosa'è la prima cosa che dite quando
    > volete comprare un Mec?
    > Che colore?
    >

    non sono più in commercio dal 99-2000 o giu di li gli imac colorati

    > 5. Quanto differente bisogna pensare per comprare
    > un Mec?
    > Moltissimo.
    >

    solo usare la testa

    > 6. Perchè il mio Mec è così veloce?
    > Non è un Mec... è un PC!
    >

    domanda scema..risposta scema

    > 7. Come mai gli utenti del Mec hanno antipatia
    > per il PC?
    > Non riescono a trovare il tasto ON sulla tastiera.
    >

    c'era amnche se non ricordo se ci fosse scritto on

    > 8. Un mio collega ha un PC con tanti giochi. Ci
    > sono giochi per il Mec?
    > Abbiamo provveduto aggiungendo il Puzzle (bisogna
    > comporre la forma della mela)
    >

    ci sono

    > 9. Il sistema si è impallato e il mio Mec non si
    > spegne. Che devo fare?
    > Staccate l'apposito cavo (Eppol Power).
    >

    fai come su win..riavvia

    > 10. Perchè quando scarico qualsiasi cosa dalla
    > rete non mi funziona?
    > E' pregato di scaricare files solo da
    > http://www.eppol.com

    perchè è come il neurone se non è collegato e acceso non funziona

    ciao trollatto
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)