Sony tinge i salotti di Blu-ray

Si appresta a lanciare sul mercato mainstream tutta una serie di prodotti compatibili con il nuovo formato, tra cui player, drive per PC, computer e supporti vergini. Una campagna che culminerà con il lancio della PS3

Las Vegas (USA) - A partire dai prossimi mesi Sony lancerà in tutto il mondo i suoi primi prodotti Blu-ray dedicati al mercato di massa. Tra questi vi saranno, oltre ai già preannunciati supporti vergini, un player da salotto, un masterizzatore interno per PC, computer desktop e notebook.

Ad aprire l'era consumer di Blu-ray sarà il BDP-S1, player domestico atteso sul mercato il prossimo luglio ad un prezzo intorno ai 1.000 dollari. Il lettore supporta la massima risoluzione prevista dall'attuale standard High Definition (HD) video, la 1.920 x 1.080p, e include sia un'interfaccia digitale (HDMI) che una analogica: quest'ultima potrà essere utilizzata per inviare il segnale video con risoluzione 1080i a quei televisori che, pur supportando l'HD, sono privi di interfaccia HDMI. Il BDP-S1 supporta inoltre la specifica BD-Java, che consente ai produttori di contenuti di inserire all'interno dei dischi Blu-ray menù e funzioni interattive web-based.

Per conservare la compatibilità con gli apparecchi esistenti, il lettore di Sony integra un decoder per l'audio multicanale 5.1 e un'uscita ottica. Può inoltre leggere i DVD, inclusi quelli registrabili e riscrivibili, e i dischi contenenti file MP3 e immagini JPEG. Nessun cenno, invece, alla compatibilità con i CD.
BDP-S1Per quanto riguarda i codec video, BDP-S1 supporta i codec previsti dalla specifica Blu-ray, MPEG4-AVC e VC1, nonché l'MPEG2 per la compatibilità con i DVD video.

Il player di Sony verrà affiancato, durante l'anno, dal modello BDP-HD1 di Pioneer e dal BD-P1000 di Samsung.

Sempre a luglio faranno il loro debutto i primi PC della linea Sony Vaio, gli RC Series, ad integrare un masterizzatore Blu-ray. Sono PC che includono anche una suite di strumenti software per riprodurre, catturare, fare l'editing e registrare video HD, nonché codificarlo in un formato compatibile con i tradizionali player DVD. Il drive Blu-ray può leggere e scrivere i supporti BD-R (registrabili), BD-RE (riscrivibili) e DVD+R/+RW, anche dual-layer. Il prezzo dei PC Vaio desktop con masterizzatore Blu-ray partirà da 2.300 dollari, e comprenderà un disco BD-RE.

In contemporanea ai Vaio desktop RC Series, faranno la loro apparizione sul mercato i primi notebook Vaio dotati di drive Blu-ray: su questi sistemi, però, Sony non ha ancora rivelato né prezzi né dotazione hardware/software.

BWU-100AIl BWU-100A, atteso nella seconda parte dell'anno ad un prezzo ancora sconosciuto, è un masterizzatore Blu-ray interno capace di scrivere BD-R e BD-RE sia a singolo (25 GB) che a doppio (50 GB) layer alla velocità massima di 2x: Sony afferma che a questa velocità è possibile masterizzare un disco da 25 GB in circa mezz'ora. Il drive supporta anche la registrazione dei media DVD+R/+RW (inclusi quelli dual-layer), i DVD-RAM e i CD-R/-RW. L'unico standard che manca all'appello è quello DVD-R/-RW.

Il drive BWU-100A, dedicato al mercato retail, potrà essere installato in un bay half-height standard e connesso al PC attraverso l'interfaccia ATAPI. Nella confezione del prodotto si troverà una suite di software per la cattura, l'editing e la masterizzazione di contenuti HD provenienti, ad esempio, da una videocamera HDV.

Il vero assalto di Blu-ray al mercato consumer avverrà però il prossimo novembre con il debutto della PlayStation 3, che come arcinoto includerà un lettore di dischi Blu-ray. Il costo della PS3, sebbene non ancora annunciato, sarà decisamente inferiore a quello del player stand-alone BDP-S1 e, più o meno, in linea a quello del primo lettore HD DVD di Toshiba.

Sony BD-RCome riportato meno di due settimane fa, il prossimo mese Sony lancerà su diversi mercati, incluso quello europeo, i primi supporti ottici Blu-ray. Le versioni single-layer BD-R (BNR25A) e BD-RE (BNE25A) da 25 GB costeranno rispettivamente 20 e 25 dollari e supporteranno la registrazione 2x, che equivale ad una velocità di trasferimento dati di 72 Mbps (9 MB/s). A qualche mese di distanza Sony lancerà anche i supporti a doppio layer, il cui prezzo sarà di 48 dollari per i BD-R e di 60 dollari per i BD-RE. In Italia il prezzo dei BD a singolo layer, comprensivo di tasse, dovrebbe aggirarsi sui 25 euro.

Tutti i dischi BD di Sony sono prodotti con una tecnologia proprietaria chiamata AccuCORE, che promette di rendere i dischi più resistenti al tempo, alle temperature estreme, ai graffi, alla polvere e alle macchie.

I primi film in formato Blu-ray saranno distribuiti a maggio da Sony Pictures Home Entertainment e da Lionsgate.
TAG: 
59 Commenti alla Notizia Sony tinge i salotti di Blu-ray
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)