MS Office scivola dolcemente verso Linux

Un nuovo software promette di rendere l'installazione e l'utilizzo di MS Office e Lotus Notes sotto Linux altrettanto facile e affidabile che sotto Windows

St. Paul (USA) - Sebbene per molti fan del Pinguino suoni un po' come un'eresia, far girare le più comuni applicazioni di Windows sotto Linux è spesso un'esigenza molto sentita all'interno del mondo aziendale. Lo sa bene CodeWeavers, un'azienda open source che ha appena rilasciato un software, CrossOver Office, in grado di semplificare notevolmente l'installazione e l'utilizzo, sotto Linux, di due fra le più note suite per l'ufficio: MS Office e Lotus Notes.

"Fino ad oggi - spiega CodeWeavers - gli utenti di PC Linux che volevano lavorare con MS Office o Lotus Notes erano obbligati ad installare un emulatore Windows, poi una copia con licenza di Microsoft Windows e, in fine, l'applicazione desiderata".

Con CrossOver Office CodeWeavers sostiene invece che singoli utenti e aziende possono, con pochi clic del mouse, installare direttamente sul proprio Linux una copia di Office o Notes e iniziare ad usarlo da subito, senza preoccuparsi di ciò che "sta in mezzo". In questo modo, secondo l'azienda, professionisti e aziende potranno velocizzare l'installazione delle applicazioni, ridurre i costi e lavorare come se si trovassero su una macchina Windows.
Il metodo più diffuso, sotto Linux, per far girare MS Office (e molte altre applicazioni per Windows ) è quello di ricorrere al noto software Wine, un progetto open source a cui partecipa attivamente anche CodeWeavers e sulla cui tecnologia si basa anche CrossOver.

Secondo Rick Lehrbaum, di DesktopLinux.com, l'utilizzo di Wine per far girare Office è però poco agevole, soprattutto per le limitazioni che questo comporta. "Non posso stampare da nessuna applicazione di Office - sostiene Lehrbaum -; PowerPoint ha font illeggibili e spesso va in crash; Word soffre anch'esso di problemi con i font e in svariate circostanze funziona male".

Problemi e limitazioni che, stando a quanto dichiarato da CodeWeavers, CrossOver avrebbe risolto, rendendo l'utilizzo di Office e Notes sotto Linux nettamente più stabile, affidabile e integrato con gli ambienti grafici Gnome e KDE. Questo, secondo il team di sviluppo, "aiuterà molte aziende a scegliere la potenza, la flessibilità ed il valore del desktop Linux".

Lo scorso mese CodeWeavers ha rilasciato un prodotto della famiglia CrossOver chiamato Plugin ed in grado di fornire agli utenti di Linux la possibilità di accedere a quei contenuti del Web di cui non esiste ancora un supporto diretto, fra cui QuickTime, Shockwave e Windows Media Player. In futuro l'azienda conta di espandere la sua offerta introducendo altri prodotti CrossOver dedicati ad altre importanti applicazioni presenti nel mondo di Windows.

CrossOver Office costa 54,95$ per utente con sconti per licenze in volumi.
34 Commenti alla Notizia MS Office scivola dolcemente verso Linux
Ordina

  • CrossOver Office costa 54,95$

    ok

    e poi bisogna installare ANCHE MsOffice? oppure è già lui una versione?

    scusate ehm
    non+autenticato
  • "sotto Linux altrettanto facile e affidabile che sotto Windows"

    ovvero è in grado di far piantare anche lino?
    non+autenticato
  • bhe, grazie mille, ma io ho open office, debian gnu linux e NON MI SPORCO!!!
    Cosa mi servono? Con StarOffice c'e' la compatibilita' e in se volete usare la GUI di Excel c'e' GNUMERIC...
    Io non uso ne l'emulatore di windows ne ste robine...
    L'ALTERNATIVE OPEN-SOURCE CE LE FACCIAMO NOI PER USARLE. Usare software del genere e' contro la filosofia di linux e NE FRENA LO SVILUPPO!!!
    non+autenticato



  • > Io non uso ne l'emulatore di windows ne ste
    > robine...
    > L'ALTERNATIVE OPEN-SOURCE CE LE FACCIAMO NOI
    > PER USARLE.
    si potrebbe anche ringraziare la sun , non ti pare?
    (dopotutto ha donato la meta e piu' del codice
    dell' openoffice )
    >Usare software del genere e'
    > contro la filosofia di linux
    in realta' sarebbe contro la filosofia di RMS
    ( torvalds e' piu' un sostenitore dell' open source
    che del software libero )

    ciao

    p.s: neanch'io uso wine
    non+autenticato
  • E il mio povero paparino, che è cresciuto sul Cobol, e ora è troppo anziano per rimettersi alla tastiera a programmare ?

    E la mia povera mammina, che sa a malapena cos'è un computer, e nonostante ciò è costretta ad usarlo in ufficio ?

    O open o nulla ? Finchè i prodotti open non saranno a prova di idiota, non conosceranno diffusione ...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > E il mio povero paparino, che è cresciuto sul
    > Cobol, e ora è troppo anziano per rimettersi alla
    > tastiera a programmare
    > ?
    >
    > E la mia povera mammina, che sa a malapena cos'è
    > un computer, e nonostante ciò è costretta ad
    > usarlo in ufficio
    > ?
    >
    > O open o nulla ? Finchè i prodotti open non
    > saranno a prova di idiota, non conosceranno
    > diffusione
    > ...

    Vedo che non conosci Linux ! Per questo spari tante stupidaggini !!!
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Programmare ???
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Installa Linspire (un Linux) che è più facile ("a prova d'idiota") di Windows alla tua mamma e Papà che consideri tanto male !

    Ciao

    mda
    783
  • cerchiamo di non fare polemiche inutili, ragazzi.
    lo so da me che una linux box e' un pc, non ci diamo addosso per queste ca##ate.
    intendevo, e non fate i cavillosi, un pc windows.
    il mio parere e' che staroffice e openoffice fanno il loro lavoro alla grande, senza bisogno di installare l'office di MS.
    non+autenticato
  • risbagli...
    personalmente in ambito professionale staroffice/openoffice mi hanno dato qualche problema..
    esempio: una impiegata al quale avevo installato staroffice, non riusciva ad aprire allegati word, creati con Office per Macintosh con conseguente obbligo di installare M$Office

    - Scritto da: gravity
    > cerchiamo di non fare polemiche inutili,
    > ragazzi.
    > lo so da me che una linux box e' un pc, non
    > ci diamo addosso per queste ca##ate.
    > intendevo, e non fate i cavillosi, un pc
    > windows.
    > il mio parere e' che staroffice e openoffice
    > fanno il loro lavoro alla grande, senza
    > bisogno di installare l'office di MS.
    non+autenticato

  • > aprire allegati word, creati con Office per
    > Macintosh con conseguente obbligo di
    > installare M$Office


    Usare RTF no, eh?Sorride
    non+autenticato
  • be', non è certo obbligatorio (anzi secondo me è tecnicamente sbagliato) inviare allegati word! il formato word è un formato chiuso, difforme dagli standard e commerciale. usarlo è quanto meno moralmente scorretto, in quanto si supporta tacitamente la Microsoft che è sempre più spesso tacciata di monopolio.

    esistono formati *standard* come l'HTML, l'RTF e il PSD.
    perché non usarli?

    ah già, ma ormai siamo entrati nell'era della comodità informatica, in cui non è importante fare una cosa bene, ma farla col minor spreco di energie mentali possibili...!

    ciao
    godz
    non+autenticato

  • > esistono formati *standard* come l'HTML,
    > l'RTF e il PSD.
    > perché non usarli?

    Il formato PSD è il formato proprietario di Adobe Photoshop, forse intendevi PDF?

    Ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: Van Helsing
    >
    > > esistono formati *standard* come l'HTML,
    > > l'RTF e il PSD.
    > > perché non usarli?
    >
    > Il formato PSD è il formato proprietario di
    > Adobe Photoshop, forse intendevi PDF?
    >
    > Ciao

    che e' sempre un formato proprietario di Adobe, standard de facto ne piu' ne meno dei .doc di Office.

    Ciao
    non+autenticato
  • Con una grossa differenza... ne sono state date le specifiche... infatti esistono ottimi visulizzatori pdf opensource, cosa che non succede con DOC.



    Ciao
    non+autenticato
  • alt! diversamente del .doc di Word, almeno il PDF è standard /davvero/ (fai una ricerca su www.iso.org) ed è perfettamente documentato. inoltre, per quanto sia anch'esso formato proprietario, esistono dei reader per tutte -ma proprio *tutte*- le piattaforme.

    c'è una bella differenza!

    ciao
    godz
    non+autenticato
  • > che e' sempre un formato proprietario di
    > Adobe, standard de facto ne piu' ne meno dei
    > .doc di Office.

    non è esattamente così, e ne hai avuto la riprova grazie ai commenti qui sopra.

    Inoltre anche se fosse, un PDF non contiene Virus e crea dei files estremamente + leggeri di word
    non+autenticato
  • sì, ho fatto confusione. intendevo PDF.

    ciao
    godz
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > risbagli...
    > personalmente in ambito professionale
    > staroffice/openoffice mi hanno dato qualche
    > problema..
    > esempio: una impiegata al quale avevo installato
    > staroffice, non riusciva ad aprire allegati word,
    > creati con Office per Macintosh con conseguente
    > obbligo di installare M$Office

    Ma smettila di spare stupidaggini ! Avrei 1000 impiegati che aprono i formati MS-Offici con OpenOffice e StarOffice TUTTI i giorni senza problemi !!!
    Pirata

    Ciao
    mda
    783
  • a parte quei (pochi) professionisti che hanno bisogno della piu' totale compatibilita' ad Office sulla loro linux box, a chi puo' servire una cosa del genere?
    e' comico quanto quelli che hanno un Mac e poi navigano con Explorer e mandano la posta con Outlook.
    fateci un favore, ma perche' non vi siete comprati un pc?
    non+autenticato
  • > fateci un favore, ma perche' non vi siete
    > comprati un pc?

    Ma secondo te una linux box non e' un pc?
    Mi sa proprio che tu linux non sai nemmeno dove stia di casa....
    non+autenticato
  • veramente stava parlando del Mac. o ho letto male io o hei letto male tu.

    ciao
    godz
    non+autenticato
  • Purtroppo a volte e' quasi indispensabili in alcuni casi:

    1) spesso arrivano in email allegati word.
    2) spesso i siti sono incompatibili con i brower non-IE

    per fortuna questo software riduce le discriminazioni verso l'utente linux, tuttavia non e' software (credo) GPL e incoraggia a usare ancora di piu' i formati proprietari MS...
    non+autenticato
  • > Purtroppo a volte e' quasi indispensabili in
    > alcuni casi:

    Però per fortuna si riesce a risolvere con altro
    software libero

    > 1) spesso arrivano in email allegati word.

    c'è il filtro "antiword" (converte doc in ps e txt)
    oppure "abiword" e "openoffice"

    > 2) spesso i siti sono incompatibili con i
    > brower non-IE

    con "opera" in genere ci si riesce lo stesso
    perchè fa finta di essere IE

    al limite io mi arrangio anche con win95 in una
    finestra vmware

    non+autenticato
  • i convertitori da DOC a me, sinceramente non hanno mai funzionato benissimo... il migliore che ho visto e' quello dei ApplixWere che pero' e' a pago e closed.



    Ciao
    non+autenticato
  • guarda che linux gira su pc....
    prima di voler fare i sapientoni e i sarcastici vediamo di conoscere un minimo quello di cui si sta parlando...
    in quanto riguardo la scelta dell'os alcuni dei vantaggi di linux rispetto a windows sono elencati nell'articolo...
    non+autenticato
  • facci tu un favore a non fare domande assurde!
    e chi ti dice che noi utenti mac usiamo explorer e outlook?

    ma dai.......
    non+autenticato
  • - Scritto da: gravity
    > a parte quei (pochi) professionisti che
    > hanno bisogno della piu' totale
    > compatibilita' ad Office sulla loro linux
    > box, a chi puo' servire una cosa del genere?

    Ma a sto punto se si ha bisogno della totale compatibilità tanto vale usare MS.

    > e' comico quanto quelli che hanno un Mac e
    > poi navigano con Explorer e mandano la posta
    > con Outlook.

    Hehehe... è vero! Qui in ufficio da me tutti i Mac usano software MS!Sorride

    > fateci un favore, ma perche' non vi siete
    > comprati un pc?

    Perchè il MacOS è più semplice da usare!Sorride
    Almeno qui da me, escludendo le grafiche, se metto una persona qualsiasi davanti a Windows va nel pallone. Figuriamoci se gli propongo Linux! Io fortunatamente sono riuscito a conquistare un PC con Win2k e lo utilizzo in dual boot con la Mandrake 8.1 (che tra l'altro uso pochissimo!)

    Ciao
    non+autenticato
  • \e' comico quanto quelli che hanno un Mac e
    > poi navigano con Explorer e mandano la posta
    > con Outlook.
    > fateci un favore, ma perche' non vi siete
    > comprati un pc?

    Perche` i mac sono piu` belli nell`hardware e nel software e non sto parlando solo di interfaccia grafica, sto parlando di coerenza nel sistema operativo, eleganza nella struttura del System, (hai presente i registri, be` il mac non sa che farsene ) semplicita` e linearita` di uso, sono all`avanguardia da sempre, non e` un caso che tutti i migliori programmi incominciando con Word e excel e proseguendo con Photoshop, pagemaker, Labview, Freehand, Illustrator, e potrei continuare a lungo, sono nati sul mac e DOPO sono stati portati su Windows, e poi per windows non ci sono iphoto, itunes, iDVD, imovie.
    ciao!
    provalo un mac!
    non+autenticato
  • > che tutti i migliori programmi incominciando
    > con Word e excel e proseguendo con
    > Photoshop, pagemaker, Labview, Freehand,
    > Illustrator, e potrei continuare a lungo,
    > sono nati sul mac e DOPO sono stati portati
    > su Windows

    ...e protools, logic audio, peak (che per windows non c'è), cubase, i waves plugin, ecc.ecc. - anche chi fa musica è d'accordo con teSorride
    non+autenticato