Consumatori, sì alla TV Mobile?

Solo il 2% degli utenti mobili è abilitato a fruire della TV mobile, ma nella sua sfera di cristallo, Jupiter Research prevede che la microtelevisione arriverà presto al 40%

Roma - Gli utenti di telefonia mobile interessati ai contenuti video sono più del 40%, ma gli operatori devono ancora trovare la giusta combinazione tra contenuti premium e prezzi. Lo afferma JupiterResearch.

Con un simile "share", la società di ricerca prevede che il business possa arrivare ad un volume d'affari di circa 500 milioni di dollari entro il 2010, molto al di sopra di quello attuale. Ad oggi, i servizi video sono utilizzati solamente dal 2% degli abbonati alle reti mobili. In un recente sondaggio, sempre curato da JupiterResearch, è emerso che il 17% dell'utenza sarebbe interessata a vedere la tv sul proprio tele(video)fonino.

Julie Ask, analista di Jupiter, ha dichiarato che gli utenti sono molto interessati alla fruizione di servizi di entertainment via telefonino e sono disposti ad aderire alle offerte degli operatori, laddove il modello di business si presenti a condizioni economiche favorevoli.
"La sfida - conferma infatti Julie Ask - non è solo suscitare interesse, ma riuscire a trovare la giusta combinazione tra contenuti e prezzi", aggiungendo che il consumatore non pretende servizi gratuiti, ma servizi di alta qualità a prezzi adeguati e non sproporzionati.

Dario Bonacina
TAG: 
1 Commenti alla Notizia Consumatori, sì alla TV Mobile?
Ordina