Asus lancia il suo Ultra-Mobile PC

Il produttore taiwanese è una delle prime aziende a lanciare sul mercato un PC ultraportatile basato sulla nuova piattaforma Ultra-Mobile PC di Microsoft. Il capostipite di una fortunata specie?

Taipei (Taiwan) - Tra i primissimi Ultra-Mobile PC (UMPC) a prendere la via del mercato c'è l'R2H di Asus, un dispositivo mostrato in anteprima presso lo scorso CeBIT di Hannover.

L'R2H si basa sulla giovanissima piattaforma mobile UMPC presentata da Microsoft all'inizio del mese, piattaforma basata su una speciale versione di Windows XP tagliata su misura per dispositivi a metà strada fra un PDA e un Tablet PC.

L'UMPC di Asus segue abbastanza fedelmente il design di riferimento di Microsoft: la dotazione base prevede schermo touch-screen da 7 pollici con risoluzione di 800 x 480 punti, processore Intel Celeron-M ULV da 900 MHz, connettività Wi-Fi (802.11b/g) e Bluetooth 2.0 EDR, e webcam da 1.3 megapixel. Tra i componenti opzionali, la cui aggiunta fa lievitare il prezzo del prodotto, si trovano un lettore biometrico di impronte digitali e un ricevitore GPS con antenna snodabile. Il dispositivo può essere connesso ad un PC o ad una periferica attraverso le due porte USB 2.0 integrate.
Asus R2HDalla sua dotazione si intuisce come l'R2H si rivolga primariamente ai professionisti e agli utenti aziendali, che lo possono utilizzare per connettersi alla intranet aziendale, leggere le e-mail, scrivere documenti ed eseguire buona parte dei lavori che si svolgerebbero con un subnotebook.

"Gli UMPC sono una classe totalmente nuova di dispositivi che combinano le caratteristiche di molti altri prodotti, inclusi notebook, organizer palmari, player MP3, ricevitori TV portatili, player video e cosole da gioco portatili", si legge sul sito dedicato all'UMPC di Asus.

Insieme al proprio PC ultramobile, Asus fornisce il software Security Protect Management, che permette l'accesso al dispositivo e alla rete con una procedura di autenticazione multifactor gestita attraverso la funzionalità single sign-on (SSO).

L'R2H dovrebbe arrivare sul mercato europeo ad un prezzo intorno ai 1.000 euro.
TAG: hw
23 Commenti alla Notizia Asus lancia il suo Ultra-Mobile PC
Ordina
  • Nel precedente articolo sull'UMPC si parlava di un prezzo attorno ai 500 euro e di un'autonomia di un giorno ed erano le uniche due cose che lo facevano diventare un oggetto interessante: Con un'autonomia di 3-4 ore e 1000 euro di prezzo e' un notebook castrato.
    non+autenticato
  • Francamente, questi origami & C non mi sembrano una gran trovata, è solo un PDA ipertrofico....

    Mah, sarà il mercato a decretarne, il successo o il fallimento, e visto che i soldi da investire in pubblicità non gli mancano....

    ... il successo è assicurato.

    Una vera novità mi sembra invece il gioiellino Nokia 770, pensato per un uso domestico, ma usabile anche a spasso, e sta nel taschino.
    non+autenticato
  • beh, oddio proprio nel taschino non ci sta', cmq e' proprio un bel gingillino, peccato che non disponga di un microdrive all'interno. perche' le schedine di memoria sono un poco sacrificate con quel dispositivo.

    p.s. pregevole anche il fatto che Nokia ha messo a disposizione un intero portale pieno di applicazioni per quel dispositivo. www.maemo.org li c'e' la vera miniera di applicazioni per il nokia 770

  • - Scritto da: awerellwv
    > beh, oddio proprio nel taschino non ci sta', cmq
    > e' proprio un bel gingillino, peccato che non
    > disponga di un microdrive all'interno. perche' le
    > schedine di memoria sono un poco sacrificate con
    > quel dispositivo.
    >
    > p.s. pregevole anche il fatto che Nokia ha messo
    > a disposizione un intero portale pieno di
    > applicazioni per quel dispositivo. www.maemo.org
    > li c'e' la vera miniera di applicazioni per il
    > nokia 770
    Effettivamente possiamo dire che il 770 è una pura versione di sviluppo, tra le mancanze sicuramente oltre alla poca memoria anche la mancanza di una porta usb host per attaccarci dispositivi (fotocamere tastiere etc ) per il resto promette veramente bene

  • - Scritto da: pikappa

    > Effettivamente possiamo dire che il 770 è una
    > pura versione di sviluppo, tra le mancanze
    > sicuramente oltre alla poca memoria anche la
    > mancanza di una porta usb host per attaccarci
    > dispositivi (fotocamere tastiere etc ) per il
    > resto promette veramente bene

    Come no, oltre a essere lento come la fame si incasina alla grande e per disinstallare i programmi sei costretto a cercarti a mano le dipendenze. Un esercizio di stile poco utilizzabile all'atto pratico, se non come terminale dedicato o poco più. Bella l'idea, ma l'implementazione è IMHO molto raffazzonata.
    non+autenticato
  • E' tanto bella la tavoletta che prepara il caffè, tiene la massaggiatrice coreana nascosta in uno slot, il kit di sopravvivenza nell'altro nel caso ci si perda nella giungla ed ovviamente l'immancabile macchina fotografica per farsi fare un primo piano in compagnia del leone ma quanto dura tutta questa pacchia ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > ...ma quanto dura tutta questa pacchia ?

    Mi pare sulle tre ore. Ovvero, ma visto che ci sono già dispositivi palmari che hanno autonomia decisamente più lunga, perché inventarsi una nuova piattaforma? L'unica ragione è che gli UMPC usano lo stesso windows usato nei PC, cosa che forse semplifica il lavoro agli sviluppatori. Ma perché non tentare di mettere lo stesso sistema su un palmare? Perché non ci riescono? Boh!
    FDG
    10987

  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > ...ma quanto dura tutta questa pacchia ?
    >
    > Mi pare sulle tre ore. Ovvero, ma visto che ci

    il mio ibook da nuovo 6... con schermo da 12"....
    Forse non sara' un subnotebook, ma nel 99% delle aziende che conosco se gli fai vedere un pc senza tastiera ti guardano schifati, e non avrebbero tutti i torti
    non+autenticato
  • Scusa avrei una curiosità sull'ibook: ce l'ha la ethernet ? Ho visto che per i powerbook viene specificato...
    non+autenticato
  • io lo aspetto come la manna.
    Allora nel mio campo si usano solo terminali dedicati, adeso palmari "industriali" a costi pazzi, se usassi cose del genere userei strumenti di sviluppo soliti e collaudati, vi pare poco!

    nb parlo di raccolta ordini e tentata vendita.

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusa avrei una curiosità sull'ibook: ce l'ha la
    > ethernet ? Ho visto che per i powerbook viene
    > specificato...

    Ovviamente sì
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusa avrei una curiosità sull'ibook: ce l'ha la
    > ethernet ? Ho visto che per i powerbook viene
    > specificato...

    certo che ce l'ha, è una 10/100 ma probabilmente nella prossima versione degli ibook ci sarà una gbit...
    c'è anche la scheda wireless e il modulo bt..


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusa avrei una curiosità sull'ibook: ce l'ha la
    > ethernet ? Ho visto che per i powerbook viene
    > specificato...
    certo che ce l'ha!!! ogni notebook apple venduto in questo momento ha una porta ethernet
  • Ho avuto paura che fosse stata dimenticata visto che nei PB lo segnano chiaro e tondo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho avuto paura che fosse stata dimenticata visto
    > che nei PB lo segnano chiaro e tondo
    no no, vai tranquillo che c'è insieme al modem, al wifi e al bluetooth oltre che alla firewire e 2 usb
  • Nel modello a 12" non si può aggiugnere il dvd -rw però giusto ? Quello da 14 invece regge ancora 6 ore ?
    non+autenticato
  • Non poteva che nascere un ottimo UMPC targato ASUS.

    Questo Origami Project mi incuriosisce parecchio e di sicuro tante saranno le applicazioni che se ne faranno per questi gioiellini della tecnologia.

    Basta però che non se ne viene fuori con un aborto di distro linux, customizzata per l'occasione per rovinare l'uso REALE di questi PC.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non poteva che nascere un ottimo UMPC targato
    > ASUS.
    >
    > Questo Origami Project mi incuriosisce parecchio
    > e di sicuro tante saranno le applicazioni che se
    > ne faranno per questi gioiellini della
    > tecnologia.
    >
    > Basta però che non se ne viene fuori con un
    > aborto di distro linux, customizzata per
    > l'occasione per rovinare l'uso REALE di questi
    > PC.

    Ovvero i videogiochi Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Basta però che non se ne viene fuori con un
    > aborto di distro linux, customizzata per
    > l'occasione per rovinare l'uso REALE di questi
    > PC.
    >

    Perche' ?
    Linux funziona benissimo su dispositivi di questo tipo non vedo perche' non lo si possa usare . . . tanto piu' che richiede meno risorse si Windows a tutto beneficio delle prestazioni
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non poteva che nascere un ottimo UMPC targato
    > ASUS.
    >
    > Questo Origami Project mi incuriosisce parecchio
    > e di sicuro tante saranno le applicazioni che se
    > ne faranno per questi gioiellini della
    > tecnologia.

    Intanto mi ricorda i device di Star Trek TNG. Quindi idea "poco originale". Nella fiction ci sono arrivati quasi 20 anni prima.

    >
    > Basta però che non se ne viene fuori con un
    > aborto di distro linux, customizzata per
    > l'occasione per rovinare l'uso REALE di questi
    > PC.
    >
    Dove sta il problema, mica te lo ha detto il dottore di comprarlo ed istallarci linux.

    Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >   Intanto mi ricorda i device di Star Trek TNG.
    > Quindi idea "poco originale". Nella fiction ci
    > sono arrivati quasi 20 anni prima.

    Direi che queste tecnologie c'erano già nella serie classica. Ora è da chiedersi se uscirà mai una card Trycorder.
    non+autenticato
  • "GRANDE IDEA MICROSOFT"
    Basta quotare, il resto vien da se...
    Ciao bello...
    non+autenticato