Banca di Verona, felici di essere web

La Banca Popolare di Verona fa i conti con il 1999 e le operazioni internet che hanno generato un alto volume di traffico. Soddisfazione dei vertici

Verona - 2mila contratti di trading online, 20mila clienti dei servizi bancari via internet, più di 3 milioni di operazioni in rete, 21 miliardi di volume totale, 6 milioni di importo medio ad operazione: queste le cifre e il profilo del 1999 per la Banca Popolare di Verona che sta scoprendo le opportunità della rete.

Stando ai dati forniti dall'istituto di credito veneto, fino al 30 novembre scorso si è registrata una crescita costante dell'uso dei sevizi di internet e home banking nonché delle attività di trading online. Un "successo", secondo i responsabili della Banca, che si deve anche alla funzionalità dei servizi telefonici e al fatto che il 96 per cento delle operazioni legate alla "Banca virtuale" hanno riguardato operazioni su fondi, titoli e prodotti derivati.