Si dimette il presidente Microsoft

Rick Belluzzo era presidente da meno di un anno. Non si conoscono le ragioni

Roma - Rick Belluzzo poche ore fa ha consegnato a Bill Gates e Steve Ballmer le proprie dimissioni dalla carica di presidente di Microsoft Corporation.

Belluzzo, per 23 anni una delle più brillanti menti in Hewlett-Packard, da meno di un anno ricopriva la prestigiosa carica all'interno della più potente softwarehouse del mondo con un incarico pensato per gestire una fase nella quale Microsoft è circondata da numerosi guai giudiziari.

Belluzzo non ha fornito alla stampa indicazioni precise relative alle motivazioni delle dimissioni sebbene siano state fatte trapelare voci dal quartier generale di Redmond secondo cui il manager avrebbe intenzione di aprire una propria società nel settore.
TAG: microsoft
19 Commenti alla Notizia Si dimette il presidente Microsoft
Ordina
  • A quanto pare non andava d'accordo con Steve Ballmer (Amministratore Delegato) che l'ha ridotto al ruolo di semplice amministratore (alias "passacarte"), così il nostro Richard ha dovuto lasciare.
    Capita anche ai più belliSorride

    Scarlight
    non+autenticato
  • Credo che il problema di M$ sia stato il dover fronteggiare il mercato (almeno finora) con prodotti non del tutto perfetti.
    Questi li ha portati ad adottare delle politiche commerciali davvero spietate e a diventare (come gia' detto) una dittatura economica.
    Quello che pero' sta succedendo da .NET in poi e' sicuramente un cambio di rotta da parte di M$.
    Posso affermare che .NET e' il primo prodotto M$ degno di questo nome, ed e' il primo passo CORAGGIOSO di M$.
    .NET non e' solo la risposta a J2EE (lasciamo stare per un momento il discorso .NET vs J2EE)...
    .NET e' un taglio col passato.
    Da .NET in poi si dira' basta all'installazione del software. Basta copiare i file in una directory.
    Si dira' basta al file di registro, agli oggetti COM/COM+ (e qui vorrei dire grazie per aver abbandonato una delle architetture peggio congeniate della storia dell'informatica, e chi ha programmato un po' piu' a fondo Windows sa bene di cosa parlo). E .NET e' solo l'inizio annunciato. Windows .NET si basera' sulla nuova architettura di .NET.
    Voglio dire: M$ ha capito che deve lavorare VERAMENTE bene alla base (non solo creare bellissime GUI) per andare avanti.
    E le mazzate che sta avendo sul fronte giudiziario sono sicuramente segnali che confermano quanto detto.
    Sinceramente spero (ma non ci conto tanto) che M$ si converta in un azienda che lavori decisamente bene, cosi' come fanno altre aziende che hanno un po' conquistato e non monopolizzato il mercato (in altri campi), quali CISCO, SONY, ecc.


    non+autenticato
  • non vuole essere legato ad una ditta che
    abbia qualche ombra negativa così pesante ...
    proprio in questo momento poi ...

    alla M$ conviene assumere un paravento in questo momento.

    un tizio cazzone che si becca un sacco di soldi, mentre il "vero" presidente è un altro, meno visibile ma più operativo.

    usciti dai guai il paravento saluta (arricchito) e l'operativo diventa visibile.

    non+autenticato
  • Abituata ad assaltare dalla propria posizione di monopolio-occulto, la microsoft non è preparata (nonostante la sua fortuna economica) a fronteggiare allo scoperto un contrattacco coordinato delle sue vittime e dello spirito di libertà che si sente respirare nell'aria.
    Qualcuno sente puzza di bruciato e trova una scusa per andarsene col malloppo.

    E' un segno interessante: il monopolio non è più indistruttibile.

    Un buon motivo per proseguire nella battaglia di BOICOTTAGGIO nei confronti del monopolio microsoft.

    L'unione nella battaglia contro chi distrugge la libertà di mercato è la chiave.
    non+autenticato


  • - Scritto da: zap
    > Abituata ad assaltare dalla propria
    > posizione di monopolio-occulto, la microsoft
    > non è preparata (nonostante la sua fortuna
    > economica) a fronteggiare allo scoperto un
    > contrattacco coordinato delle sue vittime e
    > dello spirito di libertà che si sente
    > respirare nell'aria.
    > Qualcuno sente puzza di bruciato e trova una
    > scusa per andarsene col malloppo.
    >
    > E' un segno interessante: il monopolio non è
    > più indistruttibile.
    >
    > Un buon motivo per proseguire nella
    > battaglia di BOICOTTAGGIO nei confronti del
    > monopolio microsoft.
    >
    > L'unione nella battaglia contro chi
    > distrugge la libertà di mercato è la chiave.

    Io non riesco a capire questo odio nei confronti di microsoft.

    Se non ti va bene, non usare i Suoi prodotti, ma lascia perdere le frasi fatte e le parolone che sanno tanto da centro sociale.

    Per favore....siamo seri....W LINUX
    non+autenticato
  • - Scritto da: tristemente_famoso

    > Io non riesco a capire questo odio nei
    > confronti di microsoft.

    è autodifesa, non odio. Certo che se col suo marketing microsoft ti dice che sei un "cancro" per il mercato e per la società, il livello di simpatia nei loro confronti non può che diminuire.

    > Se non ti va bene, non usare i Suoi
    > prodotti,

    non quasi più possibile, come già dovresti sapere.

    La recente discussione riguardo www.minwelfare.it e i suoi documenti DOC lo dimostra; l'argomento + utilizzato era: usate i lettori gratuiti.

    il tuo argomento invita a mettere la testa sottola sabbia.
    Non lo farò, e così non lo faranno anche altri.

    > ma lascia perdere le frasi fatte e
    > le parolone che sanno tanto da centro
    > sociale.

    mai frequentato; sono e mi ritengo un liberista che ha un'idea ben chiara del comunismo: è come un programma fatto per un'altra piattaforma, e con l'"uomo" non funziona o si ingrippa. Come molti, anche tu sembri attribuire un'origine precostituita alla lotta contro il monopolista. Sbagli: è una battaglia molto trasversale, come lo è una battaglia contro un dittatore. Microsoft è un dittatore economico. E per quanto riguarda le accuse di comunismo, affermo che microsoft, in quanto monopolista, è un vero impero $ovietiko. Con microsoft e la sua sattuale dirigenza non avremo mai un mercato LIBERO
    non+autenticato
  • ZAP è il DIFENSORE DELL'UMANITA' contro il lasto oscuro del software!

    W ZAP, sei tutti noi!

    non+autenticato


  • - Scritto da: paz
    > ZAP è il DIFENSORE DELL'UMANITA' contro il
    > lasto oscuro del software!

    pssss...
    hai pagato tutte le licenze del software M$ che
    probabilmente usi ?

    ciao e tanta fortuna   
    non+autenticato
  • - Scritto da: zap

    > E' un segno interessante: il monopolio non è
    > più indistruttibile.

    dicci qualcosa di nuovoooooooooo
    non+autenticato


  • - Scritto da: Amigo
    > - Scritto da: zap
    >
    > > E' un segno interessante: il monopolio
    > non è
    > > più indistruttibile.
    >
    > dicci qualcosa di nuovoooooooooo

    Il mio era un commento, e non un reportage.

    Comunque quel che ho detto _è_ qualcosa di nuovo, soprattutto considerando che molti danno per inevitabile il dominio incontrastato del monopolista.

    Secondo te, perché il presidente della ms si dimette proprio ORA ?

    Per me è perché sente puzza di bruciato, e non vuole essere il primo topo ad affondare.


    non+autenticato
  • - Scritto da: zap

    > Secondo te, perché il presidente della ms si
    > dimette proprio ORA ?

    Ovviamente va a lavorare per Progeny con Debian.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Amigo
    > - Scritto da: zap
    >
    > > Secondo te, perché il presidente della ms
    > si
    > > dimette proprio ORA ?
    >
    > Ovviamente va a lavorare per Progeny con
    > Debian.

    a parte la tua ironia fuori luogo, perché non dài un'ipotesi ? perché ci si dovrebbe dimettere dalla direzione di un'azienda leader, monopolista (un posto SICURO, apparentemente) e apparentemente inamovibile nonché enormemente lucrosa? (ricordiamoci chi è il tizio + ricco del mondo)

    A che pro rinunciare a una posizione così vantaggiosa?

    Rimango della mia opinione: ha sentito che il vento è cambiato, e non vuole fare da parafulmine




    non+autenticato
  • zap ma non è che sotto sotto ti rode che bill gates ha tutti quei soldi?

    passi la vita ad andare contro ms, a fare discorsi di politica che non centrano niente con l'informatica, comunque, la politica è la scienza degli ignoranti
    non+autenticato


  • - Scritto da: ...
    > zap ma non è che sotto sotto ti rode che
    > bill gates ha tutti quei soldi?

    io parlo di libertà di mercato e tu fai del gossip?
    A te non interessa nulla di quale sia il mio rapporto col denaro (mio o degli altri). A te interesa solo sminuire gli argomenti SENZA fornirne altri.

    > discorsi di politica che non centrano niente
    > con l'informatica,

    balle! La tecnologia (e a maggior ragione l'informatica) è necessariamente argomento di politica, in quanto il suo impiego riguarda TUTTI.

    > comunque, la politica è la scienza degli ignoranti

    lascio agli altri lettori il giudizio di tua questa frase lapidaria e intollerante
    non+autenticato