Rischio tumore per gli utenti mobili?

Alcuni ricercatori svedesi remano contro gli studi condotti in altri paesi e sostengono che l'uso eccessivo di telefonia cellulare possa effettivamente predisporre allo sviluppo di tumori cerebrali

Stoccolma - L'Istituto Nazionale del Lavoro di Stoccolma riaccende il lungo dibattito scientifico sugli effetti dannosi della telefonia cellulare e smentisce le ultime teorie sulla innocuità dei telefonini: l'uso eccessivo di terminali mobili sembra aumentare i rischi di tumore al cervello.

I risultati della ricerca, condotta su due gruppi di 2200 soggetti (uno di pazienti affetti da neoplasie cerebrali e l'altro di individui completamente sani), evidenziano un insolito nesso tra tumori ed uso "pesante" di tecnologia cellulare. Gli scienziati hanno infatti scoperto che il 10% dei soggetti con tumori maligni utilizza il cellulare in maniera costante da almeno 10 anni. "Circa un decimo degli individui malati", sottolinea Kjell Mild, autore dello studio, "condividono una particolarità: utilizzano il cellulare con molta intensità".

Stando agli indici di riferimento utilizzati nella ricerca, la definizione di uso eccessivo equivale ad una media quotidiana di un'ora di chiamate al giorno. Questa condizione aumenterebbe il rischio di tumori cerebrali del 240% nei soggetti sani e favorirebbe lo sviluppo di neoplasie nell'emisfero del cervello corrispondente all'orecchio solitamente utilizzato durante le chiamate telefoniche.
"La migliore soluzione a questi rischi", dice Mild in un'intervista rilasciata a Reuters, "è l'uso di auricolari". I bambini, inoltre, sarebbero i "soggetti più vulnerabili" ai rischi cancerogeni legati alla telefonia mobile.

La comunità scientifica svedese ha già prodotto ben tre studi piuttosto inquietanti su questo argomento decisamente scottante. Tutti gli studi svedesi, finora, sono stati "smentiti" dai ricercatori americani e britannici. Ad esempio la Dr. Lydia Zablotska, epidemiologa presso la prestigiosa Columbia University, è convinta che "le ricerche sui danni dei cellulari vanno di moda". La Zablotska sostiene che "in questo preciso periodo storico, tutti quanti puntano il dito sui telefonini", incalza, "e le ricerche in questo ambito vengono fortemente influenzate da questo tipo di pregiudizi".
TAG: 
29 Commenti alla Notizia Rischio tumore per gli utenti mobili?
Ordina
  • si leggono parecchie notizie della estrema dannosità dei cordless DECT... a differenza dei cordless di precedente generazione, la base dei DECT emette onde 24 ore su 24 un po' come le antenne dei cellulari... con la differenza che uno ce l'ha in casa. Inoltre la modalità di trasmissione ad "onde pulsate" pare siano molto dannose per via dei forti picchi di energia che le caratterizza.
    Se questo è il progresso... Arrabbiato   Deluso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > si leggono parecchie notizie della estrema
    > dannosità dei cordless DECT... a differenza dei
    > cordless di precedente generazione, la base dei
    > DECT emette onde 24 ore su 24 un po' come le
    > antenne dei cellulari... con la differenza che
    > uno ce l'ha in casa. Inoltre la modalità di
    > trasmissione ad "onde pulsate" pare siano molto
    > dannose per via dei forti picchi di energia che
    > le caratterizza.
    > Se questo è il progresso... Arrabbiato   Deluso

    Fonte???????
    non+autenticato
  • I DECT con 10 milliwatt di potenza fanno male???
    Mi faccia il piacere.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > si leggono parecchie notizie della estrema
    > dannosità dei cordless DECT... a differenza dei
    > cordless di precedente generazione, la base dei
    > DECT emette onde 24 ore su 24 un po' come le
    > antenne dei cellulari... con la differenza che
    > uno ce l'ha in casa. Inoltre la modalità di
    > trasmissione ad "onde pulsate" pare siano molto
    > dannose per via dei forti picchi di energia che
    > le caratterizza.
    > Se questo è il progresso... Arrabbiato   Deluso

    Ma lasciate perdere stè leggende metropolitane senza senso...
    I cordless dect e le loro basi trasmettono alla stessa e identica potenza dei vecchi cordless che è circa 10 milliwatt, in confronto ai cellulari che trasmettono a 2-3 watt (30 volte di più!!)
    E poi il cellulare ce l'hai attaccato all'orecchio, la base del cordless minimo a 5 metri...
    non+autenticato
  • e poi chi l'ha detto che la base trasmette con potenze di 10 mW? l'alimentatore ne eroga 3 di W...
    non+autenticato
  • Sono solo 10 anni che l'uso del cellulare si è esteso...

    Non credo che ci possa essere nessuno studio al mondo che sia in grado di stabilire se faccia male o meno.

    Per sapere se una cosa ha veramente delle conseguenze sulla salute bisogna aspettare un'intera generazione!!

    Quindi nel frattempo quando mi ricordo uso l'auricolare...
    e tengo il WIFI del mio portatile lontano dai gioielli di famiglia...

    giusto?

    jkx
    114
  • se devo scegliere a chi credere fra gli svedesi e gli anglo/britannici, scelgo sicuramente i primi. Non so se ricordate che il capo degli ispettori ONU, svedese, in Irak per verificare se effettivamente esistessero le armi di distruzione di massa, disse chiaramente che NON esistevano, mentre USA e UK sostenevano invece la loro presenza... chi ha avuto ragione?
    non+autenticato
  • condivido a pieno... anchio a pelle mi fido di più degli svedesi...chissà come mai...

    114

  • - Scritto da: jkx
    > condivido a pieno... anchio a pelle mi fido di
    > più degli svedesi...chissà come mai...
    >
    Anni fa vidi in televisione, su rai3, un report giornalistico sui danni derivati dall'uso dei telefonini...
    Si parlava degli esperimenti di uno scienziato ( non mi ricordo chi fosse ma era nordico, forse svedese o norvegese) che aveva scoperto una cosa interessante....Cioè lasciato un cellulare vicino a delle cellule organiche per una notte intera, queste si "rompevano", ovvero la membrana cellulare si apriva e danneggiando quindi in modoirreparabile la cellula...
    Io non sono ne un biologo ne un medico, pero so solo che questo servizio mi sconvolse a tal punto che mi decisi ad usare da quel momento gli auricolari...
    Per di piu nel dossier si parlò degli albori della diffusione del cellulare, e di quelle persone che per motivi di lavoro lo usavano molte e molte ore al giorno ( per es. i tecnici degli operatori telefonici della british telecom) ... Molti di questi si ammalarono di tumori al cervello... Ne avete mai sentito parlare ?

    Saluti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: jkx
    > > condivido a pieno... anchio a pelle mi fido di
    > > più degli svedesi...chissà come mai...
    > >
    > Anni fa vidi in televisione, su rai3, un report
    > giornalistico sui danni derivati dall'uso dei
    > telefonini...
    > Si parlava degli esperimenti di uno scienziato (
    > non mi ricordo chi fosse ma era nordico, forse
    > svedese o norvegese) che aveva scoperto una cosa
    > interessante....Cioè lasciato un cellulare vicino
    > a delle cellule organiche per una notte intera,
    > queste si "rompevano", ovvero la membrana
    > cellulare si apriva e danneggiando quindi in
    > modoirreparabile la cellula...
    > Io non sono ne un biologo ne un medico, pero so
    > solo che questo servizio mi sconvolse a tal punto
    > che mi decisi ad usare da quel momento gli
    > auricolari...
    > Per di piu nel dossier si parlò degli albori
    > della diffusione del cellulare, e di quelle
    > persone che per motivi di lavoro lo usavano molte
    > e molte ore al giorno ( per es. i tecnici degli
    > operatori telefonici della british telecom) ...
    > Molti di questi si ammalarono di tumori al
    > cervello... Ne avete mai sentito parlare ?
    >
    > Saluti.


    La solita scienza spettacolo per lo scienziato che si intasca mega mazzette..
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > La solita scienza spettacolo per lo scienziato
    > che si intasca mega mazzette..

    Troppo tempo attaccato ai cellulari ?
    non+autenticato
  • Sì, ricordo il servizio (in particolare una causa intentata da un tecnico del loro analogo enel o telecom che, facendo interventi sul territorio, utilizzava il cellulare in sostituzione delle radio o di altri sistemi di comunicazione).
    Risultato .... Un cancro all'orechhio! Triste

    Va precisato che al tempo i cellulari erano peggio di quelli di oggi (non che questi non uccidano, lo fanno solo + lentamente).

    Avevo anche letto che gli auricolari, però, facevano effetto antenna e che pertanto mantenevano alta l'irradiazione sulla testa. Ne sapete qualche cosa?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Anni fa vidi in televisione, su rai3, un report
    > giornalistico sui danni derivati dall'uso dei
    > telefonini...
    > Si parlava degli esperimenti di uno scienziato (
    > non mi ricordo chi fosse ma era nordico, forse
    > svedese o norvegese) che aveva scoperto una cosa
    > interessante....Cioè lasciato un cellulare vicino
    > a delle cellule organiche per una notte intera,
    > queste si "rompevano", ovvero la membrana
    > cellulare si apriva e danneggiando quindi in
    > modoirreparabile la cellula...
    > Io non sono ne un biologo ne un medico, pero so
    > solo che questo servizio mi sconvolse a tal punto
    > che mi decisi ad usare da quel momento gli
    > auricolari...
    > Per di piu nel dossier si parlò degli albori
    > della diffusione del cellulare, e di quelle
    > persone che per motivi di lavoro lo usavano molte
    > e molte ore al giorno ( per es. i tecnici degli
    > operatori telefonici della british telecom) ...
    > Molti di questi si ammalarono di tumori al
    > cervello... Ne avete mai sentito parlare ?
    >
    > Saluti.

    Immagina se tutto fosse vero (personalmente ci credo ed evito da anni il + possibile il cellulare) cosa potrebbe succedere ai vari tim, voda, 3, wind e compagnia bella....
    non+autenticato

  • - Scritto da: jkx

    > Quindi nel frattempo quando mi ricordo uso
    > l'auricolare...
    > e tengo il WIFI del mio portatile lontano dai
    > gioielli di famiglia...
    >
    > giusto?

    No! Casomai dei assolutamente tenere lontano il cellulare da qualsiasi parte del corpo...

    Tieni presente che il cellulare trasmette a potenze di circa 2-3 Watt, il wifi invece a 100 milliwatt (0,1 Watt), quindi è estremamente più pericoloso il cellulare perchè trasmette con una potenza 20 volte maggiore e perchè, al contrario del notebook, lo tieni o attaccato all'orecchio o in tasca (vicino ai gioielli...)

    Quindi lasciamo perdere wifi, cordless dect, bluetooth e altre cose simili, se vogliamo preoccuparci di qualcosa bisogna preoccuparsi dei cellulari Occhiolino
    non+autenticato
  • grazie dell'info!!

    hai qualche link fidato al riguardo?


    jkx
    114
  • "E' la dose che fa il veleno". Altro che studi milionari e bla bla bla, secoli fa Paracelso aveva già detto tutto quel che in realtà conta di più. Un'altra prova? Google: "hormesis" - [cerca].
    non+autenticato
  • "il 10% dei soggetti con tumori maligni utilizza il cellulare in maniera costante da almeno 10 anni."

    L'altro 90% dei soggetti con tumori maligni si espone alle onde elettromagnetiche emesse dal sole.
    Quindi vietiamo il sole.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "il 10% dei soggetti con tumori maligni utilizza
    > il cellulare in maniera costante da almeno 10
    > anni."

    Ma io scommetto che anche il 10% delle persone sane usa il telefono cellulare almeno un ora al giorno
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > "il 10% dei soggetti con tumori maligni utilizza
    > > il cellulare in maniera costante da almeno 10
    > > anni."
    >
    > Ma io scommetto che anche il 10% delle persone
    > sane usa il telefono cellulare almeno un ora al
    > giorno

    Sono tutte idiozie. Sedicenti medici e scienziati a seconda della mazzetta che gli arriva si alzano la mattina e danno la colpa a questo o quello come causa dei tumori, e quindi partono ricerche inutili con dati fasulli per giustificare gli investimenti, commissioni che indagano e via dicendo.
    E la gente continua a morire di tumore, malgrado le idiozie che vengono dette su una diminuzione della mortalità---Veronesi e Sirchia che blateravano negli scorsi anni di un successo del 60-80% di casi di guarigione, che il tumore non era più mortale e così via. Balle !
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > "il 10% dei soggetti con tumori maligni
    > utilizza
    > > > il cellulare in maniera costante da almeno 10
    > > > anni."
    > >
    > > Ma io scommetto che anche il 10% delle persone
    > > sane usa il telefono cellulare almeno un ora al
    > > giorno
    >
    > Sono tutte idiozie. Sedicenti medici e scienziati
    > a seconda della mazzetta che gli arriva si alzano
    > la mattina e danno la colpa a questo o quello
    > come causa dei tumori, e quindi partono ricerche
    > inutili con dati fasulli per giustificare gli
    > investimenti, commissioni che indagano e via
    > dicendo.
    > E la gente continua a morire di tumore, malgrado
    > le idiozie che vengono dette su una diminuzione
    > della mortalità---Veronesi e Sirchia che
    > blateravano negli scorsi anni di un successo del
    > 60-80% di casi di guarigione, che il tumore non
    > era più mortale e così via. Balle !

    http://www.mednat.org/cancro/balla_ricerca_cancro....
    non+autenticato
  • > > E la gente continua a morire di tumore, malgrado
    > > le idiozie che vengono dette su una diminuzione
    > > della mortalità---Veronesi e Sirchia che
    > > blateravano negli scorsi anni di un successo del
    > > 60-80% di casi di guarigione, che il tumore non
    > > era più mortale e così via. Balle !
    >
    > http://www.mednat.org/cancro/balla_ricerca_cancro.

    e vabbe' cacchio, ma questi links mi fanno star ancora piu' male, qualche anno fa' ho letto su televideo che un eccesso di vitamina C poteva essere cancerogeno, nel link invece quella e' la panacea di tutti i mali, non ci capisco niente, a chi vai a chiedere queste cose se perfino i medici sono vittime della disinformazione?

    nell'articolo, invece, la disinformzione e' simile a quella dei politici di destra che, senza argomenti, sanno solo ribaltare frittate, quando si critica uno studio dicendo che va di moda ... :
    Ad esempio la Dr. Lydia Zablotska, epidemiologa presso la prestigiosa Columbia University, è convinta che "le ricerche sui danni dei cellulari vanno di moda".


    ... sempre piu' inquietante.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    [CUT]
    > Veronesi e Sirchia che
    > blateravano negli scorsi anni di un successo del
    > 60-80% di casi di guarigione, che il tumore non
    > era più mortale e così via. Balle !

    Non toccarmi Sirchia, che grazie a lui viviamo meglio in Italia (non sto parlando di tumori ma di qualità di vita, grazie a lui posso finalmente mangiare senza vomitare annusando il fumo di qualche s...zo).
    non+autenticato

  • > Ma io scommetto che anche il 10% delle persone
    > sane usa il telefono cellulare almeno un ora al
    > giorno

    Infatti l'articolo (e sarei curioso di sapere se studio citato lo fa) non riporta questo dato, che comunque non mi pare sufficiente per poter trarre delle conclusioni sulla pericolosità dell'uso dei telefonini

  • - Scritto da: Anonimo
    > "il 10% dei soggetti con tumori maligni utilizza
    > il cellulare in maniera costante da almeno 10
    > anni."
    >
    > L'altro 90% dei soggetti con tumori maligni si
    > espone alle onde elettromagnetiche emesse dal
    > sole.
    > Quindi vietiamo il sole.

    Vietare il sole ? Perche no, al posto delle domeniche del blocco del traffico, la domenica del blocco del sole =)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "il 10% dei soggetti con tumori maligni utilizza
    > il cellulare in maniera costante da almeno 10
    > anni."
    >
    > L'altro 90% dei soggetti con tumori maligni si
    > espone alle onde elettromagnetiche emesse dal
    > sole.
    > Quindi vietiamo il sole.

    Comunque per la cronaca, il sole è uno dei principali responsabili dei tumori alla pelle.
    Quindi l'affermazione corretta è *LIMITIAMO* l'esposizione al sole.

    non+autenticato
  • Quindi che si fa ? Di nuovo si spaccia per l'ennesima volta lo studio sui terribili rischi che la telefonia cellulare comporta portando cosa come prova ? 2200 teste quando miliardi in tutto il mondo lo usano e stanno bene (o almeno non muoiono di tumore da cellulare).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quindi che si fa ? Di nuovo si spaccia per
    > l'ennesima volta lo studio sui terribili rischi
    > che la telefonia cellulare comporta portando cosa
    > come prova ? 2200 teste quando miliardi in tutto
    > il mondo lo usano e stanno bene (o almeno non
    > muoiono di tumore da cellulare).

    E certo, altrimenti poi come fanno a comprarsi l'ultimo Mercedes e l'ultimo monovolume alla moglie o alla fidanzata assieme ad una villetta al mare ?
    Devono mungere soldi ai cittadini attraverso politici compiacenti a cui vanno le mazzette.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quindi che si fa ? Di nuovo si spaccia per
    > l'ennesima volta lo studio sui terribili rischi
    > che la telefonia cellulare comporta portando cosa
    > come prova ? 2200 teste quando miliardi in tutto
    > il mondo lo usano e stanno bene (o almeno non
    > muoiono di tumore da cellulare).

    Guarda che si tratta di una ricerca svedese, non Italiana.
    Per inciso non dovrebbe trattarsi di una balla.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Quindi che si fa ? Di nuovo si spaccia per
    > > l'ennesima volta lo studio sui terribili rischi
    > > che la telefonia cellulare comporta portando
    > cosa
    > > come prova ? 2200 teste quando miliardi in tutto
    > > il mondo lo usano e stanno bene (o almeno non
    > > muoiono di tumore da cellulare).
    >
    > Guarda che si tratta di una ricerca svedese, non
    > Italiana.
    > Per inciso non dovrebbe trattarsi di una balla.

    Poco importa del paese, mungono soldi agli Stati, ai cittadini ed alle varie fantomatiche associazioni che si inventano ogni santo giorno.
    non+autenticato