M-Gov: ok per i pagamenti da cellulare

Grazie all'accordo tra CNIPA, ABI e operatori mobili, sarà possibile pagare i servizi offerti dalla Pubblica amministrazione con il telefono cellulare. I dettagli

Roma ? Presto sarà possibile effettuare pagamenti alla Pubblica amministrazione, centrale e locale, con il telefonino attraverso un Centro servizi, raggiungibile anche attraverso un numero unico nazionale. Un protocollo d'intesa è stato siglato tra il CNIPA, il braccio informatico del Governo, l'Associazione Bancaria Italiana ed i rappresentati degli operatori di telefonia mobile TIM, Vodafone, Wind e TRE.

Ne dà notizia in un comunicato lo stesso CNIPA, il cui presidente Livio Zoffoli spiega che "oltre a promuovere studi e ricerche per individuare un sistema di pagamenti per i servizi della pubblica amministrazione basato sull'uso della telefonia mobile (m-Government), il protocollo d'intesa appena firmato favorirà la realizzazione di un Centro servizi, coordinato dal CNIPA, con un numero unico nazionale, quale interfaccia per i cittadini e le imprese con le reti degli operatori di telecomunicazione e con il sistema bancario, per consentire pagamenti sicuri e certificati nell'ambito dei servizi offerti dall'amministrazione pubblica".

Nel contempo, aggiunge Zoffoli, "saranno sviluppate adeguate iniziative per sensibilizzare le imprese, i mezzi di informazione e l'opinione pubblica su questa nuova opportunità offerta dalle nuove tecnologie. Saranno anche individuate soluzioni atte a favorire sul piano normativo la realizzazione di sistemi di pagamento attraverso i telefoni cellulari".
L'opportunità, che dai sottoscrittori dell'intesa è vista come una nuova frontiera che si aprirà nei rapporti tra cittadini e imprese verso la Pubblica amministrazione, si fonda su un presupposto ritenuto estremamente favorevole, ossia la positiva accoglienza che hanno sinora avuto le transazioni informatiche: i conti on-line hanno raggiunto quota 8,7 milioni, di cui oltre un milione aperto solo nei primi sei mesi del 2005 (+11,5% rispetto all'anno precedente). Nello stesso periodo è significativamente aumentato il volume del trading on-line (+25%) e il numero di ordini eseguiti per via telematica: quasi 17 milioni, per un controvalore di 254 miliardi di euro.

Sul sito del CNIPA è disponibile un catalogo di servizi erogati al cittadino attraverso i quattro operatori italiani di telefonia mobile, cui si aggiungeranno in futuro ulteriori possibilità. Come appunto quella di fare del telefono cellulare quello che viene definito un "mobile wallet", uno strumento di pagamento utilizzabile in conformità al Decreto Legislativo n.82 del 7 marzo 2005, che ha sancito proprio il diritto, per i cittadini, di pagare in modalità elettronica i servizi della Pubblica amministrazione.

Dario Bonacina
TAG: 
10 Commenti alla Notizia M-Gov: ok per i pagamenti da cellulare
Ordina
  • è meragviglioso, ma i costi?
    Mi auguro che non ricadano sull'utente finale

    speriamo di non vedere l'ennesimo avviso "con solo 2 euro a messaggio potrai pagare comodamente da csa tua.."

    sennò da sevizio per il cittadino diventa l'ennesimo servizio per l'operatore telefonico che fa il "servizietto" (l'ennesimo) all'utente...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > è meragviglioso, ma i costi?
    > Mi auguro che non ricadano sull'utente finale
    >
    > speriamo di non vedere l'ennesimo avviso "con
    > solo 2 euro a messaggio potrai pagare comodamente
    > da csa tua.."
    >
    > sennò da sevizio per il cittadino diventa
    > l'ennesimo servizio per l'operatore telefonico
    > che fa il "servizietto" (l'ennesimo)
    > all'utente...
    Si oltre a tutto si paga di piu' anche perchè le ricariche hanno un costo quindi pagare 50 eur scalandoli dal traffico telefonico non è come tirarli fuori dal portafoglio..
    non+autenticato
  • Personalmente sono anni che auspico questa cosa e credo sia un incentivo notevole specie per le transazioni su web in cui il costo è molto basso. Mi pare notevole che sia la pubblica amministrazione (oltre a suonerie e beneficenze varie) ad aprire il campo a questa novità.
    Per quanto riguarda i costi delle ricariche, rimango a wind solo per il costo zero sulle ricariche di maggiore importo. Il costo ricarica è una infamata.
  • > è meragviglioso, ma i costi?
    > Mi auguro che non ricadano sull'utente finale
    >
    > speriamo di non vedere l'ennesimo avviso "con
    > solo 2 euro a messaggio potrai pagare comodamente
    > da csa tua.."
    >
    > sennò da sevizio per il cittadino diventa
    > l'ennesimo servizio per l'operatore telefonico
    > che fa il "servizietto" (l'ennesimo)
    > all'utente...
    Senti. La tua prospettiva è imbarazzante.
    Quando paghi una multa, una bolletta o altro, paghi il servizio alle poste o alle banche.
    Idem se paghi il canone rai ad un punto lis o tramite carta di credito.
    Lo Stato ti garantisce diversi metodi di pagamento e tu scegli il più comodo per le tue esigenze di mobilità o di prezzo o di comodità o di altro ancora.
    PIantiamola di lamentarci quando ci vengono date nuove possibilità. Scegli ciàò che ti fa più comodo e lascia agli altri la possibilità di scegliere.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Senti. La tua prospettiva è imbarazzante.
    > Quando paghi una multa, una bolletta o altro,
    > paghi il servizio alle poste o alle
    > banche.
    > Idem se paghi il canone rai ad un punto lis o
    > tramite carta di
    > credito.
    > Lo Stato ti garantisce diversi metodi di
    > pagamento e tu scegli il più comodo per le tue
    > esigenze di mobilità o di prezzo o di comodità o
    > di altro
    > ancora.
    > PIantiamola di lamentarci quando ci vengono date
    > nuove possibilità. Scegli ciàò che ti fa più
    > comodo e lascia agli altri la possibilità di
    > scegliere.

    Beh, in parte è vero quello che dici, ma bisogna pure considerare che - in Italia - il costo delle transazioni con cellulare è altissimo. Pensa che gli operatori arrivano a trattenere fino al 75% del transato. Cosa ne diresti se un certificato, che normalmente ti costa, per es., 5 euro ti viene a costare 8,75 € (cioè quasi il doppio)? E poi non dimentichiamo che qui devono mangiarci, oltre agli operatori, anche ABI e CNIPA!!! Chi ha orecchie ...
  • Sono davvero contento che la PA si prodighi ad agevolare le "entrate"....
    ....non mi sembra però altrettanto preoccupata dei suoi debiti nei confronti delle imprese
    non+autenticato
  • lol, pensa che bello se ti venisse ritornato tutto in credito sul cellulareA bocca aperta
    non+autenticato
  • sarò il primo a consigliare simili atrocità al proprio portafogli. Sai le catene di S.Antonio che si possono inventare con sta roba?

    non+autenticato
  • Sempre cose che devono ancora venire eh e tu guarda se proprio sotto elezioni non ti arrivava una roba cosi'. Dai che mancano pochi giorni, c'e' tempo per inventarsi cose buone da fare chissa' quando Arrabbiato
    non+autenticato
  • non fidarsi e' meglio... Non so mi sento poco propenso a pagare con il cellulare.... con tutte le truffe che ci sono
    non+autenticato