DTT, gli enti locali non ci stanno

Il T-Government non decolla? Breve incontro di Punto Informatico con alcune delle istituzioni locali che hanno rinunciato ai fondi stanziati per lo sviluppo di piattaforme dedicate. Ecco cosa è successo a Torino e Varese

DTT, gli enti locali non ci stannoRoma - Pochissimi soldi da gestire, progetti troppo costosi dall'incerto vantaggio, partnership con privati poco produttive per la parte pubblica, utenza ancora troppo scarsa. Sono queste solo alcune delle ragioni che hanno indotto la Provincia di Trento, il Comune di Torino e quello di Varese a rinunciare ai fondi messi a disposizione del primo bando Cnipa del 2004 che sembrava dover segnare una svolta nella diffusione del DTT, soprattutto per i servizi della pubblica amministrazione e di quel T-gov che ancora non c'è.

Eppure il Cnipa ha già pubblicato un secondo bando, anche questo ricco, in apparenza, vista l'enorme quantità dei progetti che saranno finanziati. E proprio in questo nuovo importo (1.760.000 euro) sono confluiti i finanziamenti rifiutati (poco più di 500mila euro) che erano destinati alle tre amministrazioni pubbliche che, invece, hanno trovato più vantaggioso rinunciare piuttosto che arrischiarsi in una avventura giudicata troppo nebulosa.

Abbiamo voluto approfondire le ragioni della rinuncia e capire perché quei progetti non vedranno la luce e, soprattutto, a cosa rinunceranno i cittadini.
Il caso del Comune di Varese
"Perché abbiamo rinunciato? Guardi, al Comune di Varese spettava una cifra di 340.000 euro. Poi sono stati rimodulati in 180.000. Tolta la cifra del privato, la spesa per noi si sarebbe tramutata in 120.000 euro. Importo decisamente elevato per il nostro ente".

L'ingegnere Pietro Vassalli è il responsabile del settore innovazione ed ha curato in prima persona la preparazione del progetto e le fasi culminanti di TVarese. "In questo tipo di progetti - spiega - il partner privato conta moltissimo, ma ha obiettivi diversi rispetto all'ente pubblico. Questo non agevola il dialogo; l'impresa mira soprattutto a creare standard che possano poi essere riutilizzati e rivenduti, in sostanza guadagnarci, il Comune no".

Secondo l'amministrazione comunale partire alla grande per poi realizzare un progetto a risparmio per mancanza di sovvenzioni sarebbe stata una attività con grandi rischi e pochi risultati. "Il Governo - spiegano a Punto Informatico i responsabili - ha voluto accontentare troppe persone e così ci ha costretti a snaturare il nostro originario progetto. In altre parole cambiare l'anima, l'iniziativa, i servizi, la qualità e la quantità dell'offerta. Ci siamo guardati negli occhi ed abbiamo deciso che il gioco non valesse la candela. Abbiamo risparmiato una cifra importante che abbiamo utilizzato per bisogni più urgenti".

Il problema a Varese è stato caratterizzato anche dall'arrivo del commissario ad acta e dunque dall'uscita di scena del sindaco: quando questo succede si bada solo alla ordinaria amministrazione. Inoltre, una televisione privata locale che in un primo momento aveva deciso di non partecipare ha poi cambiato idea ed ha puntato decisa sul digitale terrestre iniziando a fornire alcuni servizi. A quel punto sembrerebbe che l'amministrazione comunale, anche in considerazione del fatto che un'emittente e alcuni servizi già c'erano, abbia deciso di non "intralciare" il cammino del privato locale. E questo sebbene proprio con questo privato il Comune stia lavorando a qualche ipotesi per far decollare almeno alcuni dei servizi naufragati assieme ai fondi Cnipa.

Punto Informatico: In cosa consisteva il progetto abortito?
Pietro Vassalli: Il progetto consisteva sostanzialmente nella convergenza di una piattaforma di servizi. Si trattava di reindicizzare tutti i contenuti già presenti sul web ed integrarli nel DTT. Sostanzialmente, servizio di informazioni unidirezionale anche se avevamo pensato alla possibilità di sviluppare altri servizi amministrativi legati all'anagrafe o alla carta d'identità elettronica.
Avevamo pensato per esempio di dare l'opportunità di stamparsi quei certificati sostitutivi direttamente a casa in modo da velocizzare le pratiche. Ma il vero problema riguarda la cultura e la penetrazione del mezzo. Ipotizzare un televideo migliorato e graficamente più bello attira al momento molto poco.

PI: Ma allora il vero problema di questi bandi, secondo lei, qual è?
PV: Al momento della pubblicazione la cosa sembrava effettivamente molto appetitosa ma, tecnologicamente parlando, erano altri tempi. E molti sono stati solleticati dall'idea: sono stati presentati tantissimi progetti. E' logico che se si attinge tutti dallo stesso bacino c'è meno acqua per tutti e chi ha più risorse va avanti, gli altri sono costretti ad abbandonare la corsa. Secondo me era opportuno organizzare i finanziamenti in maniera diversa... magari premiare solo i 10 progetti migliori ma finanziarli al 100% invece che tanti progetti finanziati per una piccola parte".

Ma anche un grande Comune come Torino ha per ora rinunciato al DTT pubblico-privato. Ecco perché.
TAG: dtt
82 Commenti alla Notizia DTT, gli enti locali non ci stanno
Ordina
  • ti do' pienamente ragione.
    Ogni volta -qui dentro-tutti parlano male del dtt.
    Bene allora abbiamo capito che un DTT NON e' un computer(bravi!)serve per guardare BENE TUTTI I CANALI TV(e basta)ci puo' stare qualche giochino,ma niente di piu'...PERCHE' CONTINUATE A DIRE ,SI MA INTERNET E' UN'ALTRA COSA?!?,guardate COSA sta' diventando internet ! nello spazio di 2 anni solo cyber-navigatori si muoveranno passandosi foglietti con fantomatici link dove poter scaricare gratis qualcosa e sara' come sentirsi dei veri ladri secondo me.
    Io non mi lamento.pago il mio abbonamento bastardo RAI,(che non mi serve) ODIO berlusconi(che si sta' facendo conoscere per quello che veramente e') e mi gusto il filmino stupido in qualita' simil-digitale su italia1 GRATIS con il DTT!
    Inutile stare li' a proclamare la finta liberta' del "io mi guardo documentari che mi costano una follia in corrente perche' scaricati in 4 giorni di pc)
    non+autenticato
  • basta con gli investimenti nel DTT. Il nano pelato è andato a casa!
    quanto sto meglio!
    non+autenticato
  • > basta con gli investimenti nel DTT. Il nano
    > pelato è andato a casa!
    > quanto sto meglio!
    LOL...mi sa che non hai capito nulla.
    Al senato hanno 1-2 voti in più.
    E non si sono ancora contati tutti i voti, né si sono considerati i senatori a vita (tipo Cossiga che è di destra).
    Questo significa che ogni legge passando dal senato vedrà la sinistra bloccata.
    Senza mai dimenticare che la sinistra è tutta divisa su tutto.

    = instabilità di governo.

    non+autenticato
  • qui quello che non ha capito nulla sei tu

    Al Senato l'unione ha due senatori in più, senza contare un senatore indipendente argentino (pensi che si schieri con silvio?) e senza contare i senatori a vita che in maggioranza sono di centro sinistra...
    prevedo un almeno un +6 al senato

    Alla camera abbiamo vinto, possono ricontare pure tutte le schede.

    = a casa!!!!

    già oggi silvio cercava di proporre una grossa coalizione al centro sinistra e vuole un presidente di camera.
    Prodi ha detto no....

    Tira un po' le tue conclusioni
    non+autenticato
  • Al Senato l'unione ha due senatori in più
    Che vuol dire che se anche uno solo cambia idea su una piccola cosa, il Parlamento è bloccato.
    Se questo per te è vincere...


    > Alla camera abbiamo vinto, possono ricontare pure
    > tutte le schede.
    zero virgola zero sei...

    > già oggi silvio cercava di proporre una grossa
    > coalizione
    Per poter governare. E' stato corretto e pratico.
    Brodi al solito vive tra le nuvole.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > basta con gli investimenti nel DTT. Il nano
    > pelato è andato a casa!
    > quanto sto meglio!

    certo, torna pure al bianco e nero...con un solo neurone dovresti riuscire a capirlo meglio.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > basta con gli investimenti nel DTT. Il nano
    > > pelato è andato a casa!
    > > quanto sto meglio!
    >
    > certo, torna pure al bianco e nero...con un solo
    > neurone dovresti riuscire a capirlo meglio.....

    a volte si sta meglio con un neurone solo usato bene, piuttosto che con tanti e non usarliOcchiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > a volte si sta meglio con un neurone solo usato
    > bene, piuttosto che con tanti e non usarliOcchiolino

    ...piuttosto che con tanti USATI POCO o nulla

    non+autenticato
  • > a volte si sta meglio con un neurone solo usato
    > bene, piuttosto che con tanti e non usarli
    Faccio fatica a capire se tu sei con un solo neurone o se ne hai tanti e non li usi...non so cosa sia meglio!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > basta con gli investimenti nel DTT. Il nano
    > pelato è andato a casa!
    > quanto sto meglio!

    Concordo.. anch'io sto meglio!
    La fine della dittatura di Berluska
    non+autenticato
  • > > quanto sto meglio!
    > Concordo.. anch'io sto meglio!
    > La fine della dittatura di Berlusconi
    Quel che non capisci è che l'unico vittorioso che è uscito dalle urne è stato proprio Berlusconi.
    Prodi ne è uscito indebolito, sia al senato sia alla camera.
    Chi ha vinto nell'Unione è la parte estremista dei disobbedienti e noglobal. Una brutta pagina.
    Prodi, ammesso che regga per qualche giorno, non potrà durare per molto senza l'aiuto di Forza Italia, An e Udc.
    Sono i numeri a parlare.
    2 senatori in più significa che ne basta uno che cambi idea su un pdl e il Parlamento si blocca.
    Conta che la destra andava sotto anche con 100 parlamentari in più, figurati la sinistra che disastro combinerà!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > basta con gli investimenti nel DTT. Il nano
    > pelato è andato a casa!
    > quanto sto meglio!

    questo governo durerà 1 al max 2 anni
    e ad ogni legge che farà o tenterà di fare la pagherà a caro prezzo: vedo già Mastella come ministro di qualche cosa... per non parlare di Andreotti
    alla minima virgola, menata, cagata che scontenterà anche 1 solo delle 3924 forze di governo, politici, poteri occulti trasverali ed altro che compongono questa "maggioranza" la legge tornerà alla Camera e tanti saluti

    E' nello stesso interesse della sinistra fare poche leggi importanti e tornare a votare subito in autunno per ottenere una maggioranza più stabile
    1. Riforma elettorale del Senato come alla Camera: a chi vince anche di1 solo voto i 3/4 del senato (legge che però prevede modifica della Costituzione con i tempi che occorrono)
    2. Conflitto di interessi: se la fanno hanno vinto a qualunque prossima elezione. Non esiste sul pianeta un candidato di dx realmente alternativo a Berlusconi o cmq non avrebbe il tempo di affermarsi.
    3. Presidente, dpef, manovre economiche varie
    4. Varie ed eventuali

    Un governicchio che si basa su 2 senatori di + non va da nessuna parte

    In bocca al lupo
    non+autenticato
  • Assurdo finanziare qualcosa qualcosa del tutto inutile, una brutta, anzi brutissima copia di ciò che è già disponibile su internet, ma molto più macchinoso da usare.
    L'interattività del DTT aviene tramite il modem interno del decoder, quindi necessita di linea telefonica.
    Non è meglio quindi usare solo internet, e non buttare a vento dei quattrini?
    non+autenticato
  • E' fatto per fare business.... non lo hanno mica fatto per ignoranza...

    - Scritto da: Anonimo
    > Assurdo finanziare qualcosa qualcosa del tutto
    > inutile, una brutta, anzi brutissima copia di ciò
    > che è già disponibile su internet, ma molto più
    > macchinoso da usare.
    > L'interattività del DTT aviene tramite il modem
    > interno del decoder, quindi necessita di linea
    > telefonica.
    > Non è meglio quindi usare solo internet, e non
    > buttare a vento dei quattrini?
    non+autenticato
  • > E' fatto per fare business.... non lo hanno mica
    > fatto per ignoranza.
    Non solo.
    E' fatto per avere più interattività e più spazio per canali free e pay.
    E' fatto per avere maggior qualità, doppio audio, informazioni multimediali dei più vari.
    Inoltre permette di ricevere a massima qualità anche con un segnale poco più che scarso.
    non+autenticato
  • > Assurdo finanziare qualcosa qualcosa del tutto
    > inutile, una brutta, anzi brutissima copia di ciò
    > che è già disponibile su internet, ma molto più
    > macchinoso da usare.
    Internet è per pochi, la tv per tutti.
    Questa è la realtà.
    Per usare internet devi avere pc e abbonamento alla rete, nonché il telefono fisso in casa.
    Devi saper installare un modem, usare la tastiera e il mouse. Devi conoscere le url e saper navigare.
    Cose semplici per noi, ma impossibili per moltissime persone.

    Il dtt è più semplice, si collega a qualsiasi tv (anche quelle senza presa scart) e funziona come il normale telecomando.
    Non permette chissà quale interattività, ma ciò che permette è più che sufficiente per la pubblica amministrazione, per prenotare esami, per offrire contenuti multimediali di ottima qualità e per informarsi senza pagare canoni aggiuntivi per il telefono.

    Questà è la realtà. Il dtt esiste in tutta Europa, non solo qui.
    Ma solo qui alcuni coglioni lo osteggiano...salvo poi comprarsi le frequenze per trasmettere su dtt...tipo i Ds che recentemente trasmettono RepubblicaTv su Digitale Terrestre.

    > L'interattività del DTT aviene tramite il modem
    > interno del decoder, quindi necessita di linea
    > telefonica.
    Falso. Il canale di ritorno non è necessario per tutto.
    E non è necessario avere un abbonamento adsl per avere contenuti di qualità. Il dtt riceve già a velocità di 24 Mbps (velocità massime), l'adsl può fare altrettanto senza pagare un canone?

    > Non è meglio quindi usare solo internet, e non
    > buttare a vento dei quattrini?
    No. Per i molti motivi che ti ho esposto.
    E lo stesso ragionamento hanno fatto negli avanzatissimi Usa, dove ad inizio 2009 passeranno al Digitale Terrestre.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Assurdo finanziare qualcosa qualcosa del tutto
    > inutile, una brutta, anzi brutissima copia di ciò
    > che è già disponibile su internet, ma molto più
    > macchinoso da usare.
    > L'interattività del DTT aviene tramite il modem
    > interno del decoder, quindi necessita di linea
    > telefonica.
    > Non è meglio quindi usare solo internet, e non
    > buttare a vento dei quattrini?

    Sicuro ci stanno giusto pensando, non credere che sia finita

    http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=4...
    non+autenticato
  • Se vincevano la facevano di sicuro.... ora che hanno perso vediamo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Assurdo finanziare qualcosa qualcosa del tutto
    > inutile, una brutta, anzi brutissima copia di ciò
    > che è già disponibile su internet, ma molto più
    > macchinoso da usare.
    > L'interattività del DTT aviene tramite il modem
    > interno del decoder, quindi necessita di linea
    > telefonica.
    > Non è meglio quindi usare solo internet, e non
    > buttare a vento dei quattrini?

    una cosa è mettersi davanti ad un pc spento e pensare di andare su internet.....un conto è accendere una tv e usare 4 tasti in croce......diminuire il "digital divide"....questo è lo scopo...non certo replicare internet su DTT....impossibile tecnicamente e inutile soprattutto
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Assurdo finanziare qualcosa qualcosa del tutto
    > > inutile, una brutta, anzi brutissima copia di
    > ciò
    > > che è già disponibile su internet, ma molto più
    > > macchinoso da usare.
    > > L'interattività del DTT aviene tramite il modem
    > > interno del decoder, quindi necessita di linea
    > > telefonica.
    > > Non è meglio quindi usare solo internet, e non
    > > buttare a vento dei quattrini?
    > una cosa è mettersi davanti ad un pc spento e
    > pensare di andare su internet.....un conto è
    > accendere una tv e usare 4 tasti in
    > croce......diminuire il "digital
    > divide"....questo è lo scopo...non certo
    > replicare internet su DTT....impossibile
    > tecnicamente e inutile soprattutto

    Più che ridurre il digital divide il dtt serve per offrire ai cittadini dei servizi utili, a basso costo e soprattutto A TUTTI, anche chi è analfabeta (informaticamente).
    Questo non viene mai capito dai c.....
    non+autenticato
  • Siamo onesti, finora il DTT è servito SOLO per riempiere le tasche già piene di Berluska con queste c@zz@te!
    Spero che il nuovo governo avrà il coraggio di far chiudere questa "sperimentazione" del DTT ed aprirla a nuovi gruppi che non fanno parte dell'orbita Mediaset.

    non+autenticato
  • Ti sei dimentico i decoder finaziati con i nostri quattrini finiti in tasca al fratello Paolo...poverino non ne sapeva nulla Silvietto.....


    - Scritto da: Anonimo
    > Siamo onesti, finora il DTT è servito SOLO per
    > riempiere le tasche già piene di Berluska con
    > queste c@zz@te!
    > Spero che il nuovo governo avrà il coraggio di
    > far chiudere questa "sperimentazione" del DTT ed
    > aprirla a nuovi gruppi che non fanno parte
    > dell'orbita Mediaset.
    >
    non+autenticato
  • i soliti comunisti...... Arrabbiato
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > i soliti comunisti...... Arrabbiato

    Io NON sono comunista, ma nella definizione del tuo leader arrogante sono un "coglione"
    Ma tu hai dei paraocchi e non vedi i ??? rubati a tutti noi per finanziare le sue imprese.
    Spero tanto che sarà messo sotto processo come i suoi luogotenenti Previti e Dell'Utri e sbattuto dove merita di stare: in galera
    La "Casa delle Libertà" finora si è occupato solo della libertà di una persona: Berluska (e famiglia)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > i soliti comunisti...... Arrabbiato
    >
    > Io NON sono comunista, ma nella definizione del
    > tuo leader arrogante sono un "coglione"
    > Ma tu hai dei paraocchi e non vedi i ??? rubati a
    > tutti noi per finanziare le sue imprese.

    Essì sei proprio un coglione !!!

    Quanti decoder AMSTRAD ne ha venduti il fratello del nano, e quanti ne hanno venduti gli altri ... che hanno usato il contributo statale!?

    Io ho preso la Videostation di fastweb usufruendo del contributo, secondo te fastweb è del nano peloso ?
    IL decoder DTT l'ho comprato e pagato senza il contributo (dato che l'avevo GIÀ usato).

    Scusa eh ... se pago il canone (soldi che dalle mie tasche escono, per finanziare quelle fregnacce sulla RAI) e poi non ne posso usufruire come "sconto" per un qualcosa che al momento /serve/ o fa' comodo.

    NON ho nessuna tessera PayTV ne di Mediaset ne di Sky.

    > Spero tanto che sarà messo sotto processo come i
    > suoi luogotenenti Previti e Dell'Utri e sbattuto
    > dove merita di stare: in galera
    Io voglio vedere Prodi in galera .. per Telekom Serbia, le COOP rosse, l' indecenza (s)vendita dell' IRI, della telecom, etc etc.

    > La "Casa delle Libertà" finora si è occupato solo
    > della libertà di una persona: Berluska (e
    > famiglia)
    e come ?
    La Famiglia B (bislacca???) ha quote (non il 100%) di fininvest SPA (società per azioni) e questa ha il 35% di mediaset (societa' per azioni). mica è l'azionista unico di tutto il malloppo.

    L'invidia è una brutta carogna.

    Divertiti .. finché ne hai la facoltàA bocca aperta

    non+autenticato
  • Forum pieno di troll pagati da FI.........
    non+autenticato
  • > Forum pieno di troll pagati da FI
    Forza Italia non dà un euro a nessuno.
    Piantala con battute senza senso.
    Ora arriverai pure a dire che tutti i voti che hanno permesso a FI di restare primo partito sono comprati...alla faccia della democrazia.
    Ti faccio invece sapere che i rappresentanti di rifondazione comunista vengono pagati...conosco seggi con 40 rappresentanti....pagati 50 euro l'uno!
    non+autenticato

  • > Forza Italia non dà un euro a nessuno.

    Il problema e' da chi li prende....


    Senatore Grillo? Presente!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Forum pieno di troll pagati da FI
    > Forza Italia non dà un euro a nessuno.
    > Piantala con battute senza senso.
    > Ora arriverai pure a dire che tutti i voti che
    > hanno permesso a FI di restare primo partito sono
    > comprati...alla faccia della democrazia.
    > Ti faccio invece sapere che i rappresentanti di
    > rifondazione comunista vengono pagati...conosco
    > seggi con 40 rappresentanti....pagati 50 euro
    > l'uno!

    non sei mai stato al sud, dove i listati di destra, vedendo le vecchiette che vanno a votare, le avvicinano, promettendo loro aumenti di pensione, e nel peggiore dei casi, allungando moneta...
    facile dire noi siamo tutti belli e buoni e voi brutti e cattivi, come all'asilo...
    non+autenticato
  • > non sei mai stato al sud, dove i listati di
    > destra, vedendo le vecchiette che vanno a votare,
    > le avvicinano, promettendo loro aumenti di
    > pensione
    La sinistra paga 50 euro per prendere voti...dà cene gratis...che ne dici?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > non sei mai stato al sud, dove i listati di
    > > destra, vedendo le vecchiette che vanno a
    > votare,
    > > le avvicinano, promettendo loro aumenti di
    > > pensione
    > La sinistra paga 50 euro per prendere voti...dà
    > cene gratis...che ne dici?

    se quoti solo quello che ti interessa per poi ribattere in modo sterile, quando ti ho fatto notare che la destra non è da meno nel "pagamento", è un problema tuo,

    io ti faccio notare quanto sia infantile e ipocrita la tua "denuncia", poi come si dice....vivi e lascia vivere.
    non+autenticato
  • Partendo dal suggerimento dei un altro post.
    Non sarebbe male se si istituisse un comitato nazionale che crei solo standard per lo scambio di documenti, procedure ecc...

    Ogni comune deve avere, a seconda delle sue possibilità, programmatori e sistemisti a disposizione che collaboreranno allo sviluppo di una piattaforma comune depositata su un cvs accessibile a tutti, ogniuno procedera' poi alle proprie personalizzazioni.
    non+autenticato
  • > Partendo dal suggerimento dei un altro post.
    > Non sarebbe male se si istituisse un comitato
    > nazionale che crei solo standard per lo scambio
    > di documenti, procedure
    Per te il Cnipa non esiste?

    > Ogni comune deve avere, a seconda delle sue
    > possibilità, programmatori e sistemisti a
    > disposizione che collaboreranno allo sviluppo di
    > una piattaforma comune depositata su un cvs
    > accessibile a tutti, ogniuno procedera' poi alle
    > proprie personalizzazioni.
    "ognuno"...senza "i"!

    E la piattaforma comune su tutto è un'utopia.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Partendo dal suggerimento dei un altro post.
    > > Non sarebbe male se si istituisse un comitato
    > > nazionale che crei solo standard per lo scambio
    > > di documenti, procedure
    > Per te il Cnipa non esiste?
    >
    > > Ogni comune deve avere, a seconda delle sue
    > > possibilità, programmatori e sistemisti a
    > > disposizione che collaboreranno allo sviluppo di
    > > una piattaforma comune depositata su un cvs
    > > accessibile a tutti, ogniuno procedera' poi alle
    > > proprie personalizzazioni.
    > "ognuno"...senza "i"!
    >
    > E la piattaforma comune su tutto è un'utopia.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)