Un'email imbarazza i nemici di Microsoft

Nel corso delle deposizioni al processo antitrust il boss di Liberate Technologies consente a Microsoft di sferrare un colpo al fronte dell'accusa

Washington (USA) - La durissima battaglia che si conduce a suon di testimonianze dinanzi al giudice che presiede il caso antitrust contro Microsoft ha vissuto nelle scorse ore una tappa di certo importante. Microsoft, grazie ad alcune email, ha infatti messo in grave imbarazzo il boss di Liberate Technologies e con lui il fronte delle imprese concorrenti che accusano Microsoft di pratiche monopolistiche.

In particolare, l'azienda di Bill Gates ha presentato una serie di email scambiate con Mitchell E. Kertzman a proposito del suo parere sulla possibilitÓ che Microsoft venisse divisa in due, come paventato dopo la condanna in primo grado per abuso di posizione dominante.

Secondo Microsoft, lo scambio di email avuto con Kertzmann dimostra come il manager fosse pronto a modificare pubblicamente la propria opinione in merito qualora Microsoft avesse stretto un importante accordo commerciale con la sua azienda, Liberate Technologies appunto.

Kertzmann ha reagito sostenendo che aveva cambiato idea ben prima di quanto Microsoft voglia far credere e che il suo era un legittimo desiderio di attivare un business con Microsoft, ritenendo che anche per quest'ultima sarebbe stato vantaggioso dimostrare la propria volontÓ di "fare business" con altri del settore.
Ma Dan K. Webb, uomo di punta del collegio legale che difende Microsoft, ha puntato sulle email presentate in tribunale per dimostrare come Kertzmann avrebbe cambiato idea se Microsoft si fosse mostrata d'accordo per vendere a Liberate la propria divisione legata alla televisione interattiva in cambio di azioni Liberate.

E ha affondato la lama ricordando che Kertzmann aveva pubblicamente definito Microsoft in passato come "il Freddie Krueger del software", "il grande squalo bianco", "l'assassino di aziende" e ha chiesto: "E nonostante tutto questo lei voleva comunque fare affari con Microsoft?"
TAG: microsoft
21 Commenti alla Notizia Un'email imbarazza i nemici di Microsoft
Ordina
  • E' quasi comico come nessuno abbia qualcosa da dire, ora che si scoprono gli altarini.

    Firmato:
    Un utente linux che non sopporta il vittimismo del movimento Open Source
    non+autenticato


  • - Scritto da: F.A.
    > E' quasi comico come nessuno abbia qualcosa
    > da dire, ora che si scoprono gli altarini.

    La bassezza dei manager mi fa sempre piu` schifo.

    >
    > Firmato:
    > Un utente linux che non sopporta il
    > vittimismo del movimento Open Source
    non+autenticato
  • - Scritto da: F.A.
    > E' quasi comico come nessuno abbia qualcosa
    > da dire, ora che si scoprono gli altarini.
    >

    Il fatto che Kertzman sia infame come bill gates non toglie nulla all'infamia di bill gates stesso.
    non+autenticato
  • Non mi prodigo in inutili disquisizioni sull'infamia di chicchessia, anche se ti consiglio di investigare sul significato della parola "infamia", che ho buone ragioni di credere hai usato a sproposito, mi preme piuttosto sottolineare come il processo contro MS non è a favore degli utenti, ma a (dubbio) favore dei concorrenti, ed i paladini della giustizia esistono solo nelle belle fiabe, la realtà è ben diversa, ed ognuno agisce secondo i *propri* interessi.

    Smettetela col vittimismo, non cercate facili bersagli per le vostre frustazioni: stiamo parlando di informatica, computer e software, qualcosa che ci aiuta a vivere, non qualcosa per la quale vivere. Le guerre di religione lasciatele agli integralisti islamici.
    non+autenticato
  • - Scritto da: F.A.
    > Non mi prodigo in inutili disquisizioni
    > sull'infamia di chicchessia, anche se ti
    > consiglio di investigare sul significato
    > della parola "infamia", che ho buone ragioni
    > di credere hai usato a sproposito,

    Nessuno sproposito, guarda come M$ ha agito con IBM ai tempi di OS/2 e poi ne riparliamo.

    > mi preme
    > piuttosto sottolineare come il processo
    > contro MS non è a favore degli utenti, ma a
    > (dubbio) favore dei concorrenti, ed i
    > paladini della giustizia esistono solo nelle
    > belle fiabe, la realtà è ben diversa, ed
    > ognuno agisce secondo i *propri* interessi.

    Nessuno sostiene che Apple e Sun difendano i cittadini. E' chiaro che difendono i loro interessi, colpiti in maniera truffaldina di M$. Vuoi negargli questo diritto, forse? In questo caso poi, gli interessi dei concorrenti di M$ sono, in parte, anche quelli degli utenti (anche se pochi se ne rendono conto).

    > Smettetela col vittimismo, non cercate
    > facili bersagli per le vostre frustazioni:

    Ma chi fa la vittima? Gli unici colpiti dalla sindrome del vittimismo sono proprio quelli di microsoft che prima agiscono da infami, poi quando qualcuno le denucia dicono che è "per invidia" (tesi sotenuta anche dal nostro presidente del consiglio, quando si dicono le coincidenze...). Adesso però non mi tirate fuori la politica e il fatto che linux è di sinistra, il mio era solo un esempio.

    > Le guerre
    > di religione lasciatele agli integralisti
    > islamici.

    Ma perché fate sempre agli altri accuse che dovreste rivolgere a voi stessi?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Ender
    > Nessuno sproposito, guarda come M$ ha agito
    > con IBM ai tempi di OS/2 e poi ne
    > riparliamo.

    Riparlare di che? Non esiste il concetto di "infamia" nel business.

    > Nessuno sostiene che Apple e Sun difendano i
    > cittadini. E' chiaro che difendono i loro
    > interessi, colpiti in maniera truffaldina di
    > M$. Vuoi negargli questo diritto, forse? In
    > questo caso poi, gli interessi dei
    > concorrenti di M$ sono, in parte, anche
    > quelli degli utenti (anche se pochi se ne
    > rendono conto).

    In che modo farebbero gli interessi degli utenti? Non si discute sulle pratiche illegali che ma MS abbia potuto attuare per raggiungere alcuni dei suoi scopi, ma questo non toglie che IE sua attualmente uno dei migliori, se non IL migliore, browser sulla piazza, nulla toglie che la sua integrazione nell'OS è una cosa che è ritenuta dalla stessa comunità open source cosa buona e giusta (vedi KDE e Gnome). E' evidente che quello che la MS fa, nel bene e nel male, va a vantaggio dell'utente, ed il mondo OS sta lì a seguirla, senza riuscire a proporre qualcosa di veramente innovativo.

    Diciamola tutta: senza MS ora KDE e Gnome neanche esisterebbero, tanto per fare un esempio.


    > Ma chi fa la vittima? Gli unici colpiti
    > dalla sindrome del vittimismo sono proprio
    > quelli di microsoft che prima agiscono da
    > infami, poi quando qualcuno le denucia
    > dicono che è "per invidia" (tesi sotenuta
    > anche dal nostro presidente del consiglio,
    > quando si dicono le coincidenze...). Adesso
    > però non mi tirate fuori la politica e il
    > fatto che linux è di sinistra, il mio era
    > solo un esempio.

    Un esempio che calza davvero poco alla situazione: si scopre, come se ce ne fosse stato bisogno, che chi fa causa alla MS non è meno "diabolica" della MS stessa. Qusto fa crollare in un sol colpo tutte le teorie sulla guiustezza di tale processo, e riconduce il tutto ad una mera battaglia commerciale/politica. La filosofia dell'Open Source non è per nulla rappresentata dal processo in atto, nè la rappresenta qualsiasi affermazione vittimistica. Che l'Open Source alzi la testa e cominci a camminare sulle proprie gambe, una voltaq per tutte, e la smetta di accollare a MS la sua incapacità di "sfondare" nel mondo degli "utonti".

    > > Le guerre
    > > di religione lasciatele agli integralisti
    > > islamici.
    >
    > Ma perché fate sempre agli altri accuse che
    > dovreste rivolgere a voi stessi?

    "fate"? Guarda che io non rappresento la parte pro-MS, io rappresento la parte contra-stupidità e superficialità.
    non+autenticato
  • - Scritto da: F.A.
    > Diciamola tutta: senza MS ora KDE e Gnome
    > neanche esisterebbero, tanto per fare un
    > esempio.

    Così come senza GNOME e KDE, ma soprattutto Linux, MSFT continuerebbe a fare prodotti scadenti.
    Si chiama "concorrenza" ed è per questo che non auspico la fine di MSFT ma solo che essa partecipi al mercato senza "possederlo".
    non+autenticato


  • - Scritto da: A.C.
    > - Scritto da: F.A.
    > > Diciamola tutta: senza MS ora KDE e Gnome
    > > neanche esisterebbero, tanto per fare un
    > > esempio.
    >
    > Così come senza GNOME e KDE, ma soprattutto
    > Linux, MSFT continuerebbe a fare prodotti
    > scadenti.
    > Si chiama "concorrenza" ed è per questo che
    > non auspico la fine di MSFT ma solo che essa
    > partecipi al mercato senza "possederlo".

    Quindi la concorrenza c'è? E allora *dov'è* il problema?
    non+autenticato
  • - Scritto da: F.A.
    > raggiungere alcuni dei suoi scopi, ma questo
    > non toglie che IE sua attualmente uno dei
    > migliori, se non IL migliore, browser sulla
    > piazza, nulla toglie che la sua integrazione

    IE è UNO dei migliori, sicuramente non IL migliore, semplicemente perché ha molte meno funzionalità di Mozilla e Galeon (che secondo me é il migliore), ha più problemi di sicurezza di questi e non ha nulla che gli atri due gli possano invidiare.

    > nell'OS è una cosa che è ritenuta dalla
    > stessa comunità open source cosa buona e
    > giusta (vedi KDE e Gnome). E' evidente che

    Dipende da cosa intendi per integrazione.
    Galeon è integrato con GNOME nel senso che quando clicco su un URI nel terminale mi viene aperto in una nuova scheda e se voglio posso aprire i file HTML e gli URI in Nautilus usando un componente esportato da Galeon, ma posso avere un sistema GNOME completo e funzionante anche senza Galeon.
    Windows integra il browser web nel file manager, secondo me questa è stata solo una mossa commerciale, perché non è necessario e non aggiunge nulla all'esperienza dell'utente.

    > quello che la MS fa, nel bene e nel male, va
    > a vantaggio dell'utente, ed il mondo OS sta
    > lì a seguirla, senza riuscire a proporre
    > qualcosa di veramente innovativo.

    Secondo me Galeon, Nautilus ed Evolution sono innovativi rispetto alla loro controparte per Windows, in quanto, pur partendo dalle stesse idee hanno funzionalità che non si trovano in IE, Explorer ed OutLook.

    > commerciale/politica. La filosofia dell'Open
    > Source non è per nulla rappresentata dal
    > processo in atto, nè la rappresenta
    > qualsiasi affermazione vittimistica. Che

    Pienamente d'accordo. La filosofia OS è rappresentata solo dai successi che sta ottenendo e dal lavoro degli sviluppatori.

    > l'Open Source alzi la testa e cominci a
    > camminare sulle proprie gambe, una voltaq
    > per tutte, e la smetta di accollare a MS la
    > sua incapacità di "sfondare" nel mondo degli
    > "utonti".

    Secondo me è solo questione di tempo. Né GNOME né KDE hanno dato la colpa a Windows per non essersi ancora imposti, ma la loro diffusione sta aumentando sempre di più (e vedrai GNOME 2 che figata! ;o).

    attendo risposta fiducioso
    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: F.A.

    > E' evidente che
    > quello che la MS fa, nel bene e nel male, va
    > a vantaggio dell'utente, ed il mondo OS sta
    > lì a seguirla, senza riuscire a proporre
    > qualcosa di veramente innovativo.

    In che modo i bug di IE vanno a vantaggio dell'utente? O il fatto che M$ cerchi in tutti i modi di eliminare le alternative a Windows e IE? E poi cos'avranno di innovativo i prodotti M$?

    >
    > Diciamola tutta: senza MS ora KDE e Gnome
    > neanche esisterebbero, tanto per fare un
    > esempio.
    >

    Al massimo senza il Mac...

    >
    > Un esempio che calza davvero poco alla
    > situazione: si scopre, come se ce ne fosse
    > stato bisogno, che chi fa causa alla MS non
    > è meno "diabolica" della MS stessa. Qusto fa
    > crollare in un sol colpo tutte le teorie
    > sulla guiustezza di tale processo, e
    > riconduce il tutto ad una mera battaglia
    > commerciale/politica.

    Così torniamo al punto di partenza. Magari i CEO di Apple e Sun sono + "diabolici" di gates, ma le loro aziende non hanno commesso nessun "abuso di posizione dominante" semplicemente perché le loro aziende non hanno nessun monopolio. Quindi non hanno commesso alcun crimine a differenza di M$.

    > La filosofia dell'Open
    > Source non è per nulla rappresentata dal
    > processo in atto, nè la rappresenta
    > qualsiasi affermazione vittimistica.

    OK, ma questo non cambia di una virgola il fatto che, se M$ ha commesso dei "crimini" per tali crimini vada perseguita. Il fatto che l'Open Source (le varie distro linux in primis) o Netscape o chi altro esagerino palesemente la cosa per nascondere la proprie deficienze è un altro discorso...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ender

    > In che modo i bug di IE vanno a vantaggio
    > dell'utente? O il fatto che M$ cerchi in
    > tutti i modi di eliminare le alternative a
    > Windows e IE? E poi cos'avranno di
    > innovativo i prodotti M$?

    Che la gente ci può lavorare senza prendere due lauree.
    non+autenticato
  • citare questa gente invece degli integerrimi del software.

    usano sempre i modelli che vogliono ... citano e registrano solo quelli corrotti.

    e abbattendo QUELLI poi si danno ragione.
    non+autenticato
  • se avesse usato software libero ovvero free sarebbe stato libero e non un commerciante venduto quindi usate tutti debian tranne zap che deve passare a hurd
    non+autenticato