KOffice 1.5 parla OpenDocument

La nuova major release della famosa suite di applicativi open source fa di OpenDocument il proprio formato standard, portando così l'interoperabilità con OpenOffice ai massimi livelli. Ma le novità non finiscono qui

Internet - KOffice, la celebre suite per l'ufficio open source sviluppata da KDE Project, ha raggiunto in questi giorni una nuova ed importante tappa evolutiva segnata dal rilascio della versione 1.5.

La novità di spicco della nuova major release di KOffice è data dal definitivo passaggio allo standard OpenDocument, ora formato predefinito dei file di tutte le principali applicazioni che compongono la suite: KWord (.odt), KSpread (.ods), KPresenter (.odp), KChart (.odc) e KFormula (.odf). Nelle più recenti release di KOffice il supporto a OpenDocument era stato introdotto sotto forma di filtri sperimentali per l'importazione e l'esportazione dei documenti.

Ad oggi il supporto a OpenDocument è stato promesso da più parti, tra cui IBM, Corel e Novell, ma KOffice è di fatto la prima suite per l'ufficio non derivata da OpenOffice ad implementarne in pieno la specifica. Gli sviluppatori hanno però ammesso che l'interoperabilità con OpenOffice non è ancora perfetta, e verrà migliorata a partire dalle prossime versioni.
KOffice 1.5 include inoltre la prima release matura di Kexi, un software per la gestione dei dati che strizza l'occhio ad applicazioni come MS Access e FileMaker. Gli sviluppatori sostengono che con Kexi è possibile creare e configurare un nuovo database in meno di un minuto, e questo senza la necessità di amministrare un server (anche se all'occorrenza è possibile utilizzare un server MySQL). Kexi è anche il primo componente di KOffice ad essere stato portato su Windows.

La 1.5 è inoltre la prima release ufficiale di KOffice ad includere una versione d'anteprima di KPlato, un'applicazione per il project management che consente di pianificare vari tipi di attività, sia personali che lavorative, e gestirne le risorse. Il team che sviluppa il programma è anche impegnato in un progetto, chiamato OPMEF (Open Project Management Exchange Format), per lo sviluppo di un formato dei file standard dedicato al project management.

In KOffice si affaccia timidamente anche Kross, un sistema unificato di scripting che attualmente supporta i linguaggi Python e Ruby. Attualmente il motore di Kross è stato aggiunto solo al programma di disegno Krita e a Kexi: la completa integrazione fra il framework di scripting e KOffice dovrebbe avvenire con la futura versione 2.0 della suite.

KOffice 1.5 migliora inoltre l'accessibilità, e in particolare le operazioni da tastiera e le funzionalità text-to-speech, e l'interfaccia per l'avvio delle applicazioni, ora più sobria e funzionale. Tutte le novità, e la miriade di migliorie apportate alle singole applicazioni della suite, sono elencate qui. Il software può invece essere scaricato da uno dei mirror HTTP ed FTP elencati qui.

Per quanto riguarda il futuro, il team di sviluppo prevede di rilasciare Koffice 2.0 tra la fine del 2006 e l'inizio del 2007. Questa nuova major release della suite sfrutterà a fondo le novità della piattaforma KDE 4.0, tra cui la drastica semplificazione del porting delle applicazioni verso Windows e Mac OS X.
68 Commenti alla Notizia KOffice 1.5 parla OpenDocument
Ordina
  • DAL CILINDRO DEI PROGRAMMATORI SENZA LAVORO DI MEZZO MONDO ECCO SPUNTARE QUESTO CLONE DI OPEN OFFICE 1.0 alfa.

    GIA' MI IMMAGINO LA GESTAZIONE DEL TUTTO TRA BLOG, FORUM, CONFERENZE, SLIDES, CARTA E RIGHE DI CODICE COMPLETAMENTE SGANGHERATE!!!!!!!

    POI ECCO ARRIVARE ALL'INTERFACCIA GRAFICA, COMPLETAMENTE CLONATA DA QUELLA PERALTRO ORRENDA DI OO, PESANTE E CON UN LAYOUT PENSATO APPOSTA PER I POWER USER E NON PER L'UTENTE MENO SMALIZIATO, CHE NON NE VUOLE SAPERE DI PINGUINI, PIUME E RICOMPILAZIONI DEL KERNEL NON-STOP.

    COMPLIMENTI OPEN SORCI. ADESSO TORNATE AD OFFICE DI MICROSOFT.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > DAL CILINDRO DEI PROGRAMMATORI SENZA LAVORO DI
    > MEZZO MONDO ECCO SPUNTARE QUESTO CLONE DI OPEN
    > OFFICE 1.0 alfa.
    >
    > GIA' MI IMMAGINO LA GESTAZIONE DEL TUTTO TRA
    > BLOG, FORUM, CONFERENZE, SLIDES, CARTA E RIGHE DI
    > CODICE COMPLETAMENTE SGANGHERATE!!!!!!!
    >
    > POI ECCO ARRIVARE ALL'INTERFACCIA GRAFICA,
    > COMPLETAMENTE CLONATA DA QUELLA PERALTRO ORRENDA
    > DI OO, PESANTE E CON UN LAYOUT PENSATO APPOSTA
    > PER I POWER USER E NON PER L'UTENTE MENO
    > SMALIZIATO, CHE NON NE VUOLE SAPERE DI PINGUINI,
    > PIUME E RICOMPILAZIONI DEL KERNEL NON-STOP.
    >
    > COMPLIMENTI OPEN SORCI. ADESSO TORNATE AD OFFICE
    > DI MICROSOFT.
    >
    > /troll
    non+autenticato
  • L'ho provato: non funziona.

    Mi dà errori su errori, quando non si pianta, scrive lentamente...

    Quanti AU-TU devo leggere per funzionarlo?
    Ma sicuramente i linari sapranno sistemarlo...
    Intanto ritorno a MSWord.
    non+autenticato
  • quoto tutto, anche quello che non hai scritto ma pensato di KShit.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > L'ho provato: non funziona.
    >
    > Mi dà errori su errori, quando non si pianta,
    > scrive lentamente...
    >
    > Quanti AU-TU devo leggere per funzionarlo?
    > Ma sicuramente i linari sapranno sistemarlo...
    > Intanto ritorno a MSWord.

    Dove non funziona?
    Su Windows?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > L'ho provato: non funziona.
    >
    > Mi dà errori su errori, quando non si pianta,
    > scrive lentamente...

    Tre ipotesi:
    - E' cosi' per tutti, ma nessuno osa dirlo (Congiura mondiale)
    - E' cosi' solo per te (Sei sfigato)
    - Non e' cosi'.

    > Intanto ritorno a MSWord.

    Non sapevo salvasse in formato OpenDocument ... Sotto Linux lo fai girare con wine ?

    ==================================
    Modificato dall'autore il 13/04/2006 12.41.34
    11237

  • - Scritto da: Anonimo
    > L'ho provato: non funziona.
    dove?
    >
    > Mi dà errori su errori, quando non si pianta,
    > scrive lentamente...
    >
    > Quanti AU-TU devo leggere per funzionarlo?
    > Ma sicuramente i linari sapranno sistemarlo...
    > Intanto ritorno a MSWord.
    E chissenefrega, io l'ho provato ieri, apt-get install koffice-1.5 (oppure synaptic o adept se sei allergico al terminale) et voilà funziona senza il minimo problema
    E' sicuramente acerbo come programma, ma non è più la barzelletta di una volta ed è sicuramente più leggero di openoffice, inoltre le ultime aggiunte
    Kexi, database
    Krita, fotoritocco
    Karbon, disegno vettoriale
    Kplato, Planner

    Pur essendo ancora in grosso sviluppo promettono bene
  • speriamo che venga rilasciata presto una libreria in licenza BSD (che consente l'utilizzo del codice anche in app commerciali) cosi' da accelerarne l'adozione anche da parte dei "big"...
    ciko
    367
  • Nei forum s'è già discusso molte volte sul fatto che KOffice sia un "doppione" di OpenOffice. Dato per buono che è bello e meglio per tutti se c'è una varietà di programmi (perchè così si ha più programmi tra cui scegliere), mi domando:
    ma c'è effettivamente un dialogo tra i programmatori delle varie suite? si scrivono? si guardano i programmi l'un l'altro??? la forza dell'Open source è il fatto di avere codice condivisibile, ma poi è condiviso tra tutti??

    che ne dite?

    ciao, iced
    iced
    188
  • Buona domanda, è quello che mi chiedevo anche io. Invece di integrare alla perfezione openoffice in gnome e koffice, giocano a chi ce l'ha più lungo, sono patetici.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 13/04/2006 8.30.05

  • - Scritto da: Gusbertone
    > giocano a chi ce l'ha più lungo, sono patetici.

    La competizione porta al miglioramento.
    11237
  • - Scritto da: Giambo
    >
    > - Scritto da: Gusbertone
    > > giocano a chi ce l'ha più lungo, sono patetici.
    >
    > La competizione porta al miglioramento.

    Se rispettano il criterio di compatibilità e trasportabilità (dei dati, perlomeno), forse.
    Altrimenti, in stile Microzoz, si creano solo "standard" proprietari e tanta tanta confusione...

    joe
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Altrimenti, in stile Microzoz, si creano solo
    > "standard" proprietari e tanta tanta
    > confusione...

    Se la competizione esistesse veramente, allora non ci sarebbero standard proprietari. Lo si puo' vedere nelle cose di tutti i giorni: Cerchioni per auto, prese della corrente, numero di scarpe ... I vari competitori si sono dovuti accordare.
    11237

  • >
    > Se rispettano il criterio di compatibilità e
    > trasportabilità (dei dati, perlomeno), forse.

    infatti e' questo il senso della news...
    odf e' un formato aperto e multipiattaforma basato su xml... adottandolo puoi trasportare tranquillamente i tuoi documenti da un programma ad un altro senza problemi...
    ciko
    367
  • ciao,

    koffice non è un doppione di openoffice
    è solo una mini suite, molto più leggera ma molto meglio integrata con kde

    insomma se devi scrivere due cazzatine usi koffice, se ti serve una suite per l'ufficio da usare in azienda installi openofficeOcchiolino
    non+autenticato
  • Se devo scrivere due cazzatine scrivo con nano anzi non mi sbatto oltre a:

    echo cazzatina1 > file.txt
    echo cazzatina2 >> file.txt
    non+autenticato
  • mi hai tolto le parole di bocca, anzi le dita dalla tastieraSorride

  • - Scritto da: iced
    > Nei forum s'è già discusso molte volte sul fatto
    > che KOffice sia un "doppione" di OpenOffice.

    Non è un doppione, sono due progetti nati separatamente.
    non+autenticato
  • "Gli sviluppatori hanno però ammesso che l'interoperabilità con OpenOffice non è ancora perfetta"

    Se entrambe le suite salvano i file nello stesso formato standard e non apportano personalizzazioni, come possono esserci problemi ad aprire con Koffice un file di OO o viceversa?
    Vuol dire che applicano lo standar in maniera non proprio standard?
  • mmm... probabilmente koffice non ha ancora implementato alla perfezione le specifiche del formato... buona osservazione cmq, speriamo che sia così!

  • - Scritto da: matcion
    > "Gli sviluppatori hanno però ammesso che
    > l'interoperabilità con OpenOffice non è ancora
    > perfetta"
    >
    > Se entrambe le suite salvano i file nello stesso
    > formato standard e non apportano
    > personalizzazioni, come possono esserci problemi
    > ad aprire con Koffice un file di OO o viceversa?
    > Vuol dire che applicano lo standar in maniera non
    > proprio standard?
    Semplicemente kformula e kchart ancora non supportano appieno odt

    "KOffice now uses OASIS OpenDocument as the default file format for the productivity applications KWord, KSpread, and KPresenter. The supporting applications KChart and KFormula also support OpenDocument, although not yet fully."
    basta leggere l'announcement
    http://www.koffice.org/announcements/announce-1.5....
  • > basta leggere l'announcement

    Matcion non sa leggere, è bravo solo a criticare
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > basta leggere l'announcement
    >
    > Matcion non sa leggere, è bravo solo a criticare

    "Dopo la laurea in ing. informatica ho cambiato settore e sono nell'ambito della meccanica."
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > basta leggere l'announcement
    >
    > Matcion non sa leggere, è bravo solo a criticare

    A parte questo, se non sbaglio il problema è dovuto proprio ad una lacuna di opendocument sulle formule o mi sbaglio io?
  • - Scritto da: pikappa

    > A parte questo, se non sbaglio il problema è
    > dovuto proprio ad una lacuna di opendocument
    > sulle formule o mi sbaglio io?

    Si, OpenDocument non specifica nulla sulle formule. Però è in via di definizione uno standard specifico per le formule non strettamente legato ad OpenDocument.
    FDG
    10971

  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: pikappa
    >
    > > A parte questo, se non sbaglio il problema è
    > > dovuto proprio ad una lacuna di opendocument
    > > sulle formule o mi sbaglio io?
    >
    > Si, OpenDocument non specifica nulla sulle
    > formule. Però è in via di definizione uno
    > standard specifico per le formule non
    > strettamente legato ad OpenDocument.

    Non potrebbero usare TeX? Già la sintassi di OOo Math si avvicina a quella.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > basta leggere l'announcement
    >
    > Matcion non sa leggere, è bravo solo a criticare

    O semplicemente ho letto solo l'articolo.

  • - Scritto da: matcion
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > basta leggere l'announcement
    > >
    > > Matcion non sa leggere, è bravo solo a criticare
    >
    > O semplicemente ho letto solo l'articolo.

    e visibilmente non ti sei posto il problema di verificare oltre prima di criticare...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)