Windows 98/Me, a luglio il funerale

Tra meno di due mesi Microsoft staccherà la spina a Windows 98 e Me, questa volta senza più proroghe. A partire da luglio, infatti, gli utenti di questi sistemi operativi non potranno beneficiare più di alcun tipo di supporto

Redmond (USA) - In questi giorni Microsoft sta rammentando ai propri clienti aziendali che il pensionamento dei suoi sistemi operativi meno recenti, Windows 98 e Millennium (Me), è ormai prossimo. Il supporto di questi prodotti, più volte rimandato, cesserà infatti improrogabilmente il prossimo luglio.

"Microsoft terminerà il supporto per questi prodotti perché questi sistemi operativi potrebbero esporre i clienti a rischi di sicurezza", si legge in un comunicato distribuito dal big di Redmond. "Raccomandiamo ai clienti che utilizzano ancora Windows 98 o Windows Me di aggiornare al più presto il PC con un nuovo e più sicuro sistema operativo Microsoft, come Windows XP".

Microsoft staccherà la spina ai servizi di supporto "extended" per Windows 98, Windows 98 Second Edition (SE) e Windows Me l'11 luglio: a partire da questa data i clienti non potranno più avvalersi né del supporto a pagamento né degli aggiornamenti critici di sicurezza. Per un altro anno, invece, potranno ancora disporre del supporto gratuito on-line: questo comprende l'accesso a documentazione, articoli tecnici e newsgroup.
Il supporto gratuito e il supporto "extended hotfix" era terminato il 31 dicembre 2003 per Windows Me e il 30 giugno 2003 per Windows 98/SE.

La conseguenza più importante della fine del supporto a Windows 98 e Me, specie per le aziende, è che Microsoft non sarà più tenuta a sviluppare aggiornamenti di sicurezza per questi sistemi operativi. È anche per questa ragione che gli esperti di sicurezza spingono, non meno di Microsoft, verso una rapida rottamazione dei vecchi sistemi con Windows 98 e l'aggiornamento dei PC client con piattaforme più recenti e sicure.

Windows 98 e Me vengono da tempo considerati dagli esperti di sicurezza come punti particolarmente vulnerabili per la rete Internet: i sistemi su cui questi software girano vengono infatti frequentemente utilizzati dai cracker come teste di ponte per attacchi di vario genere, fra cui quelli di tipo distributed denial of service.

Nel 2003 Windows 98 girava ancora su circa il 20% dei computer basati su Windows: oggi, secondo la società di analisi AssetMetrix, questa percentuale è scesa al di sotto del 5%: il processo di aggiornamento è stato favorito sia dalla continua discesa dei prezzi dell'hardware, sia dall'emergere di distribuzioni Linux commerciali tagliate su misura per i sistemi client.
TAG: microsoft
186 Commenti alla Notizia Windows 98/Me, a luglio il funerale
Ordina
  • Allora,1998-2008.Su un computer ho utilizzato Windows 98 Seconda Edizione per 10 e ripeto DIECI anni.Mai avuto problemi,pochissimi virus(beh,in 10 anni qualcuno ti capita), 128 Megabyte di memoria RAM, e un Hard Disk Drive da circa 80 Gb.Processore Intel,ovviamente, a una miserabile velocita di 533 Mhz(parliamo del 1998).
    Certo, ora lo vedo pure io che e lento perche mi sono abituato ad usare processori da 2 e 3 Ghz,ma in rapporto ai tempi era la cosa migliore che ti potesse mai capitare.E' un vero peccato che lo abbiano messo da parte,ma,dopotutto,sono passati dieci anni,non puoi farlo durare in eterno,giusto? Per Windows Millennium Edition..lasciamo perdere.2 parole sole riguardo a ME: CHE SCHIFO.Io dico:e normale che mentre lavori ti si formatta DA SOLO il PC?No, perche ci vorrebbe il dischetto normalmente.Oppure ti cancella documenti,ti crea database di Access senza che glielo dici, si impalla ogni 14,39 secondi... l'ho avuto per una settimana 2 mesi dopo l'uscita.Ho reinstallato subito Win98;ho capito che era la cosa migliore.All' inizio di questa specie di romanzo ho detto "Su un computer HO UTILIZZATO Windows 98 per 10 anni".Ecco il perche del verbo passato:circa un mese fa mentre lavoravo, alla fine dell'installazione di Recuva,riavvio il PC.Recuva non lo chiede ma io dico che è sempre meglio riavviarlo.Mi appare una strana schermata ZELDA Technologies is booting your system.In realtà era un dannatissimo virus(strano perchè me ne ero preso 4-5 in dieci anni) che mi ha rovinato il BIOS.Infatti mi dice "please re-select the CPU-Speed"; premo CANC,e qua accade l'impensabile:mi chiede di inserire la Password.Non ho mai utilizzato password per entrare nel BIOS,MAI!Provo tutti i tipi, ma niente.Il computer è morto.Comunque continuo ancora ad utilizzare Windows 98 su Virtual PC,e dubito celo abbandonerò.Preciso che attualmente uso un computer con Windows XP Home Edition(pensate che sfortuna)con Service Pack 3 e 2 GB di RAM, e molte volte il PC si impalla.
    non+autenticato
  • 11 Luglio?? 30 Giugno!! questa è la data vera della morte di windows 98.. oggi volevo cercare tutti gli updates per mettermeli da parte.. ma sul sito di microsoft dicono che hanno cessato di rendere disponibili gli aggiornamenti critici il 30 giugno 2006 In lacrimeIn lacrimeIn lacrimeIn lacrime
  • "Per un altro anno, invece, potranno ancora disporre del supporto gratuito on-line : questo comprende l'accesso a documentazione, articoli tecnici e newsgroup. "

    non accettabile che la documentazione di un s.o. termini così.
    a parte che è un pezzo di storia ma dubito che solo perchè Microsoft decide di non supportarlo più tutti gli utenti migrino a s.o. più recenti (e costosi).

    la documentazione dovrebbe essere SEMPRE disponibile.
    Akiro
    1906
  • così finalmente avremo un mondo
    derattizato e spulciato dalle schifezze
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > così finalmente avremo un mondo
    > derattizato e spulciato dalle schifezze

    SiiiiiiiiII!!! Un mondo epurato dagli squallidi orrori del DRAGASACCOCCE di REDMOND!!! Mai più virus, mai più licenze da pagare, mai più blocchi di sistema, mai più cause antitrust, mai più sparagestionaliVB, mai più software closed, solo sistemi open source!!!

    Forse ora che ha vinto la sinistra qualcosa si muoverà pure in Italia, fossi in Prodi farei una legge che VIETA l'utilizzo di Windows nelle case e nelle aziende, pena multe salatissime. Dovrebbero renderlo ILLEGALE sto sistema.
    non+autenticato
  • uno sfoggio di ignoranza invidiabile, complimenti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > uno sfoggio di ignoranza invidiabile, complimenti

    ahah...ma ti quoto in toto

  • - Scritto da: Anonimo
    > uno sfoggio di ignoranza invidiabile, complimenti

    grandeSorride
    non+autenticato
  • sicuramente guarda... è risaputo che Prodi, assieme a Fassino, hanno scritto una buona parte delle glibc e fanno hacking sul kernel nel tempo libero...
  • > sicuramente guarda... è risaputo che Prodi,
    > assieme a Fassino, hanno scritto una buona parte
    > delle glibc e fanno hacking sul kernel nel tempo
    > libero...

    LOL Non ci crede neanche caccamoSorride
    Bruco
    2098

  • - Scritto da: Anonimo
    > così finalmente avremo un mondo
    > derattizato e spulciato dalle schifezze

    wow devi avere un paio di lauree tu A bocca aperta
    non+autenticato
  • Una non trascurabile percentuale dei PC del municipio in cui lavoro hanno processori di famiglia PII o PIII con 32 o 64 MB, 128 MB se va di lusso.
    E' la Microsoft che paga l'aggiornamento hardware?A bocca aperta
  • Se vi istruiscono a linux, risparmiate su hardware e migliorate sulla sicurezza.
    Ovviamente dovete studiare bene e approfonditamente TUTTI ! e qualche volta dovete dire basta a sta dannata mania che si deve fare tutto "con un click".
    Con 1 click puoi fare 1 sola cosa : sputtanare una macchina o un'intero parco macchine di un'azienda !!!
    Ciao Sorride

    - Scritto da: Santos-Dumont
    > Una non trascurabile percentuale dei PC del
    > municipio in cui lavoro hanno processori di
    > famiglia PII o PIII con 32 o 64 MB, 128 MB se va
    > di lusso.
    > E' la Microsoft che paga l'aggiornamento
    > hardware?A bocca aperta
  • Guarda, stai sparando sulla Croce Rossa. Il governo del Paranà sta investendo molte risorse nello sviluppo di software libero e nella conversione al medesimo:
    http://www.softwarelivreparana.org.br
    Io sono dispostissimo a convertirmi anche da domani (beh, facciamo lunedì - qui non è festa).
    Il problema è che non solo abbiamo, specialmente nell'area della sanità, la maggior parte dei programmi che girano solo sotto Windows. Peggio: non girano o danno seri problemi con Windows della famiglia NT. Magari girano ancora sotto DOS!!!Deluso
    Per carità, potrebbero anche girare con qualche emulatore tipo Wine e simili sotto Linux.
    Ma come la mettiamo con la maggior parte degli utenti che sono quasi analfabeti informatici e se li tiri fuori dalle quattro fesserie in croce che sanno fare al PC vanno in crisi?!
    Prima della conversione del parco hw/sw, occorre la conversione del parco funzionari.Triste

    - Scritto da: Super_Treje
    > Se vi istruiscono a linux, risparmiate su
    > hardware e migliorate sulla sicurezza.
    > Ovviamente dovete studiare bene e
    > approfonditamente TUTTI ! e qualche volta dovete
    > dire basta a sta dannata mania che si deve fare
    > tutto "con un click".
    > Con 1 click puoi fare 1 sola cosa : sputtanare
    > una macchina o un'intero parco macchine di
    > un'azienda !!!
    > Ciao Sorride
    >
    > - Scritto da: Santos-Dumont
    > > Una non trascurabile percentuale dei PC del
    > > municipio in cui lavoro hanno processori di
    > > famiglia PII o PIII con 32 o 64 MB, 128 MB se va
    > > di lusso.
    > > E' la Microsoft che paga l'aggiornamento
    > > hardware?A bocca aperta


    ==================================
    Modificato dall'autore il 15/04/2006 4.53.18


    ==================================
    Modificato dall'autore il 15/04/2006 4.54.11

  • - Scritto da: Santos-Dumont
    > Una non trascurabile percentuale dei PC del
    > municipio in cui lavoro hanno processori di
    > famiglia PII o PIII con 32 o 64 MB, 128 MB se va
    > di lusso.
    > E' la Microsoft che paga l'aggiornamento
    > hardware?A bocca aperta

    in 10 anni non hai avuto tempo per mettere da parte qualche soldino? 1 euro al giorno... persino i woocuumprà si possono permettere un nuovo PC.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Santos-Dumont
    > > Una non trascurabile percentuale dei PC del
    > > municipio in cui lavoro hanno processori di
    > > famiglia PII o PIII con 32 o 64 MB, 128 MB se va
    > > di lusso.
    > > E' la Microsoft che paga l'aggiornamento
    > > hardware?A bocca aperta
    >
    > in 10 anni non hai avuto tempo per mettere da
    > parte qualche soldino? 1 euro al giorno...

    Si che li ho messi da parte: per finanziare la riduzione delle tasse al nano con lifting pelifero...Arrabbiato

    > persino i woocuumprà si possono permettere un
    > nuovo PC.
    Beati loro!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Santos-Dumont
    > > Una non trascurabile percentuale dei PC del
    > > municipio in cui lavoro hanno processori di
    > > famiglia PII o PIII con 32 o 64 MB, 128 MB se va
    > > di lusso.
    > > E' la Microsoft che paga l'aggiornamento
    > > hardware?A bocca aperta
    >
    > in 10 anni non hai avuto tempo per mettere da
    > parte qualche soldino? 1 euro al giorno...
    > persino i woocuumprà si possono permettere un
    > nuovo PC.

    Sto parlando dei PC sul posto di lavoro, non dei miei personali. Ovvio che il sottoscritto, nei limiti del possibile, rinnova il parco macchine!Sorride

  • - Scritto da: Santos-Dumont
    > Una non trascurabile percentuale dei PC del
    > municipio in cui lavoro hanno processori di
    > famiglia PII o PIII con 32 o 64 MB, 128 MB se va
    > di lusso.
    > E' la Microsoft che paga l'aggiornamento
    > hardware?A bocca aperta

    e tenersi quello che gia' possiedi con il SO che e' gia' installato.

    forse dimenticavo la capacità italiana di polemizzare su tutto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Santos-Dumont
    > > Una non trascurabile percentuale dei PC del
    > > municipio in cui lavoro hanno processori di
    > > famiglia PII o PIII con 32 o 64 MB, 128 MB se va
    > > di lusso.
    > > E' la Microsoft che paga l'aggiornamento
    > > hardware?A bocca aperta
    >
    > e tenersi quello che gia' possiedi con il SO che
    > e' gia' installato.
    >
    > forse dimenticavo la capacità italiana di
    > polemizzare su tutto.

    Primo: sto in Brasile e lavoro in un ente pubblico brasiliano. L'Italia non c'entra una mazza.Occhiolino
    Secondo: ok, nessun problema, mi tengo il PC su cui lavoro con Win98SE... Ma se alla MS smettono di rilasciare aggiornamenti di sicurezza (degli altri in ambiente lavorativo mi interessa molto relativamente), come posso ritenermi al sicuro da futuri nuovi "buchi"?
    Per fortuna sono in una LAN (o come cavolo si chiama una rete distribuita all'interno della città anche mediante Wi-Fi... WAN mi pare eccessivo... ) e probabilmente corro meno rischi, ma... Triste
  • > Per fortuna sono in una LAN (o come cavolo si
    > chiama una rete distribuita all'interno della
    > città anche mediante Wi-Fi... WAN mi pare
    > eccessivo... ) e probabilmente corro meno rischi,
    > ma... Triste

    1:
    usando solo programmi di cui sei sicuro

    2:
    usando un Antivirus

    3:
    Un firewall

    4:
    Se serve ogni tanto qualcosa contro lo spyware.

    5:
    Imparando ad usare il computer.

    6:
    http://groups.google.it/groups/dir?hl=it&sel=33592...


    ciao

  • - Scritto da: pippo75
    > > Per fortuna sono in una LAN (o come cavolo si
    > > chiama una rete distribuita all'interno della
    > > città anche mediante Wi-Fi... WAN mi pare
    > > eccessivo... ) e probabilmente corro meno
    > rischi,
    > > ma... Triste
    >
    > 1:
    > usando solo programmi di cui sei sicuro
    >
    > 2:
    > usando un Antivirus
    >
    > 3:
    > Un firewall
    >
    > 4:
    > Se serve ogni tanto qualcosa contro lo spyware.
    >
    > 5:
    > Imparando ad usare il computer.
    >
    > 6:
    > http://groups.google.it/groups/dir?hl=it&sel=33592
    >
    >
    > ciao

    1-5: non serviva proprio scriverlo, da anni metto in pratica tutte le strategie per proteggermi (e infatti se ben ricordo sono stato infettato da UN solo virus).

    6: Visto che non sono in Italia, casomai:
    http://groups.google.it/groups/dir?hl=it&sel=33605...
    http://groups.google.it/groups/dir?hl=it&sel=33599...
    o al limite:
    http://groups.google.it/groups/dir?hl=it&sel=33584...

    7: (aggiungo) Windows è un sistema chiuso, se ci fossero (ed è praticamente certo che ce ne siano) ancora bachi nel codice, nessuno potrebbe più metterci le mani per correggere le falle.

    In ogni caso non mi lamento più di tanto, forse è la volta buona che ai "piani alti" si convinceranno definitivamente della superiorità del software libero nel software da adottare nella pubblica amministrazione. Un altro motivo per fare il tifo per la rielezione di Lula.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 23 discussioni)