VPen, mouse e tastiera in una penna

Si tratta di penna digitale in grado di scrivere su qualsiasi superficie e tradurre la scrittura in testo digeribile da dispositivi come cellulari, PDA e computer

Herzliya (Israele) - Dopo la tastiera virtuale è ora la volta della VPen, una penna in grado di scrivere su ogni superficie e convertire quanto scritto in testo ASCII da inviare a telefoni cellulari, PDA, PC o iTV. La sua creatrice, l'israeliana OTM Technologies, sostiene che la sua penna digitale è in grado di sostituire tutte le tradizionali periferiche di input: tastiera, mouse, stilo e (almeno per quanto riguarda i giochi più semplici) persino il joystick.

Attraverso un sensore posto sulla parte superiore della penna, la VPen è in grado di catturare i movimenti della mano e tradurli, grazie ad un software per il riconoscimento dei caratteri, in testo ASCII o, a seconda del contesto, in movimenti del cursore. In questo modo la penna, anche grazie al tasto integrato, può essere utilizzata per scrivere testi (SMS, e-mail, documenti), comandare il cursore a video, navigare fra le interfacce "punta e clicca" e disegnare.

La penna può connettersi ad un dispositivo tramite Bluetooth o, in alternativa, attraverso infrarossi, USB od altri tipi di link. OTM sostiene che la VPen non richiede alcun tipo di infrastruttura di supporto e può essere prodotta su larga scala con bassi costi.
Nello spazio di una comune penna stilo, VPen integra un chip per la trasmissione wireless, un chip per il riconoscimento dei caratteri, una batteria ricaricabile, un chip ASIC per l'elaborazione dei segnali e due sensori: uno di movimento ed uno di pressione.

Il prodotto deve ancora essere commercializzato, ma OTM già pensa alle possibili funzionalità aggiuntive che la VPen potrebbe in futuro incorporare, come la scansione di codici a barre e di testo o l'autenticazione della firma.
2 Commenti alla Notizia VPen, mouse e tastiera in una penna
Ordina
  • Ok la pubblicità (sacrosanta e intoccabile, invadente ma necessaria) ma non sarebbe il caso di mantenere un "equo" spazio alle immagini che accompagnano gli articoli?
    Anzi, mantenere proprio le immagini (a volte c'e' la senzazione che ci pensate 2 volte prima di metterle...)

    Con massimo e immutato rispetto... Sorride))
    non+autenticato
  • Le immagini purtroppo hanno un peso e occupano spazio, ma stiamo già cercando di metterle ogni qual volta questo sia possibile Sorride
    Ciao Occhiolino

    - Scritto da: gian
    > Ok la pubblicità (sacrosanta e intoccabile,
    > invadente ma necessaria) ma non sarebbe il
    > caso di mantenere un "equo" spazio alle
    > immagini che accompagnano gli articoli?
    > Anzi, mantenere proprio le immagini (a volte
    > c'e' la senzazione che ci pensate 2 volte
    > prima di metterle...)
    >
    > Con massimo e immutato rispetto... Sorride))
    non+autenticato