AIIP: Alice 20 Mega non s'ha da fare

L'associazione dei provider non intende accettare che gli operatori alternativi a Telecom siano i rivenditori per l'offerta legata alla connettività ADSL 2 plus

Milano - L'autorizzazione che l'Autorità per le Comunicazioni ha accordato a Telecom Italia per il lancio di Alice 20 Mega non è stata ben "digerita" dall'AIIP. L'associazione dei provider ha presentato ad AGCOM una richiesta di "Accesso agli Atti" per ottenere formalmente le motivazioni che hanno portato a tale decisione.

Pesanti le accuse di AIIP: "Vi sono pochi dubbi che un eventuale avvio della commercializzazione di questo servizio sarebbe gravemente lesivo della concorrenza e del mercato". L'offerta accessibile agli operatori alternativi all'incumbent, infatti, è "Managed IP" e si basa totalmente sull'infrastruttura di Telecom Italia.

"La proposta di Telecom agli altri operatori di diventare suoi rivenditori - prosegue l'associazione dei provider - approvata dalla Commissione Infrastrutture e Reti dell'Autorità, appare ad AIIP assolutamente in contrasto con le normative in vigore, ed in particolare con la delibera 34/06 che la stessa AGCOM si era data a fine 2005 in occasione del provvedimento sul mercato della larga banda all'ingrosso (cd. Mercato 12)".
Ad alimentare le rimostranze di AIIP sarebbero inoltre stati alcuni rumors giornalistici secondo cui il Presidente dell'Autorità garante Calabrò, con i commissari Savarese e Mannoni, avrebbe votato a favore della decisione presa, mentre il commissario D'Angelo si sarebbe dimesso da relatore e avrebbe dato voto sfavorevole.

Stefano Quintarelli, Presidente di AIIP, ha commentato: "A fine 2005 l'AGCOM ha introdotto delle garanzie per i concorrenti, per il periodo di transizione regolamentare che dovrà portare all'offerta Bitstream. Ora la Commissione Infrastrutture e Reti ha fornito una autorizzazione a Telecom Italia in contrasto con quelle stesse regole che AGCOM stessa si era data poco più di tre mesi fa".

"Attendiamo - prosegue il presidente - di conoscere le motivazioni di questa decisione che autorizzerebbe Telecom Italia, di fatto, a degradare gli altri operatori a suoi meri rivenditori, una decisione che ci sembra possa apparire come uno schiaffo alla concorrenza. Dopodiché studieremo tutte le eventuali iniziative per assicurare che gli operatori concorrenti siano messi in condizione di competere nel rispetto delle norme in vigore".

Dario Bonacina
109 Commenti alla Notizia AIIP: Alice 20 Mega non s'ha da fare
Ordina
  • Ma se doveva essere un servizio con prestazioni paragonabili all'attuale 4Mega_che_va_come_una 256k, beh... meglio che non l'han fatta
    non+autenticato
  • Sign. Commissario D'Angelo condivido la scelta di posizione che lei ha assunto , perchè si scrive tanto di controllare che tutti gli operatori di qualsiasi rete dovrebbe avere concorrenza ma leggendo ciò che leggo non mi sembra che poi in pratica sia così .Le invio i miei sorrisi che entrino nella sua casa e nelle case di tutto il mondo e che porti la saggezza e pace in tutti i cuori A bocca aperta .Da una mamma di nome Imbriaco Angela ......Vorrei inviare trammite lei un abbraccio grande grande a tutte le persone che sono Stelle perchè lavoravano con onestà *SorrideSorride e un abbraccio grande grande a tutte le persone che rischiano la vita per lavorare con onesta SorrideSorride e che il mio sorriso li protegga come un Angelo a tutti loro e le loro famiglie A bocca aperta
  • te credo ....
    io ce l'ho in prova.
    Velocità trasmissione 322 kbps
    Velocità ricezione 4836 kbps

    e i rimanenti do vanno a finire ?

    rispondo io:
    per la loro televisione .

    mi sa che facciamo fastweb
    non+autenticato
  • non pensate mai a chi ancora non è coperto, ma ad aumentare ulteriormente il divario digitale.
    non+autenticato
  • Altro che privatizzazione!
    I monopoli non possono essere privatizzati! Non ha senso! Se lo stato privatizza tutte le aziende che danno utili (energia,telefoni,ferrovie,autostrade,gas,etc) e si tiene quelle che hanno (giustamente) perdite (scuola,ospedali,etc) si hanno due conseguenze:
    1) lo stato è matematicamente in rosso
    2) le nuove società diventano dei monopoli, si scelgono i prezzi senza che nessuno si possa opporre e se ne fregano dell'innovazione

    Poi se ho capito male, spiegatemi pure dov'è stato il vantaggio nel privatizzare le autostrade (REGALATE a Benetton) o la SIP. Aspetto.
    J.J.
    In lacrime
    non+autenticato
  • parole sante!!
    però secondo me vale solo per i monopoli naturali ( ferrovie, acquedotti, sanità) non sulle telecom.
    nel resto del mondo la concorrenza funziona bene in campo delle tlc, in italia no questo è il punto.
    Ci vorrebbe un antitrust coi controcazzi piuttosto, ed un piano politico serio di infrastrutture per tutti.
    credo
    non+autenticato
  • Ma scusa come puoi privatizzare la più grande compagnia telefonica (che poi è stata l'unica per decenni, quella che ha creato la rete in ITalia) e poi sperare in una sana concorrenza....è impensabile!! Se forse il Sig. D'Alema avesse smembrato e venduto telecom ma si fosse tenuto la rete sotto controllo nazionale sarebbe stato meglio.....però fa niente! Ci ricordiamo solo che Berlusconi ha messo la bandana e ha fatto scandalo, e mica Prodi che ci ha dimostrato coi numeri quello che è capace di fare nelle grandi organizzazioni (IRI)
    non+autenticato
  • SI COMPAGNO SIIIIII!!!!!
    Tutti ci ricordiamo come funzionava bene la allora statale SIP! Pensa che telefonare dai Castelli Romani a Roma centro (20 Km) costava esattamente come chiamare Treviso e Palermo!!! Ora pensa che schifo chiamo gratis!
    NAZIONALIZAMOS LOS COMPAGNEROS!


    - Scritto da: Anonimo
    > Altro che privatizzazione!
    > I monopoli non possono essere privatizzati! Non
    > ha senso! Se lo stato privatizza tutte le aziende
    > che danno utili
    > (energia,telefoni,ferrovie,autostrade,gas,etc) e
    > si tiene quelle che hanno (giustamente) perdite
    > (scuola,ospedali,etc) si hanno due conseguenze:
    > 1) lo stato è matematicamente in rosso
    > 2) le nuove società diventano dei monopoli, si
    > scelgono i prezzi senza che nessuno si possa
    > opporre e se ne fregano dell'innovazione
    >
    > Poi se ho capito male, spiegatemi pure dov'è
    > stato il vantaggio nel privatizzare le autostrade
    > (REGALATE a Benetton) o la SIP. Aspetto.
    > J.J.
    > In lacrime
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > SI COMPAGNO SIIIIII!!!!!
    > Tutti ci ricordiamo come funzionava bene la
    > allora statale SIP! Pensa che telefonare dai
    > Castelli Romani a Roma centro (20 Km) costava
    > esattamente come chiamare Treviso e Palermo!!!
    > Ora pensa che schifo chiamo gratis!

    Tanto, per le cazzate che dici... forse era meglio un tempoOcchiolino

    > NAZIONALIZAMOS LOS COMPAGNEROS!

    Compañeros, pendejo!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)