Tv via Internet? Gli artisti vogliono i soldi

Partono i negoziati per compensare chi vede i propri show diffusi in Internet: gli autori chiedono 4 centesimi di dollaro a download, le major si arroccano sui 2 centesimi. L'IPTV cambia tutto?

New York - L'inusitata vivacità con cui i maggiori network americani stanno abbracciando la televisione su Internet, la IPTV, ha iniziato a mobilitare gli autori delle fiction e degli altri materiali televisivi che si apprestano a sbarcare online: vogliono "nuovi" soldi su streaming e download.

E' stato infatti reso noto che AFTRA, ovvero "American Federation of Television and Radio Artists", ha intavolato dei negoziati con i grandi produttori affinché siano messi nero su bianco quelli che chiamano dei "rimborsi", ovvero un "quantum" legato ai diritti che ciascuno può vantare sulle proprie opere.

Ciò si deve al fatto che nella maggiorparte dei casi le serie televisive ed altri materiali tv sono stati prodotti con contratti specifici per la televisione: l'emergere di nuove modalità di diffusione in rete, e magari anche sui cellulari, spinge dunque i titolari dei diritti a stabilire nuove tariffazioni. E si parla di royalty a consumo.
AFTRA, una sorta di sindacato degli autori e degli attori dei network radiotelevisivi, ha segnalato come buona parte dei contratti prevede sì clausole di "ri-utilizzo" ma non viene specificato né il come né il quanto né il quando. Ora l'idea degli artisti del sindacato è di farsi pagare 4 centesimi a download.

La richiesta è importante, se si considera soprattutto il prezzo contenuto, se non proprio la gratuità degli show che le major del settore vogliono pubblicare online: tanto è vero che queste ultime hanno fin qui proposto 2 centesimi a download.

Difficile dire se le due parti si verranno incontro: ciò che invece è certo, come segnalano alcuni osservatori, è che se la IPTV prenderà piede i contratti cambieranno radicalmente e aumenteranno progressivamente anche in Italia i contenuti televisivi realizzati esclusivamente per essere fruiti in Internet, magari proprio con l'ADSL 2 Plus di cui si parla moltissimo in questi giorni.
28 Commenti alla Notizia Tv via Internet? Gli artisti vogliono i soldi
Ordina
  • Aspettiamo il collasso del sistema delle royalties.
    Tanto collassare, dovrà collassare.

    sveglia!!!!



    jkx
    114

  • - Scritto da: Anonimo
    > W la TV satellitare.

    Siii tutto gratis che bello!!!!
    Guarda che i centisimi li chiedono a quelli che trasmettono non a te. E comunque questa mania imperante qua sopra di vedere gli artisti come degli sfaticati che devono dare tutto gratis è veramente triste.
    La tv via internet sarà superiore a quella satellitare, via internet potrai scegliere tu cosa vedere e quando.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > La tv via internet sarà superiore a quella
    > satellitare, via internet potrai scegliere tu
    > cosa vedere e quando.

    Hai un idea quale sia la bandwidth di uno steam audio/video satellitare?

    ==================================
    Modificato dall'autore il 20/04/2006 14.10.09

  • - Scritto da: nattu_panno_dam
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > La tv via internet sarà superiore a quella
    > > satellitare, via internet potrai scegliere tu
    > > cosa vedere e quando.
    >
    > Hai un idea quale sia la bandwidth di uno steam
    > audio/video satellitare?
    >
    > ==================================
    > Modificato dall'autore il 20/04/2006 14.10.09

    te lo dico io °_°
    con 2ghz si va da 128 kbps a un massimo 20 mbps

    ma con il packet loss enorme che ha il satellite non arrivi nemmeno a 8 mbps

    già adesso con adsl2 nn cè paragone figuriamoci tra 5 anni con sdsl ^_^

    non+autenticato
  • C'è un solo schermo a casa mia ed è quello del computer, la TV rottasi lo scorso giugno non è stata volutamente rimpiazzata, in fondo a cosa mi serve un oggetto che per altro non uso? quel poco che ogni tanto vedevo erano solo porcherie, informazione pilotata e antica alcune volte di 3 giorni di notizie già visionate nel web, il calcio? beh quello lo lascio a chi è malato di oseoporosi che ne ha più bisogno di me, cosce e tette in TV preferisco toccarle che vederle, film e telefilm sono riciclati da un canale all'altro sotto il periodo natalizio e non, tolk show creati solo per persone che agognano di mostrarsi ed una volta conosciuti ti rendi conto che non averlo fatto è meglio. Probabilmente agli albori la TV è stata una forma di progresso e di rilassamento, la gente si radunava al bar e non più nei bunker per proteggersi dalle bombe ed il sorriso prese il posto della paura, col passare del tempo la pubblicità è divenuta la vera padrona dello schermo, prima ogni ora, ogni mezzora, ogni quarto d'ora, ogni cinque minuti... in parole povere "una vera rottura di cogl...ni" ma è servita al suo scopo, oggi giorno non si compra più quel che ci suffice, si compera il surplus per magari abbandonarlo nell'armadio o sgabuzzino per poi gettarlo tra i rifiuti tra qualche anno per far posto al nuovo oggetto reclamizzato, che non ci serve, però serve nel caso che il vicino lo abbia comperato e noi non siamo da meno. Quanto è stupida e superficiale questa società, che punta ai valori del niente dimenticando quelli fondamentali.

    Tv non avrai il mio cavo, allo stesso modo come il mio computer non avrà alcuna scheda o programma per visualizzare in stremming, non me ne può fregar di meno.

    Ultimo appunto: è inutile studiare a scuola per tornare a casa ed apprezzare l'ignoranza che trasmette la TV, rifletteteci.

    Buona giornata e che il sole vi svegli.
    non+autenticato
  • piu che il sole servirebbe una vera e propria mazzata in testa ad alcuniA bocca aperta
    non+autenticato
  • Approfittane per smettere di pagare il canone TV, se non hai schede particolari nel computer!
    non+autenticato
  • Tu parli della tv generalista di adesso. La tv via internet ti pare sia la stessa cosa?
    Metti che amazon (fra l'altro sta già partendo con la vendita dei film) metterà un catalogo enorme da cui potrai prendere qualunque cosa, anche il documentario strararissimo che non vendono più da nessuna parte. Ecco questo è il futuro del mondo digitale, chi dice che non gli interessa presto cambierà idea.
    non+autenticato
  • ciao, sono l'autore del post al quale hai risposto ebbene posso riconfermarti con franchezza che ne oggi ne domani mi interessa ne interesserà la TV, Amazzon o altro che sia. Preferisco la vita fatta di uscite all'aria aperta piuttosto che un film di paura o azzione, due ore spese a vedere cose lontano dalla realtà. A me paura mette rimanere senza soldi o rimanere senza il braccio con cui mangio, mi mette paura dovessi diventare impotente e vanificare la bellezza di una donna, non certo un film. Provo piacere a vedere gente che fa arrampicata sportiva, non mi interessa minimamente vedere dei commandos che attaccano e si sbrandellano su delle mine, per il piacere dell'azzione. Chi sta con i piedi per terra ha meno occasione di prendere fregature di chi vaneggia. La politica la raccolgo parlando con i problemi della gente che deve tirare avanti la carretta, non mi faccio prendere in giro da chi pensa che tutti siano cogl...ni o chi con la faccia da prete non sa neanche quanto vale la sua casa in Roma e vuole tassare la prima casa di chi se l'è fatta con i sacrifici. Le mie idee sono uniche perchè escono ragionate dal mio pensiero, non mi faccio influenzare da dicerie.

    Mi dispiace la TV via etere o cavo non avrà mai niente da insegnare di concreto a nessuno ed a me questo già basta per escluderla senza dolore dalla mia vita.
    non+autenticato
  • > Mi dispiace la TV via etere o cavo non avrà mai
    > niente da insegnare di concreto a nessuno ed a me
    > questo già basta per escluderla senza dolore
    > dalla mia vita.

    Su questa TV hai perfettamente ragione!!!
    L'unico uso per cui la terrei in piedi è per l'educazione remota, ma anche li internet è decisamente superiore.
    P.S. anch'io non ho la tv e sto benissimo
    non+autenticato
  • Sinceramente vedo della grande ignoranza in ciò che dici e un voler essere superiori al 99% di Italiani che guardano (purtroppo o per fortuna) la televisione via etere. Ci può stare il tuo discorso offensivo verso le trasmissioni che vengono passate a qualsiasi ora della giornata (vedi reality e talk-show), ma arrivare a dire che il cinema e' spazzatura e perdita di tempo, bhe... fai pure a toglierti la tv e ad odiare tutto cio' che e' finzione, ma esso caro mio e' arte, pura arte, e se non ci fosse come se non ci fossero altre forme di intrattenimento e di svago, come si farebbe?



    - Scritto da: Anonimo
    > ciao, sono l'autore del post al quale hai
    > risposto ebbene posso riconfermarti con
    > franchezza che ne oggi ne domani mi interessa ne
    > interesserà la TV, Amazzon o altro che sia.
    > Preferisco la vita fatta di uscite all'aria
    > aperta piuttosto che un film di paura o azzione,
    > due ore spese a vedere cose lontano dalla realtà.
    > A me paura mette rimanere senza soldi o rimanere
    > senza il braccio con cui mangio, mi mette paura
    > dovessi diventare impotente e vanificare la
    > bellezza di una donna, non certo un film. Provo
    > piacere a vedere gente che fa arrampicata
    > sportiva, non mi interessa minimamente vedere dei
    > commandos che attaccano e si sbrandellano su
    > delle mine, per il piacere dell'azzione. Chi sta
    > con i piedi per terra ha meno occasione di
    > prendere fregature di chi vaneggia. La politica
    > la raccolgo parlando con i problemi della gente
    > che deve tirare avanti la carretta, non mi faccio
    > prendere in giro da chi pensa che tutti siano
    > cogl...ni o chi con la faccia da prete non sa
    > neanche quanto vale la sua casa in Roma e vuole
    > tassare la prima casa di chi se l'è fatta con i
    > sacrifici. Le mie idee sono uniche perchè escono
    > ragionate dal mio pensiero, non mi faccio
    > influenzare da dicerie.
    >
    > Mi dispiace la TV via etere o cavo non avrà mai
    > niente da insegnare di concreto a nessuno ed a me
    > questo già basta per escluderla senza dolore
    > dalla mia vita.
    Occhiolino Occhiolino Occhiolino Occhiolino Occhiolino Occhiolino
    non+autenticato
  • > Sinceramente vedo della grande ignoranza in ciò
    > che dici e un voler essere superiori al 99% di
    > Italiani che guardano (purtroppo o per fortuna)
    > la televisione via etere. Ci può stare il tuo
    > discorso offensivo verso le trasmissioni che
    > vengono passate a qualsiasi ora della giornata
    > (vedi reality e talk-show), ma arrivare a dire
    > che il cinema e' spazzatura e perdita di tempo,
    > bhe... fai pure a toglierti la tv e ad odiare
    > tutto cio' che e' finzione, ma esso caro mio e'
    > arte, pura arte, e se non ci fosse come se non ci
    > fossero altre forme di intrattenimento e di
    > svago, come si farebbe?

    La vita è fuori dal cinema e dalla tv, impara a godertela!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La vita è fuori dal cinema e dalla tv, impara a
    > godertela!

    Ma che discorsi! Come se uno che va al cinema e guarda la tv non si gode la vita!
    Diciamo che tu sei una persona un po' arida e disinteressata di ciò che succede nel mondo, perché il cinema è anche arte e la tv è anche un mezzo per informarsi e sapere cosa accade al di là del proprio orticello. Poi una tv come quella tramite internet che non è legata a un palinsesto, ma solo alla propria curiosità perché permetterà di accedere ad archivi enormi è estremamente interessante.

    Però col fatto che dire "ah non guardo la tv" fa tanto snob a te piace dirlo, ma non mi sembri molto diverso da quelle mucche che brucano il prato.
    non+autenticato
  • > > La vita è fuori dal cinema e dalla tv, impara a
    > > godertela!
    >
    > Ma che discorsi! Come se uno che va al cinema e
    > guarda la tv non si gode la vita!

    No, semplicemente non si limita a guardare quella degli altri, ma vive la SUA!

    > Diciamo che tu sei una persona un po' arida e
    > disinteressata di ciò che succede nel mondo,
    > perché il cinema è anche arte e la tv è anche un
    > mezzo per informarsi

    Tutte cose per cui la tv non è indispensabile.
    P.S La parola magica è: "anche arte" normalmente è spazzaturaA bocca aperta
    non+autenticato
  • ma vai a pascolare! la tv e' uno strumento di comunicazione, alcune informazioni sono interessanti altre no. Finisce li poi ognuno faccia quello che vuole della propria vita ma ad insegnare agli altri ci vuole coraggio specialmente da chi non vede altro che bianco e nero.
    non+autenticato
  • quelli poveri sfruttati dalle demoniache majors, e vittime (con ferrari, villa, piscine e putt@ne al seguito si intende) del sistema perverso messo in piedi dalle capitalistiche e demoniache majors dell'audio/video?
    Non erano i compagni (d'ispirazione social-populista-comunista) pronti a condividere gratuitamente la propria "arte" con tutti, in cambio di un bicchiere di birra ai concerti?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > quelli poveri sfruttati dalle demoniache majors,
    > e vittime (con ferrari, villa, piscine e putt@ne
    > al seguito si intende) del sistema perverso messo
    > in piedi dalle capitalistiche e demoniache majors
    > dell'audio/video?
    > Non erano i compagni (d'ispirazione
    > social-populista-comunista) pronti a condividere
    > gratuitamente la propria "arte" con tutti, in
    > cambio di un bicchiere di birra ai concerti?

    Stocazzo, non so se ti ricordi il discorso della meretrice Gino Paola... e anche altri articoli, dove se ne escono con delle cazzate senza senso.
    non+autenticato
  • ...fetta di kulo, con i pinoli o una spruzzatina di limone???
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)