I nuovi VoIP-fonini di SMC

L'azienda presenta una soluzione Skype-based, ma preannuncia novitÓ anche sul fronte del protocollo SIP

Milano - A conferma che Skype potrebbe essere considerato alla stregua di uno standard da quanto Ŕ diffuso, esistono molte aziende che sulla sua piattaforma basano le proprie soluzioni, come SMC Networks che ha presentato ieri il proprio telefono WiFi Skype.

Identificato dal codice SMCWSKP100, il nuovo apparecchio punta sui costi contenuti delle chiamate via Internet. "La scelta di SMC di realizzare un telefono Wi-Fi - dichiara l'azienda in una nota - ha quale obiettivo finale quello di consentire agli utenti di effettuare chiamate Skype ovunque ci si trovi: a casa, in ufficio, all'universitÓ, senza doversi preoccupare di accendere il computer. Il Wireless Skype Phone di SMC riprende tutte le caratteristiche di semplicitÓ e usabilitÓ classiche di Skype e le condensa in un dispositivo che ha le dimensioni di un piccolo cellulare".

Il modello SMCWSKP100 si basa sullo standard 802.11b/g, che offre compatibilitÓ con la maggior parte degli access point e degli hotspot WiFi attualmente disponibili sul mercato. Per la sicurezza, SMC ha pensato al supporto allo standard WEP (Wireless Encryption Protocol).
"La facilitÓ di utilizzo - spiega SMC - evita a chi deve effettuare la telefonata di doversi ricordare l'SSID o il codice di sicurezza di ciascun access point, il telefono infatti memorizza queste informazioni e si collega automaticamente alla pi¨ vicina rete wireless disponibile ".

Il Wireless Skype Phone di SMC sarÓ disponibile all'inizio di maggio, verrÓ commercializzato in una confezione che comprende caricabatteria, cavo USB e auricolare, al prezzo indicativo al pubblico di 199 Euro Iva compresa.
Entro l'estate, infine, SMC ha promesso la presentazione di un SIP Wi-Fi Phone ed un SIP Wi-Fi Videophone.

D.B.
TAG: