HP richiama migliaia di batterie

Le batterie difettose sono state vendute insieme a diversi modelli di notebook a marchio HP e Compaq. Il rischio, nei casi più gravi, è che le batterie causino un principio d'incendio

Palo Alto (USA) - HP sta richiamando oltre 15.000 batterie di notebook che, per via di un difetto di fabbricazione, potrebbero surriscaldarsi e innescare un incendio. Il programma di ritiro, che il colosso californiano ha avviato in collaborazione con la U.S. Consumer Product Safety Commission, prevede il recapito gratuito di una nuova batteria a tutti gli utenti che ne possiedono una difettosa.

HP afferma che il proprio programma di ritiro non ha alcuna correlazione con quelli effettuati di recente da altri produttori di notebook. La stessa HP, verso la fine dello scorso anno aveva proceduto al richiamo di 130.000 batterie potenzialmente difettose.

Questa volta il difetto, che secondo l'azienda "comporta un potenziale pericolo per la sicurezza dei clienti", riguarda le batterie assemblate nei primi 10 giorni di gennaio 2005. I modelli di notebook che potrebbero essere interessati dal problema sono i Pavillon dv1xxx e ze2xxx, i Compaq Presario V2xxx e M2xxx, e gli HP Compaq nx48xx. Le batterie sicuramente difettose sono quelle il cui codice seriale inizia con "L3".
Per verificare se il proprio notebook è fra quelli richiamati, ed eventualmente procedere alla richiesta di sostituzione gratuita della batteria, è possibile visitare questa pagina. Qui sono disponibili anche le FAQ in italiano.
TAG: portatili
12 Commenti alla Notizia HP richiama migliaia di batterie
Ordina
  • Ma le batterie sono pericolose anche quando il computer è spento? Ovvero è possibile che si inneschi un incendio a computer spento?
  • ....col fischietto o lanciando un bastoncino nella speranza che ritornino??
    non+autenticato
  • ... continuate a far fare le batterie ai cinesi..
    fate, fate.. che costano meno! Sorride

    .. NOT!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ... continuate a far fare le batterie ai cinesi..
    > fate, fate.. che costano meno! Sorride
    >
    > .. NOT!

    Purtroppo molte le fanno gli indiani.. che è ancora peggio.. mooolto peggio !
    Quelle cinesi assemblate in Cina ma con celle Made in Japan vanno bene. Quando le producono in Cina il problema si pone però...
    non+autenticato
  • mmmm secondo me dipende molto da azienda a azienda. A volte i prodotti di una impresa cinese non costano poco per la qualità infima, ma semplicemente perchè pagano poco o nulla i lavoratori.. associare sempre la bassa qualità ai prodotti cinesi è sbagliato, oltre che pericoloso: sui telegiornali si parla sempre dei giocattoli non a norma, ma certe volte altri prodotti risultano concorrenziali se non migliori di certe aziende nostrane che hanno sottovalutato il fenomeno pensando "tanto noi abbiamo la qualità dalla nostra parte"....

    Davz
    Davz
    189
  • più che scarsa qualità del podotto direi scarsa qualità della catena di controlli, che è anche peggio, perché getta un'ombra su tutta la produzione dell'azienda (HP in questo caso)...

    se non sbaglio, anche la vicenda dei visori "fragilil" degli iPod di Apple, e anche batterie degli iBook (anche qui batterie!) hanno cause simili


    poi c'èra la vicenda delle batterie nokia"compatibili" che esplodevano...

    insomma.. ce n'è di esempi per pensare che la causa omune in fondo ci sia...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Davz
    > mmmm secondo me dipende molto da azienda a
    > azienda. A volte i prodotti di una impresa cinese
    > non costano poco per la qualità infima, ma
    > semplicemente perchè pagano poco o nulla i
    > lavoratori.. associare sempre la bassa qualità ai
    > prodotti cinesi è sbagliato, oltre che
    > pericoloso: sui telegiornali si parla sempre dei
    > giocattoli non a norma, ma certe volte altri
    > prodotti risultano concorrenziali se non migliori
    > di certe aziende nostrane che hanno sottovalutato
    > il fenomeno pensando "tanto noi abbiamo la
    > qualità dalla nostra parte"....
    >
    > Davz

    Ooh, finalmente un post intelligente sui prodotti cinesi.
    non+autenticato
  • Ad Apple, nel 1994, con le batterie Sony nel suo PowerBook 5300 o 5400, e Apple, che deteneva oltre il 20% del mercato mondiale di notebook, vide la sua fetta di mercato sbriciolarsi come castello di carta.

    Non credo che succederà la stessa cosa a HP; in fin dei conti, Apple è molto più in vista e, qualsiasi errore possa uscire dai suoi prodotti, sarà sempre additata come "sola macaca".

    Invece per i produttori di PC, siccome siamo tutti abituati alle scelte dozzinali di materiali, design e sistemi produttivi, ci possiamo aspettare anche queste cose e non ci facciamo più tanto caso.

    In fondo, se comprate una Cinquecento sapete che i rumori che farà sono normali, e non ci farete caso. Se la macchina va bene, la Cinquecento sarà per voi un macchinone 100% riuscito. Invece, se comprate una Classe S, sapete che "dovrebbe essere perfetta": al minimo rumorino pari al cinguettio di una zanzara lontana 2 km, penserete -"'azzo, mi hanno dato una sola", e la Classe S diventerà un'auto di dubbia qualità realizzativa.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ad Apple, nel 1994, con le batterie Sony nel suo
    > PowerBook 5300 o 5400, e Apple, che deteneva
    > oltre il 20% del mercato mondiale di notebook,
    > vide la sua fetta di mercato sbriciolarsi come
    > castello di carta.
    >
    > Non credo che succederà la stessa cosa a HP; in
    > fin dei conti, Apple è molto più in vista e,
    > qualsiasi errore possa uscire dai suoi prodotti,
    > sarà sempre additata come "sola macaca".
    >
    > Invece per i produttori di PC, siccome siamo
    > tutti abituati alle scelte dozzinali di
    > materiali, design e sistemi produttivi, ci
    > possiamo aspettare anche queste cose e non ci
    > facciamo più tanto caso.
    >
    > In fondo, se comprate una Cinquecento sapete che
    > i rumori che farà sono normali, e non ci farete
    > caso. Se la macchina va bene, la Cinquecento sarà
    > per voi un macchinone 100% riuscito. Invece, se
    > comprate una Classe S, sapete che "dovrebbe
    > essere perfetta": al minimo rumorino pari al
    > cinguettio di una zanzara lontana 2 km, penserete
    > -"'azzo, mi hanno dato una sola", e la Classe S
    > diventerà un'auto di dubbia qualità realizzativa.


    Ad onor del vero per Apple non bisogna andare al lontano 94 è successo con due stock diversi l'anno passato...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Ad onor del vero per Apple non bisogna andare al
    > lontano 94 è successo con due stock diversi
    > l'anno passato...

    No no, io mi riferisco alla storia delle batterie che sono scoppiate, uno proprio a un dipendente Apple che provava il primo modello appena sfornato.

    Apple dovette ritirare tutti i PowerBook poiché temeva che fosse un problema di progettazione, e invece poi si scoprì che erano le batterie difettose; la frittata però era già bell'e fatta.

    Tra l'altro, il PB 5300 fu il primo portatile Apple con processore PowerPC, e questo diede ancor più peso al misfatto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > Ad onor del vero per Apple non bisogna andare al
    > > lontano 94 è successo con due stock diversi
    > > l'anno passato...
    >
    > No no, io mi riferisco alla storia delle batterie
    > che sono scoppiate, uno proprio a un dipendente
    > Apple che provava il primo modello appena
    > sfornato.
    >
    > Apple dovette ritirare tutti i PowerBook poiché
    > temeva che fosse un problema di progettazione, e
    > invece poi si scoprì che erano le batterie
    > difettose; la frittata però era già bell'e fatta.
    >
    > Tra l'altro, il PB 5300 fu il primo portatile
    > Apple con processore PowerPC, e questo diede
    > ancor più peso al misfatto.


    Evidentemente son recidivi:
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=49293
    Comunque il 5300 fu introdotto nella seconda metà del 95 se non ricordo male. Sorride

    non+autenticato
  • > In fondo, se comprate una Cinquecento sapete che
    > i rumori che farà sono normali, e non ci farete
    > caso. Se la macchina va bene, la Cinquecento sarà
    > per voi un macchinone 100% riuscito. Invece, se
    > comprate una Classe S, sapete che "dovrebbe
    > essere perfetta": al minimo rumorino pari al
    > cinguettio di una zanzara lontana 2 km, penserete
    > -"'azzo, mi hanno dato una sola", e la Classe S
    > diventerà un'auto di dubbia qualità realizzativa.

    E' anche colpa della pubblicita', se la macchina viene pubblicizzata come silenziosissima super-perfetta ti creano delle aspettative che poi vengono disattese.
    non+autenticato