Anti-spyware, una truffa da 84mila dollari

Zhijian Chen dovrà pagare una multa salata: vendeva un software anti-spyware terrorizzando gli acquirenti con spam e messaggi d'allarme fasulli per costringerli all'acquisto

Seattle (USA) - Gli inquirenti dello stato di Washington hanno condannato Zhijian Chen, rivenditore del software Spyware Cleaner, al pagamento di una ammenda dal valore complessivo di 84mila dollari. L'accusa è di truffa ai danni dei consumatori: sin dall'anno scorso, Chen ha infatti venduto numerose copie del programma attraverso un abile meccanismo truffaldino, basato su spam ed informazioni fasulle.

Come spiegano gli esperti di AdWare Report, Spyware Cleaner sembra uno strumento pressoché obsoleto nella lotta al malware che infesta milioni di PC. Tuttavia, Chen è riuscito a propinare questo tool terrorizzando gli utenti: attraverso varie finestre pop-up generate col comando net send di Windows, migliaia di persone sono state bersagliate da falsi allarmi del tipo: "Attenzione, il vostro PC potrebbe essere infettato da spyware".

Lo stesso tipo di messaggio è stato inoltre spedito a migliaia d'indirizzi e-mail casuali. Ma l'avviso era in realtà uno specchietto per le allodole, che offriva un "controllo anti-spyware gratuito" alle vittime. Il controllo, furbescamente, forniva sempre falsi responsi positivi. Gli utenti, terrorizzati, venivano quindi invitati all'acquisto di Spyware Cleaner. In poco tempo, Chen è riuscito a guadagnare ricche commissioni dalla vendita di Spyware Cleaner. Il 75% del valore di ogni copia venduta, circa 30 euro, è finito nelle tasche del malvivente.
"Il discorso è chiaro", dice il giudice che ha condotto le indagini, "i rivenditori online devono stare attenti a come si comportano e non è ammissibile, in nessuna maniera, che truffino i consumatori terrorizzandoli, approfittandosi della loro buona fede". Il download di Spyware Cleaner è stato congelato dalle autorità.

Va ricordato che esistono, peraltro, numerosi software gratuiti per difendersi da certe minacce digitali.
12 Commenti alla Notizia Anti-spyware, una truffa da 84mila dollari
Ordina
  • bellissimo. recentemente ho scaricato un crack da astalavista.box.sk (si, sono un ... ho scaricato un crack, bruciatemi al rogo) e ne pago ancora adesso le conseguenze.

    Anziché un crack mi si é installato un "anti-spyware" che ovviamente ho disinstallato al volo. mi sono immediatamente sconnesso da internet ma era già troppo tardi, in pochi secondi mi si é infettato il PC di spyware/malware/shitware... che ho rimosso usando M$ Antispyware ma non è bastata. Nemmeno ad-aware ha trovato il Trojan Horse PWS Generic, che ho trovato con AVG solo oggi (alcune settimane dopo l'accaduto).

    Ora non so chi produca questa merda di spyware. Ma sinceramente che sia in Russia o meno sarebbe bello vedere dietro le sbarre chi sta dietro a questo business schifoso.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 25 aprile 2006 22.16
    -----------------------------------------------------------
  • FORSE, ANZI SPERIAMO.

    COMUNQUE SEMPRE MEGLIO DI QUALSIASI PROGRAMMINO DEL GENERE DISPONIBILE PER LINUX.

    QUI STI COSI GLI SPYWARE LI GENERANO DIRETTAMENTE CON L'INSTALLER

    MA PER FAVORE...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > FORSE, ANZI SPERIAMO.
    >
    > COMUNQUE SEMPRE MEGLIO DI QUALSIASI PROGRAMMINO
    > DEL GENERE DISPONIBILE PER LINUX.
    >
    > QUI STI COSI GLI SPYWARE LI GENERANO DIRETTAMENTE
    > CON L'INSTALLER
    >
    > MA PER FAVORE...

    Con Linux non esistono spyware o adware, questo perché essendo praticamente tutto open-source sarebbe facilissimo per chiunque s'intenda un minimo di programmazione smascherare chi voglia mettere schifezze simili. Questo al di là comunque della sicurezza (comunque maggiore) in sé, che un sistema open-source garantisce.
  • Insomma in poche parole una sorta di Wanna Marchi al digitale... Certo, se la gente è così idiota da cascarci...Perplesso Perplesso Perplesso

    TAD

  • - Scritto da: TADsince1995
    > Insomma in poche parole una sorta di Wanna Marchi
    > al digitale... Certo, se la gente è così idiota
    > da cascarci...Perplesso Perplesso Perplesso
    >
    > TAD

    vabbè c'è anche tanta gente che non ne sa niente di informatica.. pensa se un medico ti dicesse che hai una malattia particolare e che per curarti devi cacciare tanti ?uri.. tu ti fidi del medico.. che puoi fa'.. (fecero vedere una puntata de Le Iene qualche settimana fa, un ginecologo diagnosticava sempre lo stesso virus alle pazienti.. 'ste povere pazienti che ne potevano sapere..)
  • > vabbè c'è anche tanta gente che non ne sa niente
    > di informatica.. pensa se un medico ti dicesse
    > che hai una malattia particolare e che per
    > curarti devi cacciare tanti ?uri.. tu ti fidi del
    > medico.. che puoi fa'.. (fecero vedere una
    > puntata de Le Iene qualche settimana fa, un
    > ginecologo diagnosticava sempre lo stesso virus
    > alle pazienti.. 'ste povere pazienti che ne
    > potevano sapere..)

    Sì ok, ma la wanna marchi ti prometteva numeri vincenti e soldi a palate... Qui ti si apre una finestra con un messaggio che ti dice il tuo PC è infetto, clicca qui per COMPRARE l'antidoto... Ma dai! Va bene essere ignoranti, per carità, ma questa non è ignoranza, è essere proprio idioti... C'è una bella differenza.

    TAD
  • Io la penso esattamente al contrario. Semmai (e sottolineo semmai) è da considerarsi "idiota" una persona che crede ai numeri magici elargiti da un santone. Una persona che incappa in uno spyware che si spaccia per antispyware ha tutti i diritti di cascarci. Non credo proprio che si possa pretendere che un utente di PC - che non necessariamente ne è un esperto - sia in grado di cogliere la vera natura di un software. C'è un'infinità di veri antispyware che prima ti offrono la scansione del PC, ti indicano lo spyware in esso contenuto e ti invitano ad acquistare la versione commerciale per liberartene.
    E c'è anche di peggio. Andatevi a vedere la campagna pubblicitaria dell'onestissimo Evidence Eliminator 5.0 che si basa sul più becero terrorismo, pur essendo un prodotto assolutamente legale ed efficace.

    Brutta questa mania di dare sempre degli idioti a tutti i truffati, quasi che fossero i truffatori ad essere furbi.
    non+autenticato
  • ma questi non li bloccano?
    stanno a scassare le palle a mezza internet!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma questi non li bloccano?
    > stanno a scassare le palle a mezza internet!!!


    Il mio capo pensava fosse il miglior antivirus al mondo insieme a norton antivirusSorride

    l'ha installato di sua iniziativa su 5 computer e sul server aziendale, subito s'è imputtanato tutto il mondo malamente .... poi ha dato la colpa a me dicendo che non sapevo mettere sistemare i computer Deluso

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ma questi non li bloccano?
    > > stanno a scassare le palle a mezza internet!!!
    >
    >
    > Il mio capo pensava fosse il miglior antivirus al
    > mondo insieme a norton antivirusSorride
    >
    > l'ha installato di sua iniziativa su 5 computer e
    > sul server aziendale, subito s'è imputtanato
    > tutto il mondo malamente .... poi ha dato la
    > colpa a me dicendo che non sapevo mettere
    > sistemare i computer Deluso
    >

    ha fatto bene
    non+autenticato
  • Voglio sperare che alla successiva installazione tu abbia cambiato password di amministratore e te la sia tenuta ben stretta. Certi personaggi non dovrebbero avere neanche un'utenza di livello guest ai server
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il mio capo pensava fosse il miglior antivirus al
    > mondo insieme a norton antivirusSorride

    Ah perché Norton antivirus è il miglior antivirus al mondo? ROTFL.
    non+autenticato