Dopo Centrino e Viiv, ecco vPro

Intel ha presentato una nuova piattaforma hardware progettata per i PC desktop aziendali. Alla base di vPro vi saranno le tecnologie di gestione, virtualizzazione e sicurezza del chipmaker

Santa Clara (USA) - Intel ha affiancato alla giovane piattaforma desktop Viiv e a quella mobile Centrino una nuova piattaforma, chiamata vPro , tagliata su misura per i PC aziendali e basata sulle recenti tecnologie di virtualizzazione e manageability sviluppate dal chipmaker californiano.

I primi PC con tecnologia vPro utilizzeranno un processore dual-core con microarchitettura Core : questa promette miglioramenti significativi sia nelle prestazioni di calcolo che nel consumo energetico.

vPro comprende inoltre la seconda generazione della tecnologia per la gestione dei sistemi desktop Intel Active Management (AMT) e quella di virtualizzazione Intel Virtualization (VT). La tecnologia VT verrà integrata nel processore dual-core, mentre la tecnologia AMT di nuova generazione verrà integrata nel nuovo chipset della piattaforma. Queste innovazioni hardware, abbinate a soluzioni software supportate dal settore, costituiscono i livelli di manageability e sicurezza del marchio vPro.

AMT 2 permette alle aziende di gestire, inventariare, diagnosticare e riparare i sistemi anche nel caso in cui siano spenti o abbiano l'hard disk guasto. La seconda generazione di questa tecnologia permette inoltre di isolare i PC infettati prima che questi si diffondano sui restanti PC della rete aziendale, e di avvertire i responsabili IT dopo la rimozione delle minacce.

Intel ha spiegato che per aumentare ulteriormente la sicurezza dei PC, la tecnologia VT consente di creare ambienti hardware indipendenti e distinti in un unico PC, offrendo ai responsabili IT la possibilità di definire un ambiente o una partizione di assistenza dedicati e resistenti alle manomissioni, in cui eseguire determinate operazioni o attività in modo indipendente, invisibile e isolato dagli utenti.

Symantec ha già annunciato una collaborazione con Intel finalizzata allo sviluppo di soluzioni di sicurezza per la creazione di un ambiente isolato, esterno al sistema operativo principale del PC, da utilizzare per gestire le minacce alla sicurezza.

Della piattaforma vPro fanno anche parte le più recenti soluzioni di grafica integrata di Intel, buona parte delle quali già certificate per Windows Vista.

La tecnologia vPro farà parte del programma Intel Stable Image Platform , che consente alle aziende di pianficare con precisione l'aggiornamento del proprio parco macchine ograzie alla garanzia che gli stack di software e i driver di Intel continueranno a essere disponibili, e non subiranno modifiche, per cinque trimestri dopo la data di lancio dei prodotti.

Intel rilascerà la specifica finale di vPro nel corso dell'anno: i primi PC certificati potrebbero arrivare già entro la fine del 2006. Per il 2007 il chipmaker ha già previsto tre aggiornamenti alla sua nuova piattaforma.
TAG: hw
1 Commenti alla Notizia Dopo Centrino e Viiv, ecco vPro
Ordina